Jump to content
batch

L'intelligenza come arma di seduzione più forte

Recommended Posts


^'V'^
5 minuti fa, Boulevard ha scritto:

Si ma quanto doveva essere "bello" questo tipo...?

Più bello di te? cioè seriamente, detto come se non ti conoscessi, ma anche tu sei di una bellezza fuori dal normale, come viso e come fisico/statura...detto da utente neutro, mettendo da parte la stima infinita che provo per te.

Quindi personalmente non capisco il perché del tuo scarso successo sui siti d'incontri.

e per quello non riesco ad immaginare come uno molto bello come te possa venire torturato di cazzate e domande di merda, quando un altro abbia la strada in discesa...

misteri

Premesso che il tipo è molto più bello di me, parliamo anche di un'altra fascia d'età, mi pare ne abbia 26, è una fascia in cui le tipe interagiscono, nel mio caso non mi vedono nemmeno nelle ricerche. 

Tipo qui c'è un tizio pelato e basso e non sa l'inglese e non ha una grande dialettica e nemmeno gran foto, e il mio tinder sta a zero perenne, lui ci tira su da chiavare, ha 32 anni. 

Io non è che ho match e poi me li brucio, non ho mai match. Uno all'anno. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boulevard
6 minutes ago, ^'V'^ said:

Premesso che il tipo è molto più bello di me, parliamo anche di un'altra fascia d'età, mi pare ne abbia 26, è una fascia in cui le tipe interagiscono, nel mio caso non mi vedono nemmeno nelle ricerche. 

Tipo qui c'è un tizio pelato e basso e non sa l'inglese e non ha una grande dialettica e nemmeno gran foto, e il mio tinder sta a zero perenne, lui ci tira su da chiavare, ha 32 anni. 

Io non è che ho match e poi me li brucio, non ho mai match. Uno all'anno. 

Vabbè mentire sull'età? Tanto si bevono ogni (quasi) cazzata....

Ecco, mi sembra assurdo che non abbia mai match...boh

Edit: prima che mi prendiate per un bugiardo manipolare...intendo.. bugie a fin di bene...:))

Edited by Boulevard

Share this post


Link to post
Share on other sites

^'V'^
1 ora fa, Boulevard ha scritto:

Vabbè mentire sull'età? Tanto si bevono ogni (quasi) cazzata....

Ecco, mi sembra assurdo che non abbia mai match...boh

Edit: prima che mi prendiate per un bugiardo manipolare...intendo.. bugie a fin di bene...:))

Troppo sbatto, già lavoro attaccato agli schermi, dopo una vita ad invidiare chi si divertiva mentre lavoravo, ho solo voglia di andare e toccare con gli occhi le persone vere. 

Poi se riuscirò a stare qualche mese all'anno nel selvaggio Est, vedo se tutti quei match di modelle senza mentire sull'età sono solidi. 

In ultima analisi ho appreso a pappagallo a parlare spagnolo, ripetendo i suoni, ma non l'ho studiato e non so scriverlo bene. 

Mi diventa uno stress stare col traduttore ad ogni frase per essere capito. 

Già che in italiano, con italiana madrelingua, quando dice "ho capito"  mi sento a disagio. 

_20190911_232520.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

^'V'^
2 ore fa, purple pill ha scritto:

Non con la donna,

con la media e basta.

Per scopare, per fare carriera, per avere una buona vita sociale e per esercitare influenza sugli altri, funziona molto più avere un’intelligenza che sia staccata dalla media, ma di poco. Diciamo sul 65esimo/70esimo percentile.

Gli individui su quel range, sono capaci di dire cose non troppo scontate e al contempo - se non hanno problemi di timidezza - sono ancora in grado di fare small talk, che è un’abilita predittiva di successo In campo sessuale e sociale, oltre che nel microcosmo aziendale/lavorativo

man mano che si risale la gaussiana, sono altre le caratteristiche richieste per “scaricare cavalli a terra” (cit). 

Dal 75-80esimo percentile in su, se non si hanno livelli più che soddisfacenti di endorfina, dopamina e vari altri neurotrasmettitori in circolo, l’intelligenza rischia di portare sempre più all’alienazione o al realismo depressivo.

che è la ragione per cui parecchia gente con un alto QI finisce per ammazzarsi, per farsi le pere, per fare slacking o per uscire proprio di testa.

perché il QI, in sé, misura in linea di massima la mera capacità d’astrazione/tridimensionalizzazione dei concetti. 

E la capacità d’astrazione, se non è accompagnata da intelligenza sociale ed emotiva, ma soprattutto da proattività, è molto meglio che resti nella media.

Ed è meglio proprio quanto a predizione di benessere e felicità, che rappresentano lo scopo ultimo di ogni essere umano, e senza le quali il QI puoi attaccartelo pure alle palle

Quando poi pare ovvio che se un maschio rimane sul piano simbolico e si crea scenari astratti invece di fare, avrà difficoltà a fare sesso, perché si sa che o pensi o agisci... meno ovvio nell'immediato pare come una tizia che conoscevo, purtroppo per lei nel 2% dei più intelligenti come IQ, pur essendo attraente e pur avendo una voglia matta ed in particolare di una certa categoria e tipologia di maschi... 

Riusciva a stare anni senza poter fare sesso perché la sua miss, la sua mente razionale, riusciva a trovare sabotaggi stupidi di un'ingegnosità perniciosa, roba da 2% dei più segaioli mentali al mondo. 

Parlo di una che riesce a capire 

- Che lo vuole 

- Che fa bene

- Che sta avendo sintomi psicofisici per la mancanza 

- Che sa che tipo d'uomo la attizza e lo incontra 

E riesce a mandare all'aria tutti i tentativi di lui di addivenire ad un intelligente win win, usando la stupidità lose lose con strategie e sconnessioni, razionalizzazioni e astrazioni purtroppo di livello difficile da disinnescare con la stessa capacità logica di lei. 

So di confondere un po' le acque, quando parlo del QI come della misura del livello strategico con cui lei riesce ad essere stupida. 

Sembra un paradosso ma è così. 

È per esperienze come questa che ho abbandonato ogni definizione di intelligenza IQ based, e ho accolto il solo concept che intelligente è chi riesce ad agire in modo win win. 

(Definizione di C.M. Cipolla) 

Parliamo di una persona che se soggetta ad un tiro di bastonate randomico per forzarla a stare presente alle sensazioni onde evitare un dolore reale e presente, e venir via dal piano simbolico, riesce a congelarsi e prendere bastonate ed andare in pappa... 

Perché non riesce a smettere di cercare un pattern ricorrente ed un algoritmo delle bastonate, in modo da evitarle con un trucco a zero sforzo. 

Ma sono randomiche, le sto tirando io, non sono una macchina... 

Sono... Vivo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bozzarelly
11 ore fa, ^'V'^ ha scritto:

Già che in italiano, con italiana madrelingua, quando dice "ho capito"  mi sento a disagio.

Specie detto da una donna dopo che le hai spiegato qualcosa di scomodo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
purple pill
9 ore fa, ^'V'^ ha scritto:

Perché non riesce a smettere di cercare un pattern ricorrente ed un algoritmo delle bastonate, in modo da evitarle con un trucco a zero sforzo. 

Si ma questo è bene specificarlo mille volte che non è un problema femminile, ma un problema contemporaneo e basta (laddove la contemporaneità è intesa in secoli, più che in anni).

per questo io non posso fare altro che togliermi il cappello, quando leggo certe cose tue qui sopra

come quando parli di 

“...andare avanti ad impulsi ritmici come il cuore, scavando gallerie senza ritorno nella gelatina balistica della vita”

“ho visto coi miei occhi un laureato in matematica non riuscire a risolvere un calcolo da scuola media poiché nella stanza rullavano potentitamburi”

O come questo capolavoro 

e lo so bene che questo è il genere di esternazioni che fanno fare risatine di sufficienza ai semi-intelligenti-maestri-d’ironia-hip-da social-tutta-uguale che vengono a lurkare qui (e spesso vengono a lurkare proprio me) che poi sono gli stessi che scrivono che Fight Club era una “satira sulla mascolinità tossica” senza che sia una candid.

perché si trovano così a loro agio nel piano simbolico, da non rendersi conto che il concept centrale di quel libro è proprio l’alienazione del piano astratto/simbolico vs la ritmicità della vita, scandita dal tonfo dei cazzotti e dal pulsare dei lividi.

ritmo-presenza-ritmo-presenza-ritmo-presenza

che è una delle ragioni per cui molti uomini di lettere che vivono l’esperienza della boxe - primo fra tutti Hemingway- ne parlano in termini di grazia, non di violenza. Perché il pugilato è tiro di scherma e balletto sulle punte, non i cazzotti sgraziati e autolesivi che spesso si tirano in strada. E la prima cosa che un maestro bravo ti insegna è che i pugni si tirano con le gambe e il culo - ovvero con gli arti e i muscoli che per primi recepiscono l’impulso ritmico - e il pugno è solo il terminale di quel gesto, l’arma che impari a lanciare un avanti.

e non c’è nulla di più aggraziato di questo, nemmeno le più belle tra le poesie di Lord Byron

Edited by purple pill

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roose Bolton
11 ore fa, purple pill ha scritto:

Non con la donna,

con la media e basta.

Per scopare, per fare carriera, per avere una buona vita sociale e per esercitare influenza sugli altri, funziona molto più avere un’intelligenza che sia staccata dalla media, ma di poco. Diciamo sul 65esimo/70esimo percentile.

Gli individui su quel range, sono capaci di dire cose non troppo scontate e al contempo - se non hanno problemi di timidezza - sono ancora in grado di fare small talk, che è un’abilita predittiva di successo In campo sessuale e sociale, oltre che nel microcosmo aziendale/lavorativo

man mano che si risale la gaussiana, sono altre le caratteristiche richieste per “scaricare cavalli a terra” (cit). 

Dal 75-80esimo percentile in su, se non si hanno livelli più che soddisfacenti di endorfina, dopamina e vari altri neurotrasmettitori in circolo, l’intelligenza rischia di portare sempre più all’alienazione o al realismo depressivo.

che è la ragione per cui parecchia gente con un alto QI finisce per ammazzarsi, per farsi le pere, per fare slacking o per uscire proprio di testa.

perché il QI, in sé, misura in linea di massima la mera capacità d’astrazione/tridimensionalizzazione dei concetti. 

E la capacità d’astrazione, se non è accompagnata da intelligenza sociale ed emotiva, ma soprattutto da proattività, è molto meglio che resti nella media.

Ed è meglio proprio quanto a predizione di benessere e felicità, che rappresentano lo scopo ultimo di ogni essere umano, e senza le quali il QI puoi attaccartelo pure alle palle

Ho fatto un casino col multiquote e ti ho risposto in un'altra discussione. ripeto il mio intervento qua per chi non ha letto nell'altra.

 

Posso confermare la tua tesi con esempi verificati in anni con persone che conosco non bene, benissimo.

Due annetti fa feci un test insieme a due miei amici, loro sono sempre stati molto intelligenti e con risultati brillanti a scuola e all'università.Il test che mi fecero fare mi sembra fosse quello del MENSA o un test su quel modello, erano una 30ina di domande da fare in 25 minuti, se cercate lo dovreste trovare facilmente.

Io sono risultato sul 118, sopra la media ma non a livelli di genio, mentre i miei amici 128 uno e l'altro era sopra al 140, non di molto ma sopra.

Quello sopra 140 ha sempre avuto problemi a farsi amicizie e comitive, non perchè non abbia un buon carattere, ma perchè è in evidente difficoltà con le persone proprio a causa della sua intelligenza. Mentre io mi ritrovo perfettamente nelle tue parole, a livello di funzionamento sociale sono nettamente avanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roose Bolton
3 minuti fa, purple pill ha scritto:

118 sei all’80esimo percentile circa.

E no, non sarai un genio (Mensa è da 140 in su) ma significa che hai una capacità d’astrazione superiore all’80 per cento dei tuoi conoscenti.

il che significa che o ci trovi una quadra con te stesso e con quegli altri 80 li sotto, oppure, anche tu, hai da soffrì

80esimo? cavolo pensavo di stare sul 65/70esimo come dicevi tu.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.