Jump to content
Sign in to follow this  
Bond

Riflettiamo un attimo sulla seduzione

Recommended Posts

Bond

Salve ragazzi. Come va?... spero bene . Oggi vi voglio presentare un famosissimo personaggi dal nome Luigi Pirandello. Sicuramente lo avete sentito almeno una volta, vero?... ...

Ora ti starai chiedendo cosa possa c'entrare questo grande poeta con la Seduzione. Si è vero dall'apparenza sembra non centrare, ma chi lo ha studiato (a scuola, università o anche solo per cultura o per curiosità), sa che il suo pensiero è incentrato proprio sulla "crisi dell'essere".

« Il nostro spirito consiste di frammenti, o meglio, di elementi distinti, più o meno in rapporto tra loro, i quali si possono disgregare e ricomporre in un nuovo aggregamento, così che ne risulti una nuova personalità, che pur fuori dalla coscienza dell'io normale, ha una propria coscienza a parte, indipendente, la quale si manifesta viva e in atto, oscurandosi la coscienza normale, o anche coesistendo con questa, nei casi di vero e proprio sdoppiamento dell'io. [...] Talché veramente può dirsi che due persone vivono, agiscono a un tempo, ciascuna per proprio conto, nel medesimo individuo. Con gli elementi del nostro io noi possiamo perciò comporre, costruire in noi stessi altri individui, altri esseri con propria coscienza, con propria intelligenza, vivi e in atto. »

Pirandello afferma che la vita e un continuo fluire, di conseguenza l'uomo cambia sempre personalità fino ad arrivare a non averne una propria. Per questo, il poeta, afferma che l'essere umano ha molte personalità e le assimila a delle maschere; dove l'uomo se ne serve per adeguarsi, adagiarsi alle giornaliere “prove” che la vita ci conserva.

Ora secondo una mia riflessione, la seduzione è anch'essa una maschera dove noi c'è ne serviamo quanto ci troviamo in compagnia di una bella donzella. Voi che ne pensate? Proviamo a rifletterci e a discuterci insieme esprimendo i nostri pensieri

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kaizen1

si, anche se non dovrebbe essere così, quando si cerca di interagire con altre persone, nel nostro caso le ragazze, si tende a vendersi al meglio, a mostrare un certa parte di noi, indossiamo una maschera ed è anche giusto, dobbiamo attirare l'attenzione per fare in modo che la ragazza sia incuriosita, per aumentare le nostre possibilità di continuare la conoscenza, per avere un'audizione...questo non è un problema; però quello che consiglio e che spesso sul forum si tende a perdere è il fatto di mantenere coerenza tra chi si è e chi si pretende di essere, se ci si vende per quello che non siamo e si è incoerenti si danneggiano le relazioni sociali sul lungo periodo; quando si segue un metodo, tipo mistery,franco, cajun,janka, bad boy, sasha, e chi più ne ha più ne metta non si fà altro che scopiazzare l'atteggiamento e il modo di essere di altre persone che non siamo noi e la conclusione è che spesso si arriva ad essere quello che molti qui dentro citano il cosidetto "robot sociale" la persona che scopiazza routine incoerenti con il suo modo di essere(tipo per me leggere la mano è idiozia, quindi non la leggo, c'ho provato ma è incoerente con chi sono) quindi secondo me sicuramente vendersi al meglio ma coerentemente con chi si è...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Noyz

Il concetto di pirandello è stato poi ripreso da goffman, all'interno della corrente dell'interazionismo simbolico, che sostanzialmente afferma che gli uomini, esattamente come in una recita teatrale, hanno un copione che impersonificano in base a chi hanno davanti per dare la migliore rappresentazione di se stessi in base alle aspettative, socio-culturali, che ci si aspetta da una determinata situazione.

In pratica si parla di retroscena e ribalta, dove la prima è la situazione dove possiamo rilassarci, la parte più recondita e privata, mentre la seconda è l'immagine che vogliamo dare all'esterno di noi ovvero "il nostro miglior noi stesso".

Questo avviene in tutte le forme di interazione sociale e, quindi, a prescindere se ci si relazioni con un uomo o con una donna.Sono concetti che sono validi a livello macrosociale per cui è implicito che si attuano quando conosciamo una ragazza.

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

MaX-xXx

Il concetto di pirandello è stato poi ripreso da goffman, all'interno della corrente dell'interazionismo simbolico, che sostanzialmente afferma che gli uomini, esattamente come in una recita teatrale, hanno un copione che impersonificano in base a chi hanno davanti per dare la migliore rappresentazione di se stessi in base alle aspettative, socio-culturali, che ci si aspetta da una determinata situazione.

In pratica si parla di retroscena e ribalta, dove la prima è la situazione dove possiamo rilassarci, la parte più recondita e privata, mentre la seconda è l'immagine che vogliamo dare all'esterno di noi ovvero "il nostro miglior noi stesso".

Questo avviene in tutte le forme di interazione sociale e, quindi, a prescindere se ci si relazioni con un uomo o con una donna.Sono concetti che sono validi a livello macrosociale per cui è implicito che si attuano quando conosciamo una ragazza.

Saluti

Bene, mi piace che ogni tanto ci siano post di questo tipo!

Concordo con Noyz, per quanto mi riguarda la faccenda poteva essere una novità a quel tempo, ma ora risulta abbastanza banale: la nostra maschera sono i canoni che ci impone la società, che a volte ci negano dei comportamenti contro-natura (vedi la donna con il sesso).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.