Vai al contenuto

Situazione con nuova collega


Dedekind
 Condividi

Messaggi raccomandati

Dedekind

Ciao cari seduttori.

Mi ritrovo in una situazione intrigrante che voglio sottoporre alla vostra attenzione.

Ho iniziato un nuovo lavoro in una nuova azienda da due settimane, per il quale mi sono dovuto trasferire in un altra città.

Nella città in cui vivevo prima avevo una storia un po’ strana,con un tipa che non consideravo un fidazanta, ma una fuck buddy, mentre io sono diventato il suo one itis.

E devo dire che negli ultimi tempi era una presenza abbastanza opprimente, ed esseri trasferito è una cosa buona, siamo comunque ancora in contatto.

Qua ho trovato una collega che ha stuzzicato il mio interesse.

Si tratta di una HB 6,1- 6,2, che però per me ha un qualcosa di particolare, insomma sto entrando in un a mezza one it is, cosa per me abbastanza insolita.

Comunque sia una mezza non intera.

Dopo averla vista di qua e la per i corridoi la prima settimana, la settimana scorsa (la seconda settimana) la conosco in mensa, presentata da un collega comune. (martedì scorso)

Lei mi sembra molto gentile con me, tanto che nel pomeriggio entra nel mio ufficio un paio di volte, per “darmi dei consigli come nuovo arrivato”dice lei (i nostri uffici sono molto vicini) e si dimostra ultra gentile anche troppo

Il secondo giorno mercoledì stessa storia, vado nel suo ufficio per invitarla ad andare in mensa assieme, lei mi fa un sorrisone 74 denti, sembrava avesse vinto la lotteria, emanav un senso di felicità.

E poi a mensa conversazione, le dico che voglio cambiare casa, e nel pomeriggio entra ancora un paio di volte nel mio ufficio per darmi numeri di agenzie immobiliari, e contatti.

Qua penso, c’è trippa per gatti,anche perché lei è un HB 6,1-6,2 io sono un ragazzo piuttosto carino.

Giovedì sono in un'altra città in un'altra sede della compagnia, le mando un’email dicendo che sabato vado a vedere un appartamento vicino a dove abita lei, e la invito quindi a bere qualcosa assieme.

Mi risponde dopo 10 minuti dicendo che le dispiace molto, ma passa il wekend, fuori città.

Tutti i suoi parenti e molti suoi amici abitano in una cittadina un po’ distante, potrebbe essere andata a trovarli.

Lo so sarebbe stato meglio che gli avessi fatto l’invito a voce, ma giovedì non ero in sede,mentre sapevo che venerdì non ci sarebbe stata lei e non ho il suo numero di cellulare, solo l’email. (che ho cercato nel database dell’azienda e non ho chiesto direttamente, questo è un po’ un gesto poco felice).

Oggi, Lunedì peso di non andare a chiamarla per la mensa, tanto per fare un po’ di push and pull.

Comunque alla fine ci si ritrova sempre allo stesso tavolo ma un po’ distanti, c’era un bel po’ di gente fra di noi, quindi troppo dostante per conversare.

Verso fine pranzo incrocio lo sguardo le chiedo come è andato il viaggio nel weekend, lei mi dice bene arrossendo.

Un’altra cosa ho notato, siamo quasi tutti uomini e a pranzo coi colleghi che conosce da un pezzo , non la caga nessuno, lei è lì che si annoia e non parla. Se ce l’avessi avuta vicina, avrei fatto un’altra bella conversazione.

La ragazza mi sembra timida, un po’ old- fashion, almeno per la famiglia di provenienza,poi si chiama pure Guglielmina.

Comunque ha studiato in una grande città, è laureata anche se forse ha ancor qualche tratto un po’ campagnolo (parla in italiano senza accento comunque).

Ora mi chiedo se mi ha raccontato una balla per il weekend, perché doveva arrossire altrimenti?

L’ho vista già un'altra volta arrossire, quando l’ho ringraziata per il materiale che mi aveva portato nel mio ufficio sulle agende immobiliari.

Sto cercando di capire quale sia il game migliore per questo tipo di ragazza, non vorrei ci fossero fidanzati o semifidanzati in giro ( so di sicuro che non ce ne sono in azienda).

Oggi mi sembrava un po’ più intimidita , non è entrata nel mio ufficio neanche una volta, forse ha paura che io sia risentito che non abbia accettato il mio invito di sabato, oppure si sente un po’ una preda chi lo sa.

Una cosa che mi infastidisce un po’ è che quando ci troviamo in mensa ci sono sempre altri 6 7 colleghi maschi e non mi va di fare il galletto, forse sono un po’ timido, e a dire la verità penso non se ne accorgerebbero neanche visto quanto poco la cagano.

Vediamo come va questa settimana, ma non so se la inviterei di nuovo fuori sto weekend, voglio innalzare al più possibile l’attrazione, e aumentare anche un po’ il rapport, and push pullare alla grande,ma mi chiedo se questa sia la migliore via con le ragazze timide.

Dite la vostra che ho detto la mia, ho orecchi bene aperte.

Una domanda tecnica su una cosa che non mi ricordo; dov’è quello schema di un grande pua che divideva il corteggiamento in varie fasi e sottofasi, le fasi erano rapport attrazione e un terza : conclusione forse.

Ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

Dedekind

Un particolare che ho omesso prima, oggi in mensa appena dopo che arrossendo ha risposto alla mia domanda, il mio capo si è seduto accanto a me con un altro tipo, e ha iniziato a parlare con me di lavoro e quindi non ho potuto cagare la tipa per la successiva mezz’ora, nella quale lei col gruppo se ne sono andati via.

Link al commento
Condividi su altri siti

loudness

Sono daccordo sul P&P ma da interpretarsi in misura adeguata a come ti sei comportato fino ad adesso. Se, come suppongo, sei stato dolce e gentile con lei (niente negs) comincerei gradatamente un P&P non troppo invasivo. Questo per non fare la figura dello stronzo e per evitare che hb-6-timida si chiuda nel guscio e butti la chiave... Poi se vedi che l'interesse nei tuoi confronti cresce, puoi aumentare la dose di push.

Se riesci a rimanere in mezza one-itis, l'altra metà del cervello ti guiderà nel close ;)

Facce sapere :)

Link al commento
Condividi su altri siti

MnM

Secondo me è fatta, se non fai grandi cazzate dovrebbe essere tua.

M'n'M

Link al commento
Condividi su altri siti

Dedekind

Grazie!

Come ho detto il mio game ora è di alzare il rapport e soprattutto la attrazione, prima di invitarla ancora fuori (non sono ancora sicuro che non mi abbia detto una palla la volta scorsa)

Non ho molto tempo, so che la settimana prossima mi trasferiscono in un ufficio ad un altro piano.

Link al commento
Condividi su altri siti

Dedekind

Ciao allora vi spiego come le cose si sono evolute con la collega HB 6-6,5.

In pratica c’è stato un po’ un congelamento, dopo che l’ho invitata fuori lei è stata fredda tutta la settimana, più entrata nel mio ufficio, più niente.

Venerdì pomeriggio tradi hanno organizzato un piccolo rinfresco dove lavoro.

Io visto che lei si è fatta fredda non l’ho cagata tutta la serata.

L'ho sbirciata qualche volta senza farmi notare , ho notato che stava con un gruppo di uomini, con cui sembrava molto affiatata, non è timida come pensavo, è loquace e anche battutara.

Verso la fine del rinfresco le ho rivolto la parola, facendo finta di beccarla per caso, lei era vicino al bagno degli uomini sono andato in bagno e sono uscito dopo un po'.

Abbiamo parlato 10 minuti.

Lei ha osservato che non mi aveva visto nei giorni precedenti in mensa, (in effetti era stato altrove). Se ne accorta, bene! Però dopo un po' ha detto che doveva assolutamente andare via perché aveva una cena di famiglia (genitori fratelli).

Questo l’ho vissuto come un atto fuggitivo, mi ha liquidato con " passa un buon weekend", quasi avesse paura che la inviatassi da qualche parte.

Sta settimana ho cambiato strategia, ho inziato a vestirmi peacockato (in modo ragionevole trattandosi comunque di un ufficio) e snobbarla.

Nel frattempo ho ricevuto segnali di interesse da un HB7 che ho conosciuto recentemente sempre una collega, questa veramente timida,a buon rendere (anche se stranamente mi attrae meno dell'altra).

Su la HB6 non so , ma voglio ignorarla per un po’ per vedere cosa tira fuori.

Il fattore luogo di lavoro può avere un centro effetto, nel senso che non vuole esporsi e robe del genere.

Nel mio ufficio siamo in tre e nel suo ufficio sono in tre.

Sono due uffici comunicanti tra l’altro.

L’ultimo contatto oggi, avevo scordato le chiavi del mio ufficio dentro, e i mie compagni erano fuori e l'avevano chiuso a chiave, quindi ho dovuto entrare nel suo e ho siegato bevemente ill motivo appena entrato, stava parlando con un suo compagno di ufficio , io abbastanza indifferente e lei mi fa scherzando : “Te ne vai nel tuo ufficio e non chiedi neanche quanto devi pagare per passare nel mio!? ”.

Ho accennato un mezzo sorriso e sono entrato nel mio.

Non sono molto abituato alle dinamiche di ufficio nel pu.

La mia linea adesso come ho detto è indifferenza e mostrarmi ben vestito, alfa ecc.

Vediamo come reagisce nelle prossime settimane.

Con un compagno di uffico sono andato in piscina la settimana scorsa, mi ha detto che la tipa va in quella piscina quasi tutti i giorni.

Forse porei sfruttare la cosa in futuro prossimo, il pu in piscina mi sembra meglio che in ufficio.

Alla prossima

Dedekind.

Link al commento
Condividi su altri siti

-eFFe-
Forse porei sfruttare la cosa in futuro prossimo, il pu in piscina mi sembra meglio che in ufficio.

Decisamente: l'estrazione a questo punto diventa fondamentale.

Nel frattempo mantieni la tua linea d'azione in ufficio, cioè una fase di push (non cagarla troppo), senza essere sgarbato o risentito... probabilmente ci sarà un riavvicinamento per sua iniziativa ;)

Leggiti i miei thread sulle colleghe, forse troverai alcune utili analogie.

In bocca al lupo...collega! :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...