Vai al contenuto
BlackSwan

Non capire ciò che realmente si desideri

Recommended Posts

BlackSwan

Sono fidanzato con una ragazza da più di 3 anni, ma da tempo ho come la sensazione di non essere a mio agio in una relazione di coppia, complice anche la mia età (21). 

Vorrei provare altre esperienze per conoscere meglio il mondo femminile, ma anche me stesso. In questo ultimo periodo mi sono ritrovato a pensare costantemente a una mia compagna di università. 

Con lei c'è qualcosa, sento che quando parliamo c'è tensione, però non essendomi mai sbilanciato potrei sbagliarmi. Il punto è che la mia relazione  a parte i miei dubbi va a gonfie vele, lei non ha dubbi, vuole me e a tutti i costi. Io invece, in preda a troppe emozioni contrastanti, ho dovuto dirle che non provo lo stesso per lei. Ma lei lo accetta, non le interessa, l'importante è stare con me.

Da qui comunque è iniziata una discussione che è sfociata nel: "Mi stai lasciando?/Hai un'altra?" Dunque mi ritrovo a metà tra il voler provarci con questa ragazza (e con altre in generale, mettendomi in gioco) e il continuare la mia relazione in tutta tranquillità. E mi sbilancio da una parte e poi dall'altra a seconda di cosa promette meglio.

Oggi ad esempio non ho riscontrato chissà quale feeling tra me e questa mia compagna, così inconsciamente o meno, torno leggermente sui miei passi quando si tratta di dare spiegazioni alla mia fidanzata sui miei comportamenti distaccati e sul dubbio che lei ha che io la stia per lasciare a breve.

Non so se restare nella "bolla" della mia relazione in cui tutto va bene e accontentarmi, o fare un salto nel vuoto lasciandola e vedere cosa c'è aldilà di questa mia realtà.

Mi piacerebbe avere un vostro spunto a riguardo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

OuterSpace

Sei un pendolo.

E questo non te lo puoi permettere.

In questo momento devi comportarti da uomo e fare delle scelte, magari dolorose, ma giuste.

Testare la liana nuova prima di abbandonare la vecchia è un comportamento tipicamente femminile.

Comportati da uomo. Fai la scelta che ti permetterà di tenere sempre la testa alta.

Se pensi di poter ritrovare un rapporto con la tua ragazza, impegnati a ridargli vita. Viaggiate, fate esperienze nuove.

Se invece senti che questa spinta verso l'esterno è troppo forte, non accontentarti... ma lasciala.

Ti ringrazierà.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dennis_Chambers
1 ora fa, BlackSwan ha scritto:

Sono fidanzato con una ragazza da più di 3 anni, ma da tempo ho come la sensazione di non essere a mio agio in una relazione di coppia, complice anche la mia età (21). 

Vorrei provare altre esperienze per conoscere meglio il mondo femminile, ma anche me stesso. In questo ultimo periodo mi sono ritrovato a pensare costantemente a una mia compagna di università. 

Con lei c'è qualcosa, sento che quando parliamo c'è tensione, però non essendomi mai sbilanciato potrei sbagliarmi. Il punto è che la mia relazione  a parte i miei dubbi va a gonfie vele, lei non ha dubbi, vuole me e a tutti i costi. Io invece, in preda a troppe emozioni contrastanti, ho dovuto dirle che non provo lo stesso per lei. Ma lei lo accetta, non le interessa, l'importante è stare con me.

Da qui comunque è iniziata una discussione che è sfociata nel: "Mi stai lasciando?/Hai un'altra?" Dunque mi ritrovo a metà tra il voler provarci con questa ragazza (e con altre in generale, mettendomi in gioco) e il continuare la mia relazione in tutta tranquillità. E mi sbilancio da una parte e poi dall'altra a seconda di cosa promette meglio.

Oggi ad esempio non ho riscontrato chissà quale feeling tra me e questa mia compagna, così inconsciamente o meno, torno leggermente sui miei passi quando si tratta di dare spiegazioni alla mia fidanzata sui miei comportamenti distaccati e sul dubbio che lei ha che io la stia per lasciare a breve.

Non so se restare nella "bolla" della mia relazione in cui tutto va bene e accontentarmi, o fare un salto nel vuoto lasciandola e vedere cosa c'è aldilà di questa mia realtà.

Mi piacerebbe avere un vostro spunto a riguardo

salto nel vuoto, non pensarci nemmeno, hai l'età giusta per scopare fighe a vagonate. 

Molla la tua ragazza e vivi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Electra
20 ore fa, BlackSwan ha scritto:

Sono fidanzato con una ragazza da più di 3 anni, ma da tempo ho come la sensazione di non essere a mio agio in una relazione di coppia, complice anche la mia età (21). 

Vorrei provare altre esperienze per conoscere meglio il mondo femminile, ma anche me stesso. In questo ultimo periodo mi sono ritrovato a pensare costantemente a una mia compagna di università. 

Con lei c'è qualcosa, sento che quando parliamo c'è tensione, però non essendomi mai sbilanciato potrei sbagliarmi. Il punto è che la mia relazione  a parte i miei dubbi va a gonfie vele, lei non ha dubbi, vuole me e a tutti i costi. Io invece, in preda a troppe emozioni contrastanti, ho dovuto dirle che non provo lo stesso per lei. Ma lei lo accetta, non le interessa, l'importante è stare con me.

Da qui comunque è iniziata una discussione che è sfociata nel: "Mi stai lasciando?/Hai un'altra?" Dunque mi ritrovo a metà tra il voler provarci con questa ragazza (e con altre in generale, mettendomi in gioco) e il continuare la mia relazione in tutta tranquillità. E mi sbilancio da una parte e poi dall'altra a seconda di cosa promette meglio.

Oggi ad esempio non ho riscontrato chissà quale feeling tra me e questa mia compagna, così inconsciamente o meno, torno leggermente sui miei passi quando si tratta di dare spiegazioni alla mia fidanzata sui miei comportamenti distaccati e sul dubbio che lei ha che io la stia per lasciare a breve.

Non so se restare nella "bolla" della mia relazione in cui tutto va bene e accontentarmi, o fare un salto nel vuoto lasciandola e vedere cosa c'è aldilà di questa mia realtà.

19 ore fa, Dennis_Chambers ha scritto:

 

 

Ciao Blackswan.

Leggendo ciò che hai scritto ci sono alcuni punti che mi sono saltati subito all'occhio.

Tu scrivi che ormai è da tempo che provi questa sensazione di inadeguatezza nei confronti della relazione e della tua ragazza. Parli di dubbi,TUOI. Non si tratta di una situazione temporanea. Fosse stato così, ti avrei consigliato di aspettare,ci sta,specie quando sei legato da tempo.

Ma tu sei giovane e sicuramente questa è la tua prima storia seria. Ora inizi renderti conto che intorno c'è un mondo da scoprire e che forse ciò possa aiutarti a crescere a livello personale. Non parlo solo di esperienze con altre donne.

Rispondi a questa domanda: come ti vedi tra 5/10 anni? Magari può aiutarti a capire cosa vuoi,a cosa aspiri e se ti vedi ancora con la persona che hai ora accanto.

Comunque,ciò che mi sento di dirti è di valutare la situazione a prescindere dalla compagna di corso. E non fare il gioco meschino della liana,assumiti i rischi,fai l'uomo. 

Prendi una decisione dal momento che mi pare di aver capito che tu non provi più le stesse cose che prova la tua ragazza. Lasciala se cosí fosse,non sarebbe giusto,a prescindere dal resto.

Anche perché la risposta alle domande,la scrivi tu stesso alla fine. Che ti stai accontentando.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vol-à-voile
Inviato (modificato)

E' la tua prima vera ragazza o ne hai avute altre prima?

Modificato da vol-à-voile

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dave87

una cosa in linea generale te la dico io

diffida sempre da quelle che si lasciano spesso scappare queste paroline

22 ore fa, Electra ha scritto:

fai l'uomo. 

 

con le donne che ti vogliono insegnare a fare l'uomo....

mai intripparsi il cervello

massimo scoparle con distacco

o evitarle

 

che non valgono mai la candela

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Electra
3 ore fa, dave87 ha scritto:

una cosa in linea generale te la dico io

diffida sempre da quelle che si lasciano spesso scappare queste paroline

con le donne che ti vogliono insegnare a fare l'uomo....

mai intripparsi il cervello

massimo scoparle con distacco

o evitarle

 

che non valgono mai la candela

 

 

Ciao dave87,

Partiamo dal presupposto che non mi conosci,quindi non vedo il motivo per il quale sparare a zero.

Sei liberissimo di non essere d'accordo, ovviamente, ma catalogarmi in base ad una frase non mi sembra molto maturo. 

In ogni caso io mi riferivo anche a ciò che ha scritto @OuterSpace. Perché non te la prendi anche con lui?! Ah giusto,non è una donna.

Vabbè magari la prossima volta censuro la frase,così non urto la tua sensibilità.

Comunque intendevo dire che in situazioni simili bisognerebbe prendersi le proprie responsabilità e cacciare le palle,senza tenere il piede in due scarpe. Per me questo significa "fare l'uomo",in questo caso. Mi metto anche nei panni della ragazza, perché ci sono passata e posso immaginare. 

Piuttosto,mi piacerebbe sapere i motivi di questa accusa gratis. C'è qualcosa che ti ha toccato per caso?!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Big Brother

Se avete accordi di monogamia osservante, va da sé che è tradimento se ci finisci a letto.

Puoi provare a cambiare il tipo di relazione parlandone con la tua donna, dopo tre anni è abbastanza normale provare desiderio per altre senza per questo voler chiudere con lei. Ma stiamo parlando di coppie aperte, lei come reagirebbe ?

Sul discorso di essere UOMO, mah, credo sia molto maschile il desiderio di varietà, una cosa del tutto naturale.

Credo che le vere palle si dimostrino se riuscirai ad affrontare il discorso con lei , che molto probabilmente non accetterà le tue ragioni e forse neanche le capirà.

Tu a parti inverse come ti comporteresti ?

Se avete un livello di complicità  e di maturità tale da capire che la natura umana è anche questo e la cosa non deve influire negativamente sulla vostra relazione  ( dici infatti che la relazione procede per il meglio), complimenti e felicitazioni, hai trovato una partner per la vita.

Ho solo un esempio tra le mie amicizie di OLTR, stanno assieme da 20 anni,convivono e di tanto in tanto frequentano altri senza rompere tra di loro.

È cosa rara, puoi fare un tentativo comunque.

Detto questo, purtroppo senza averci fatto sesso almeno un paio di volte ti sarà molto difficile capire se con la nuova potrebbe funzionare.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
BlackSwan
8 ore fa, vol-à-voile ha scritto:

E' la tua prima vera ragazza o ne hai avute altre prima?

Lei è la mia prima vera ragazza in termini di investimento (energie, affetto, tempo, soldi, etc.). Prima di lei ho avuto altre due ragazze, ma relazioni molto più brevi di pochi mesi e in generale meno significative. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dave87

@Electra

A me semplicemente viene da ridere quando una donna vuole spiegare cosa significhi essere uomo ad un uomo 

Fa sempre molto molto sorridere quando una donna vuole spiegarti a te uomo il concetto Dell avere le palle 

Dai parliamo seriamente, immaginati la scena 

Fa ridere 

Ahahahahah 

Tu donna spieghi me uomo il concetto di palle 

A me fa sorridere 

Non ci posso fare niente 

Rido 

Rido di gusto 

Comunque tu mi vuoi dire che quando nella vita quotidiana ti prendi una qualsiasi responsabilità ti stai comportando da uomo? 

Tu mi vuoi dire che il genere a cui appartieni non sappia prendersi delle responsabilità? 

Perché come dici tu prendersi responsabilità uguale uomo 

E io appunto rido Ahahahahah 

Perché tu donna che non sa prendersi una minima parvenza di responsabilità, poi però vuoi spiegare a me cosa siano le palle?! 

Ahahahahah come vedi non ha senso 

Ma non ha senso tutto il discorso del cacciare le palle e Dell essere uomo 

Io posso fare tutte le merdate di questo mondo, così come no, ma sempre uomo rimango, sempre due coglioni quadrati mi ritrovo sotto il cazzo 

E per mia esperienza donne e ragazze che spesso si lasciavano andare a queste parole, si sono rivelate ben poca cosa 

Ovvero persone poco consapevoli di sé stesse 

Persone di poco valore 

Persone deboli 

Persone problematiche persone manipolative... Perché dietro al fai l uomo, caccia le palle pronunciate da una donna verso un uomo, tu vuoi dirmi che non si nascondono molto spesso atteggiamenti manipolativi? 

Buongiorno eh 

Ahahahahah 

Da qui il mio consiglio dettato dalla mia esperienza al nostro futuro uomo 

Naturalmente non giudico te, che sicuramente sei in buona fede 

Ho preso quella frase per incorniciarla in un consiglio 

Un consiglio per uomini e ragazzi 

 

Per quanto riguarda Outsider

Outsider é un uomo 

Vive da uomo 

Da sempre 

Sa com'è la strada quando la percorri avendo due palle sotto 

Outsider può dirci secondo lui Qual'è il comportamento migliore per essere uomo 

Perché appunto è un uomo 

Poi con il suo concetto di uomo si potrà essere d accordo oppure no 

Ma io so che chi mi sta parlando..fa e ha fatto sempre il mio percorso... 

Detto ciò 

Baci abbracci e dolci carezze 

Donna 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per partecipare

Devi essere un utente registrato per partecipare

Crea un account

Registrati ora, bastano due click!

Iscriviti a ItalianSeduction

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×

Lo sai già, ma te lo dobbiamo dire comunque...

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.