Vai al contenuto
Zema

SPIN OFF - SINCERITA'

Recommended Posts

liberalanc

da da 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giraluna
3 ore fa, Human ha scritto:

Quando lo mise davanti ai suoi limiti, glieli aprì davanti come nessuna aveva mai fatto spingendolo a toccare con mano la luna..

Ma forse, più che pensare a come si sentì lei, potremmo soffermarci a come si sentì lui, conscio d'aver lottato e aver strappato un sorriso a lei..

Grazie. Mi hai fatto ricordare quel piccolo scapestrato. 

"Mi facevi paura perché mi leggevi troppo dentro. Non potrò mai dimenticare il bene che mi hai fatto", dichiarò alla fine di tutto. 

Una notte di mezza estate giunse sotto il mio balcone con un chupa chupa ed un fiore rubato. 

17 Luglio 2018: una chiamata persa. Non riconosco il numero.  Poi guardo la foto: si è fatto crescere la barba e i capelli. L espressione rimane la stessa nonostante lo scorrere incessante del tempo. Lascio che il suo tentativo cada a vuoto. 

Ora fate silenzio. Lo voglio ricordare. 

Accovacciata su quei rami, Giraluna, il fiore che non china il suo stelo alla luce della Luna ora la contempla. 

"Voglio solo una ragazza da Amare, da stringere e coccolare", mi confessò all'inizio di tutto.

Piccolo mio, Grazie per quel dolcetto e quel fiore. Quel sorriso spuntato dalle mie labbra dinanzi a quei doni ce l ho ancora oggi, quando un uomo mi legge dentro come sapesti fare tu quella notte, al bagliore di una Luna piena. 

Ora fate silenzio. È notte fonda. 

Accovacciatevi su quel ramo.

Ascoltate. 

Sentite.

Provate. 

Amate. 

Silence

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crescendo63
On 8/12/2018 at 2:50 PM, Giraluna said:

Il concetto che la monogamia "deturpi" le sembianze psico fisiche di un maschio in una sua caricatura è applicabile anche alle donne?

Mi spiego: codesta società ci vuole contrattualmente legate per sempre ad un solo uomo. Se una donna si piegasse alla monogamia sociale invecchierebbe precocemente al pari di un uomo oppure in quanto donna sarebbe fortunata pure in questo benché in monogamia?  

IMO il problema non è la monogamia in sé. Ma la qualità della relazione.

 

Voglio dire, se sei in coppia monogama e felice, mantieni un buon livello psicofisico perché sei felice (la felicità la si legge in faccia, e l'infelicità pure).

Ma se sei in coppia monogama e infelice, e ti costringi a rimanerci e a stare fedele perché il condizionamento sociale sulla monogamia ti fa credere che non hai alternative, le conseguenti insoddisfazione, frustrazione, malessere, depressione, senso di svalutazione (lui/lei non ti desidera o non si concede), inaridimento affettivo, ecc. ecc. ovviamente ti portano a deperire a livello psicofisico.

Non siamo rocce, siamo come fiori: senza "nutrimento" appassiamo e rinsecchiamo.

 

Il vantaggio di una mentalità non-monogama (o cmq più aperta) è che, quando sei in una relazione infelice, a un certo punto accetti che è necessario uscirne e lo fai.

Mentre il "monogamo a tutti i costi" tende a rimanere insieme finché - letteralmente - morte non li separi (mai notato come parecchi mariti muoiano ancora giovani? Secondo me è perché è la loro unica "via di fuga" dal rapporto monogamico).

 

E questo per me vale esattamente per gli uomini quanto per le donne.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giraluna
21 minuti fa, Crescendo63 ha scritto:

Il vantaggio di una mentalità non-monogama (o cmq più aperta) è che, quando sei in una relazione infelice, a un certo punto accetti che è necessario uscirne e lo fai.

Ci aggiungo che lo si fa perché la propria felicità è più indipendente rispetto a chi crede di essere chi non è e si costringe ad esserlo. 

Fare le cose ai propri tempi, istituire dei paletti da non far oltrepassare a nessuno, nemmeno alla tua famiglia, avere il potere di decidere veramente della tua vita senza scendere a compromessi - insomma, essere presente in tutto ciò che si fa, a partire dalle piccole azioni quotidiane, perché decidi di esserci di tua spontanea volontà -senza preoccuparti (troppo) di perdere l altra persona è una consapevolezza che hanno in pochi. 

Dalle mie parti si dice pochi, ma buoni: ecco la qualità di cui mi scrivi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per partecipare

Devi essere un utente registrato per partecipare

Crea un account

Registrati ora, bastano due click!

Iscriviti a ItalianSeduction

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×

Lo sai già, ma te lo dobbiamo dire comunque...

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.