Vai al contenuto

Argomento mai trattato ma importante


comeback
 Condividi

Messaggi raccomandati

comeback

Facevo una riflessione tempo fa, che riprendevo oggi perché sto decidendo di diventare amico di una polacca che non mi interessa, ma con cui mi trovo bene.

Nessuno parla di quanto sia fondamentale avere amicizie femminili. È' un argomento assente anche nei manuali, forse in modo "voluto" perché risulterebbe una guida altrettanto efficace.

Mi rendo conto che le aspettative di diventare "pua" creano nel "lettore" o nello "studente" una predisposizione mentale tesa a selezionare tra le donne sono quelle interessanti per la seduzione. Sulla mia persona noto che quando studiavo seduzione, per me scegliere di essere amico di una donna era legato a una sorta di strana sensazione di fastidio. A prescindere dalla portata della ragazza. È' sbagliato.

I più di voi si chiedono come conquistare una donna. Non c'è miglior modo di entrare totalmente nel loro mondo, e nella loro prospettiva che farsi amicizie femminili (meglio se "gestibili" emotivamente). Capire e comprendere le donne attraverso altre donne.

Benefici :

- conoscenza della psicologia femminile

- miglioramento del network

Aspetti negativi :

- nessuno

Pensateci.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

comeback

Attualmente dove vivo no. Solo conoscenze.

Andando a memoria i migliori seduttori che conosco, hanno amiche donne che usano per :

- cercare altre donne

- wing all'occorrenza

- ottenere pareri

Link al commento
Condividi su altri siti

Andreas

Se faccio due proporzioni il 70% delle mie frequentazioni è femminile.

A parte il gruppetto storico d'amici, con cui mi vedo una o due volte al mese, e le persone che frequento tra lezioni e lavoro per obbligo, nel 90% del tempo libero, sono in compagni di donne.

E con tutte c'é stato almeno un bacio. Non ho più "amiche platoniche".

Cheddire....

Di sicuro in loro compagnia, ho uno spettacolo migliore da guardare, sopratutto ora che arriva il caldo e spuntano cosce e vestiti scollati.

Di sicuro mi faccio strapazzar di coccole e questo aiuta tanto quando gira male e non hai altre donne.

Sull'entrar nel loro mondo........ mah...

All'inizio, se proprio proprio non conosci le donne, è illuminante e scandaloso scoprire che parlano di sesso e fanno i pxmpini.

Oltre a questo ho la conferma continua : non creder mai a ciò che una donna dice. Qualunque cosa.

Le uniche donne con cui vale la pena parlare per imparar qualcosa, a mio parere, sono o le ragazzine tra i 14 e i 18 o le donne tra i 33 e i 1000 anni.

Quelle che ancora non sanno che devono nascondere i propri desideri e quelle per cui nasconderli non serve più a nulla.

E t'insegneranno una cosa importante: non credere mai a ciò che una donna dice.

  • Mi piace! 7
Link al commento
Condividi su altri siti

Outsider

Ma sono l'unico che, a parte casi molto rari (un paio su cento,) trova del tutto insoddisfacente la frequentazione di donne che non miri al sesso?

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

daniel94

Outsider hai ragione... spesso cosa te ne fai dell amicizia di una donna? Se sei amico quasi sempre ti asfissia con i suoi problemi spesso inutili, si fa paranoie su tutto e tu parla dei tipi che vorrebbe o si è fatta. Questo perché si tratta di amicizie di circostanza e non sincere. Soprattutto dai 18 anni in su alcune vogliono in amichetto e non in amico che è ben diverso. Quindi in questo tipo di relazioni hai tutto da perdere e nulla o quasi da guadagnare

Link al commento
Condividi su altri siti

Mata

Andando a memoria i migliori seduttori che conosco, hanno amiche donne che usano per :

- cercare altre donne

- wing all'occorrenza

- ottenere pareri

Non sono totalmente d'accordo perché, se andiamo a riflettere "moralmente", un amico non "si usa". Poi è chiaro che se vogliamo fare della filosofia ognuno usa gli altri anche senza volerlo fare. Ci usiamo per non essere fatti fuori, per crescere come persone eccetera. Ma questo era un piccolo excursus.

Personalmente frequento quotidianamente donne (ragazze) con le quali ho una forte confidenza e ho forse una sola amica che sa tutto di me. Anche io noto che se già credevo di essere vicino al mondo femminile, grazie a queste sono in costante allenamento. Urge però tenere ben presente che uno stimolo tra i maggiori lo ho quando cerco (e riesco) a far dire loro "la verità". L'attaccamento ai luoghi comuni e il loro "giocare a fare le donne" sono un mix quasi comico ma altrettanto forte che loro abbandonano proprio quando sanno che ormai sei inoffensivo (non che non cerchi mai di stimolarle in qualche modo soft).

In sintesi quando non c'è attrazione l'amicizia uomo donna è possibile è molto arricchente una volta trovato il giusto equilibrio, se non altro perché mediando tra l'occhio femminile è quello maschile si impara a vedere le cose in modo differente!

Modificato da Mata
Link al commento
Condividi su altri siti

winchesterfield

Ma sono l'unico che, a parte casi molto rari (un paio su cento,) trova del tutto insoddisfacente la frequentazione di donne che non miri al sesso?

ma non è solo sesso. o meglio... con alcune non è solo sesso! per essere espliciti, ne ho una con cui spesso non... e ci limitiamo a guardare un film sul letto. perché? perché mi và così (e lei ci rosica)

a volte la penso come te: che dovrei fermarmi, farmi piacere una donna, innamorarmene perdutamente. altre volte trovo insopportabile l'idea di forzarmi a fare qualcosa: l'alfa prende quel che gli piace, non si fa piacere quello che ha.

Link al commento
Condividi su altri siti

comeback

Parte dei commenti me li attendevo, ma rispetto ogni idea e questo intervento è una mia valutazione.

Non leggo da nessuna parte che qualcuno consiglia di farsi "amica" qualche donna, ciò non vuol dire che trovo una 9hb che vorrei portarmi a letto (chiaramente) e retrocedo il mio istinto proponendo una amicizia appunto. Questo sarebbe negare un proprio desiderio : cioè sedurla.

Tuttavia, ed è mia esperienza, ci sono una serie di donne/ragazze, verso le quali (almeno per ciò che mi riguarda, ribadisco) mi pongo con un atteggiamento di volerle sedurre, in altre parole le guardo come possibili "prede" seppur queste non presentano i caratteri della donna che vorrei.

In questo caso la mia, e lo dico in modo critico, è vanità (e debolezza) di voler ottenere un feedback positivo in quanto seduttore.

Quindi in definitiva non seduco perchè non mi interessano abbastanza (non ho motivazioni quindi) e in più potenzialmente perdo network.

Io ritengo che la seduzione venga dopo la crescita personale, e la seduzione è parte del proprio sviluppo, e considero la conoscenza di una donna (senza pretese di portarsela a letto) come una esperienza altrettanto formativa.

Essere amico non vuol dire che mi racconti di come fa i pompini o necessariamente a chi la da, o essere dei libri aperti o spenderci una infinità di tempo, ma "respirare" una donna.

Link al commento
Condividi su altri siti

dumbdumber

Ho diverse amiche...e hanno un istinto micidiale...quando ho bisogno di qualche ragguaglio in merito alla HC (psycho) di turno, mi rivolgo a loro, ed ecco arrivarmi puntuali i consigli satanici che mi fanno quasi sempre sbloccare la situazione.

In più hanno un fortissimo istinto materno e non perdono occasione per coccolarmi. :D

Quando si lamentano di qualcuno o di qualcosa, fingo di ascoltare (:D).

Insomma...il top.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...