Vai al contenuto
Accedi per seguire   
newcome

Abiti all'estero? Impossibile fare amicizia con altri italiani...

Recommended Posts

newcome
Inviato (modificato)

Da italiano residente all'estero, ho notato questa cosa in tutti i vari paesi in cui ho vissuto...

I comportamenti degli italiani all'estero sono più o meno tutti gli stessi, tanto da aver pressoché rinunciato a farci amicizia.

 

Essenzialmente le categorie di comportamento sono le seguenti:

 

Quello che ti fa da commercialista.....vuole sapere tutto di te, dove lavori, che macchina hai, quanto paghi d'affitto, il tuo stipendio, il tuo stile di vita....in base a ciò, si fa due calcoli e vede se rosicare perché sei messo meglio di lui economicamente, oppure se godere del fatto che lui ha più soldini e fare subito dopo il fenomeno.

Quello che se ti deve dare una info giusta, te ne da due sbagliate....a costo di fatica e perdite di tempo è riuscito a scoprire tutto sulla burocrazia di quel paese e altre cose utili....ma le sue info mica le condivide....anzi, ti da info sbagliate appositamente per farti perdere soldi e tempo....per farti fare ancora più fatica di quella che ha fatto lui.

Il lamentone per cui nella sua regione d'origine è tutto meglio....queste persone riescono a passare ore a lamentarsi....lamentarsi di come nella loro regione d'origine si mangi meglio, il mare sia più bello, ci sia sempre qualcosa da fare, il clima sia migliore, addirittura ho sentito gente dire che le condizioni lavorative in Italia sono meglio, e via dicendo....oltre a noia, noia, noia....a quel punto una domanda sorge spontanea, ma perché te ne sei andato???

Quello che fa finta di non essere italiano....forse tra le categorie più ridicole....parlano la lingua straniera male e con un accento italiano imbarazzante, spesso modificando parole italiane pensando che nell'altra lingua quella determinata cosa si dica così, come in italiano...però se sentono parlare te in italiano, fanno finta di non capire, come se tu fossi un alieno, convinti che tu non ti sia accorto della loro provenienza....che poi, se non vuoi fare amicizia con nessun italiano va benissimo, però se ti chiedo in italiano se hai da accendere e fai finta di non aver capito sei un coglione.

Quelli che anche all'estero ragionano con gli stereotipetti da coglione provinciale....esempio: abitano a 2000km lontano dall'italia, però se incontrano un italiano continuano a discriminare e a selezionare con la mentalità nord vs sud, est vs ovest, bari vs foggia, provincia vs grande città....eh si mai voi del nord....eh ma voi a Palermo siete così, a Catania invece....

 

Ce ne sarebbero altre di categorie....ma direi che quelle elencate sono anche troppe...

Il problema soprattutto è il fatto che, oltre a salvarsene pochi da questi comportamenti, tanti italiani all'estero hanno dentro un mix di tutte le categorie elencate sopra...per cui non un solo difetto, su cui puoi passare oltre, ma tutti insieme...

Alla fine quindi lasci perdere....tendo a capire l'italiano che all'estero parte prevenuto nei confronti degli altri italiani, e magari si isola da loro.

 

Solo io ho notato ciò? 

Se vi va raccontatemi le vostre esperienze.

 

p.s. ovviamente non ho parlato di cosa succede se per caso hai la disgrazia di essere assunto nell'azienda di un italiano all'estero, su ciò servirebbe una discussione a parte

Modificato da newcome

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dennis_Chambers

Sono d'accordo solo su quelli che anche all'estero ragionano da provinciali, per il resto mai trovati così. 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BlackSabo

Sono a Bruxelles da 2 anni. Ho cercato di evitare italiani perche' sono il primo ad avere pregiudizi su di loro, ma e' praticamente impossibile.

La cosa che si puo' fare e' selezionare con quali italiani venire a contatto e/o frequentare.

E infatti nella cerchia delle mie frequentazioni non c'e' neanche uno che fa parte di una delle tue categorie.

Forse sara' perche' frequento persone principalmente tra i 25 e i 30 anni, ma qui ho trovato voglia di aiutarsi a vicenda perche' sappiamo bene di essere tutti nella stessa merda.

Ed ero il primo a non pensare che sarebbe stato cosi'.

Poi, i coglioni li trovi dovunque e di tutte le nazionalita'.

Pero' sta a noi selezionare chi far avvicinare e chi no.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per partecipare

Devi essere un utente registrato per partecipare

Crea un account

Registrati ora, bastano due click!

Iscriviti a ItalianSeduction

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire   

×

Lo sai già, ma te lo dobbiamo dire comunque...

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.