Vai al contenuto

AMOG, NON MI FAI PAURA!


Paolo 321

Messaggi raccomandati

Paolo 321

Cosa fate per tenere testa agli AMOG?

Che siano amici, ragazzi appena conosciuti nei set, gli AMOG sono un problema.

Quando devo uscire per andare a trovare gli amici al bar, dove ovviamente ci sono anche le ragazze e, purtroppo gli AMOG, mi sale un ansia pazzesca. Ho un ottimo linguaggio del copro ma se l'AMOG mi sfida verbalmente, perché è annoiato, non sa che fare, perdo. Perdo davanti alla ragazza. Perdo perché traspare il mio nervosismo, mi emoziono, comincio a sudare e mi sento una merda. Che devo fare?

Link al commento
Condividi su altri siti

Paolo 321
Inviato (modificato)

Qui si vede perfettamente l'enorme danno che ha fatto il concetto di AMOG che viene spiegato in tutti i testi classici di seduzione.

Ovunque, l'Amog viene definito come maschio alfa da sconfiggere, amoggare, disarmare.

Questo, nonostante le intenzioni di chi lo spiega siano positive, pone l'Amog, nella mente del lettore, su un gradino superiore al suo. Lo riconosce come figura più potente, più preparata, più abile.

Così come è impossibile sedurre una ragazza se nella nostra mente la vediamo a un livello più alto del nostro (teoria del piedistallo), alla stessa identica maniera non potrai mai "battere" un Amog se lo ritieni superiore a te già in partenza.

Il solo fatto che usi il termine Amog per indicare persone a caso in un bar dove vai a trovare i tuoi amici fa capire quanto questo sia radicato, erroneamente, in te.

Un Amog è, al massimo, il maschio """Alfa""" (le virgolette non saranno mai abbastanza, parlando di Alfa) di un gruppo di sconosciuti nel quale tu ti inserisci per sedurre una delle loro donne. Solo a quel punto, c'è il rischio che lui cerchi di imporre la sua territorialità e che tu debba disarmarlo, ma qui ci addentriamo in discorsi che non c'entrano con la tua situazione.

Nel tuo caso, il tuo è un problema di mentalità (Frame) e non di Amog. Fino a quando continuerai a temere l'attacco di queste persone, in qualche maniera lo provocherai e ingigantirai nella tua testa, ponendoti immediatamente su un livello inferiore e peggiorando la situazione.

Se tu avessi davvero "un ottimo linguaggio del corpo", che parte prima di tutto dal proprio state e dal proprio frame, l'"Amog" che incontri non ti attaccherebbe perché non ti riconoscerebbe né come minaccia né come inferiore.

Lavora su te stesso, non su di loro.

Non si tratta di persone al bar ma di ragazzi che conosco, che in questo momento, nonostante la mia visione ottimistica, sono più sicuri, hanno più esperienza, sono più bravi socialmente. È inutile negarlo, sarebbe solo peggio. Bisogna ammetterlo e cercare di diventare bravo anche io. Tipo un volta un AMOG( Perché è più bravo di me, non definisco AMOG chi non lo è, chi posso battere verbalmente) che era con due ragazze, mi ha usato, prendendomi in giro sui miei capelli, per alzare il suo valore agli occhi delle ragazze. Io ho pensato a una reazione da Alfa, ma non mi è venuta, e tutto il FRAME che avevo costruito a casa prima di uscire, è stato sregolato dall'AMOG. Mi sono sentito una merda.

Modificato da Paolo 321
Link al commento
Condividi su altri siti

È inutile negarlo, sarebbe solo peggio. Bisogna ammetterlo e cercare di diventare bravo anche io.

Lavora su te stesso, non su di loro.

leggere.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×
×
  • Crea Nuovo...