Vai al contenuto

E' davvero arrivato il momento di cambiare qualcosa nel mio modo di rapportarmi con le donne.


vinci91

Messaggi raccomandati

vinci91

Ciao a tutti ragazzi, sono reduce dalla sezione One-Itis, dopo un'altra bella batosta, alterno ancora momenti lucidi a momenti in cui mi sento giù di morale. Mi avete dato tutti dei preziosi consigli e apprezzo tutto il forum. In questi mesi ho letto veramente tanto il forum, e attualmente sto leggendo il PDF di Franco, Manual of Seduction. Sto aprendo questa nuova discussione per avere spunti specifici per migliorare la mia situazione. Racconterò un po' la mia storia "sentimentale" cercando di essere il più breve possibile. 

Nella mia prima adolescenza sono stato il classico sfigato con le donne e bruttarello, timidezza (e insicurezza) a non finire, infatti ho dato il mio primo bacio a 16 anni, a colei che poi è diventata la mia ragazza dai 17 anni fino ai 23 anni. Relazione durata quindi sei anni pieni, l'ho lasciata io perchè mi sono reso conto di non provare niente. Nel frattempo, curando la barba e il look sono un po' migliorato, sono alto 1.80 e magro (un secco, anche se un annetto di palestra mi ha fatto migliorare anche lì, e potrei lavorarci ancora). Non riesco a darmi un voto numerico, ma vabbè. Un ragazzo normale. Non il figo della situazione ecco. 

Da quando mi sono lasciato, e precisamente luglio 2014,  mi sono baciato con due ragazze nel 2015, nel 2016 (conosciuta tramite amici in comune) ho conosciuto la prima che mi ha fatto perdere la testa (HB 6,5), dopo un po' di tiri e molla da parte sua e una frequentazione leggera, finiamo a letto e letteralmente il giorno dopo, lei esce per la prima volta con colui che è tutt'ora il suo ragazzo. Sensazioni di inadeguatezza e di sentirsi inferiore a lui che iniziano a piantarsi nella mia testa. Ma questa è stata la prima volta che ho attutato il freeze totale, senza ancora conoscere questo forum.

A metà 2017 ho un'altra frequentazione (conosciuta via facebook), io 26 anni all'epoca e lei 32 ancora vergine (HB 7), carattere suo molto duro e forte, ma insicura nella conoscenza ( e conseguentemente anche io) facciamo sesso due volte, per lei era la prima volta, e dopo poche settimane litighiamo e non c'è più verso di farla tornare indietro e provare a fare andare avanti la relazione. Durata della frequentazione 3 mesi spaccati. Ho provato a lungo, per diversi mesi con messaggi lunghi a farle cambiare idea, perchè credevo che l'interesse fosse sincero se l'ha fatto con me la prima volta a 32 anni. Nessuna possibilità nemmeno di incontrarci per un caffè. Non so più niente di lei perchè abita in una città vicina.

Nel 2018 conosco (anche questa tramite facebook) una ragazza di 23 anni, studentessa (HB 7). Ci incontriamo, feeling sia emotivo che sessuale davvero travolgente fin dal secondo appuntamento, ad oggi posso dire che è lei che mi ha fatto vivere il sesso migliore fra tutte quelle che ho conosciuto. Dopo 3 mesi esatti, freddezza da parte sua e mi pianta. Frequentava già da qualche settimana un suo ex, suo attuale fidanzato, cosa che io ho scoperto successivamente. 

Dopo questa, ho avuto una serie di avventure tramite Tinder tra fine 2018 e inizio 2019, precisamente 3 ragazze tutte valutabili con un 6, con cui c'è stato due tre volte del sesso e nient'altro. 

Inizio 2019, marzo, conosco una ragazza della mia età, sempre su facebook(HB8) perdo abbastanza velocemente la testa (perchè esteticamente mi faceva impazzire) pur mantenendo un distacco emotivo all'inizio, iniziamo a vederci, fare sesso, sesso molto buono anche in questo caso. Poi gli incontri serali con i suoi amici (andavo con lei) diventano più importanti di stare da sola con me, la percepisco più fredda sia in chat che di presenza, chiedo tante volte, si innervosisce, alla fine mostro insicurezza e paura di perderla, sbrocco dicendole che lei è una stronza menefreghista e che mi doveva dire che voleva lasciarmi perchè io l'avevo intuito, da parte mia dopo qualche giorno scusa per le brutte parole, e ovviamente zero possibilità di rivederci e chiarire (c'è tutto un thread in cui la storia è spiegata bene) 3 mesi e mezzo circa. Finita anche questa con il botto e con la delusione che ancora non mi passa. Questa la vedevo molto chiara nel volere una relazione seria.

Adesso una cosa di fondo che ho visto in queste ultime tre frequentazioni per me importanti, è che la donna in nessuno dei tre casi si è innamorata di me. Passata la fase iniziale in cui tutte sembravano veramente molto prese, in modi molto simili tra loro è andata a finire sempre allo stesso modo. Io sono un ragazzo molto disponibile con le donne, presente sia per whatsapp sia di presenza, ascolto molto, affettuoso, difficilmente riesco a dire di no. Ho costantemente la paura di perderle e questo lo dimostro al loro minimo cambiamento e mi comporto da insicuro. Una cosa importante che devo dirvi è che non ho mai fatto il "provider" a queste ragazze, non sono stato un pagatore di cene e drink, abbiamo sempre diviso tranne qualche eccezione, e quando ho pagato io tutto, la volta successiva hanno sempre ricambiato. Questo può incidere?  Da dove iniziare? Cosa consigliate di fare per migliorare una situazione del genere? Io sono semplicemente alla ricerca di una LTR, che sia più duratura rispetto ai 3 mesi. Non riesco a farle innamorare, mi innamoro io e mi piantano, ormai è una cosa ciclica. Attualmente ho cercato di allargare il mio "social circle" ma al momento non c'è nessuna ragazza interessante con cui voglio provarci. Con queste varie esperienze anche io ho alzato un po' l'asticella dal punto di vista dell'estetica delle ragazze. Sono ancora molto deluso per l'ultima storia... Spero di uscirne presto. Buona serata a tutti e grazie in anticipo per le risposte.

Modificato da vinci91
Link al commento
Condividi su altri siti

vinci91
Inviato (modificato)

Ho sbagliato sezione per caso? 😃😃

Modificato da vinci91
Link al commento
Condividi su altri siti

Bozzarelly

Meno male dovevi essere breve.

Fai meno il galantuomo è un po' più i cazzi tuoi, non star loro sempre dietro. Magari alla fine ti mollano lo stesso, ma almeno il danno é limitato.

Modificato da Bozzarelly
  • Mi piace! 1
  • Haha 1
Link al commento
Condividi su altri siti

vinci91
3 ore fa, Bozzarelly ha scritto:

Meno male dovevi essere breve.

Fai meno il galantuomo è un po' più i cazzi tuoi, non star loro sempre dietro. Magari alla fine ti mollano lo stesso, ma almeno il danno é limitato.

Ho fatto il possibile. 

Comunque grazie per il consiglio. Devo dire di no quindi. 

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...
imnotafortuneteller
Il 17/7/2019 alle 21:05 , vinci91 ha scritto:

Ho fatto il possibile. 

Comunque grazie per il consiglio. Devo dire di no quindi. 

É molto semplice a mio avviso la situazione. Hai qualcosa “dentro” che inconsciamente ti porta ad agire cosí con le ragazze.

Capirai bene che nessuno di esterno potrà risolvere questa cosa.

Al massimo noi possiamo darti un consiglio su come approcciare o su quanto farla bagnare prima di scopartela, ma non possiamo certo cambiarti dall’interno.

 

Quello puoi farlo solo tu.

 

Che poi tu scelga un percorso psicoterapeutico per capire le cause delle tue insicurezze, che dura anni, che poi tu decida di migliorarti a 360° con molta autodisciplina e qualche obiettivo, che inizi approcci a freddo con nuove ragazze e man mano guadagni qualche uscita che ti “svezza” nella seduzione.....o che tu faccia tutte queste cose insieme

Sta a te migliorarti se vuoi farlo. Valuta le opzioni.

 

Ti sto suggerendo una soluzione i cui risultati, al massimo, li vedi a lungo termine. Se no rifiuta pure la tizia e una settimana dopo torna a starci male perchè sei bisognoso.

 

E te lo dice uno che ancora è in mezzo al percorso e si accorge che la cosa più importante, l’UNICA cosa che fa davvero la differenza nella seduzione, è l’amor proprio.

Stima di sé, sicurezza, autosufficienza, determinazione, leadership, altruismo, responsabilità, rispetto.

Devi costruire queste cose.

Link al commento
Condividi su altri siti

Forse manchi di mordente a livello mentale. Inizialmente puoi anche avere successo nell'approccio, vuoi perchè sei carino e ti presenti come una persona seria, vuoi per semplice curiosità da parte loro. Il rapporto poi non prosegue, nessuna "s'innamora", perchè non riesci a prenderle di testa. Sei un tipo chiacchierone o chiuso? Sei propositivo nelle uscite? Hai interessi? 

Link al commento
Condividi su altri siti

vinci91
Inviato (modificato)
3 ore fa, imnotafortuneteller ha scritto:

É molto semplice a mio avviso la situazione. Hai qualcosa “dentro” che inconsciamente ti porta ad agire cosí con le ragazze.

Capirai bene che nessuno di esterno potrà risolvere questa cosa.

Al massimo noi possiamo darti un consiglio su come approcciare o su quanto farla bagnare prima di scopartela, ma non possiamo certo cambiarti dall’interno.

 

Quello puoi farlo solo tu.

 

Che poi tu scelga un percorso psicoterapeutico per capire le cause delle tue insicurezze, che dura anni, che poi tu decida di migliorarti a 360° con molta autodisciplina e qualche obiettivo, che inizi approcci a freddo con nuove ragazze e man mano guadagni qualche uscita che ti “svezza” nella seduzione.....o che tu faccia tutte queste cose insieme

Sta a te migliorarti se vuoi farlo. Valuta le opzioni.

 

Ti sto suggerendo una soluzione i cui risultati, al massimo, li vedi a lungo termine. Se no rifiuta pure la tizia e una settimana dopo torna a starci male perchè sei bisognoso.

 

E te lo dice uno che ancora è in mezzo al percorso e si accorge che la cosa più importante, l’UNICA cosa che fa davvero la differenza nella seduzione, è l’amor proprio.

Stima di sé, sicurezza, autosufficienza, determinazione, leadership, altruismo, responsabilità, rispetto.

Devi costruire queste cose.

Sto valutando il percorso psicoterapeutico ma ho forti dubbi, e non vorrei farlo per tanti anni. Si, sono pieno di insicurezze ed evidentemente queste cose fanno "scappare" le ragazze che comunque riesco in una prima fase a conquistare. 

1 ora fa, Lara86 ha scritto:

Forse manchi di mordente a livello mentale. Inizialmente puoi anche avere successo nell'approccio, vuoi perchè sei carino e ti presenti come una persona seria, vuoi per semplice curiosità da parte loro. Il rapporto poi non prosegue, nessuna "s'innamora", perchè non riesci a prenderle di testa. Sei un tipo chiacchierone o chiuso? Sei propositivo nelle uscite? Hai interessi? 

Con queste mie conoscenze passate mi sono fatto vedere sempre come una persona seria. Sono un appassionato di cinema e di musica, mi piace fare viaggi brevi non troppo impegnativi, mi piace uscire, passare serate in compagnia, comunque mi piace parlare ma con persone singole, anche se ho momenti in cui parlo di meno. In gruppo non mi piace stare al centro dell'attenzione e parlare a voce alta perchè raramente ho argomenti che interessano tutti. Non mi sono mai piaciuti quelli che parlano tanto e di cazzate per farsi notare in gruppo o che fanno i giullari di corte. Sono stato abbastanza propositivo, ma nell'ultima fase sono state loro a proporre e poi si allontanano. Comunque si non riesco a prenderle di testa e trovano una scusa per allontanarsi e addossare le colpe su di me. Mi viene naturale essere disponibile e non tirarmela e fare lo stronzo. Le ascolto, sono sempre affettuoso, cerco di essere presente. Ma evidentemente sbaglio qualcosa. Ci vado sotto io e vengo mollato poco dopo. Quando sono fredde mi viene naturale chiedere cosa c'è che non va, e vengo visto come bisognoso. Come mi dovrei comportare? L'ultima ha fatto di tutto per farmi sbroccare e saltare in aria. Ma io chiedevo semplicemente cosa avesse non sono stato mai offensivo o irrispettoso e lei mi rispondeva sempre in malo modo, offendendomi e dicendomi che non ragionavo e che ero flashato.

Modificato da vinci91
Link al commento
Condividi su altri siti

imnotafortuneteller
1 minuto fa, vinci91 ha scritto:

Sto valutando il percorso psicoterapeutico ma ho forti dubbi, e non vorrei farlo per tanti anni. Si, sono pieno di insicurezze ed evidentemente queste cose fanno "scappare" le ragazze che comunque riesco in una prima fase a conquistare. 

Quello che ti sto dicendo é che il problema non sta tanto nella seduzione o nelle tecniche che usi (per l’amor di dio, quelle sono molto importanti) ma dentro e magari non sai nemmeno cosa sia.

Probabilmente è slegato dalla seduzione.

Fatti questa domanda prima di tutto: tu stai bene da solo?

Ti godi il tuo tempo in compagnia di te stesso? Sei il tuo miglior amico? Ti parli e ti accetti? Ti piaci? Etc.

Mi sembrano domande più azzeccate di ‘Ho fatto A e la tipa mi ha detto B. Dove ho sbagliato?’

 

 

Probabilmente non hai sbagliato. Le donne recepiscono al 10% quello che dici effettivamente e al 90% il COME lo dici.

Il cosa traspare, e dipende solo da te.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Sten

Lo sai benissimo perchè mandi a puttane tutto.

Io invece proverei con lo psicologo, visto che da solo non hai imparato nulla.

 

 

 

 

 

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

89Giulia89
9 minuti fa, vinci91 ha scritto:

Mi viene naturale essere disponibile e non tirarmela e fare lo stronzo. Le ascolto, sono sempre affettuoso, cerco di essere presente. Ma evidentemente sbaglio qualcosa. Ci vado sotto io e vengo mollato poco dopo. Quando sono fredde mi viene naturale chiedere cosa c'è che non va, e vengo visto come bisognoso. Come mi dovrei comportare? L'ultima ha fatto di tutto per farmi sbroccare e saltare in aria. Ma io chiedevo semplicemente cosa avesse non sono stato mai offensivo o irrispettoso e lei mi rispondeva sempre in malo modo, offendendomi e dicendomi che non ragionavo e che ero flashato.

Non penso tu venga visto come bisognoso perchè per una volta chiedi cosa non va alla persona con cui esci. Certo, se lei ti risponde male e tu insisti nelle domande.. Sì, sembri bisognoso e insicuro. Perchè le hai permesso di offenderti?

Non è sbagliato dare attenzioni ad una donna, è sbagliato dimostrarle che si tiene più a lei che al proprio benessere e alla propria dignità. Non (solo) perchè la rendi la parte forte della coppia, ma perchè devi sempre amare te stesso e non metterti in secondo piano. 

Lo psicologo può aiutarti, valuta bene perchè può essere un ottimo investimento per te stesso.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×
×
  • Crea Nuovo...