Jump to content
Jordan

Dopo tanti anni ho capito che le nostri azioni sono quasi irrilevanti.

Recommended Posts

Jordan

Si è parlato tanto di tecniche, comportamenti da adottare, ecc. ma purtroppo mi sento di dover dire che il 90% è solo una combinazione di caso, circostanze ed interesse di base.

Mi spiego meglio:

 

Facciamo il primo esempio.

Tizio e Caio frequentano la stessa ragazza e lei deve scegliere tra i due;

Tizio è un bel ragazzo, affascinante e abbastanza intelligente.  A primo impatto a lei è piaciuto e vuole approfondire la conoscenza.

Caio è un ragazzo normale, non brutto, anch'egli intelligente ma senza particolari picchi di qualità a prima vista. A primo impatto non l'ha entusiasmata ma è comunque curiosa di approfondire.

Ora, Tizio sbaglia tutte le tecniche, appare spesso needy, non sa dosare push e pull.

Caio è un maestro di queste tecniche, si comporta perfettamente, non fà un errore.

La ragazza sceglie Tizio. Le battute scadenti che fa tizio la fanno comunque ridere, perchè in fondo lui le piace. L'ironia perfetta di Caio invece non la scalfisce, perchè lui in fondo non le interessa come Tizio.

Fondamentalmente Tizio non ha fatto nulla per conquistarla se non il fatto di essere...Tizio.

 

Secondo esempio:

Sempronio conosce una ragazza molto bella e piena di qualità ed interessi, le pare la donna della sua vita.

Lei è in una fase dell'esistenza in cui è tanto tempo che non prova qualcosa per qualcuno, tanto tempo che non esce con qualcuno ed è abbastanza sfiduciata del genere umano.

Sempronio non usa nessuna tecnica, è semplicemente un bravo ragazzo abbastanza carino, non fa nulla di particolare per conquistarla ma lei se ne innamora, aiutata dalla predisposizione della sua situazione interiore.

Ora, in un universo parallelo Sempronio esce con la stessa ragazza ma due anni prima rispetto all'esempio sopra, e la ragazza è in un'altra fase, dove ha da poco rotto con uno e sta soffrendo un po'.

Sempronio ci prova con lei e si comporta da perfetto seduttore, a differenza dell'esempio sopra, eppure alla ragazza di lui non frega un cazzo.

 

Terzo esempio:

Ripensate a tutte le vostre più grandi LTR o conquiste, quelle durate un bel po' e per la quale la donna era innamorata di voi.
Non credo che in tutti i casi siete stati seduttori perfetti anzi, sono convinto che spesso non avete fatto un cazzo di particolare eppure si è innnamorata di voi.

 

Viceversa, ripensate a tutti i pali.
Sono sicuro che in molti casi nononostante siete stati perfetti, lei non vi cagava di striscio.

 

Quarto esempio:

Questa è una vicenda personale ma la cito perchè è affine al post:

Da tanti anni conosco una bellissima ragazza, con la quale mi sono trovato sempre abbastanza bene da amico. Nel 2010 la nostra amicizia, che non era poi così intensa ma poco più che una conoscenza, si è trasformata in qualcosa di più perchè abbiamo fatto sesso da ubriachi durante una festa.

Da allora ci siamo frequentati per un anno poi io mi ero innamorato di un'altra e la sfanculai.

Da allora ad oggi, QUALUNQUE persona lei frequenti e in QUALUNQUE situazione io mi trovi, se la chiamo corre da me, senza se e senza ma. Dice che con me c'è una cosa unica che non si sa spiegare.

Non importa quanto gli altri siano belli, capaci, affascinanti, non importa quanto se la scopino meglio di me, lei corre sempre da me ed è pronta a sottomettersi sia mentalmente che fisicamente senza problemi. Potrebbe avere tutti i ragazzi che vuole.

Io con questa ragazza non ho mai fatto un cazzo di speciale, nè mi ritengo una persona speciale. Credo solo che si sia convinta di questa cosa per chissà quale meccanismo del cervello femminile contorto.

 

Di fronte a tutto questo, perchè impelagarsi in tecniche strane quando se tanto gli interessi  puoi anche staccarti l'uccello che le piacerai cmq, viceversa se non le interessi puoi scalare i monti e ti attacchi al cazzo?

 

Non conviene a questo punto abbandonare qualsiasi tecnica ed essere semplicemente se stessi,  anche se significa sbagliare dal punto di vista seduzione?

Che ne pensate?

 

 

Edited by Jordan

Share this post


Link to post
Share on other sites

Descent
16 minuti fa, Jordan ha scritto:

Che ne pensate?

Bel titolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

AtlasCoelestis
25 minuti fa, Jordan ha scritto:

Non conviene a questo punto abbandonare qualsiasi tecnica ed essere semplicemente se stessi.

Ma guarda che è esattamente questo il concetto radice di Seduzione.

Trovare il te naturale, il te stesso senza filtri.

Il tuo Mostro.

Cominciare a nutrirlo di quel che vuole, poco alla volta.

Senza averne paura, senza spaventarlo.

Sinergia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

PapuPetagna

quello che hai scritto è vero solo in parte. È chiaro che laddove ci sia un colpo di fulmine non c'è bisogno di alcuna tecnica. credo che di tecnica si possa parlare quando devi fregare la ragazza a qualcuno. Ma la tecnica la vedo come un allenatore di calcio: se hai una rosa da scudetto puoi solo perdere facendo danni; se hai una squadra discreta, per vincere ci devi mettere qualcosa di tuo.

per cui se uno bello si accolla in maniera paurosa ed appare, come dici tu, needy non credo proprio che riesca comunque a portarsi a letto la tipa al 100%. Non ti è mai capitato di uscire con una ragazza che sembrava chissà che per poi dire: no vabbè questa mi fa cascare le palle?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zefiro
56 minuti fa, Jordan ha scritto:

Tizio è un bel ragazzo, affascinante e abbastanza intelligente.  A primo impatto a lei è piaciuto e vuole approfondire la conoscenza.

 

Esatto, quindi per divenire così  occorre lavorare su se stessi. Questa é la seduzione, almeno come la intendo io.

Share this post


Link to post
Share on other sites
vol-à-voile

Con tutto rispetto ma chi crede che la seduzione sia equiparabile alla matematica, é un autentico imbecille (e sono stato gentile).

Share this post


Link to post
Share on other sites
piratadeicaraibi
1 ora fa, Jordan ha scritto:

Si è parlato tanto di tecniche, comportamenti da adottare, ecc. ma purtroppo mi sento di dover dire che il 90% è solo una combinazione di caso, circostanze ed interesse di base.

Mi spiego meglio:

 

Facciamo il primo esempio.

Tizio e Caio frequentano la stessa ragazza e lei deve scegliere tra i due;

Tizio è un bel ragazzo, affascinante e abbastanza intelligente.  A primo impatto a lei è piaciuto e vuole approfondire la conoscenza.

Caio è un ragazzo normale, non brutto, anch'egli intelligente ma senza particolari picchi di qualità a prima vista. A primo impatto non l'ha entusiasmata ma è comunque curiosa di approfondire.

Ora, Tizio sbaglia tutte le tecniche, appare spesso needy, non sa dosare push e pull.

Caio è un maestro di queste tecniche, si comporta perfettamente, non fà un errore.

La ragazza sceglie Tizio. Le battute scadenti che fa tizio la fanno comunque ridere, perchè in fondo lui le piace. L'ironia perfetta di Caio invece non la scalfisce, perchè lui in fondo non le interessa come Tizio.

Fondamentalmente Tizio non ha fatto nulla per conquistarla se non il fatto di essere...Tizio.

 

Secondo esempio:

Sempronio conosce una ragazza molto bella e piena di qualità ed interessi, le pare la donna della sua vita.

Lei è in una fase dell'esistenza in cui è tanto tempo che non prova qualcosa per qualcuno, tanto tempo che non esce con qualcuno ed è abbastanza sfiduciata del genere umano.

Sempronio non usa nessuna tecnica, è semplicemente un bravo ragazzo abbastanza carino, non fa nulla di particolare per conquistarla ma lei se ne innamora, aiutata dalla predisposizione della sua situazione interiore.

Ora, in un universo parallelo Sempronio esce con la stessa ragazza ma due anni prima rispetto all'esempio sopra, e la ragazza è in un'altra fase, dove ha da poco rotto con uno e sta soffrendo un po'.

Sempronio ci prova con lei e si comporta da perfetto seduttore, a differenza dell'esempio sopra, eppure alla ragazza di lui non frega un cazzo.

 

Terzo esempio:

Ripensate a tutte le vostre più grandi LTR o conquiste, quelle durate un bel po' e per la quale la donna era innamorata di voi.
Non credo che in tutti i casi siete stati seduttori perfetti anzi, sono convinto che spesso non avete fatto un cazzo di particolare eppure si è innnamorata di voi.

 

Viceversa, ripensate a tutti i pali.
Sono sicuro che in molti casi nononostante siete stati perfetti, lei non vi cagava di striscio.

 

Quarto esempio:

Questa è una vicenda personale ma la cito perchè è affine al post:

Da tanti anni conosco una bellissima ragazza, con la quale mi sono trovato sempre abbastanza bene da amico. Nel 2010 la nostra amicizia, che non era poi così intensa ma poco più che una conoscenza, si è trasformata in qualcosa di più perchè abbiamo fatto sesso da ubriachi durante una festa.

Da allora ci siamo frequentati per un anno poi io mi ero innamorato di un'altra e la sfanculai.

Da allora ad oggi, QUALUNQUE persona lei frequenti e in QUALUNQUE situazione io mi trovi, se la chiamo corre da me, senza se e senza ma. Dice che con me c'è una cosa unica che non si sa spiegare.

Non importa quanto gli altri siano belli, capaci, affascinanti, non importa quanto se la scopino meglio di me, lei corre sempre da me ed è pronta a sottomettersi sia mentalmente che fisicamente senza problemi. Potrebbe avere tutti i ragazzi che vuole.

Io con questa ragazza non ho mai fatto un cazzo di speciale, nè mi ritengo una persona speciale. Credo solo che si sia convinta di questa cosa per chissà quale meccanismo del cervello femminile contorto.

 

Di fronte a tutto questo, perchè impelagarsi in tecniche strane quando se tanto gli interessi  puoi anche staccarti l'uccello che le piacerai cmq, viceversa se non le interessi puoi scalare i monti e ti attacchi al cazzo?

 

Non conviene a questo punto abbandonare qualsiasi tecnica ed essere semplicemente se stessi,  anche se significa sbagliare dal punto di vista seduzione?

Che ne pensate?

 

 

Chiamale "tempistiche". Se una si è appena lasciata puoi essere Brad Pitt e nemmeno ti vede; dopo mesi di astinenza decide di riprovarci?...ed ecco che il primo, nemmeno tanto adone, che ci prova decentemente e ci riesce. DEVI CAPITARE AL POSTO GIUSTO AL MOMENTO GIUSTO CON LE DONNE (vale anche per altri settori della vita).

Le tecniche servono per gestire l'apertura più che sedurle (se non gli piaci per fisico o "interessi" puoi inventarti quello che vuoi che non riesci). Se una ti apre e ti dimostri impacciato o troppo disponibile, etc...è facile che perdi l'attrazione o non la crei o amplifichi. La tecnica ti consente di mantenere/calibrare la tensione emotiva per portarla a venire con te quando comunque di base gli sei già di gradimento o comunque non del tutto indifferente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mrc77
20 ore fa, Jordan ha scritto:

Si è parlato tanto di tecniche, comportamenti da adottare, ecc. ma purtroppo mi sento di dover dire che il 90% è solo una combinazione di caso, circostanze ed interesse di base.

Mi spiego meglio:

 

Facciamo il primo esempio.

Tizio e Caio frequentano la stessa ragazza e lei deve scegliere tra i due;

Tizio è un bel ragazzo, affascinante e abbastanza intelligente.  A primo impatto a lei è piaciuto e vuole approfondire la conoscenza.

Caio è un ragazzo normale, non brutto, anch'egli intelligente ma senza particolari picchi di qualità a prima vista. A primo impatto non l'ha entusiasmata ma è comunque curiosa di approfondire.

Ora, Tizio sbaglia tutte le tecniche, appare spesso needy, non sa dosare push e pull.

Caio è un maestro di queste tecniche, si comporta perfettamente, non fà un errore.

La ragazza sceglie Tizio. Le battute scadenti che fa tizio la fanno comunque ridere, perchè in fondo lui le piace. L'ironia perfetta di Caio invece non la scalfisce, perchè lui in fondo non le interessa come Tizio.

Fondamentalmente Tizio non ha fatto nulla per conquistarla se non il fatto di essere...Tizio.

 

Secondo esempio:

Sempronio conosce una ragazza molto bella e piena di qualità ed interessi, le pare la donna della sua vita.

Lei è in una fase dell'esistenza in cui è tanto tempo che non prova qualcosa per qualcuno, tanto tempo che non esce con qualcuno ed è abbastanza sfiduciata del genere umano.

Sempronio non usa nessuna tecnica, è semplicemente un bravo ragazzo abbastanza carino, non fa nulla di particolare per conquistarla ma lei se ne innamora, aiutata dalla predisposizione della sua situazione interiore.

Ora, in un universo parallelo Sempronio esce con la stessa ragazza ma due anni prima rispetto all'esempio sopra, e la ragazza è in un'altra fase, dove ha da poco rotto con uno e sta soffrendo un po'.

Sempronio ci prova con lei e si comporta da perfetto seduttore, a differenza dell'esempio sopra, eppure alla ragazza di lui non frega un cazzo.

 

Terzo esempio:

Ripensate a tutte le vostre più grandi LTR o conquiste, quelle durate un bel po' e per la quale la donna era innamorata di voi.
Non credo che in tutti i casi siete stati seduttori perfetti anzi, sono convinto che spesso non avete fatto un cazzo di particolare eppure si è innnamorata di voi.

 

Viceversa, ripensate a tutti i pali.
Sono sicuro che in molti casi nononostante siete stati perfetti, lei non vi cagava di striscio.

 

Quarto esempio:

Questa è una vicenda personale ma la cito perchè è affine al post:

Da tanti anni conosco una bellissima ragazza, con la quale mi sono trovato sempre abbastanza bene da amico. Nel 2010 la nostra amicizia, che non era poi così intensa ma poco più che una conoscenza, si è trasformata in qualcosa di più perchè abbiamo fatto sesso da ubriachi durante una festa.

Da allora ci siamo frequentati per un anno poi io mi ero innamorato di un'altra e la sfanculai.

Da allora ad oggi, QUALUNQUE persona lei frequenti e in QUALUNQUE situazione io mi trovi, se la chiamo corre da me, senza se e senza ma. Dice che con me c'è una cosa unica che non si sa spiegare.

Non importa quanto gli altri siano belli, capaci, affascinanti, non importa quanto se la scopino meglio di me, lei corre sempre da me ed è pronta a sottomettersi sia mentalmente che fisicamente senza problemi. Potrebbe avere tutti i ragazzi che vuole.

Io con questa ragazza non ho mai fatto un cazzo di speciale, nè mi ritengo una persona speciale. Credo solo che si sia convinta di questa cosa per chissà quale meccanismo del cervello femminile contorto.

 

Di fronte a tutto questo, perchè impelagarsi in tecniche strane quando se tanto gli interessi  puoi anche staccarti l'uccello che le piacerai cmq, viceversa se non le interessi puoi scalare i monti e ti attacchi al cazzo?

 

Non conviene a questo punto abbandonare qualsiasi tecnica ed essere semplicemente se stessi,  anche se significa sbagliare dal punto di vista seduzione?

Che ne pensate?

 

 

Parto dalla fine: secondo me questa ragazza che citi in fondo ha grossi problemi di autostima. Altrimenti non me la spiego...

Sul resto posto che la tempistica è fondamentale e che la seduzione non è matematica, per quella che è la mia esperienza ti dico che invece le tecniche e il sapere le cose funzionano. Non fanno miracoli certo Ma aiutano.

Esempio.

Uno di quelli considerati belli inizia a corteggiare una ragazza, lei è presa e vuole approfondire perché come detto lui è ambito da molte. Lui se la gioca malissimo e lei lo sfancula tornando da quello più brutto e con una situazione incasinata ma con il quale aveva una grande connessione. 

Storia vera questa. Le tecniche e la consapevolezza avrebbero aiutato il bello di turno in questo caso....

Altro esempio.

Uno normale vede una ragazza e gli piace, la trova su Facebook, la messaggia, lei inizialmente è trattenuta perché si è separata da 3 mesi, piano piano cede e i due si frequentano per qualche mese. Lui se l'è giocata bene e senza sapere le cose non sarebbe riuscito. Storia vera anche questa. 

Poi ci sono altri milioni di casi come dicevi te che te le giochi bene ma non vinci lo stesso. Ma fa parte del provare. 

La morale è (secondo me) che il conoscere la seduzione aiuta ma non fa miracoli. Se ne sai hai più probabilità di vincere che se non ne sapessi.

Tutto qua

Share this post


Link to post
Share on other sites
Syrion

Proprio in questi giorni facevo delle riflessioni su questo argomento. Dalla mia modesta esperienza, anch'io sono d'accordo con l'autore del post.

Infatti io in questi anni mi sono accorto che nelle situazioni in cui ho avuto un qualsiasi tipo che possiamo definire successo, erano proprio quelle alle quali sono piaciuto fin da subito senza "fare niente". Mentre invece non sono mai riuscito a portare una situazione dal piano neutrale diciamo, ad un livello di interesse/attrazione. Solo che non ho mai capito se la causa di ciò fosse dovuta alla insufficiente esperienza, o se c'era qualcosa di vero.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Linus2016

Erano le mie convinzioni quando mi sono iscritot al forum e lo sono tutt'ora. 

Per contro, devo anche dire, che non ho né letto un manuale (giusto distrattamente Franco per motivi trash) né tantomeno applicato tecniche.

 

Credo che banalmente, l'avere una conoscenza dell'argomento "seduzione" riduca il delta fra quelle che potenzialmente potresti farti e quelle che ti fai effettivamente.

In sostanza (non me ne volere @vol-à-voile se ci metto la matematica), hai 100 donne. Diciamo che 30 verrebbero anche a letto con te. Te da solo te ne fai 5. Se hai cognizione di causa, arrivi magari a 10, magari a 15, etcetc.

Tutto qui. 

 

Come nella navigazione a vela, conta essere in un punto trigonometrico in un dato momento, né prima né dopo. E quindi, si, conta moltissimo il quando e il come entri nella vita di una donna. 

Le "conquiste" migliori e più durature sono appunto quelle dove nessuno fa quasi nulla.

Più fatichi e più vuol dire che hai in mano qualcosa che non funziona, che non va, che alla prima folata va a puttane.

 

Ora, credo che tutte siano fattibili da tutti perché per assurdo ci saranno sempre situazioni in cui tu sei quello giusto e blablabla. Però spesso e volentieri non è il momento, non è il caso etcetc

La bellezza conta e non conta. La ricchezza conta e non conta. E cosi il resto. Nel senso che non sono un Adone, ma magari entro al momento giusto e fanculo quello più bello.

Sono lubrificanti

Edited by Linus2016

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.