Vai al contenuto

Quando non c'è sintonia/chimica... si è giocato male o bisogna farsene una ragione?


ξรô†ïcø

Messaggi raccomandati

ξรô†ïcø

Un paio di premesse anzi tre:

1) sto facendo molta fatica a scrivere questo post. Mi sono iscritto un anno e passa fa pensando che per avere avuto un paio di ragazze e qualche limono in discoteca, non dovevo essere così messo male, ma mi sono accorto che sbagliavo. Avevo molto su cui lavorare e tutt'ora mi sento ancora un disastro sociale. Siate clementi, sto scrivendo per essere criticato ma in maniera costruttiva.

2) Mi sono accorto che per la mia propensione caratteriale ad evitare (DEP) ho letteralmente bypassato la fase dell'AFC. Quando dopo la prima ragazza piovutami dal cielo mi sono deciso per cercarne un'altra, ho cercato grottescamente di imitare persone che sembravano aver successo, senza tuttavia possedere le basi sociali minime per potersi calibrare adeguatamente.

3) Sto iniziando quindi a rimuginare sull'utilità di ri-passare per la fase AFC: non prendere troppo sul serio i manuali e vivere la vita istintivamente. Imparare piuttosto a non evitare e a fare quello che mi piace/che mi sento, anche se mi sembra umiliante e anche se so di rischiare il rifiuto. Molto di quello che ho fatto negli eventi che mi accingo a raccontare sono volutamente e consapevolmente da AFC. (a proposito, cosa ne pensate? Secondo voi la fase di AFC è bypassabile per una persona socialmente meno capace?)

I fatti:

attraverso un forum conosco una ragazza. Risulta lei attratta dai miei post sarcastici, e decide di contattarmi, per chiedermi info su un tizio piuttosto impedito a cui lei va dietro. Iniziamo a sentirci telefonicamente.

Lì per lì senza troppi problemi e nessun tipo di legame le dò consigli sinceri (che poi si riveleranno funzionali). Inizia ad avere un affair col tizio (dove entrambi non si vogliono sbilanciare in una relazione propriamente detta).

Il tizio comunque si rivelerà problematico causando in lei il bisogno (più sul piano razionale che su quello emotivo) di allargare il proprio giro di conoscenze maschili.

Nel mentre di questa nostra conoscenza io ci piazzo qui e là qualche battuta flirtuosa a cui lei risponde bene (sul genere "se fossi stato in lui altro che esitazioni, ti avrei chiavato a sangue" ed altre boutades apprese osservando il collega natural), più di una volta rimpiange il fatto che sia il tizio a vivere vicino a lei e non io.

La ragazza inizia a sentirsi emotivamente legata al suo trombamico, pur volendosene staccare (o forse proprio per questo). Nell'ultima conversazione telefonica comunque risulto estremamente brillante e credo di essere riuscito a convogliare un frame di sicurezza, assertività e sessualità.

Nonché di profonda sintonia fra di noi (in ben tre occasioni ci troviamo a dire le stesse parole contemporaneamente!).

Gliela butto lì: "ma se venissi a trovarti?". Ne è raggiante. Io comincio a cercare di contenere i pensieri evitanti che mi spingono a sopravvalutare le difficoltà sul costo della benzina, sulla poca flessibilità dei treni, su questo e quello.

Quando arriva il momento... non sono nella mia fase migliore! Sono un po' spento e pessimista, e tendo a fare l'amicone. E neanche lei è un granché, depressa e incazzata per via famoso tizio (che spesso e volentieri monopolizza le discussioni, nonostante i miei tentativi parzialmente vani di arginare la cosa).

Il primo giorno ero lì che per puro affetto avrei voluto abbracciarla o tenerla per mano, ma la fisicità (kino) che riesco a fare è affettata e sgraziata. Lei di contro non ricambia se non in brevi occasioni. La sera ad una specie di concertaccio grezzissimo cerco di mostrarmi socievole e carismatico coi suoi amici/conoscenti, senza lode ma senza infamia. Ma non ero così convinto, sentivo che tra di noi non c'era connessione. Pensavo che una scopata non mi sarebbe dispiaciuta ma "non ci tenevo".

E' stato quando ho dormito da lei che mi è presa una foja pazzesca. Nello stesso tempo era tutto il giorno che mi suonavano in testa le seguenti parole... "non c'è sintonia... non è scattato niente.... mi piace solo fisicamente".

il giorno dopo, fortificato anche da un sogno simbolicamente intenso, mi sarei preso a calci da solo! Mi è venuta in mente questa specie di rivelazione, che a voi potrà pur sembrar banale, e della quale chiedo un parere ai più esperti di me. Ho evinto che la fisicità giustifica in sé stessa e per sé stessa il bisogno di un uomo e di una donna di avere una relazione sessuale. Che non c'è bisogno di cercare una qualche forma di sintonia per arrivare al sesso, ma semmai è la stessa sessualità che crea eventualmente forme di sintonie anche esterne ad essa.

Che, entro certi limiti, la chimica può anche essere costruita, o per lo meno agevolata. Che avrei dovuto crederci di più, e non avrei dovuto "vergognarmi" del fatto che mi piace per il semplice fatto che mi piace, e senza altre motivazioni accessorie.

Il giorno dopo ho cercato di spingere un pelo di più, ma mi rendevo conto che oramai "me l'ero bruciata", che devo esserle sembrato piuttosto incoerente rispetto alle nostre brillanti conversazioni telefoniche e che non l'avevo per niente colpita. Ha fatto un paio di battute trasversali sulla soloamicizia che mi hanno fatto capire l'antifona.

Mò, a parte il fatto che con sta qua non so se sia recuperabile la situazione, di certo è piuttosto complessa (per mia esperienza una tipa bruciata non la si recupera), voglio evitare di fare errori simili in futuro.

Secondo voi la ricerca della sintonia ha un senso, oppure la si può creare anche se non c'è? Secondo voi c'è una probabilità che sia stato semplicemente sfortunato (s'è iniziata a prendere emotivamente per il suo pisquano solo nelle ultime settimane, magari se ci fossimo visti prima sarebbe andata diversamente)?

Mi rendo conto che è un post lungo e con ogni probabilità alquanto palloso, perciò ringrazio di cuore chi avrà la pazienza di leggerlo.

Link al commento
Condividi su altri siti

mike85

Vuoi intendere che si puo' arrivare al sesso senza avere la minima sintonia se non la mera attrazione fisica? Si. La sintonia la crea l'attrazione, oppure esiste una sintonia reale fra due persone ma non e' detto che porti al sesso o alla relazione di coppia

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Mars

Ciao Fratello,

questa è la classica situazione in cui un ragazzo non vuole ammettere che quando ci si relaziona con l'altro sesso, il primo interesse l'attrazione sessuale! Quando poi focalizzi la cosa ti accorgi che è troppo tardi...

Difficilmente un uomo si interessa ad una donna esteticamente non piacevole! Questo perché accade? Perché siamo fatti così è la nostra natura, siamo cacciatori.

Ora inutile dire che sei diventato la sua pompa di rifornimento di autostima, mi spiace dirtelo ma ti sta usando alla grande!

Se ho capito bene passi del tempo con lei a parlare e ad aiutarla a scoparsi qualcun altro?! Cioè ti rendi conto!

Non permettere che questo continui!

Non si tratta di ipocrisia, si tratta di qualcosa di più serio non andare contro la tua natura di uomo.

Ovviamente ti faccio i miei migliori auguri, buona evoluzione!

Mi raccomando! :)

Modificato da Mars
  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

ξรô†ïcø

Grazie per il consiglio Mars. Anche se non credo ci si relazioni sempre e comunque con una donna solo per attrazione (oltretutto perché in questo caso è stata lei a relazionarsi per prima a me... anche se non posso escludere che fosse incuriosita).

Sull'essere usato, non condivido. Diciamo che ne sto ricavando affetto, non è proprio un utilizzo. Certo non è il genere di affetto che più mi garba, ma non ci sputo neanche sopra, voglio dire, non sono in one-itis e oltretutto l'amicizia uomo-donna non l'ho mai provata, non ci ho mai creduto: è un'esperienza nuova quella che sto vivendo, quasi un esperimento.

Comunque come aggiornamento lei ha rotto col suo FB, anche dietro suggerimento mio (suggerimento sincero, ritengo che lui si comportasse male) e ci vedremo a breve, mi porterà a cena e mi ospiterà. Non mi aspetto niente, sinceramente, non credo che la mia strada sia quella di perdermi con una ragazza più o meno carina e con più o meno sintonia, credo invece che sia meglio cercare di CONOSCERE quante più ragazze possibili e imparare a farmi vedere per quello che sono, al meglio del mio potenziale.

Nello stesso tempo, se proverò ancora attrazione per lei, cercherò di essere meno impedito. Non mi devo vergognare di essere maschio e di avere desideri da maschio. Se mi rifiuta amen, io sarò stato una persona sincera, e comunque l'amicizia non gliela levo mica, ne ricavo piacere (specie ora che abbiamo ridotto tantissimo lo spazio occupato dal FB nelle sue discussioni - ecco questa è una cosa che non intendo tollerare più, infatti ad ogni suo accenno alla cosa vado di neg e mini-freeze.).

Penso che lei preferisca un maschio che è fiero di essere maschio, anche se non le piace, piuttosto che un maschio vergognoso che non ci prova ma che vorrebbe. In linea di massima -ammesso e non concesso mi senta ancora attratto- se non ci provassi non sarei sincero con lei, io non voglio sta cosa, voglio che mi rispetti.

Link al commento
Condividi su altri siti

Mars

Sono d'accordo con te, certo che si può avere un rapporto con l'altro sesso disinteressato. Ma solo se hai già una vita sentimentale appagante e abbondanza di ragazze che sono attratte da te.

Ma sinceramente è il tuo caso?

Da quello che leggo (parole tue) dici che cmq sei attratto fisicamente da lei, e mostri un certo fastidio se ti parla del suo FB.

Mi domando perché se è solo un'amica con cui hai un rapporto disinteressato sei qui sul forum di italianseduction a scrivere su di lei?

Posso?

Te lo dico IO vorresti qualcosa di più!

Penso che la desideri e vorresti entrare in contatto con lei in modo più profondo.

Ma non sai come fare...

Speri che lei si accorga della tua sensibilità o del tuo spessore morale.

Pensi che standole vicino e dandole affetto. LEI ricambierà in qualche modo. Magari non subito ma con l'andare del tempo (settimane o forse mesi) diventerà qualcosa di più

Mi spiace deluderti non accadrà mai!

Se vuoi un consiglio, focalizza bene i tuoi desideri-aspettative e trasformali in obbiettivi pratici.

Se vuoi una LRT o una FB è inutile fingersi amici, mostra il tuo interesse e basta.

Una cosa che ho imparato duramente è che nei rapporti (sopratutto con l'altro sesso) bisogna mettere le cose in chiaro subito. Se lasci le cose al caso, decideranno loro per te e credimi non è mai piacevole.

Mi raccomando fammi sapere come va :)

Ti faccio di nuovo tanti auguri!

Ciao Fratello :good:

Link al commento
Condividi su altri siti

^'V'^

Un paio di premesse anzi tre:

CUT

Mi rendo conto che è un post lungo e con ogni probabilità alquanto palloso, perciò ringrazio di cuore chi avrà la pazienza di leggerlo.

Carissimo ξรô†ïcø,

Sicuramente se è un anno che leggi questo forum, io nemmeno c'ero, ti sarai accorto che valutiamo le hb con un voto che va da 6 a 10 e che si calcola con uno sguardo PRIMA di averci parlato.

Se va da 6 a 10 ci fai sesso, se puoi.

Se va da 6 a 10 e dopo averci fatto sesso ti prende anche caratterialmente la inserisci in un regime di LTR o meglio di MLTR

Se cerchi l'aspetto caratteriale prima del sesso, allora ha ragione lei a parlare di "soloamicizia".

Link al commento
Condividi su altri siti

ξรô†ïcø

Sono d'accordo con te, certo che si può avere un rapporto con l'altro sesso disinteressato. Ma solo se hai già una vita sentimentale appagante e abbondanza di ragazze che sono attratte da te.

Ma sinceramente è il tuo caso?

Da quello che leggo (parole tue) dici che cmq sei attratto fisicamente da lei, e mostri un certo fastidio se ti parla del suo FB.

Mi domando perché se è solo un'amica con cui hai un rapporto disinteressato sei qui sul forum di italianseduction a scrivere su di lei?

Posso?

Te lo dico IO vorresti qualcosa di più!

Penso che la desideri e vorresti entrare in contatto con lei in modo più profondo.

Ma non sai come fare...

Speri che lei si accorga della tua sensibilità o del tuo spessore morale.

Pensi che standole vicino e dandole affetto. LEI ricambierà in qualche modo. Magari non subito ma con l'andare del tempo (settimane o forse mesi) diventerà qualcosa di più

Mi spiace deluderti non accadrà mai!

Se vuoi un consiglio, focalizza bene i tuoi desideri-aspettative e trasformali in obbiettivi pratici.

Se vuoi una LRT o una FB è inutile fingersi amici, mostra il tuo interesse e basta.

Una cosa che ho imparato duramente è che nei rapporti (sopratutto con l'altro sesso) bisogna mettere le cose in chiaro subito. Se lasci le cose al caso, decideranno loro per te e credimi non è mai piacevole.

Mi raccomando fammi sapere come va :)

Ti faccio di nuovo tanti auguri!

Ciao Fratello :good:

Innanzitutto ti ringrazio ancora di cuore per avermi risposto, ti farà piacere sapere che sto applicando quanto mi sono ripromesso di fare, almeno via msg, e sto flirtando con la hb, cercando di imporle il mio frame (il frame in cui lei si deve sentire fortunata perché sono arrivato io a farla divertire proprio quando il tizio oramai l'ha scoglionata... d'altronde non mi chiederebbe consigli se così non fosse!).

Del tuo post sono d'accordo su molti punti, ma contesto la premessa iniziale. Secondo me, e per la mia esperienza attuale (piuttosto scarsa a dire il vero!) e per la conoscenza/consapevolezza che ho di me (quella invece è notevole), ci può essere, dal mio punto di vista, un'amicizia disinteressata anche in regime di fame sessuale/sentimentale.

Il punto è farsene una ragione e non cadere in one-itis.

Capisco che la tua euristica, dal tuo punto di vista cioé, ti fa inferire che, letto il mio messaggio come quello di molti altri ragazzi che approdano qui dentro, sarei in qualche modo tentato dal cercare di avvicinarmi a lei "come amico", prendendola larga alla maniera dell'AFC per antonomasia. Ti assicuro che non è questa la mia intenzione, e che, se dev'essere trombamica, ci provo da maschio, e se dev'essere amica che non si tromba, che così sia e mi accontento (guardandomi altrove, chiaro). Nessuna via di mezzo.

Ciò detto hai ragione quando dici che se scrivo di lei una ragione c'è. E' chiaro che a dormire assieme ad una ragazza per me piacente mi prende la foja. Se potessi scegliere tra farmela e non farmela sceglierei la prima. Il problema è saperlo fare. Attualmente, nella mia scarsità di competenze social-relazionali specie con l'altro sesso, posso solo fare esperimenti, e lei m'è piovuta dal cielo, non m'ero iscritto su quel forum "galeotto" con intenzioni scopatorie, tuttavia lei mi piace e non vedo perché dovrei trattenermi. L'importante secondo me è fare/dire cose in cui credo e che posso sostenere per sensate (in quel dato momento), non fare cose "tanto per", a caso, o solo perché le si sono lette.

La gelosia nei confronti del FB non la prenderei troppo in considerazione, non so se tu sei "nato imparato" oppure hai passato il periodo di scarsità di molti afc, ma per me è normale essere geloso SEMPRE e OVUNQUE. E' un sentimento che reprimo tranne quando razionalmente mi rendo conto che è sensato esprimerlo, ma essere geloso ad esempio per una collega con cui non ho neanche parlato è semplicemente un sintomo del bisogno che in questo momento provo, e per il quale spero, grazie al rinnovato impegno che intendo investire quest'anno*, di alleviare, quando non addirittura sconfiggere.

*non che l'anno trascorso me la sia grattata, ma l'ho passato a fare psicoterapia, sia mai che finissi in stile giacbar.

ps: grazie anche ad aivia, leggo i tuoi post sempre con molto interesse! :) Ovviamente se hai letto il proseguio avrai capito che sono d'accordo con te, peccato averlo capito tardi! Purtroppo certe credenze limitanti sono così ben radicate nel subconscio che anche quando pensi di averle sconfitte, al più bello riemergono prepotentemente, grazie al loro potere repressivo che impedisce il superamento delle comfort zone e rassicura sulla falsa idea dell'adeguatezza dei propri limiti. Cercherò di tenerlo a mente d'ora in poi!

Link al commento
Condividi su altri siti

Mars

No non sono nato imparato, ho fatto molti errori e probabilmente ne farò altri. Sono qui per imparare come tutti. Ma non penso sia questo il punto della discussione.

Quello che ho scritto è la mia opinione, non sta a me certo convincerti che la situazione che si è creata con questa HB è molto lontana dai principi della seduzione. Penso che tu lo sappia da solo...

Ribadisco da quello che racconti , lei ti vede solo come un amico, infatti si confida con te (non è un buon segno).

Pensi di ribaltare la situazione? Perché no potresti anche riuscirci e te le auguro se è quello che desideri :)

Quando dici però che se sarà un'amica farò l'amico e se sarà una FB sarò pronto. Emerge una lacuna: "il gioco" lo crei tu e lo porti avanti tu. Non è qualcosa che ti capita. Lo dovresti far capitare!

Dal mio punto di vista è meglio prendersi un rifiuto sincero subito, che mantenere nel tempo un surrogato di rapporto, che oscilla tra un'amicizia disinteressata a interessata.

Non perché sia giusto/sbagliato per carità non sono nessuno per giudicare.

Ma per il semplice fatto: perché "sprecare" energie/testa/tempo in qualcosa che non decolla? Meglio investire queste energie altrove, magari a sargiare con qualche altra HB no?!

Ovviamente ti dico questo con la massima serenità e affetto. Il mio intento non è spuntarla o aver ragione! Vorrei farti vedere un'altra prospettiva che forse ignori perché sei dentro questa situazione.

ti riri-saluto ciao caro :good:

Modificato da Mars
Link al commento
Condividi su altri siti

ξรô†ïcø

No non sono nato imparato, ho fatto molti errori e probabilmente ne farò altri. Sono qui per imparare come tutti. Ma non penso sia questo il punto della discussione.

Quello che ho scritto è la mia opinione, non sta a me certo convincerti che la situazione che si è creata con questa HB è molto lontana dai principi della seduzione. Penso che tu lo sappia da solo...

Ribadisco da quello che racconti , lei ti vede solo come un amico, infatti si confida con te (non è un buon segno).

Pensi di ribaltare la situazione? Perché no potresti anche riuscirci e te le auguro se è quello che desideri :)

Quando dici però che se sarà un'amica farò l'amico e se sarà una FB sarò pronto. Emerge una lacuna: "il gioco" lo crei tu e lo porti avanti tu. Non è qualcosa che ti capita. Lo dovresti far capitare!

Dal mio punto di vista è meglio prendersi un rifiuto sincero subito, che mantenere nel tempo un surrogato di rapporto, che oscilla tra un'amicizia disinteressata a interessata.

Non perché sia giusto/sbagliato per carità non sono nessuno per giudicare.

Ma per il semplice fatto: perché "sprecare" energie/testa/tempo in qualcosa che non decolla? Meglio investire queste energie altrove, magari a sargiare con qualche altra HB no?!

Ovviamente ti dico questo con la massima serenità e affetto. Il mio intento non è spuntarla o aver ragione! Vorrei farti vedere un'altra prospettiva che forse ignori perché sei dentro questa situazione.

ti riri-saluto ciao caro :good:

non ci siamo capiti, stiamo dicendo le stesse cose :)

Purtroppo essendo la distanza elevata, devo portare avanti phone/text game finché non la vedo, una situazione un po' scomoda. Di contro c'è che dopo la prima volta, non sono più "andato a trovarla", ma è capitato che mi trovassi dalle sue per altre ragioni. E questo sabato idem, mi troverò dalle sue parti per altre ragioni, e poi già che sono lì quando finirò le mie attività ci vediamo.

Sicuramente non porto avanti investimenti di tempo e di soldi (nonché emotivi) così grossi, senza un riscontro effettivo, ma se l'investimento richiesto è basso e non esclusivizza il mio tempo, penso di poter gestire la situazione.

Chi vivrà vedrà :) Vi tengo aggiornati!

Link al commento
Condividi su altri siti

ξรô†ïcø

Ho fatto quello che dovevo fare. E' andata "male" ma non nel senso piú drammatico del termine. E' vero, non ho ottenuto neanche un bacio. Ma è rimasta stupita dalla cosa, e ha apprezzato la mia sincerità. Ci siamo fatti parecchie coccole, e da un paio di sue frasi ho capito che avrei del potenziale su cui far partire una LTR, investendoci del tempo. Ma non mi interessa.

Mi ha fatto molto riflettere la cosa.

Soprattutto mi ha fatto riflettere il suo professarsi stupita e colta alla sprovvista: e io che pensavo sapesse già tutto da mó, e stava solo tergiversando in attesa del momento in cui avrei scoperto le carte.

Significa che la prossima volta con un'altra ragazza, dovró partire carico fin da quando scopro che mi piace (sfruttare il picco emotivo!).

Sono felice della mia scelta. Non è necessariamente vero che provarci rovina l'amicizia (beh su questo poi si vedranno gli sviluppi futuri) e comunque essere stato sincero su me stesso mi ha fatto sentire molto bene e sereno, in contrapposizione col disagio che provai alla prima occasione dopo averci dormito assieme, e non essere stato capace di trasmettere un centesimo dell'interesse che provavo.

Grazie a tutti per il fattivo aiuto. Eventuali ipotetici sviluppi verranno aggiunti qui.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×
×
  • Crea Nuovo...