Vai al contenuto

Quando smettiamo di fuggire,voi smettete di rincorrerci.


ArmaLaTuaAnima
 Condividi

Messaggi raccomandati

ArmaLaTuaAnima

La sceneggiatura è questa:

entrambi adulti.

Parecchie affinità.

Attrazione a livelli altissimi.

Fanno sesso.

C'è coinvolgimento ,fisico e mentale,confessato da entrambe le parti.

Lei ,fidanzata,all'inizio se la tira un po',come è giusto che sia.

Lui ,single da qualche mese,le dice "sei sfuggente e piu' lo sei piu' mi viene voglia di te".

Lei è drogata di insicurezza,ha un bisogno costante e malato di avere continue conferme.E lui lo sa.

Lei inizia ad avere "bisogno " delle attenzioni di lui.

Ma non lo cerca quasi mai,aspetta che sia lui a cercarla,per lodarlo e ammaliarlo.

Con misura. Non è una ragazzina, e si guarda bene dal dimostrarsi "needy".

Lei smette di fuggire.

Non chiede nulla,MAI.

Ma non scappa piu'.

Lui si fa silente.

E' sempre presente,continua a cercarla quotidianamente,ma è come se se ne stasse da un lato, ad osservare.

Non è piu' cacciatore.

Ora,la domanda è questa:

Vi lusinga una donna che a una certo punto non scappa piu' ma vi ricorda ogni giorno quanto siete un meraviglioso amante,o vi annoia perché non è piu' preda ma e' diventata "trofeo"?

Link al commento
Condividi su altri siti

Smashed

Una cosa ho imparato. Che non esistono gli assolutismi in questi casi.


Vi lusinga una donna che a una certo punto non scappa piu' ma vi ricorda ogni giorno quanto siete un meraviglioso amante,o vi annoia perché non è piu' preda ma e' diventata "trofeo"?

La calibrazione è tutto.

(imho)

  • Mi piace! 4
Link al commento
Condividi su altri siti

Anonimo.92

Credo che la donna diventi un "trofeo" quando non ha molto da offrire. Quando è sciatta, superficiale.

Può anche essere bellissima, che la mia attrazione svanisce in un lampo.

Ho frequentato ragazze per mesi che in effetti non mi hanno lasciato nulla, altre che in una giornata sola mi sono rimaste dentro, e non considero affatto come trofeo.

Queste ultime di cui parlo, tra l'altro, non "se la tiravano, come è giusto che sia", secondo te.

Erano anzi molto disponibili, allegre, simpatiche, e non avevano paura di dimostrarmi e dirmi quanto gli piacessi.

Andrea.

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

ArmaLaTuaAnima

Aggiungo che lo so che il problema è da ricercare nell'insicurezza di fondo e che una volta superata quella la nebbia si dissolve automaticamente, e lei ci sta lavorando di brutto.

Ma è un'operazione che richiede anni di duro lavoro.

E nel frattempo???!!!!!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Valentyna

'Sei sfuggente e più lo sei più mi viene voglia di te'

Visto che questo fomenta la sua voglia, sarà il caso di accontentarlo

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

imperfetto

Aggiungo che lo so che il problema è da ricercare nell'insicurezza di fondo e che una volta superata quella la nebbia si dissolve automaticamente, e lei ci sta lavorando di brutto.

Ma è un'operazione che richiede anni di duro lavoro.

E nel frattempo???!!!!!!!

Accettarsi per quello che si è, cercando di migliorare non ci sono altre vie.

Se una ragazza è solare, intelligente, e anche un tantino insicura, mi piace anche quando smette di scappare, se poi mi fa dei complimenti sinceri non può che farmi piacere a me che non sia una cosa continua o che noti delle incongruenze nel suo comportamento.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Frankso

La sceneggiatura è questa:

entrambi adulti.

Parecchie affinità.

Attrazione a livelli altissimi.

Fanno sesso.

C'è coinvolgimento ,fisico e mentale,confessato da entrambe le parti.

Lei ,fidanzata,all'inizio se la tira un po',come è giusto che sia.

Lui ,single da qualche mese,le dice "sei sfuggente e piu' lo sei piu' mi viene voglia di te".

Lei è drogata di insicurezza,ha un bisogno costante e malato di avere continue conferme.E lui lo sa.

Lei inizia ad avere "bisogno " delle attenzioni di lui.

Ma non lo cerca quasi mai,aspetta che sia lui a cercarla,per lodarlo e ammaliarlo.

Con misura. Non è una ragazzina, e si guarda bene dal dimostrarsi "needy".

Lei smette di fuggire.

Non chiede nulla,MAI.

Ma non scappa piu'.

Lui si fa silente.

E' sempre presente,continua a cercarla quotidianamente,ma è come se se ne stasse da un lato, ad osservare.

Non è piu' cacciatore.

Ora,la domanda è questa:

Vi lusinga una donna che a una certo punto non scappa piu' ma vi ricorda ogni giorno quanto siete un meraviglioso amante,o vi annoia perché non è piu' preda ma e' diventata "trofeo"?

Non credo l' incognita sia riferita a lui. In effetti te l' ha detto chiaramente e confermato col suo comportamento.

Per quanto mi riguarda, una donna che "si ferma", mi annoia solo quando di lei mi attraeva solo il "gioco".

Se ci sa fare in questo senso, stuzzica gli stimoli giusti, nel momento dimostra non di non avere altro da offrirmi, allora è tutto abbastanza piatto.

Se come dici tu ci sono altre cose in ballo e sento di voler continuare a "goderne" e scoprirne. Allora no.

Magari però fermarsi, non vuol per forza dire stendersi ai piedi.... troppo...

Certo che se uno è un collezionista di trofei.....discorso diverso.

Modificato da Frankso
  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

ragazza del sud

Chiaramente sono una donna, ma dal canto mio è inevitabile che sia così, il desiderio si ha per ciò che non abbiamo, e nella vita lo inseguiamo fino alla morte, dal momento che una cosa la abbiamo automaticamente non la desideriamo più, il desiderio è già stato soddisfatto :) Perlomeno per me funziona così poi per condizionamenti sociali, culturali etc...si sta in coppia, etc etc...ma alla base il discorso è questo :)

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

ArmaLaTuaAnima

Chiaramente sono una donna, ma dal canto mio è inevitabile che sia così, il desiderio si ha per ciò che non abbiamo, e nella vita lo inseguiamo fino alla morte, dal momento che una cosa la abbiamo automaticamente non la desideriamo più, il desiderio è già stato soddisfatto :) Perlomeno per me funziona così poi per condizionamenti sociali, culturali etc...si sta in coppia, etc etc...ma alla base il discorso è questo :)

Condivido il tuo pensiero,ma è un percorso a ostacoli..se ti lasci prendere poi scatta il meccanismo dell'abitudinario,se continui a fuggire te la tiri....personalmente non vedo soluzioni..è un cane che si morde la coda..

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Frankso

Eh va beh...

P&P docet

Dipende da cosa implica il lasciarsi prendere e da cosa uno cerca

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...