Vai al contenuto

Tutte le attività

Auto-aggiornamento attivo     

  1. Nell'ultima ora
  2. Raxel

    Appuntamento con una ragazza

    Vi ringrazio per le risposte, anche io sono dell'idea che tutto è possibile quindi naturalmente non mi faccio film poi se dovesse venire verrà.
  3. Rick79

    Lasciato improvvisamente dopo 15 anni. Felice.

    Lo squirt è urina, esce dalla vescica, parliamoci chiaro. Urina frammista a secrezioni vaginali ma per lo più urina. A me sinceramente farebbe parecchio schifo una che mi pisciasse addosso, e glielo direi di non farlo.
  4. Anche secondo me le cose stanno più o meno come dice ambasciatore. Sarò pessimista, che devo dire. Però per mia esperienza, sia personale, che visiva verso altri, tutte le ragazze, dalle belle, alle carine, normaloidi, bruttine e cesse, se sono prese se ne fregano di queste paturnie e continuano fino allo sfinimento a 'costruire' un rapporto con uno che gli piace. Quando fanno così c'è qualcosa che non le convince, e non mi riferisco alle paranoie sul gli piaccio/non gli piaccio o se è serio o farfallone, ecc.
  5. OuterSpace

    Lei pensa al suo ex

    Sei stato tu a farti un film. Lei è già andata oltre da un pezzo. Possibile anche l'ex non sia mai esistito, in questa storia. Fattene una ragione, è il motivo per cui deve esistere soltanto il game finché non le hai piantato dentro il cazzo. Fino a quel momento è tutta aria fritta. Fino a quel momento la pellicola deve restare in un cassetto.
  6. ^'V'^

    Disinnescare marito farfallone

    Sono due anni e mezzo ormai che vivo in una struttura turistica a tre stelle. Solo per famiglie. Vedo solo ed esclusivamente famiglie, e del nord europa. Nord europa dove le persone di solito i soldi per il 4 stelle li hanno. Per cui se scelgono di farsi la settimana a tre stelle, parliamo di persone poco abbienti rispetto al loro contorno sociale. Non a caso quando mi serve una stanza in un cinque stelle per girare qualcosa, a volte trovo overbooked per tutto l'anno successivo, ed overbooked sono i 4 stelle per un anno a seguire. Per cui... se gente del nord europa scende alle mie tre stelle, parliamo di un ceto sociale relativo che è medio basso. In due anni e mezzo ho visto solo una moglie figa. Ed era ungherese, lui figo e di Amsterdam. Probabilmente pur essendo lui da tre stelle, per lei che era dell'est anche il tenore di vita di lui era un passo avanti. Mariti belli ed infisicati ne ho visti un casino. Mogli da far vomitare. Ora, questo post non vuole porre la mia annosa domanda "ma allora perché cazzo ti sei sposato, ricchio'!?" Il punto è che se voglio vedere dei culetti carini e delle tette, prendo l'asciugamano e vado cento metri più a sinistra, dove c'è la spiaggetta del 4 stelle. Questo significa forse che quei maschi in forma e di aspetto decente non abbiano mai piantato la minchia in un bel culo? No, però è ormai evidente, che se parliamo di relazione stabile, di una che si sposa con te (qualunque sia il motivo per cui devi per forza sposarti anche al ribasso, che è una domanda importantissima ma non è il nocciolo di questo post), il valore che hai è completamente scollegato dalla tua genetica, ed è direttamente proporzionale al reddito. Poi sono più che certo che quel maschio sano e infisicato che vedo sospingere depresso il passeggino con una cicciona con la faccia da cinghiale accanto che gli fa brutto se passa una teen e lui non mostra di guardare avanti, nella sua vita abbia avuto momenti in cui una scopata con una tipa decente e brilla, o una relaizone di tre mesi con una bella figa, li abbia esperiti. Ma di base, in due anni e mezzo che vedo cento famiglie avvicendarsi ogni settimana, ho visto una sola moglie figa, nel 3 stelle. E la stessa gestione, stessa azienda, stessi pacchetti venduti nelle stesse agenzie, che attira famiglie degli stessi paesi nel 4 stelle accanto, in qualche modo riesce sempre a portare dei bei culi e delle belle tette nella spiaggetta antistante. Inizio ad intravedere un pattern... vengo colto da un leggero sospetto...
  7. Dipende...ci sono errori ed errori...oppure abilità sociali troppo discontinue...
  8. Today
  9. vol-à-voile

    Le ragazze "maschiaccio", che ne pensate?

    Le chiedo di sposarmi direttamente.
  10. ^'V'^

    Aggressione fisica

    Marion... ti ricordi quella volta in cui avevi conosciuto un uomo potente... Avevi 21 anni mi pare, ed eri all'estero per lavoro. Bastò un'altra donna che per fare terra bruciata a lui e tarparti le ali ti insinuò nel cuore velenose parole di femminismo e girl power, in modo da farti desistere e provarci lei... Bastò una sola altra donna a flipparti con ideologie che sono nemiche del tuo benessere. Cosa sarebbe successo a quel punto se lui, per salvare te e lui, avesse detto che si fa solo come dice lui e tu devi avere paraocchi e tappi nelle orecchie? Sarebbe successo che saresti scattata indietro rinforzando ancora di più le ideologie che le donne brutte e vecchie hanno biforcato in giro per odio verso le più belle e giovani. Avresti visto in lui il mostro che le "sorelle invidiose" ti avevano dipinto. Se non hai letto "La favola di Eros e Psiche" di Apuleio, che racconta per filo e per segno, 2000 anni prima del femminismo, l'esatta situazione in cui versa ogni ragazza giovane e attraente, manipolata e messa contro la sua stessa fortuna da altre donne invidiose, beh, leggila. O il mondo continuerà a ripetere sempre le stesse scemenze, pur cambiando tavolette di argilla per tablet di silicio.
  11. TADsince1995

    Disinnescare marito farfallone

    Grandioso Percival. Aggiungo solo una cosa a questo passaggio. E' vero, ma questa cosa finisce poi per ritorcersi contro di loro. Perché poi capita che la 6 riesce a farsi il 7 o anche l'8 che magari (capita anche ai più belli) per mille motivi sta vivendo un periodo di scarsità, si convincerà di averlo "conquistato" e di averlo fatto innamorare e magari vuole di più. Solo che l'8 nemmeno ci pensa a chiudersi con una 6 e la manderà a cacare. La dimostrazione empirica di tutto ciò è la valanga di "gli uomini sono stronzi", "vogliono soltanto una cosa" che poi fioccano nei social che, al 99%, derivano da situazioni simili a quelle sopraesposte.
  12. Un saluto a tutti gli amici del forum! Volevo sapere che parere avete e come vi comportereste con una ragazza "maschiacico"??.. Intendo dire, quelle che hanno quasi solo amici maschi, escono con essi, non gli fotte un cazzo di stare infighettate dalla mattina alla sera..che si mettono a giocare alla play station e a vedere le partite assieme a te.. E perché no, anche un bel taglio di capelli corto corto.. Insomma le classiche ragazze che penso quasi tutti vorrebbero avere.. Perché molto socievoli, alla mano,... Ti stanno li a vedere le partite, non ti scassano la minchia se stai al pc o alla play.. Però sono appunto le ragazze che quasi chiunque vorrebbe e per questo molto contese e a mio modo di vedere le più difficili da conquistare perché tendono anche a vederti un amico molto spesso! Che ne pensate? Come vi comportate con questi soggetti?
  13. mourinho92

    Lei pensa al suo ex

    Non è proprio cosi', l 'interesse si può perdere eccome, non si perde se tu dimostri un certo valore, e ti comporti in un certo modo, ma da quello che hai scritto tu, si magari lei aveva un interesse, ma sicuramente non cosi forte, e il fatto che l'hai ricontattata e non ti ha risposto dimostra questo.
  14. La loro gelosia è la loro debolezza, nello stesso tempo è il pretesto per sentirsi sempre al centro dell'attenzione. La persona gelosa, di per se, ti percepisce come un "oggetto" di possesso. Ma mentre nel mondo materiale, l'oggetto è inanimato, potrebbero discutere solamente se gli venisse sotratto. Nel mondo animato/cellulare/umano , il sentimento di possesso è continuamente instabile, perchè inconsciamente sai che hai a che fare con un qualcosa di incontrollabile, nello stesso tempo manipolabile. La soddisfazione narcisista stà nel aver "rifornimento" dall'oggetto di possesso. Ma quel rifornimento è anche difficilissimo da ottenere. L'ovvietà vuole che questo è applicabile sull'abbondanza. Immagina di avere un acquario e guai a chi ti tocca i pesci. Stai li a guardarlo ma il pesce lo nutri solamente se ti da risposte. Se muore rimani con un acquario vuoto, allora lo tieni in vita giusto per non farlo morire. Ma se in quell'acquario ci aggiungi una dozzina di pesci, il tuo interesse per il singolo si affievolisce, ti senti al sicuro. Perchè in fondo la cosa che ti terrorizza di più è aver quell'acquario VUOTO.
  15. ^'V'^

    Disinnescare marito farfallone

    A volte un seme cade sull'asfalto, a volte su terra arida, a volte su terreno fecondo. Spesso... il terreno fecondo è pieno di merda e di morti. Spesso... il terreno arso dal sole non dà frutto. A volte però si vede un germoglietto crescere tra le crepe della terra spaccata dal sole, o nell'asfalto. E al grido di "come cazzo hai fatto mio eroe", ci si dimentica dei bellissimi e rigogliosi fleurs du mal nati in un giardino fecondo di merda e di morte, e si corre a quel germoglio per contemplare il miracolo. E lo so che è solo vita, lo so che l'ossitocina e l'endorfina che produci quando dai metà del tuo mantello al tizio che ha freddo sono "ormoni e neurotrasmettitori benefici" volti alla sopravvivenza della specie. Lo so ma non riesco a vederci una riduzione nichilista, riesco a vederci un miracolo davanti al quale cadere in ginocchio, senza bisogno di altri quadri rappresentazionali che me lo facciano percepire come più etereo. Dico che non ne ho bisogno io perché posso scoppiare a piangere per una goccia di rugiada su un petalo che non ha niente di meglio da fare che riflettermi la luce negli occhi come quando a scuola a inizio estate molesti il prof col riflesso dell'orologio. Se altri vedono nichilismo in queste piccole cose, e desiderano vedere intersezioni di piani vibrazionali, se questo li rende felici, benvenuti.
  16. DarkDrizzt

    Li vuoi quei kiwi?

    Differenza abissale (come spesso capita) tra te e lei. Tra l'altro pare anche abbastanza noiosa (spero sia bona almeno). Buona chat comunque!
  17. Sgchin

    Li vuoi quei kiwi?

    Bella chat. Mi piace dove l'hai messa alle strette. Quella è sttaa una buona mossa Sto provando a farlo anche io ma il più delle volte mollano. Comunque gli piacevi da subito. Chat in discesa
  18. MPhoenix

    Disinnescare marito farfallone

    Donare a chi ami, ed in realtà anche chi non ami è sicuramente un ricevere a propria volta, per le sensazioni che se ne traggono. Il punto critico, al centro della discussione sul comportamento pro-sociale dei nostri giorni è se questo possa essere ridotto riduzionisticamente a qualche cocktail di neurotrasmettitori benefici che se ne ricavano (e dunque ad un ritorno egoistico), o se in qualche modo spinto da una essenza più profonda che può essere solo percepita mediante un approccio più olistico, e che afferisce ad una ineffabile comunione e spiritualità. Ma immagino che siano cose che sai già. Io ho scelto la seconda via, schiacciato dal nichilismo esistenziale (ah Nietzsche, quanto avevi ragione) della prima spiegazione. Ed è proprio per questo, che pur non sostenendo appieno le tue posizioni non posso che rispettare una persona dal pensiero così profondo. Perché in fondo in te vedo una persona buona, che rifugge da una religiosità malata che ha oppresso anime invece di convertire cuori. Ma anche opporsi a qualcosa significa, implicitamente, riconoscerne l'esistenza. Non so quanti abbiano afferrato la profondità del tuo pensiero; purtroppo spesso gli Apostoli fanno più danni che altro.
  19. E' proprio quando inizi a esser sincero con te stesso che le cose cambiano. Ammetti che non hai quella forza, ma non a me, a te! stai scoprendo che non sei un quello che immagini di essere, sei molto più fragile e debole emotivamente di quel che pensavi stando al sicuro dentro casa. Ricordi nel film V per vendetta? (se non lo hai visto te lo consiglio) Lei e debole, anche un pò lamentosa. Paurosa. Lui senza la sua volontà la cattura e la mette sotto pressione. Nel mentre gli da modo di entrare in contatto con i suoi sentimenti più veri. Con la pressiome, con il fuoco dentro, avviene una trasformazione. Ma ovviamente non succede per caso, lei è diventata una FORZA attiva, la sua insicurezza una forza passiva. Lui è stato una forza Neutralizzante, riconciliante. Santa affermazione, Santa negazione e Santa Riconciliazione. Ora per quanto puoi negare, oggettivamente sei in difficoltà, hai paura, pensi di non farcela, cerchi il controllo della situazione ma non c'è l'hai. Diventare ATTIVI è prima di tutto cadere nella verità , per quanto scomoda. Ammettere la tua debolezza. Così puoi scovare un desiderio più profondo su quel che vuoi. Al momento che becchi quel desiderio allora avviene la trasformazione. ad maiora
  20. ^'V'^

    Disinnescare marito farfallone

    Fa qualche differenza? Donare a chi ami non è ricevere? E donare a chi non ami, non è ricevere? Forse avete udito... occhio per occhio e dente per dente... ma... ... E' tutta la vita che provo queste sensazioni, ed è tutta la vita che per proteggerne la fiamma e tenerla viva, non mi sposo nemmeno di fronte al ricatto totale del cuore tra incudine e martello. Tenere viva quella fiamma, a dispetto del vento, vale una stupida vita umana come la mia.
  21. Grazie mille per la tua risposta. Le tue sono parole dal significato molto forte, di una persona che sa quello che dice perché ci è già passato, che ha pagato con la propria pelle. Hai ragione, devo dare ascolto a chi sa cosa dice, e tutti mi state dicendo la stessa cosa. Ovvero di non fare nulla, ignorare. Ebbene, è quello che voglio fare. Ed il pagamento di cui parli tu, bene, sono pronto a "pagare", anche perché vengo da 4 mesi di freeze, ho già passato la fase più delicata e il mio recupero è in ascesa. Proprio ieri sera, ho passato l'ennesima serata stupenda con la nuova ragazza con cui mi sto frequentando, e non vi nascondo che mi sta dando emozioni, non è una caso. Quindi sto bene, mi sento forte, ma il castello di carta crolla quando la ex si fa sentire. Non ero pronto, non lo sono ancora. La ignorerò, ma la mia paura più grande è che questo non faccia che riavvicinarla, farla diventare più insistente. Infondo, a te è successo proprio così. Ma tu avevi una forza che io ancora non ho, in questo momento il mio castello di carta sembra solidissimo, ma in realtà è parecchio labile, e ad ogni sua scossettina crolla. Per questo chiedevo consigli, voglio essere pronto ad ogni eventualità. E se ignorarla potrebbe portare a renderla più insistente, voglio arrivarci preparato, tutto qui. Ti ringrazio ancora, si vede da come scrivi che sei una persona molto intelligente. Non accetti il termine eroe, lo capisco, è una parola molto grossa.. Ma, sotto sotto, lo sei. Quantomeno per tutti quelli come me, che vorrebbero prendere spunto dalla tua storia, dalla tua rivincita morale
  22. Giraluna

    Disinnescare marito farfallone

    Piccola, dal primo video in cui lo vidi mi spunto il sorriso birichino. Sai perché? Perché sapevo che aveva ragione. E lo saoevo da molto, ma ero io a non accettare la mia scarsità. Ci ho impiegato due anni per andarlo a trovare. E l ho fatto dopo aver messo in discussione tutto e dopo che su di me era già passato un uomo centrato. Non so se tu ci sia mai stata con un uomo centrato, ma te lo auguro perché poi ... eh ... Lui sa benissimo per quale ragione sono andata a trovarlo, che ovviamente non esporro qui. Aivia è una persona che sento affine. Non c è altro da aggiungere. Capirai col tempo quanto un uomo può aiutarti ben più di quanto possa fare io. Semplicemente perché tempo fa mi sono affidata a qualcuno che mi ha insegnato tanto ed ho riconosciuto che questo ruolo è più consono ad un uomo. Se voglio per te il meglio, il meglio che posso consigliarti è di non pensare che affidarsi ad un uomo significa fare la schiava o lavargli la merda. Per mia esperienza se sono qui ora e sono diventata così è proprio perché mi hanno vista e hanno saputo guidarmi senza giudicarmi o lobotomizzarmi.
  23. Lupin27

    Desiderio di sputtanarla...

    é un appunto tecnico? (non si può solamente andare a capo, quindi uso il saltare un rigo anche per snellire un po' la lettura. Certo ci sono un po' di parentesi aperte, ma ho avuto l'accortezza di chiuderle) è passato il desiderio di lei, e nonostante sia stato uno dei più forti per me. E ciò anche per i troppi predecedenti negativi. Anche se tornasse in ginocchio sarebbe difficile, se non impossibile, dimenticare quello che è successo. Un po' come capita dopo un tradimento. La fiducia in quella donna è zero. è passata anche gran parte della delusione, avendo realizzato che è "andata così". Sarebbe stato bello, e lo so perchè conoscono la botta che mi dà quando mi va bene con una che desiderto fortemente (cosa che mi capita di rado purtroppo), se fosse decollata la cosa dopo il terzo/quarto incontro. Invece è andata una merda. ne ho preso atto. il rancore c'è, e non mi pare di mascherarlo, ma non essere precipitoso. Da un lato sfido chiunque a non provarne un minimo. c'è un elenco di eventi nel post che mi pare fortemente indicativo. Si tratta di una inculata fatta ad arte, proprio perchè giocata su una interazione falsamente sincera. non stiamo parlando di una che col sorriso ti diceva prova a prendermi, solo se sei bravo te la do. Parliamo di una che, come ho scritto, si è mostrata profonda e sensibile, nei miei confronti. Ora direi, non diversa da come si è comportata poi nei fatti, ma l'esatto opposto. Dall'altro lato ti invito a non fare l'errore di dare per certe le emozioni che TE attribuisci ad un testo scritto. Io sto scrivendo col sorriso, un po' amaro, ma col sorriso. Non credere che non ci dorma la notte, tutt'altro. E considera che non ho neppure un chiodo al momento. Si tratta solo di un pensiero che mi passa ogni tanto per la testa. Sono ben lungi dal farlo. Ma credo sia saggio per me non ignorarlo e confrontarmi con voi. tutto qua.
  24. mesmer984

    Verso il date II

    Parti da un concetto iniziale un po' sbilanciato, si legge tra le righe. Distinguiamo i 3 casi: 1) a lei sei indifferente/ non le piaci. A meno di non essere uno stallone dal vivo e quindi ricadere nella categoria "me lo scopo una notte e non voglio sapere neanche come si chiama", puoi fare tutto quello che vuoi usare anche le tecniche di Hokuto ma il risultato sarà sempre lo stesso: non le piaci. 2) lei si bagna al solo vederti: beh come si dice in questi casi, potevi sbagliare tutto ed il contrario di tutto e lei sarebbe caduta ai tuoi piedi (il 90% delle storie che senti in ltr funziona così:"ha fatto tutto lei, io non capivo niente, ora stiamo per sposarci", vissero tutti felici e contenti). 3) è interessata, ma non è caduta ai tuoi piedi: qui te la devi giocare per il semplice fatto di giocare. Non stiamo parlando di quanti giorni scentificamente devi far aspettare, di quanto devi spingere se un cm, un metro o un km. Si parla di avere la predisposizione giusta per dimostrare senza fraintendimenti qual'è il tuo obiettivo: conoscerla, limonarla, finire a letto insieme, fine. Poi che lei avesse voglia domenica e tu le hai detto martedì, o dopo mezz'ora di chat non avesse più voglia, o un meteorite fosse caduto dal cielo, beh nessuna tecnica potrà mai evitarlo. Giocati bene le tue carte. Le sue non puoi farci niente.
  25. Virgi123

    Disinnescare marito farfallone

    Ho apprezzato davvero la tua autoanalisi, mi aiuta a comprenderti un po' di più. Non so cos'hai passato, non mi permetto di giudicare le tue idee attuali. Siamo tutti esseri umani in continua evoluzione, un giorno potrei avventurarmi anch'io in una relazione poligama - e non perché sono ipocrita, ma perché la mia visione è mutata, io sono mutata. Grazie al forum, grazie alle mie esperienze. Mi voglio ricollegare al tuo precedente messaggio: "ero come te ma ci stavo male. Male davvero." Tu hai avuto la necessità di mutare perché - essere come me - ti portava sofferenza e noi umani rifuggiamo dalla sofferenza. Hai deciso di abbracciare la natura poligama del maschio così da non soffrire, come ora stai cercando di accettare, interiorizzare, il fatto che un uomo possa andare con una più brutta senza che ciò influisca su di te. Io non sto contestando questo, anzi, trovo la tua ricerca di comprensione della psiche maschile ammirevole, volevo però invitarti a considerare criticamente i post di Aivia, senza auto-importi di accettarli come verità assoluta. Volevo dirti: cerca le tue di risposte, ispirati ad Aivia (se lo vedi come modello), ma mettiti/mettilo in discussione sempre. Perché sei in evoluzione, come anch'io lo sono - le nostre idee, il nostro modo di vedere, di amare, di relazionarci. E per evolverci dobbiamo porci domande, piuttosto che accettare ciecamente le interpretazioni imposte dalla società o da un utente di un forum che ammiriamo. La mia proposta era di arricchirci a vicenda, esponendo i nostri pensieri e mettendoli alla prova mediante la discussione, nella speranza di ragionare insieme, pur nella nostra individualità. Quindi al tuo "serve un maschio per far ragionare una femmina" rispondo: prova tu a farmi ragionare. Leggerò anche Aivia, quando posterà, ma ritengo che il tuo pensiero sia ugualmente importante (forse persino più interessante) - che mi convinca del tutto o meno.
  26. ^'V'^

    Aggressione fisica

    Per creare una partnership ci vogliono due o più pari. Se una delle due persone per sua natura è uno specchio che riflette il peggio della società in cui è a bagno, dei subumani, e l'altra persona coinvolta è uno specchio che riflette il meglio di sé stesso, non può esserci parità di posizione negoziale. Perché questa partnership abbia senso per entrambi serve differenza di età, lei deve avere valore di scambio e lui anche. Ma tolto il valore di scambio, non c'è alcun dialogo strategico alla pari fra persone con uno spread di tipo dieci anni di esperienza e conoscenza, fossero pure due maschi, o si accetta una leading ferma o la si va a cercare altrove. Nelle età in cui una donna può, non è detto e non è automatico come non lo è per un maschio, diventare un vero interlocutore, ella non ha più un valore biologico da apportare ad una società. No way out? C'era un modo. Quello specchio che riflette la società circostante, se riesci ad isolarlo e ad immetterlo in una meso - società di realmente pari, subhumanity free, allora quando stai negoziando con lei non stai più negoziando con dei maiali subumani, ma con dei pari. Ma serve una massa critica, servono cartoni animati e film modificati, canzoni modificate, serve lei che vi è esposta prima dei sei - sette anni, e... Beh, in realtà anche un campo di prigionia di un annetto con terapia elettroconvulsivante e conseguente ricostruzione di una personalità funzionale possono dare chance. Ci sono spiragli di speranza, perché a me ad esempio Antony Robbins non piace, ma mi piace vedere e passare sotto la lente quello che accade alle donne che stanno una settimana ai suoi date with destiny, visto che lì ci sono tante persone nuove che ti battono le mani, c'è l'energia di connection di un concerto, e vedi donne che si rendono conto di quanto male hanno fatto al marito e al figlio, per esempio, avendone in cambio danni per sé stesse, che hanno picchi emotivi, scoppi di pianto e che nell'abbraccio di tutti virano verso il cambiamento. Cosa succede dopo? Una che ho seguito essendo tornata in Italia, lontano dalle altre persone che ti battono le mani, ha avuto semplicemente un ritorno agli usi e costumi italiani, per un momento era stata centrata, quando la scopavo mi parlava della sua consapevolezza che vivere con un'altra ragazza e un maschio la motivava come idea per il suo futuro, ed era un discorso sorto da lei. Sicuramente non da Tony che si è sposato, ha venduto a 5k il video su come fare una coppia perfetta come la sua, con la protezione di Dio, poi lei gli ha portato via le mutande col divorzio. Poi però rimanendo a bagno nell'Italia, lontano dalle altre persone che le avevano dato energia e tribù, connection per il cambiamento, lei è franata e si è sposata con un idiota con cui aveva una relazione interregionale, e nella cui regione non avrebbe lei potuto lavorare e lui nemmeno si sarebbe spostato perché la sua mamma lo voleva vicino, l'ha farcita, si sono lasciati, e ora lei si tiene questo figlio di scemo da tirar su da sola, mentre mi dice che si maledice. Ok. Ma cosa sarebbe invece successo alla sua capacità di aver scelto di cambiare, se fosse rimasta a stretto contatto con alcuni di quelli che erano in quel picco emotivo con lei, se ci fosse stata community nella sua città, se invece di stare a vedere le amiche che si sposano e lei che non ha con chi uscire, avesse avuto supporto e compagnia? Avrebbe mantenuto quel sentimento che stava funzionando come propulsore per la sua vita professionale, privata e sentimentale al punto che conosciuto me fuori da un locale, invece di scappare, mi ha chiesto lei il numero per essere sicura di rivedermi?
  27. Edo

    Aggressione fisica

    Cavoli, forse ti ho già beccato altrove. È sempre bello "riconoscersi" e dire "anche tu qua!?" con meravigliato e positivo stupore Figata (il mondo è veramente piccolo)
  1. Carica attività successive
×

Lo sai già, ma te lo dobbiamo dire comunque...

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.