Vai al contenuto

La differenza tra counselor e life coach...?


TheItalianBull

Messaggi raccomandati

TheItalianBull

Ragazzi, queste due figura professionali si occupano del miglioramento personale, dell'autostima e delle capacità relazionali...dunque che differenza c'è tra queste due professioni? Non solo negli obiettivi ma nel modo di operare quali sono le divergenze?

Link al commento
Condividi su altri siti

tzarkir

Ad una prima analisi potrebbero sembrare entrambi dei cialtroni, che non sapendo fare si mettono a insegnare, nel dettaglio credo che il life coach non ha bisogno di requisiti per esercitare, si alza la mattina e dice da oggi sono un life coach, il consuelor invece credo sia un professionista laureato

Link al commento
Condividi su altri siti

charlie

Che io sappia il consuelor non insegna proprio nulla, anzi, gli è professionalmente vietato. Non può dare consigli, influenzare, o porsi come modello per il soggetto che gli si rivolge. E' il soggetto stesso, che deve essere il modello di se stesso, il consuelor ti porta, con interventi mirati, domande o "rivolgimenti" delle tue frasi o pensieri, a prendere contatto con ciò che veramente vuoi TU, a far chiaro dentro di te su dubbi del momento su varie questioni. Ma il protagonista sei tu, non lui.

E' come uno che con una torcia ti aiuta a far luce nel posto TUO dove tu vuoi guardare.

La differenze con un "insegnante di vita" sta nel fatto che lui vuole essere la luce dove lui vuole che tu guardi.

Link al commento
Condividi su altri siti

TheItalianBull

Ad una prima analisi potrebbero sembrare entrambi dei cialtroni, che non sapendo fare si mettono a insegnare, nel dettaglio credo che il life coach non ha bisogno di requisiti per esercitare, si alza la mattina e dice da oggi sono un life coach, il consuelor invece credo sia un professionista laureato

No, neanche per fare il counselor ci sono dei requisito obbligatori...per quanto, ma questo vale anche per il life coach, esistano dei corsi di formazione...

@charlie quindi secondo te nell'atto pratico, ossia nelle metodologie la differenza dov'è?

Link al commento
Condividi su altri siti

charlie

Che una metodologia non ti impone modelli ed influenze, non ti spinge a fare qualcosa a discrezione e giudizio del consuelor stesso, non ti indica una strada che non è detto che sia quella giusta PER TE, ma ti aiuta solo diciamo a guardare meglio dentro di te in un momento di dubbio, e ti aiuta a dipanare questo tuo dubbio (ma senza suggerirti la soluzione, nè senza prendere parte per uno o l'altro dei poli del tuo dubbio).

L'altra metodologia ti impone invece un modello di vita dal quale prendere esempio a priori, considerando che le tue credenze che si discostano da quello che il life coach ha deciso essere la cosa giusta, sono da affossare e sostituire con le credenze sue. Un modello al quale identificarti, e sul quale ricalcare valori e pensieri.

All'atto pratico, l'uno non interviene come parte in causa nelle tue decisioni, non le influenza. Non ti dirà mai "io ti dico che è meglio per te fare così piuttosto che cosà". L'altro invece giudica, interpreta e guida spingendoti verso una direzione sua, ti dirà spesso e sovente "fai così e cosà".

Modificato da charlie
Link al commento
Condividi su altri siti

Stng

Charlie , nel tuo ultimo intervento non ho capito quale metodologia associ al coaching e quale al counseling

Link al commento
Condividi su altri siti

charlie

Che una metodologia (consueling) non ti impone modelli ed influenze, non ti spinge a fare qualcosa a discrezione e giudizio del consuelor stesso, non ti indica una strada che non è detto che sia quella giusta PER TE, ma ti aiuta solo diciamo a guardare meglio dentro di te in un momento di dubbio, e ti aiuta a dipanare questo tuo dubbio (ma senza suggerirti la soluzione, nè senza prendere parte per uno o l'altro dei poli del tuo dubbio).

L'altra metodologia (coaching) ti impone invece un modello di vita dal quale prendere esempio a priori, considerando che le tue credenze che si discostano da quello che il life coach ha deciso essere la cosa giusta, sono da affossare e sostituire con le credenze sue. Un modello al quale identificarti, e sul quale ricalcare valori e pensieri.

All'atto pratico, l'uno (consueling) non interviene come parte in causa nelle tue decisioni, non le influenza. Non ti dirà mai "io ti dico che è meglio per te fare così piuttosto che cosà". L'altro (coaching) invece giudica, interpreta e guida spingendoti verso una direzione sua, ti dirà spesso e sovente "fai così e cosà".

Link al commento
Condividi su altri siti

alfred

Credo che il counseling sia una "zona d'ombra" in cui psicologi falliti o aspiranti tali si nascondano per esercitare una professione fittizia e sconclusionata...

Link al commento
Condividi su altri siti

charlie

No, neanche per fare il counselor ci sono dei requisito obbligatori...per quanto, ma questo vale anche per il life coach, esistano dei corsi di formazione...

Credo che il counseling sia una "zona d'ombra" in cui psicologi falliti o aspiranti tali si nascondano per esercitare una professione fittizia e sconclusionata...

Per fare il consuelor sono obbligatori corsi di formazione, della durata di 3 anni, dove all'aspirante consuelor vengono fatte studiare le nozioni base di psicologia e sociologia, deve partecipare a laboratori di gruppo, dare esami scritti e orali, gli viene insegnato che ruolo deve assumere e cosa deve fare e soprattutto non deve fare ai colloqui. Deve al contempo, dal secondo anno, intraprendere obbligatoriamente un'analisi personale.

Non è abilitato a "psicoanalizzare", ma solo a risolvere i conflitti dei soggetti normali che gli si rivolgono per problemi normali.

In caso si ritrovi di fronte a patologie serie (che data la formazione, sa riconoscere), è tenuto ad indirizzare il soggetto ad uno psicologo o analista.

E' comunque diverso da uno psicologo e da uno psicoanalista, sono 3 cose diverse.

Modificato da charlie
  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Blessing

il mio obiettivo è da sempre quello di diventare life coach. Per come lo intendo io.. conto di unire insieme studi di psicologia ( universitari ovviamente ), a studi vari di lifestyle, comunicazione e seduzione... in modo da poter aiutare le persone davvero a 360°... di fatto è il motivo principale per cui studio seduzione oltre che per un mio miglioramento personale ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×
×
  • Crea Nuovo...