Vai al contenuto

Come d'autunno, sugli alberi, le foglie.... (la one-itis inattesa)


 Condividi

Messaggi raccomandati

raymond85

Apro una discussione per la prima volta su questo forum, spero che ci andiate piano dato che ancora non ho un idea precisa del perchè lo faccio, ma sento di dover condividere con altri la mia storia.

Cercherò di essere chiaro, ma non posso prometterlo dato il turbine che ho ancora in testa, partiamo dal principio.

Io, 30 anni, 25 dei quali in totale sofferenza da inetto incredibile, ma non del tutto avari di emozioni e conquiste, abitando a Rimini non è nemmeno difficile.

Ma negli ultimi anni capisco che qualcosa non quadra, inizio a conoscere il mondo della seduzione e anche questo forum che consumo avidamente in cerca di consigli e di migliorarmi.

Le cose funzionano, pian piano... inizio ad acquisire consapevolezza, spigliatezza e noto qualche risultato decente.

Era il 1° Marzo, quando ho rotto definitivamente con la mia pseudo-LTR (Meglio dire STR dato che è durata solo 3 mesi).

Era una storia strana, a volte mi chiedo anche perchè l'ho vissuta, non ero convinto e non lo sono mai stato, ma ci lasciamo, non del tutto bene, di comune accordo. Ma questa non è la storia di cui voglio raccontarvi, solo il preambolo.

Ora io, di nuovo libero, mi sento come un macigno in meno sul petto, mi sento libero, sereno e spensierato.... e in serata reinstallo un'app di incontri sul telefono, fonte anche di litigi con la precedente ragazza.

Lei è la prima che mi risponde, scambiamo giusto 3 battute appena, nulla di importante.

Col pensiero di risentirci il giorno successivo, condiviso.

E difatti così avviene....

Io spensierato, brillante, me la gioco molto bene.

Lei divertente, brillante, ha quel non so che, che raramente ho visto prima.

Dal primo istante inizia un rapporto di fiducia reciproca e chat divertenti.

Di li a sentirci ormai regolarmente pomeriggio e sera tardi, ogni giorno, il passo è breve, come anche lo scambio FB.

Dopo un mese di complicità ed emozioni via chat, ecco l'incontro, organizzato da lei a sorpresa, nella mia città, una domenica (unico suo giorno libero - lavora in un ristorante 6 su 7, due turni, 10-12 ore al giorno).

Il pomeriggio procede meglio del previsto, lei colpita dal mio lato emotivo, complicità ancora più grande in persona, tanto contatto fisico e K-close nel giro di mezz'ora.

Non stiamo tanto insieme, ma è molto intenso, e fatica pure a staccarsi e tornare a casa.

Da qui un crescendo, ci sentiamo come sempre in settimana, iniziamo anche a telefonarci, ci vediamo la domenica successiva, fino ad arrivare al terzo weekend, quando causa chiusura del ristorante di nuovo viene a trovarmi a sorpresa, il sabato sera per un aperitivo.

Aperitivo che si trasforma in cena, e poi, passato l'ultimo treno della giornata, si conclude a casa mia sul letto, e con mio riaccompagnamento a casa.

Di nuovo ci vediamo il giorno successivo, con una giornata tranquilla, da coppietta al parco della sua città, e poi di nuovo un altro weekend insieme, e lei stessa ci definisce ormai una coppia.

Non sto qua a scrivere poemi su tutti i dettagli, le cose che ci siamo detti e i piccoli problemi di salute e lavoro e altro di cui parliamo, ma che paiono non intaccare la nostra relazione, anzi lei parla pure di me alla sua famiglia e pensa a breve di presentarmi.

Il tutto fino alla prima domenica in cui non riusciamo a vederci: doveva succedere prima o poi, pensavo... e nessun problema.

Lei è impegnata tutto il giorno con parenti in visita dall'estero, ma ci sentiamo lo stesso.

Solo che pian piano inizio a sentire qualcosa che non quadra... sento che non è più la stessa, forse sono paranoico, ma sono i dettagli che fanno la differenza... non mi cerca con insistenza come ha sempre fatto, ma pare solo quando abbia tempo e non abbia null'altro da fare... ma nel mezzo cade il mio compleanno, in cui mi chiama a mezzanotte spaccata e mi tiene al telefono per un'ora, una conversazione davvero piacevole, per cui mi tranquillizzo.

Ma come si suol dire, la quiete prima della tempesta, il venerdì pomeriggio mi videochiama su FB (a detta sua per sbaglio, pensava che fossi io ad averlo fatto) e stiamo mezz'oretta a sentirci e vederci, con lei che per l'ennesima volta mi dice che non riuscirebbe mai a smettere di sentire la mia voce e di guardarmi... mi mangia con gli occhi, come se fosse l'ultima volta che mi avrebbe visto (e quanto è ironica questa cosa...).

La sera dopo il suo lavoro è l'inizio della fine.... mi dice di non stare bene, è sopraffatta dal lavoro, e dalla sua vita sociale inesistente, non vuole nemmeno parlarmi al telefono, ma poi si calma e ci sentiamo 10 minuti, e sembra stare bene.

Solito sfogo femminile credo io.

Ma il giorno dopo è di nuovo notte fonda, mi scrive ma con freddezza glaciale, non vuole sentirmi ne parlarmi, e dice di non sentirsi nemmeno di vedermi la domenica come stavamo pregustando ormai da un paio di settimane.... e difatti tutto il weekend si comporta così.

Al che io, capita l'aria che tira, non la cerco e me ne vado al mare dagli amici per la giornata.

Lei mi cerca, soliti monosillabi glaciali, e riesco anche a chiamarla per sentirmi dire che si sente vuota dentro e non sa cosa dirmi, nonostante le fa piacere sentirmi.

La storia prosegue altri 2 giorni, al che io mi comporto di conseguenza con freddezza, non cercandola e aspettando che sia lei a farsi sentire.

Ma il martedì (questo la settimana scorsa), la chiamo per darle l'esito di una mia visita che aveva chiesto e lei non risponde.

Mi scrive immediatamente che non può parlare, e che mi richiamerà dopo...

Quando la sento, mi chiede gli esiti, e come se fosse la cosa più naturale del mondo, mi dice che dobbiamo finire quello che avevamo, adducendo problemi familiari di cui non mi vuole parlare....

Io a questo punto faccio un bel respiro e le esplico il modo in cui mi ha preso in giro, soprattutto scegliendo il telefono, ma distruggendo ormai da qualche tempo quel "noi" di cui lei parlava sempre.... lei conclude in lacrime con la scusa che sta aspettando sua madre.

Da quel momento silenzio assoluto....

Io ammetto di starci veramente veramente male, nonostante la brevità di tutto questo, forse è stata la storia più intensa che ho vissuto, e ancora non riesco a spiegarmi come e cosa...

Sono in regime di freeze assoluto, senza bloccarla però da nessuna parte, sto evitando il contatto come la peste, per risanare la mente e provare a dimenticare, ma è dannatamente difficile.

Ho rotto il freeze solo venerdì per farle gli auguri di compleanno, freddi, impersonali, via sms, ricevendo un semplicissimo grazie in risposta poco dopo.

Nel frattempo mi sto tenendo occupato con qualsiasi cosa possibile, sto lavorando su me stesso, leggendo un sacco il forum e uscendo il più possibile con amici.

La volontà c'è, ma è dannatamente dura...

In questo poco tempo abbiamo condiviso tantissime cose, ogni giorno una parola, un gesto, un luogo mi ricorda lei, e faccio una fatica enorme a tenere a bada e scacciare i fantasmi.

Sto leggendo le avventure di Dumb che mi risollevano un po' il morale, e sto cercando di muovermi in direzioni simili, per tenere mente occupata e superare il momento.

Non chiedo nulla in particolare, se non consigli, aiuto e motivazione per scacciare quell'enorme "Perchè"? scritto in rosso, grassetto e sottolineato che ho in testa....

Potrà sembrare la solita storia di poco conto, breve, con pentimento di ciò che è successo, ma non è stata vissuta così.

Entrambi eravamo parecchio presi, e si vedeva, si sentiva ogni giorno, in persona, o a distanza...

Tutto andava a meraviglia, fino al misterioso interruttore che ha rotto tutto... così pesantemente, così repentinamente, così insensatamente....

Link al commento
Condividi su altri siti

megres84

Emblematico esempio di donna indecisa, di certo non puoi essere nella sua testa e sapere se ti vuole o no.

Al momento, purtroppo per te, mi sembra di capire chiaramente che la risposta è: No, non le interessi. O quanto meno non a sufficienza per andare oltre.

Il consiglio che mi sento di darti è quello di continuare a fare quello che stai facendo: cerca di distrarti il più possibile e fai altro. Non è facile. Ci vuole tempo e quanto ce ne vuole dipende da te.

Lei non ti sta pensando come la stai pensando tu. Forse dedicherà soltanto una piccola parte dei suoi pensieri a te. Molto più piccola di quanto tu creda.

Nel caso ti volesse, sa dove trovarti e come cercarti. In questo caso, ti auguro di mantenere gli occhi ben aperti.

Link al commento
Condividi su altri siti

19simone89

Purtroppo non ho molto tempo per scrivere quest'oggi.

Forse ancora non lo hai letto nei manuali ma le donne sono emozionali e tu, sei stato una semplice emozione passeggera.

Credo che il tutto sia stato troppo esagerato, nel senso che non hai saputo dare degli stop al suo contattarti morboso e troppo frequente, il quale ti ha fatto cadere in una sorta di routine di cui ora fatichi e faticherai a slegarti. Di conseguenza il tutto è stato scontato e la candela si è spenta piano piano.

Ammiro molto la tua voglia di rialzarti e migliorare sin da subito.

Provo comunque a farti capire cosa sta accadendo nel modo più semplice ed indolore possibile. Possono esserci molte ipotesi ma un buon 99% porta ad una nuova persona che forse era solo messa in standby nella sua mente oppure ad una new entry più vicina fisicamente a lei.

Ora tu non sei nulla per lei, continua con il freeze ed aggiornaci se ci saranno sviluppi, se dovessi cederle e scriverle sarebbe un errore che potrebbe poi distruggere quella magra speranza che rimane ancora in vita.

Ps goditi Rimini che la stagione è appena iniziata.

Un abbraccio.

Link al commento
Condividi su altri siti

IlPasseggeroMisterioso

Ciao,

Premetto che non sei solo, una situazione simile (e forse peggiore) l'ho vissuta io ed altri mi pare di aver letto.

Per farla breve sulla mia in un mese e mezzo/due mesi ho ottenuto super-investimenti da lei (io 5 / lei 200) comprese dichiarazioni di amore, matrimonio, convivenza, natale e capodanno in famiglia, più le volte che abbiamo fatto l'amore che i giorni in cui ci siamo visti, etc. Questa è solo una piccola parte di quello che ha deciso di darmi e togliermi in 2 giorni - nel tuo caso ha avuto anche modo di riflettere-. Per farti capire di quali personalità stiamo parlando...

Il filo comune è che le sensazioni di stranezza in questi casi le avverti proprio quando le dovresti avvertire, cioè tu senti lei ha spento l'interruttore improvvisamente ed è effettivamente così.

Onestamente le cause e i perché non te li dirà mai in realtà, puoi arrivare a dedurle tu ma non ne avrai mai la conferma.

Posso dirti che interessarmi sulla psicologia femminile, la loro autostima etc. (ad esempio leggendo il secondo libro di Franco - Pratical Female Psycology o ad esempio il topic delle psyco in generale seduzione) mi ha aiutato ad inquadrare bene il soggetto con cui ho avuto a che fare. Perché da lì puoi capire tante cose.

Per puro scopo egoistico e curiosità scientifica qualche domanda voglio fartela:

a) quanto è durato il tutto?

b) lei che storie precedenti ha avuto? storie lunghe? tradita, picchiata o cose simili?

c) la sua situazione familiare, come era strutturata?

PS: Se non sei mai stato dalle sue parti e/o non hai conosciuto il suo ambiente perché lei premeva per venire "da te", qui sento davvero la puzza che ci sia qualcosa che ti ha nascosto...

A presto

Modificato da IlPasseggeroMisterioso
Link al commento
Condividi su altri siti

clay72

Scusami ma ci hai fatto l'amore con questa ragazza?Ops....perdonami ho riletto bene ora ed ho visto che la risposta e' si.

Modificato da clay72
Link al commento
Condividi su altri siti

raymond85

Intanto grazie a tutti per i rapidi pareri, sono tutti utili anche per vedere la cosa da prospettiva esterna.

Emblematico esempio di donna indecisa, di certo non puoi essere nella sua testa e sapere se ti vuole o no.

Al momento, purtroppo per te, mi sembra di capire chiaramente che la risposta è: No, non le interessi. O quanto meno non a sufficienza per andare oltre.

Il consiglio che mi sento di darti è quello di continuare a fare quello che stai facendo: cerca di distrarti il più possibile e fai altro. Non è facile. Ci vuole tempo e quanto ce ne vuole dipende da te.

Lei non ti sta pensando come la stai pensando tu. Forse dedicherà soltanto una piccola parte dei suoi pensieri a te. Molto più piccola di quanto tu creda.

Nel caso ti volesse, sa dove trovarti e come cercarti. In questo caso, ti auguro di mantenere gli occhi ben aperti.

grazie per il consiglio e supporto, occhi spalancati, purtroppo ho avuto esperienza di one-itis nei miei tempi di "ignoranza della materia", nonostante non sapessi che cosa significasse. Spero anche io di avere la forza nel caso mi cercasse.

Purtroppo non ho molto tempo per scrivere quest'oggi.

Forse ancora non lo hai letto nei manuali ma le donne sono emozionali e tu, sei stato una semplice emozione passeggera.

Credo che il tutto sia stato troppo esagerato, nel senso che non hai saputo dare degli stop al suo contattarti morboso e troppo frequente, il quale ti ha fatto cadere in una sorta di routine di cui ora fatichi e faticherai a slegarti. Di conseguenza il tutto è stato scontato e la candela si è spenta piano piano.

Ammiro molto la tua voglia di rialzarti e migliorare sin da subito.

Provo comunque a farti capire cosa sta accadendo nel modo più semplice ed indolore possibile. Possono esserci molte ipotesi ma un buon 99% porta ad una nuova persona che forse era solo messa in standby nella sua mente oppure ad una new entry più vicina fisicamente a lei.

Ora tu non sei nulla per lei, continua con il freeze ed aggiornaci se ci saranno sviluppi, se dovessi cederle e scriverle sarebbe un errore che potrebbe poi distruggere quella magra speranza che rimane ancora in vita.

Ps goditi Rimini che la stagione è appena iniziata.

Un abbraccio.

Ho letto parecchio, e so cosa significa il loro pensiero emozionale. Per quanto riguarda il contatto "morboso", mi hai rispolverato bene una idea che avevo in mente, tra i mille pensieri confusi. Diciamo che non sono stato a spiegare completamente le nostre interazioni e la loro natura, in quanto sarebbe stato un post veramente infinito. Sicuramente siamo andati a periodi, inizialmente ci cercavamo entrambi, poi è stata lei a investire tanto, e infine credo che nelle ultime settimane l'investimento sbilanciato sia stato da parte mia. Sentirci forse in maniera eccessiva era un bilanciamento del fatto di potersi vedere solo la domenica essenzialmente, ma ora a mente fredda lo vedo più come scelta che come necessità sua. E ciò che analizzi tu mi pare molto verosimile in ogni caso.

Pure il mio primo pensiero è scattato verso la presenza di un altro, il problema è che è razionalmente improbabile dato il suo stile di vita e gli impegni lavorativi, anche se sicuramente non lo escludo. Quindi non voglio propendere ne per un caso ne per un altro. Fondamentalmente non mi cambia nulla, il succo è che lei ha deciso di non volere più me nella sua vita, questo non cambia.

Vi terrò sicuramente aggiornati a riguardo, e non ti preoccupare, se ho resistito finora a non contattarla, credo di poter proseguire, lo spero....

In ultimo, Rimini sarà una meraviglia, ma purtroppo abito a Ferrara ora, me la godrò solo ad Agosto in ferie....

Ciao,

Premetto che non sei solo, una situazione simile (e forse peggiore) l'ho vissuta io ed altri mi pare di aver letto.

Per farla breve sulla mia in un mese e mezzo/due mesi ho ottenuto super-investimenti da lei (io 5 / lei 200) comprese dichiarazioni di amore, matrimonio, convivenza, natale e capodanno in famiglia, più le volte che abbiamo fatto l'amore che i giorni in cui ci siamo visti, etc. Questa è solo una piccola parte di quello che ha deciso di darmi e togliermi in 2 giorni - nel tuo caso ha avuto anche modo di riflettere-. Per farti capire di quali personalità stiamo parlando...

Il filo comune è che le sensazioni di stranezza in questi casi le avverti proprio quando le dovresti avvertire, cioè tu senti lei ha spento l'interruttore improvvisamente ed è effettivamente così.

Onestamente le cause e i perché non te li dirà mai in realtà, puoi arrivare a dedurle tu ma non ne avrai mai la conferma.

Posso dirti che interessarmi sulla psicologia femminile, la loro autostima etc. (ad esempio leggendo il secondo libro di Franco - Pratical Female Psycology o ad esempio il topic delle psyco in generale seduzione) mi ha aiutato ad inquadrare bene il soggetto con cui ho avuto a che fare. Perché da lì puoi capire tante cose.

Per puro scopo egoistico e curiosità scientifica qualche domanda voglio fartela:

a) quanto è durato il tutto?

b) lei che storie precedenti ha avuto? storie lunghe? tradita, picchiata o cose simili?

c) la sua situazione familiare, come era strutturata?

PS: Se non sei mai stato dalle sue parti e/o non hai conosciuto il suo ambiente perché lei premeva per venire "da te", qui sento davvero la puzza che ci sia qualcosa che ti ha nascosto...

A presto

si, la stranezza.... quel famoso sesto senso che non so come mai, ma nel momento esatto in cui le cose cambiano, riesco a sentirlo... magari non esploderà tutto subito, magari ci metterà un paio di settimane come nel mio caso... ma è una sensazione forte... inspiegabile....

Darò un'occhiata ai riferimenti che mi hai dato, sicuramente ci troverò spunti interessanti, e risponderò volentieri alle tue domande:

a) ci siamo conosciuti il 1° marzo via chat, siamo usciti il 12 Aprile la prima volta in persona, il 23 maggio c'è stata la telefonata fatidica.

b) non ero riuscito ad entrare ancora nei dettagli, so che ha avuto una storia importante, tra l'altro con qualcuno che fa il mio stesso lavoro (sono una "figura di autorità", e lei mi ha confermato più volte di avere attrazione per quel lavoro), e poi ha frequentato comunque altre persone, so di una storia di due mesi e mezzo, e una di poche uscite, per cui lui se l'è giocata con poco investimento, null'altro.

c) vive da sola, genitori separati, altri parenti lontani (è straniera)

Forse non si capisce bene, ma si, sono stato a più riprese dalle sue parti, ma non a casa sua, e non mi ha presentato la famiglia quando ne aveva occasione, ma mi diceva di volerlo fare a breve.

Link al commento
Condividi su altri siti

hard_life

..la domenica che aveva i "parenti"..

..fatti due domande in più...

Forse è meglio,

diventerebbe tutto più chiaro

Modificato da hard_life
Link al commento
Condividi su altri siti

raymond85

..la domenica che aveva i "parenti"..

..fatti due domande in più...

Forse è meglio,

diventerebbe tutto più chiaro

Che sia come dici tu, oppure no, sinceramente non mi importa. Grazie ad una cosa all'apparenza insignificante che ho letto qua sul forum, ho capito una cosa semplicissima: non vorrei mai una persona che se non mi vede per una settimana, cambia idea su di me, noi e su quello che abbiamo passato insieme, qualsiasi siano le circostanze scatenanti.

Nel frattempo siamo a quasi due settimane di no contact ambo le direzioni (salvo auguri di compleanno). Non è facile, ma si va avanti, dritto per la strada intrapresa, quella del miglioramento personale.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

raymond85

Mi piace come il kharma abbia un bel modo di darti qualche lezione.... Nemmeno il tempo di sentirsi bene come dicevo prima, che maledico me stesso per aver scordato di togliere le notifiche a instagram.... Quanto è ripida la via del risanamento....

Link al commento
Condividi su altri siti

megres84

Occhio alle "insidie digitali". Sono le più inaspettate e pericolose.

Fossi in te, se non hai voglia di sradicare tutto bloccando, starei lontano per un bel pò dai social in genere. Tanto blocchi o non blocchi alla fine a lei non cambia niente.

Limitati a qualche chat privata. Aiuta parecchio.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...