Vai al contenuto
decatron

Belli&Brutti- La realtà che non ti piace

Recommended Posts

Il giovane uomo, si guardava attorno, non aveva neanche un soldo in tasca e certamente la natura non era stata clemente con la sua estetica.. osservava la strada dal vetro consunto della sua piccola dimora, e vide passare un bell'uomo..

"Ah se Io fossi lui, starei meglio"

Il bell'uomo camminava per il selciato antico della città, e neanche si accorgeva di quello che gli stava attorno, troppo immerso nei suoi pensieri. Non aveva neanche un soldo in tasca e la moglie dalla quale aveva appena divorziato gli aveva portato via tutto, a nulla servivano le dolci carezze delle sue amanti, quelle rimaste, almeno.. quelle che non erano fuggite appena seppero che non aveva più un soldo in tasca. Poi una luce colpì il suo volto, vide un'enorme scritta dorata che sovrastava un lussuosissimo edificio di un magnate di quella città..

"Maledetto, fossì lui avrei risolto tutti i Miei problemi"

Dentro quella sublime dimora, il ricco magnate contava il suo denaro, con le mani piccole e magre, annoiato capì di potersi comprare il Mondo.. tutto ma non l'Amore di lei, che oramai aveva lasciato quelle lussuose stanze, dopo anni in cui lo aveva amato, tradito e poi lo aveva lasciato per sempre. Guardava al di là della bellissima finestra riccamente intarsiata, come di un sovrano che aveva tutto quello che si poteva desiderare.. tranne lei. Poi lo sguardo gli cadde sulla foto della sua tenera consorte, erano così dolci abbracciati, e ora lei se la spassava con quel famosissimo cantante del cazzo.

"Fossi lui, potrei ancora riaverla tra le braccia.."

In città, il famoso cantante stava rientrando a casa, passeggiava tra i vicoli con la sua dolce moglie che però continuava ad ossessionarlo con le sue assurde pretese di sposarsi, mettere su famiglia, comprarsi un merdoso cagnolino.. aveva tutto quello che desiderava, eppure non riusciva ad essere felice, voleva lasciarla da tempo, ma non ne aveva la forza.. si era dato alla droga dopo che nulla oramai gli dava più nessuno stimolo.. aveva dannatamente tutto, e l'unica cosa che gli procurava piacere erano quelle strisce bianche che tirava ogni santa notte e giorno. Passò vicino ad una vecchia casa, mentre da una piccola porta vide uscire un uomo, vestiva con abiti poveri e non era neanche bello, eppure sembrava apprezzare quello che aveva intorno, sembrava così determinato a cambiare la sua situazione mentre passeggiava per strada.

"Vorrei essere lui, vorrei avere anche Io qualcosa per cui sorridere, nonostante tutto."

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

49 minuti fa, Indra ha scritto:

Allora guarda.

Mettiamo sullo stesso piano valuta ovvero social prof o soldi ed estetica. Passi pure.

Per la scienza e per Darwin siamo fuori da ogni logica.

Se vogliamo azzerare tutto ciò che dice la scienza in fatto di attrazione finalizzata alla trasmissione dei migliori geni a me sta bene.

Ti dico pure: ok d'accordo. Poi cosa vedi tutti i giorni?

Che le donne di livello selezionano soprattutto in base al fisico. E' prerequisito. 

Non basta l'estetica. E se una 8 si sposa un brutto, il povero cristo dovrà compensare con altre qualità non genetiche.

Poi sbaglio o tu sei alto e bello di viso e fisico?

Ecco io sono un normaloide; mentre un Gerard o altri che qui sopra si sono definiti brutti e schivati da quasi ogni tipo di donna pensi davvero che abbiano le tue stesse possibilità?

Io dico di no e ti dico che nemmeno io ho le tue. Ma va bene così.

La cosa importante è non fare sofismi inutili sul fatto che tutti abbiamo le stesse possibilità.

Perchè tutto - sulla carta - è possibile per tutti; poi nella vita di tutti i giorni sono sempre i soliti a raccogliere più risultati.

E mi dispiace ma c'è poco da lavorare sul carattere, sui soldi o sul social prof.

E forse a molta gente che si lamenta di essere brutta non servirebbe nemmeno il lookmaxing: basterebbe solo avere il culo di trovare una 6 che non abbia gli stessi standard di una 8.

Cosa non semplice, al giorno d'oggi.

 

Ma mai detto che tutti abbiamo le stesse possibilità!!! 

Ma dove? 

Non posso lontanamente paragonarmi con il tipo carino che nasce negli U. S. A.  Figlio di imprenditore.  

Quale dei due ha più possibilità?  

Io stronzo povero carino italiano? 

O lui che non solo è ricco di famiglia ma nasce in una cultura non fobica per riguardi del sesso?  

Chi dei due ha meno problemi con le donne?  

Non potrei mai mettere tutti sullo stesso piano, io stesso che sono stato scartato più e più volte per aspetti mancanti.  

Io stesso che quando avevo la bella macchina ''casualmente'' scopavo di più.  

Mai messo tutti sullo stesso livello.  

Io sono ben cosciente che il figlio di papà ricco con il maserati la fuori ha la possibilità di avere donne che io posso solo sognarmi oggi e forse per sempre.  

E allora?  Passo la mia vita a lagnarmi?  

Provo a cambiare la situazione,  alle brutte fallisco pazienza.  

Ma neanche mi sembra il caso di stare a piangermi addosso se non sono nato come il tipo figlio di imprenditore in America.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti



Crea un account o accedi per partecipare

Devi essere un utente registrato per partecipare

Crea un account

Registrati ora, bastano due click!

Iscriviti a ItalianSeduction

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

      • 1 Posts
      • 99 Views
      • 2 Posts
      • 105 Views
      • 101 Posts
      • 17033 Views
      • 1151 Posts
      • 129518 Views
  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×