Vai al contenuto

sfulcrum

Partecipante
  • Numero contenuti

    101
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su sfulcrum

  • Livello
    Attivista

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Visite recenti

222 visite nel profilo
  1. Nel codice penale si parla di capacita di intendere e volere...difficile da digerire, però a un certo punto bisogna prendere e passare oltre, senza se e senza ma, punto. Sicuramente ho sofferto/hai sofferto, ecc; sicuramente qualcuno se ne sarà uscito con un disturbo post traumatico da stress, però a un certo punto i cocci della propria vita vanno ripresi, nella terra delle lacrime (l'attuale giappone) sulle venature di un vaso rotto si usava mischiare alla colla una mescola dorata per far vedere che è resistito all'urto. Questo forum non è solo psicho....ci sono maestri, salute, style; il grosso rischio che vedo in questo topic è rimanere nel proprio stato energetico.... Ci hanno fatto del male, non so quanto ne erano coscienti, si passa avanti; il confronto lo si ricerca con chi è sano di mente. Diciamo che per me sarebbe interessante, dopo un periodo, aprirsi al forum. Con gente che soffre pesantemente è veramente difficile pensare di interagire normalmente con i nostri filtri cognitivi: si ragiona su due piani diversi.
  2. Felicissimo che hai smesso e contento che ci sia stata una coincidenza astrale che ti ha portato a questo, però il messaggio che dai per me è pericoloso: Il corpo non ha bisogno di nicotina (è un veleno) ogni momento è quello giusto, la mente è molto più forte di quella minima (e forse inesistente) assuefazione; sono tutti segoni che ci si fa per non smettere (momento giusto, aspettare segnali del corpo). E' semplice...si prende il pacchetto e lo si butta, bruciarsi le barche dietro; io l'ho fatto...dopo due giorni di minima astinenza, c'è un periodo di noviziato verso la libertà di 3 settimane, dopo si è liberi a vita. E' semplicissimo.
  3. Mi associo al druido; su che basi lo affermi?
  4. Steroidi - allenamento femminile

    In generale: Anabolic steroid abuse: physiological and anaesthetic considerations. http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0378427405001700 Sistema endocrino femminile (asse ipotalamo- ipofisario): https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/1835565 Sistema cardiovascolare https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17036188 Sfera neuropsichiatrica: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2646607/ Fertilità (modello animale la prima, però qualche dubbio l'avrei; la seconda sull'uomo è ben consolidata): http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S001078240500048X https://link.springer.com/article/10.1007/s40279-017-0709-z
  5. Steroidi - allenamento femminile

    Si, ci siamo, ma anche con un utilizzo assiduo di anni non si arriva a sfiorare il 100% di IMA.e dintorni (intendiamoci fa male, ma se mettiamo numeri per chiarezza è giusto metterli giustii)..poi nel complesso sono abbastanza d'accordo con te pure sul GH (piace molto perché più complesso da beccare all'antidoping). Inoltre le review che ho postato supportavano la tua visione (era stato solo fatto un incipit sul numero sballato di IMA/SCA) è si considera in quasi tutte un uso sostenuto nel tempo....
  6. Dormire

    Circadin (melatonina alto dosaggio); non che ci credo tanto, ma ad alcuni qualcosa pare fare ed è praticamente innocua.
  7. Steroidi - allenamento femminile

    Lasciando stare che secondo Daniele quasi il 100% degli utilizzatori si piglia un'ima ,di certo ci sono parecchi effetti collaterali, in alcune condizioni mediche quest'ultimi sono superati dai vantaggi; per lo specifico utilizzo ho più che qualche dubbio Riviste peer review è buon numero citazioni (a onor del vero non mi sono concentrato sull'universo rosa a parte la seconda, ma in generale): Anabolic steroid abuse: physiological and anaesthetic considerations. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/1835565 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17036188 Molto interessante è l'effetto neuropsicologico di queste sostanze, in parte ben conosciuto in medicina con le alte dosi di cortisonici, in parte portato avanti dal lavoro pionieristico di Pope del 2003. In alcuni casi (fra il 5 e il 10%, sicuramente c'è un componente genica) si possono slatentizzare disturbi dell'umore/psicosi anche non transitorie più o meno gravi- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2646607/
  8. Mah mica tanto....parliamo di un tasso di suicidio superiore a 400 volta la norma della popolazione di riferimento....spesso lo fanno nei momenti di disforia come meccanismo di coping (peraltro nel breve funzionale) di ricalibrare le emozioni , a volte per "vendetta"....spesso non lo sanno nemmeno loro... il problema è che finché giochi col valium fai la scena madre senza danni.....se però si gioca con altri farmaci (comunissimi in casa) può andare molto peggio....bloccala.
  9. Vedila cosi: ha una diagnosi ed è la cosa più importante per lei in questo momento; senza quella non si fa nulla ( il ritardo medio diagnostico per il DPB è 2-3 anni, quando non viene scambiato per un disturbo dell'umore che in pratica è sempre in comorbilità).. Ne uscirai tranquillo , come le special forces in zona di guerra: silenzio radio strategico ora, sempre e per sempre.
  10. Bhe direi che non è un consulto, ognuno ha una sua visione, suoi modi e suoi mezzi nel darti la risposta. Può essere che sia vero (50% delle BPD hanno avuti abusi, non necessariamente sessuali....), ma c'è pure un altro 50% che non li ha avuti oppure potrebbe essere stato reinterpretato da lei partendo da fatti magari anche molti diversi. Persona "normali" nella gaussiana hanno un indice di funzionamento (VGF) tra 80 e 90, qua siamo fra il 15 e il 20...non puoi aiutarla, ti vai a invischiare in casini...nella sfera affettiva ne ho conosciuta una....le cicatrici c'è le ho ancora.
  11. Cerca di sparire senza essere troppo traumatico; se ti scarica lei ancora meglio. Per la storia stazione vedi sotto, purtroppo utilizzano sovente mezzi manipolatori magari non proprio consciamente...
  12. In parte hai ragione, in parte no. Fra i partner delle BPD c'è una più alta percentuale di disturbi di personalità in special modo il narcisismo in quanto nel breve periodo la coppia NARCI-BPD è la coppia delle meraviglie... Lei: E' un dio/ fa schifo; Lui che passa dall'imparare un'arte marziale estinta filippina (fase up) a mangiare miglio e granaglie (fase down). Quando le due fasi up si compenetrano partono per il Dubai assieme, lui le prende l'anello di Cartier, quando lei in fase svalutativa e lui in fase down....bhe....non è un granché bello: lui che regredisce a spora e lei che lo filma per metterlo su YouTube. Ovvio che non è matematicamente cosi, spesso persone si trovano ad avere a che fare con manifestazioni di cui non pensavano capace la persona amata e cercano di supportarla anche perché spesso sanno che tasti premere e come suonarli accordati con il senso di colpa. Il problema è che spesso quando ci si trova dentro si perde un po' di insight, sovente il DBP è confuso con i disturbi dell'umore dagli stessi professionisti, sbagliando si sopporta la ragazza "esaurita"....se uno avesse avuto molte relazioni disturbate sarei d'accordo con te, una singola non vuol dire molto, ma è uno stimolo a dare a chi merita il nostro amore; quel che ho imparato è che mai accetterò di farmi trattare a quel modo, per qualunque ragione al mondo, in futuro.
  13. Egosintonici mica tanto e non credo neppure siano il male, seppur a volte siano diaboliche. @ Vals: Fatti un viaggio, per me hai bisogno di staccare un po'. Take it easy.
  14. Credete ad una vita dopo la morte?

    Ockham quello del rasoio.
  15. Credete ad una vita dopo la morte?

    E' perché no l'invisibile universo rosa? A questo punto se basta immaginare la possibilità perché un ente sia funzionale a un nostro bisogno non vedo differenze. « Gli invisibili unicorni rosa sono esseri dotati di grande potere spirituale. Questo lo sappiamo perché sono capaci di essere invisibili e rosa allo stesso tempo. Come tutte le religioni, il Credo negli invisibili unicorni rosa è basata sia sulla logica che sulla fede. Crediamo per fede che siano rosa; per logica sappiamo che sono invisibili, perché non possiamo vederli. »
×