Vai al contenuto

Donne e tacchi


martina
 Condividi

Messaggi raccomandati

martina

Magari c'è gia' stata una domanda simile in questo forum.

Cmq... vi piacciono? Non vi piacciono?

In che contesto, sempre o alcuni? Più alti sono e meglio è?

Cosa esattamente vi piace, se vi piace, del tacco? L idea che una donna lo metta per piacere al maschio e quindi, anche inconsapevolmente, manda questo messaggio?

Modificato da martina
Link al commento
Condividi su altri siti

liberalanc

L idea che una donna lo metta per piacere al maschio e quindi, non volendo, manda questo messaggio?

...non volendo :angel: ?????????????....

dal Pease Body Language 2004

I tacchi alti esaltano le forme femminili poichè allungano le gambe, inarcano la schiena spingendo i glutei all'infuori, fanno sembrare i piedi più piccoli e spostano il bacino in avanti. Per questa ragione le scarpe con i tacchi a spillo e i cinturini che ricordano il bondage sono gli accessori più efficaci quando si parla di sesso.

Perchè non ci chiedi se piacciono anche i tanga neri, le autoreggenti magari a rete ecc. che la donna , anche in questo caso non volendo :angel: , porta in certe occasioni, come si dice, per fare la spesa?

  • Mi piace! 4
Link al commento
Condividi su altri siti

liberalanc

L idea che una donna lo metta per piacere al maschio e quindi, anche inconsapevolmente, manda questo messaggio?

Non vale, non gioco più, io ho fatto un commento ad una tua frase 'non volendo' molto precisa, adesso mi misceli di nuovo le carte...

Comunque se una donna non è sempre consapevole di ciò che riguarda il suo corpo è solo una bambina da cartone animato.

Tu invece sei la solita martina birikina :angel:

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

martina

Ma Non l ho fatto apposta. È che io scrivo, leggo, modifico, rileggo, rimodifico.

Ad ogni modo la domanda non è così scontata. Mi è capitato di conoscere più di qualche ragazzo che preferiva le scarpe da ginnastica e la biancheria semplice.

Link al commento
Condividi su altri siti

liberalanc

Ma Non l ho fatto apposta. È che io scrivo, leggo, modifico, rileggo, rimodifico.

Ad ogni modo la domanda non è così scontata. Mi è capitato di conoscere più di qualche ragazzo che preferiva le scarpe da ginnastica e la biancheria semplice.

anche una bella canottiera bianca e larga, perdendoci come maschietti non solo nella dilatazione della pupilla, ma pure andando fuori di naso all'odore della vostra copulina ....... :p ecc. :p

Link al commento
Condividi su altri siti

BrianBoru

Martina, mi hai fatto ricordare un bel film che ho visto parecchio tempo fa e che consiglio a tutti: Kinky Boots

E' un film inglese che parla di un calzaturificio che produce scarpe da uomo da tanti anni e che va fuori mercato perchè si ostina a produrre prodotti di qualità che non reggono la concorrenza cinese. Per non chiudere Charlie, il proprietario, converte lo stabilimento alla produzione di stivali specificatemente disegnati per le drag queen facendosi aiutare da Lola, appunto una drag queen.

C'erano vari spunti sull'argomento, in uno si dicevano le stesse cose che ha postato liberalanc e poi sono riuscito a recuperare dalla rete questo dialogo:

Lola: “Bordeaux. Ti prego Dio, dimmi che non ho ispirato un orribile bordeaux… Ros-so… Ros-so… ROSSO! Regola numero uno: rosso è il colore del sesso, bordeaux è il colore delle borse dell’acqua calda. Rosso è il colore del sesso, della paura, del pericolo, e dei cartelli che dicono “è vietato l’ingresso”. Tutte le cose che preferisco nella vita.”
Charlie: “Beh ma sono comodi!”
Lola: “Il sesso NON PUO’ essere comodo! Io non so cosa tu sia abituato a fare qui Charlie Boy, ma d’ora in poi tu farai del sesso. 80 centimetri di irresistibile magnifico sesso! Guarda il tacco. Pensa al tacco, giovanotto! IL SESSO E’ NEL TACCO!”

  • Mi piace! 4
Link al commento
Condividi su altri siti

BrianBoru

Ma Non l ho fatto apposta. È che io scrivo, leggo, modifico, rileggo, rimodifico.

Ad ogni modo la domanda non è così scontata. Mi è capitato di conoscere più di qualche ragazzo che preferiva le scarpe da ginnastica e la biancheria semplice.

Quelli lì sono quelli che volevano, secondo loro, compiacerti. :D

Link al commento
Condividi su altri siti

magico

Per descrivere cosa è per me il tacco vi racconto un episodio

Diversi anni fa ero un AFC cronico. Mi sentivo inadeguato, avevo difficoltà a relazionarmi con le donne molto fiche perché le reputavo non adatte a me.

Andai a una festa, in casa del ragazzo di una mia amica. Tra gli invitati c'era una ragazza che mi piaceva molto. Sguardo furbetto, magra, vestito corto e attillato (senza calze, era estate), e tacco a spillo. E su quei tacchi ci sguazzava, camminava da vera femmina. Ricordo che avevo difficoltà a parlarci, la reputavo di valore troppo alto per me, e per questo ero sempre imbarazzato quando le rivolgevo la parola.

A metà festa, forse perché il padrone di casa si ero rotto le balle di farsi bucare il parquet dai suoi tacchi, me la ritrovai scalza. Da quel momento la percepii più vicina a me, il suo alone da dea che per me aveva si era dissolto, mi sembrava più umana, potevo parlarci. Ed effettivamente ci parlai, stavolta tranquillo e senza imbarazzo.

Ecco cosa è per me il tacco: se una donna lo porta, sapendolo portare e camminandoci sicura e sciolta, mi da l'idea di alto valore, di una donna pienamente sicura della sua femminilità.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

clay72

Io sono patito per l'eleganza maschile,e la scarpa più femminile ed elegante per me è proprio il tacco.

È una scarpa sensuale ma....va saputo portare e soprattutto trovo ridicole quelle donne che indossano tacchi pur non avendo un corpo abbastanza asciutto.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

martina

Comunque se una donna non è sempre consapevole di ciò che riguarda il suo corpo è solo una bambina da cartone animato.

Eppure conosco poche donne che ammettono esplicitamente di agghindarsi per piacere all altro sesso. Generalmente la giustificazione è di farlo per sé stesse.

Cosa a cui io credo poco. Agghindarsi (trucco, parrucco, estetista, chirurgia plastica non ricostruttiva, tacchi, feticci, esercizi per glutei e pancia piatta ecc.) implicano investimento di fatica, tempo, dolore, scomodità, soldi. Sarebbe più comodo (e qui commento anche BrianBru) liberarsi di questi ''obblighi''. Prevale però il desiderio (o necessità) di piacere e avere approvazione dell'altro sesso.

Non c'è infatti nessun motivo per cui camminare su tacchi 12, con relative vesciche, mal di piedi ecc. Checché ss ne possa dire, non esistono scarpe alte ''comode''. Esistono scarpe di buona fattura meno scomode di quelle di bassa qualità.

Paradossalmente per piacere all'altro sesso non bisogna essere proprio sé stessi, bisogna essere artefatti e aderire il più possibile al modello attuale.

Penso anche all uomo, al lavoro per avere un fisico piacente, alla paura dei capelli che cadono, alle cerette che avete anche voi iniziato a farvi.

Mi sembra non ci sia piu' spazio per essere ''naturali e piacenti'' allo stesso tempo per entrambi i sessi.

Vabbe' adesso mi sto allargando su un argomento troppo ampio.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...