Vai al contenuto

Chiudere il cerchio.


JokerB
 Condividi

Messaggi raccomandati

JokerB

Più che un post su un metodo è un flusso di coscienza con un frame mentale non necessariamente vincente, se ritieni che il tuo modus vivendi sia già ottimale NON andare avanti. Pua avvisato mezzo salvato :)

Reduce da una vacanza a luci rosse e da una oneite con i fiocchi ho avuto modo di pensare a come effettivamente chiudessi le hb. E la risposta a questa mia domanda è arrivata solo adesso. Per quanto mi riguarda non esisterà più nessuna tecnica, nessun concetto, nessun pattern. Personalmente mi sono rotto le palle di sedurre le hb seguendo uno schema logico. Grazie alla mia prima oneite mi sono reso conto che il mio alter ego seduttore aveva intaccato pesantemente tutto ciò che era in realtà il mio vero io. Mi sono scoperto arido, freddo e calcolatore, incapace di essere me stesso per via di una stupida insicurezza latente. Opener, bl, alphaness, pnl, tutta roba d'oro ma.. ma erano diventate delle stupide maschere, inutili concetti con cui scopavo come un riccio ma alla fine mi chiedevo "e se non li avessi utilizzati"?

Ok, le regole del gioco piano piano le stiamo capendo. Stiamo capendo come aprire, come gestire i date, come arrivare alle mutandine di quelle hb cosi succose ma siamo sicuri che sia effettivamente la cosa migliore? Sia chiaro, ogni afc che si rispetti quando impara anche solo un opener e riesce a f_chiudere per la prima volta si sente come gesu nel tempio, la sua vita sta cambiando e l'afc è contento, felice di aver modificato se stesso nel modo vincente ma poi? Per quanto mi riguarda il "poi" era una sofferenza. Apro, intrattengo, chiudo, apro, intrattengo, chiudo, etc etc.

Mi sono riscoperto e voglio condividere con voi questo mio ragionamento pseudo filosofico. Ammettiamo che esista una pu line perfetta, ammettiamo che esista la famosa "parola magica" e ammettiamo di poter chiudere tutte le hb in tempo massimo 20 minuti. Mi chiedo: quante volte utilizzerò la parola magica? 10 volte? 50? 100? e poi? e poi comincio ad annoiarmi, comincio a sentire che manca qualcosa, comincio a sentire la mancanza dell'istinto, della naturalezza, della seduzione vera. Vorrei dimenticare tutto ciò che ho imparato in questi due anni mantenendo inalterata la capacità di buttarsi nella mischia senza paura di sbagliare.

In questa vacanza ho conosciuto una hb5.5 che si è rivelata ai miei occhi la donna perfetta. JB fa un piccolo esperimento. Seduce hb5.5 semplicemente essendo se stesso. Senza opener, senza pattern, senza ricalchi o ev di sorta. Accade la magia. Il piccolo JokerB si rende conto che i suoi comportamenti sono altalenanti, in parole povere un continuo alternarsi di alphaness e betaness che mandano letteralmente in tilt le hb. Ci prendo gusto. La mia pu line per circa 10 giorni è stata semplicissima: "JokerB con 2 anni di puing selvaggio alle spalle che non pensa a come sedurre il target". I risultati sono stati veramente notevoli. Mi sono preso libertà che mai e poi mai avrei dovuto prendermi eppure.. eppure hanno funzionato. Ho fatto le peggiori cazzate. Ho sbagliato conscio di sbagliare e paradossalmente quegli errori mi hanno fatto stare bene con l'hb e con me stesso. Se scrivessi un report a caso dei close avuti in quest'ultimo periodo mi prendereste per il culo vita natural durante.

Piccolo esempio di dialogo avvenuto con una hb al day1.

Hb: Ma sei sempre così stronzo?

JokerB: Stronzo? ma se quando mi fai le coccole mi metto a fare le fusa come un gattino! ( :look: ommioddio ma che sto dicendo?? Hei JB ma sei impazzito??? questa la devi chiudereee, prontooo cervello ci seiiii???)

Ebbene ho provato a mixare il Jb_Afc con quello old school bastardo infame che sta con una hb fino alle 6 di mattina sulla spiaggia e:

Hb: E' strano... quando sto con te il tempo passa senza che me ne accorga è gia l'alba.

JokerB: Ecco appunto visto che è già l'alba vado a letto che domani c'ho da fare una partita a calcetto con i miei amici. (Bacino sulla fronte e jb si alza e lascia l'hb a guardare il sole che sorge :D )

Ebbene tutto sto post per darvi un piccolo consiglio: studiate, imparate, migliorate voi stessi quanto più potete, ma per dio non dimenticate chi siete.

A volte essere semplicemente noi stessi è più funzionale di qualsiasi pushpull o ev. Per quanto paradossale possa sembrare, ho scoperto che mixare betaness e alphaness ha un effetto calamita su qualsiasi hb, e non parlo di f_close e via un'altro. Parlo di diventare la loro oneite. Essere semplicemente alpha le fa eccitare da matti ma provate a mescolare la betaness che è in ognuno di noi e le trasformerete in cagnolini scodinzolanti in poco tempo.

Ok lo so, parlo di mollare le tecniche e poi mi rendo conto che questo concetto di mix debba essere ampliato, e prometto che fra breve scriverò qualcosa di + sensato e "scientifico". Sono incoerente per dio :) Comincio un post con un'idea e lo finisco con un altra :) In ogni modo se avete capito qualcosa di quello che ho scritto sono graditi commenti :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Bhaggy32

very nice ! Applauso Applauso Applauso

Dirò penso anch io che tutte queste tecniche non abbiano un valore definitivo ma che siano piuttosto vari comportamenti da interiorizzare e al max da interiorizzare Penso che il loro scopo, e lo scopo di tutto il Sistema sia quello di estrapolare un nuovo frame mentale da noi poveri afc per renderci finalmente piu consci dei nostri "diritti"!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Io penso che le tecniche che abbiamo imparato finora vadano inserite nel nostro *io*, a sostituire quelle che ci rendevano prima afc; personalmente le vedo come un'estensione della mia persona, qualcosa che prima mi mancava, quando ero un afc/zerbino/leccapiedi. Tutte queste tecniche mi hanno si cambiato, (non profondamente da non sapere piu chi sono), ma solo un po', hanno preso il posto delle azioni-afc che facevo prima e che raramente mi portavano dove volevo... E posso dire di soffrire di meno, prima avevo paura di un po' di distacco dal mio target, adesso no, in quanto se sono lontano dal mio target, ne targhetto (se po' di??) un altra, senza provare colpa.

Link al commento
Condividi su altri siti

s_u_n
Più che un post su un metodo è un flusso di coscienza con un frame mentale non necessariamente vincente, se ritieni che il tuo modus vivendi sia già ottimale NON andare avanti. Pua avvisato mezzo salvato :)

Mah, per come la vedo io non hai pensato che ad un certo punto sia semplicemente impossibile ritornare indietro a quello che eri?

Che cioè in maniera più o meno conscia determinati comportamenti PUA siano ormai talmente radicati ed interiorizzati da rendere impossibile dire: "ecco, ora faccio come se non avessi compiuto quella passata esperienza, oppure la individuo, la scindo e non la utilizzo".

E' un pò come se il pilota di formula 1 dicesse: "ecco stavolta voglio guidare come quando ho incominciato a toccare un volante", oppure un grande pittore dicesse: "questo quadro lo voglio dipingere come se fossi un principiante"...

Tante esperienze, tante "malizie" (nel senso di skill) fanno ormai parte di te e forse volerle scinderle ed utilizzare è l'ennesima "malizia" in un gioco ormai troppo ampio.

Ammesso di aver capito bene il tuo discorso, sai chi mi ricordi un pò?

Il protagonista di un libro che è il mio preferito. :)

Questo libro è "Il ritratto di Dorian Gray" di Wilde... ebbene il dandy Dorian, possessore di una inossidabile bellezza e gioventù, verso la fine del racconto, ormai stanco degli amori lascivi e facili della città tenta di "essere buono" corteggiando in modo semplice e puro (si lascia intendere nel testo quindi senza un vero e proprio f-close) una giovinetta di campagna... ma in seguito si fa strada nella sua mente la possibilità che anche questa strada non sia così sincera del tutto, ma solo un'altra "tattica", solamente più ricercata e sottile delle altre. :look:

Ripeto, spero di aver colto lo spirito del tuo post e di aver dato un contributo che ne prosegua il notevole senso, approfondendolo.

Ciao!

Link al commento
Condividi su altri siti

XAX
In ogni modo se avete capito qualcosa di quello che ho scritto sono graditi commenti :)

Mi stavo chiedendo come fossi tu prima di passare alla seduzione scientifica.

E' interessante quello che dici in quanto il tuo percorso di vita ricalca degli schemi di crescita che ho già visto in altri campi ed in altre persone.

In sostanza ci stai dicendo che oggi hai acquisito un livello di "competenza" (passami il termine :) ) tale che la seduzione fa parte di te.

Non hai più bisogno di strumenti e schemi confezionati o standardizzati in quanto tu stesso sei in grado di comportarti in modo vincente.

E' un gran risultato, complimenti.

Come dici tu, si è chiuso un ciclo della tua vita.

Intorno al cerchio chiuso sicuramente ne stai già costruendo un'altro con il tuo nuovo essere e magari tra qualche anno avrai la consapevolezza di aver fatto ancora meglio di adesso.

Io, però, ti chiedo nuovamente come eri prima della SS e come la SS ti ha aiutato a diventare come sei e a conoscerti meglio.

:)

Link al commento
Condividi su altri siti

clinx

Premesso che non sono assolutamente un PUA e che non ho ancora passato la fase di "sargiaggio selvaggio" (anzi, posso dire che non l'ho manco iniziata) mi sono ritrovato pari pari in una situazione affine alla tua e tutto sommato ci sto da qualche mese.

Ho impostato fin da subito la mia "filosofia del sarge" in maniera molto diversa da quello che ho letto nei vari testi e nei vostri report. A me non interessa totalizzare un tot di #/*/f- closed, ma piuttosto avere gli strumenti per poter conquistare una HB che VERAMENTE mi interessa non solo perchè è un 10, ma anche per il carattere e per l'affinità di interessi. E queste cose non le puoi capire certo in un'interazione di 20 minuti. E nemmeno di 1 ora.

In realtà non sono poi così fedele alla linea, nel senso che se vedo una ragazza che mi piace ovviamente cerco di conoscerla, ma da li a mettere in campo i vari trucchetti per arrivare al */f- close ce ne corre. Il risultato è che ho dietro una HB 6.5 che fra poco mi violenta ma con cui non ho assolutamente intenzione di concludere alcun che. Per me è solo un'amica, ma da quel che ho capito per lei non è proprio così.

Forse è perchè sono uscito da una LTR di 7 anni con una HB8 di cui ero Innamorato (con la lettera maiuscola) e per cui ho visto il mio amore scemare anno dopo anno, fino a raggiungere una specie di asintoto a 0, mentre aumentavano le cose che mi facevano sentire in gabbia. Da li ho capito quanto sia importante oltre all'estetica tutto il resto. Perchè io non cerco una da scoparmi una notte ma una persona con cui vivere e -in futuro- metter su una famiglia. Questa forse per molti di voi è una bestemmia orrenda, ma tant'è :)

anche quando esco a sargiare con gli amici di Roma la mia idea non è "cerco qualcuna da scoparmi-pomiciarmi stasera" ma "mi diverto e faccio un po' di esercizio". Forse è tutta una maschera per coprire la mia incapacità a seguire le "norme" del PUing? Possibile, ma al momento sto bene così . Tra l'altro la LTR mi ha lasciato praticamente senza amici e questa al momento è una cosa assai più urgente se non voglio ritrovarmi solo come un pidocchio alla fine dell'uni (e il termine si avvicina a grandi balzi).

Insomma, personalmente credo che come in seduzione non esista la "parola magica", neppure esiste il "tao" del PUing, le regole che vanno bene per tutti: bisogna comunque fare i conti con la propria struttura, con il proprio modo di pensare. E se si può trasformare la grafite in diamante, non si può far altrettanto col sale da cucina!

Questa ovviamente non è una scusa per essere un AFC/zerbino: le "regole di base" le ho assimilate e le sto assimilando, l'alphaness -intesa come "ho una personalità definita, che non varia a seconda di chi incontro"- è una cosa fondamentale, non solo nella seduzione ma anche nella vita di tutti i giorni.

Queste sono le mie riflessioni profondamente personali, liberissimi di ridermi addosso, tanto sono alpha, che me frega? :D

Link al commento
Condividi su altri siti

JokerB
In sostanza ci stai dicendo che oggi hai acquisito un livello di "competenza" (passami il termine :) ) tale che la seduzione fa parte di te.

Non hai più bisogno di strumenti e schemi confezionati o standardizzati in quanto tu stesso sei in grado di comportarti in modo vincente.

Il discorso lo sento complesso e difficilmente riuscirò ad essere chiaro. In ogni caso ho sempre visto il pu come un modo per affrontare la vita, gli affari, il successo e l'insuccesso. In questi anni di pratica ho provato di tutto, new school,old school, diagrammi bl e chi più ne ha più ne metta, per attitudine la mia poliedrica personalità gli ha moltiplicati e assorbiti e adesso mi sono reso conto che nessuno è perdente per il semplice fatto che la stessa hb può essere portata in orizzontale sia con un approccio low energy che high energy ma l'importante per me non era quello, era trovare semplicemente una donna che si meritasse di stare con me. E' ovvio che se me la scopo grazie a un gm style e poi scopro che mi piace e voglio semplicemente essere me stesso che faccio? Continuo il taetrino del gm style a vita? COL CAZZO! La conclusione, forse banale, è che se scopo con una, adesso, voglio scoparla IO con tutto il mio mondo, con tutte le mie paure e con tutte le mie sicurezze e non voglio più avere un orgasmo e pensare "ma me la sono scopata io o il social proof che avevo quella sera al bar?" Ovviamente se dico ad un afc che "hei amico be yourself" lui mi torna dopo due giorni in lacrime e mi dice "jb io sono stato me stesso e lei mi ha mandato a cagare" :D Quello che ho scritto è dedicato a coloro che praticano la seduzione da un pò di tempo e che forse come me a un certo punto si sono sentiti "intrappolati" dalla loro stessa skill.

Ringraziando il cielo per natura adessso porto social proof al massimo.

Per natura push pullo e per natura faccio ev ma ho smesso di modificare la pu line a seconda dell'hb. In pratica adesso vado dall'hb e le dico "io sono cosi prendi o lasci" e mi sento più libero, ma soprattutto più felice.

Io, però, ti chiedo nuovamente come eri prima della SS e come la SS ti ha aiutato a diventare come sei e a conoscerti meglio.
Per natura sono sempre stato uno stronzo con cuore d'oro e un egocentrico insicuro. Prima della ss ero un ragazzo che riusciva a entrare nel cuore e nella testa delle hb ma mai nelle loro mutande. A distanza di anni le ljbf mi chiamano e vogliono uscire con me anche se sono sparito dalla loro vita nel senso letterale del termine. Grazie alla ss ho capito come utilizzare le doti innate e raggiungere i miei scopi. Tutto qui.
Link al commento
Condividi su altri siti

JokerB
Mah, per come la vedo io non hai pensato che ad un certo punto sia semplicemente impossibile ritornare indietro a quello che eri?

E' forse grazie al fatto che non posso tornare indietro che posso scrivere tutte queste grandissime minchiate :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Sunray

Ciao Joker,

provo a risponderti seguendo quella che è stata la mia evoluzione ed esperienza

Il risultato è credo identico al tuo

In questo primo anno di PU sono profondamente cambiato, ho imparato a pormi senza timore dinnanzi alla gente, ho conosciuto ed approfondito il game in quasi tutti gli aspetti praticando sul campo quasi tutto, raccogliendo successi e inevitabilmente insuccessi.

Quello che mi mancava quando decisi tempo addietro di cambiare dall'indiretto al diretto era proprio la spontaneità: se c'è una cosa nella mia vita che nn mi è mai mancata è la spontaneità. Ebbene il PU me lo stava togliendo. Sono stato davvero male x un periodo. Volevo progredire personalmente ma il progresso mi toglieva la parte di me più brillante.

Da qui la necessità di un game diretto che potesse mixare i punti cardine del PU (alphaness e frame tutti) lasciandomi però libero di "creare" al momento senza troppi schemi in testa, in pratica un improv. semi-guidato in principio.

Non so se questa mia nuova direzione mi porti da qualche parte, attualmente però mi sento bene, sento che posso arrivare a ciò che aspiro semplicemente perchè sento di poterlo fare, non noto timori ne paure quando interagisco e so che posso giocarmi le mie carte cosa che un anno fa nemmeno sognavo dato che non avrei mai trovato il coraggio di aprire nemmeno la signora che vende il seme allo stadio!

Alla fine l'importante secondo me è sentirsi bene con se stessi, sapersi capace di fare di agire di realizzare. Se questo coincide nel minimizzare il game e nel massimizzare il proprio io, il mio consiglio è di cercare di trovare un modo per realizzare tale alchimia.

La mia come la tua esperienza potrebbe essere utile e d'aiuto a chi nel PU cerca innanzitutto se stesso.

Link al commento
Condividi su altri siti

XAX
Per natura sono sempre stato uno stronzo con cuore d'oro e un egocentrico insicuro. Prima della ss ero un ragazzo che riusciva a entrare nel cuore e nella testa delle hb ma mai nelle loro mutande. A distanza di anni le ljbf mi chiamano e vogliono uscire con me anche se sono sparito dalla loro vita nel senso letterale del termine. Grazie alla ss ho capito come utilizzare le doti innate e raggiungere i miei scopi. Tutto qui.

Ti ringrazio :)

Il discoso è molto chiaro in quanto inizio a riconoscermi nel discorso che hai fatto.

Ovviamente il mio punto di partenza è diverso dal tuo e le mie esperienze sono diverse dalle tue.

Io ero un AFC timido, insicuro, indeciso e bisognoso delle conferme altrui.

Prima di arrivare alla ss ero già alla ricerca di un cambiamento in me e ci stavo lavorando con forza.

La ss mi ha dato modo di fare il passo successivo.

Purtroppo per motivi di tempo, motivazione, lavoro, stanchezza, calo della libido (non prendetemi in giro :D :D :D ho buoni motivi per dirlo ;) ) ecc., non ho avuto ancora modo di mettermi al massimo della sperimentazione e della pratica.

Il f-close continuato, cercato e trovato ancora non fa parte della mia crescita.

Non parlo dei singoli episodi, parlo dell'approccio scientifico e sistematico al desiderio di scopare.

Però ho già messo in tasca grossi risultati a partire dalla sicurezza, all'indipendenza, alla spigliatezza ecc.

Tutti aspetti che già erano in me ma che non trovavano il "modo giusto" per uscire.

Le tecniche della ss mi hanno dato un metodo, un "algoritmo" per poter sperimentare parti di me stesso senza che mi dovessi chiedere "e adesso che faccio per ... ?".

Il "cosa fare" me lo diceva la tecnica: finalmente potevo vedere ed interpretare il come lo facevo, il come funzionava e il cosa provavo.

Ora è un pò che non pratico seduzione vera e propria ma, tutto quello che ho imparato, lo utilizzo continuamente nella mia vita quotidiana.

Sono me stesso, ma non come prima.

Grazie JokerB, sai essere sempre prezioso :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...