Vai al contenuto

freedom o RTL? questo è il dilemma di noi over-30


Tury
 Condividi

Messaggi raccomandati

Questo post lo scrivo come esigenza di condividere con voi delle domande che mi assalgono da un pò di tempo a questa parte.

Vedo tanti amici che si sono sposati, fare una vita veramente di schifo, non possono uscire xchè le donne non gli danno il permesso.

Quei pochi che si sono ribellati o rientrano nei ranghi o la mogliettina chiede la separazione.

quelli separati con figli ve lo giuro li hanno quasi ridotti sul lastrico specie oggi in periodo di crisi.

ritrovarti senza casa e dare pure €600,00/mese alla tua ex è veramente impossibile oggi.

ho l'esempio di un amico:

la moglie lo trattava di schifo mi veniva voglia a me di rispondergli tanto era aggressiva e prepotente. alla fine divorzio consensuale e lui gli darà fino a che un nuovo fesso se la sposa €500,00/mese piu' meta dell'arredamento della casa e si tiene tutti i regali, e la macchina che gli aveva preso per lavorare intestata a lei per le tasse. e meno male che avevano fatto la separazione dei beni.

Ricordo che per la legge italiana dopo 7 anni RTL stesso domicilio si è famiglia di fatto, e pure senza separazione dei beni.

ora mi chiedo ma chi me la fa fare?

dall'altro lato vedo i miei genitori sposati da quasi 40 anni felici e mi chiedo perchè io non potrei?

questo è il dilemma di noi over-30

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Heinz77

Tury, ottimo spunto di riflessione! :p

Ad oggi, I miei nonni vivono felici e contenti da 65 anni. I miei genitori da 35.

Perchè questo feeling duraturo non avviene più nelle coppie della società contemporanea?!

Perchè ora le coppie scoppiano, le separazioni e i divorzi dilagano?

Basta fare un salto nel passato e guardarsi attorno...

Tempo fa la famiglia era monoreddito: L'uomo di casa, impiegato, manovale o contadino, aveva il potere di acquisto per mantenere sia la moglie che una prole mediamente numerosa (2/3 figli se non di più)

La donna ci pensava mille volte prima di lasciare definitivamente l'uscio di casa...

Oggi, invece, le donne, soprattutto nel nostro paese godono di un "eccesso di emancipazione"

Il diritto di voto rivendicato dai movimenti femministi negli anni 60 non ha niente a che vedere con il diritto di usare un linguaggio sboccato, volgare, e di rompere i legami coniugali per noia o per i capricci più assurdi.

Vi immaginate le nostre nonne ritratte in un dagherrotipo degli anni 1930/40 fare il dito medio come fanno le teenager dei nostri giorni??

Eppure siamo noi che gliel'abbiamo concesso alle HB ... sinceramente temo che ora sia tardi per rimediare....

Conclusione, nei nostri giorni il potere d'acquisto di un individuo maschile di ceto medio (il classico impiegatino) è scarso, complice anche la crisi, con 1300 euro mensili si stenta a provvedere al proprio sostentamento individuale, figuriamoci una famiglia. :unsure:

I nuclei familiari (convivenze e matrimoni) sono diventate quindi "bireddito".

Classico adattamento alle circostanze.

La donna, oltre che a possedere quella cosa in mezzo alle gambe, oggi lavora e contribuisce economicamente alla sopravvivenza della famiglia ed ora reclama deliranti ed isterici diritti come quello di farsi zerbinare dal proprio lui... pena la rottura del nucleo familiare e lei si accoppierà con una nuova dolce metà... svolazzando di "fallo" in "fallo" come una ape sui fiori.

Te ti ritrovi, cornuto, con il tuo monoreddito dimezzato... tradotto nel 2011 vuol dire essere sulla buona strada per diventare malvivente (spacciatore/ladro) per sopravvivere o diventare un clochard, a te la scelta. :ph34r::badteeth:

Sveglia ragazzi del XXI secolo! I nostri avi avevano le palle! Lavoro nei campi, sui fronti di guerra e soprattutto cinghiate alle mogli appena sgarravano... (il mio è un invito a farsi rispettare, non è un incitamento alla violenza domestica eh! :D

Da quando sono in LTR e sono più tranquillo con me stesso, sto diventando davvero irriverente con le ragazze, non sono misogino, ma qui bisogna ripristinare un attimino gli equilibri... se non vogliamo farci rovinare dalla prima stronzetta che per capriccio o noia si farà pisellare da un altro...

Sto scandagliando mentalmente tra tutte le mie conoscenze e amicizie... le coppie che nonostante i litigi reggono, che hanno un' unione duratura, sono quelle in cui lei fa la casalinga/mantenuta. Old style

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

mastermind

Caro Tury,

cercherò di rrispondere ai tuoi quesiti, essendo il mio "campo" sia per esperienza personale che lavorativa:-)))!!!

Inizio con il dire che avere una Ltr è una libera scelta non puo' essere una scelta dettata dalla voglia di adeguarsi a quello che la società si aspetta da noi (laurea, posto sicuro, matrimonio, figli, morte:-)))!!!

Purtroppo molte persone, come i tuoi amici si trovano ingabbiate in dinamiche da incubo, ma il problema è che non è colpa della donna, ma è colpa del carattere arrendevole dell'uomoo e che magari è stato proprio il motivo per cui le mogli se le sono sposate!!!

Trovare la persona con cui poter condividere tutta la vita è anche una questione di fortuna, io in tal senso sono in una felicissima ltr da tempo immemorabile, e nonostante riceva una discreta quantità di proposte femminili, cerco sempre (tranne rarisssssimi casi) di essere fedele alla mia ltr........e bada bene non sono mai io a provarci con le hb:-))))!!!

Detto cio',ti posso dire che la costruzione di un rapporto stabile e duraturo richiede moltaaaaa perizia, è un continuo ricontrattare le prorprie posizioni, ed è FONDAMENTALE che l'uomo ne esca SEMPRE come il "dominus", questo presunto torto che noi facciamo alla donna con la nostra supremazia, in realtà è il piu' grande favore che facciamo alla nostra compagna che non vuole altro che sapere che il proprio uomo è in grado di dominarla!!!!

Ci sono donne che pensando di saperla più lunga delle altre, cercano di proposito uomini che devono ancora montarsi le palle, diciamo ominidi, con le dovute gradazioni del termine........all'inizio si trovano bene a manovrare i loro uomini e a fare come gli pare, ma dopo un po' sentono l'insoddisfazione di non potersi sentire delle donne con i loro uomini ed ecco che vanno a farsi trombare da qualche camionista, che di certo non sarà disponibile e intellettivamente superiore come il marito, ma che sarà dotato come un cavallo e le saprà trombare come delle bestie:-)))!!!

Tutto questo discorso, magari un po' estremo, per dire che non bisogna dare sempre la colpa alle mogli, ma bisogna anche essere in grado di fare un mea culpa e chiedersi se noi siamo in grado di fare gli uomini!!!

In finale trovare una ltr deve essere una scelta libera consapevole e autonoma, perchè nella vita o scegliamo noi o sarà lei a scegliere e in questo caso il rischio di prendere brutte batoste è molto alto. Alla luce di quanto sopra, io caro Tury, non sarei così pessimista, come in tutte le cose della vita ci vuole un po' di fortuna e soprattutto bisogna sapere essere sempre DECISIONISTI per sè e pure per la propria famiglia (donna ed eventuali figli annessi)!!!

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Frankso

libertà, vuol dire anche scegliere di stare con una persona

Modificato da Frankso
  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

Jumpy

Vedo tanti amici che si sono sposati, fare una vita veramente di schifo, non possono uscire xchè le donne non gli danno il permesso.

Come quasi tutti i miei amici sposati: n'altro po' le mogli tolgon loro pure le chiavi di casa :(

La cosa buffa è che i mariti sono, in diversi casi, anche gli soli a lavorare e portare la pagnotta a casa.

Cioè, la moglie è la cosiddetta "mantenuta" e si permette pure di dettar legge sul marito e spesso anche su soldi e sulla di lui proprietà!

Il fatto è, IMHO e come già è stato affrontato altrove, che molte donne hanno "interpretato" il femminismo e l'emancipazione in maniera distorta: chiedono (anzi, pretendono) i diritti, ma non voglion saperne di responsabilità e doveri.

I miei genitori son (stati) una coppia solida e granitica per oltre 40 anni ed uno dei rarissimi esempi di concreta e reale parità dei sessi di cui ho avuto diretta esperienza.

Sia il mio papà che mia mamma si son trovati a viver praticamente soli attorno ai 20 anni, a laurearsi ed a lavorare perché se no non mangiavano: provenivano da due delle tante famiglie poverissime dell'immediato dopoguerra.

Credo siano diventati, a quanto ho capito, sin da subito una coppia serrata ed affiatata, nonostante fossero persone diversissime, proprio per questa comunione di esperienze e di valori.

Mio padre da sempre mi dice, va' a letto con chi ti pare ma impegnati solo se anche la tua donna lavora, altrimenti ti porterà alla rovina: i tempi son cambiati.

Modificato da Jumpy
Link al commento
Condividi su altri siti

Maximilian2
Mio padre da sempre mi dice, va' a letto con chi ti pare ma impegnati solo se anche la tua donna lavora, altrimenti ti porterà alla rovina: i tempi son cambiati.

anche mio padre dice così. ma qui ci sono 2 filoni di pensiero: chi dice che le donne che lavorano sono "troppo emancipate" e tendono a zerbinare l'uomo e chi che le "casalinghe" siano spendaccione, poco produttive etc.

anche io sono per la "donna lavoratrice"...ehehe. e condivido al 100% quanto dice mastermind.

Link al commento
Condividi su altri siti

Io penso che un analisi sociologica così ben strutturata come quella di Hienz77 non ha bisogno di aggiunte:-)

Dopo conta poco che lei lavori o no perchè se l'uomo non sa essere uomo e placare l'isterico femminismo della sua compagna (o semplicemente cambiar compagna:-) finisce per far lo zerbino pagante e servente a vita in ogni caso

Link al commento
Condividi su altri siti

Mi fa piacere che sia uno spunto di riflessione, premetto che non sono mai stato sposato ho solo avuto una lrt ormai + di 2 anni fa quindi il mio è solo una segnalazione:

- anche se tu ti comporti nel migliore dei modi (no da zerbino, ma UOMO) lei ha sempre il coltello dalla parte del manico.

Con una telefonata all'avvocato ti spella vivo, si prende la casa :girl_devil: e indovinate chi è che paga il mutuo 20ennale TU.

Orami la legge ha ecceduto in un senso, ha perso la sua EQUITA' non lo dico io, ma basta leggere un pò in giro sulle separazioni casa e figli alla mamma, mutuo ed assegno di mantenimento a vita per il papà.

Se non ci sono figli gli dai alla tua Ex €300-500/mese a vita o fino a che non si sposa di nuovo dipende da come è bravo l'avvocato.

Quindi io opto LRT a vita, matrimonio mah forse se cambia la legge e ammettono il contratto pre-matrimoniale alla AMERICANA, no questa cagata che c'è in italia.

ps l'assegno per i figli è giustissimo, ma mantenere la tua ex a vita è uno scandalo io lo darei x 3 anni poi ciccia ti rimbocchi le maniche e lavori come tutti.

  • Mi piace! 2
  • Grazie! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

dorian gray

Personalmente non mi va di ridurre tutto il discorso ad una mera questione economica. Vi sono, all'interno del rapporto di coppia, altre cose molto importanti: l'amore, la serenità, il coinvolgimento, ecc... Per vivere al meglio una storia con una donna bisogna evitare "di fare dei conti", altrimenti ci si crea, a priori, uno stato mentale sbagliato, negativo, il quale non potrà portare a nulla di buono.

In realtà non si sceglie se avere una relazione stabile con una persona, accade e basta

Modificato da dorian gray
  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Personalmente non mi va di ridurre tutto il discorso ad una mera questione economica. Vi sono, all'interno del rapporto di coppia, altre cose molto importanti: l'amore, la serenità, il coinvolgimento, ecc... Per vivere al meglio una storia con una donna bisogna evitare "di fare dei conti", altrimenti ci si crea, a priori, uno stato mentale sbagliato, negativo, il quale non potrà portare a nulla di buono.

In realtà non si sceglie se avere una relazione stabile con una persona, accade e basta

Ma infatti la LRT io la condivido e la cerco e non nego che mi manca e anche tanto, ma da qui a fare il passo del matrimonio ufffffffff

Per il resto solo il tempo può dirlo.

Il mio è solo uno sfogo ed un'allarme perchè è una cosa veramente ingiusta che dopo il matrimonio solo lei può andarse mentre lui no può a meno che di non pagare un caro prezzo, sia affettivo (affidamento del 90% alla madri dei figli) che economico (come fai a rifarti una vita).

moltissimi mariti e lo posso testimoniare (amici) ritornano a vivere coi genitori anche a 45 anni perchè o questo o il ponte.

Sarò diventato cinico, ma "va dove ti porta il cervello e trascinaci il cuore" , almeno per alcune scelte di vita.

Per il resto W il sentimento, le emozioni.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...