Jump to content
Zema

L' ANNO ZERO DELLE DISCOTECHE - La morte del Dance Game.

Recommended Posts

Roose Bolton
3 minuti fa, Zema ha scritto:

Ti porterei a far serata con me in uno swinger club se non fosse che abbia deciso di prendermi una pausa da quell'ambiente. Credo ti renderesti conto di quanto l'aspetto fisico , in certi contesti, conti davvero zero. Ho visto gente letteralmente mostruosa scopare fighe pazzesche (non a pagamento) nei club privé. Ce n'è per tutti i gusti, quelli pelati con la faccia a lampadina come dici tu, quelli con tutti i peli irsuti su tutta la schiena, uomini che sembrano lumache col quadruplo mento e la pappagorgia, fisici cadenti e deturpati dal tempo. Ed è gente che fa dalle 2 alle 3 ONS a serata con ragazze con 20 anni di meno di loro. Forse giusto i più sfortunati (parliamo di over50) fanno "solo" gang bang con qualche over45. Ma è sempre meglio che stare a farsi le seghe a casa.

Penso che un'esperienza del genere potrebbe estirparmi anni di seghe mentali nel giro di una decina di minuti. Negli ultimi tempi sono molto più rilassato, finalmente ho capito che ho preso la strada giusta, anche calcolando gli obiettivi che mi sono prefissato, cose ampiamente realistiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites

TADsince1995

@Zema faccio un timido intervento, dato che sono l'ultima persona a poter parlare di dance game qua dentro. Non è solo la riviera romagnola ad essere morta. Io ogni tanto a Roma (che non sarà la patria delle discoteche, ma è la capitale!) in qualche discoteca ci sono andato, a partire dal 2014.

E' precipitato tutto in cinque anni anche qui e anche dal punto di vista mio, che sono la persona più lontana da un dance gamer. Perché nonostante io già all'epoca fossi fuori dai giochi, almeno fino al 2017 qualche approccio cazzone lo potevi fare e mi è capitato pure qualche volta di essere approcciato io, che ero già abbondantemente over30 e uno zero assoluto nel dance game. E comunque in ogni caso entravi in questi posti e quantomeno vedevi davvero un casino di gente attiva, che si divertiva e non ti veniva la depressione.

Quest'inverno, dopo un po' di tempo, sono andato a uno degli eventi più famosi, il "muccassassina" al Qube. Mentre l'ultima volta che ci andai era tutto un viavai di gente, approcci più o meno goffi, ma comunque c'era energia in pista e gente sorridente, l'ultima volta mi sono trovato in un locale quasi totalmente VUOTO, con al massimo qualche poveretto col barbone, i tatuaggi e il cappellino al contrario che ballava DA SOLO in pista e le poche ragazze al banco a bere in gruppetto dei cocktail tra l'altro annacquati.

Come dicevo, ahimè non sono mai stato un dance gamer, ma vedere uno dei divertimenti più storici, genuini e soprattutto istintivi, demolito da un app è deprimente pure per me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aeon
40 minuti fa, TADsince1995 ha scritto:

Quest'inverno, dopo un po' di tempo, sono andato a uno degli eventi più famosi, il "muccassassina" al Qube. Mentre l'ultima volta che ci andai era tutto un viavai di gente, approcci più o meno goffi, ma comunque c'era energia in pista e gente sorridente, l'ultima volta mi sono trovato in un locale quasi totalmente VUOTO, con al massimo qualche poveretto col barbone, i tatuaggi e il cappellino al contrario che ballava DA SOLO in pista e le poche ragazze al banco a bere in gruppetto dei cocktail tra l'altro annacquati.

Così male? Caspita. Io ci sono stato l'ultima volta due o tre anni fa e c'era una marea di gente. Mi ero divertito anche parecchio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Canadair
Il 27/8/2019 alle 19:23 , Maldoner ha scritto:

Ormai leggere il forum è una dose quotidiana di depressione (non è un insulto al post o una frecciatina).

E' vero, ma è la triste realtà.

La competizione è altissima cosi come, la svalutazione e rimpiazzabilità dei maschi è altissima. Anche a fronte di un certo valore percepito, e dimostrato, anche a fronte di pochi errori ,essere scartati è veramente facile, a causa della inflazione a maschile. Che consente anche lo spreco di esemplari di valore a fronte di un'offerta vasta e quindi di basso presso/investimento anche se di alta qualità.

Ed inoltre, fenomeno realtivamente nuovo, si manifesta (più in italia?) un fenomeno di diffidenza, spesso puramente sociale, verso i grossi gap di età. E' anche colpa dei 30/40 enni citrulli che (per vari motivi, anche di mercato del lavoro) non solo non offrono la prestanza fisica di un 20enne, ma neanche ne offrono le maturità/esperienze/disponibilità collegate ad un'età più avanzata.

Questo crea una generale diffidenza che unita al mercato molto più vasto, rende molto difficile la vita a chi 'punta' in basso.

Per finire il mercato Milf è atroce. La Milf odierna è una ragazzina viziata e irresponsabile, spregiudicata ed incattivita, opposer per vocazione, che cercherà ragazzini (disponibili, purtroppo vista la massa di offerta maschile) e coetanei da demolire e sfruttare.

Insomma se per il range 20/30 è un paradiso di semplicità e di mezzi che noi ci sognavamo, per il range 30/40 è un vero è proprio inferno.

Intendiamoci, i risultati si ottengono. Ma si vede, se si ha un minimo di consapevolezza, che è dura

Edited by Canadair

Share this post


Link to post
Share on other sites

TADsince1995
14 minuti fa, Aeon ha scritto:

Così male? Caspita. Io ci sono stato l'ultima volta due o tre anni fa e c'era una marea di gente. Mi ero divertito anche parecchio.

Infatti, due o tre anni fa parliamo del 2016-2017, come dicevo era diverso. Comunque, ci farò un salto quest'inverno, vediamo che aria tira. Sempre che la riaprano dopo il fattaccio del tizio che ha investito quelli della security che non volevano farlo entrare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maldoner
22 minuti fa, Canadair ha scritto:

Ed inoltre, fenomeno realtivamente nuovo, si manifesta (più in italia?) un fenomeno di diffidenza, spesso puramente sociale, verso i grossi gap di età.

Probabilmente lo paragoni a un periodo ben addietro di cui non conosco nulla (prima degli anni 90?) ma io ho riscontrato il contrario.

Edited by Maldoner

Share this post


Link to post
Share on other sites
TADsince1995
14 minuti fa, Canadair ha scritto:

Ed inoltre, fenomeno realtivamente nuovo, si manifesta (più in italia?) un fenomeno di diffidenza, spesso puramente sociale, verso i grossi gap di età. E' anche colpa dei 30/40 enni citrulli che (per vari motivi, anche di mercato del lavoro) non solo non offrono la prestanza fisica di un 20enne, ma neanche ne offrono le maturità/esperienze/disponibilità collegate ad un'età più avanzata.

Nonostante posso portarti vari esempi che confutano la tua tesi, non posso che darti ragione. Il problema dei 30/40 enni di oggi non è tanto la prestanza fisica, che si può mantenere più che decorosa, è il cervello. Vedo un sacco di gente di questa fascia, magari anche curatissimi esteticamente, che non sanno minimamente approcciarsi a una donna anche in modo estremamente soft. O magari gente che, poverini per carità, magari stanno ancora a casa con mamma o hanno lavori precari, quando a quell'età come minimo dovresti avere un lavoro stabile ed essere uscito dal grembo materno.

L'approccio da 30/40 enne a una molto più giovane è profondamente diverso e sicuramente più delicato, come una partita a Shangai, ma non è impossibile.

19 minuti fa, Canadair ha scritto:

Per finire il mercato Milf è atroce. La Milf odierna è una ragazzina viziata e irresponsabile, spregiudicata ed incattivita, opposer per vocazione, che cercherà ragazzini (disponibili, purtroppo vista la massa di offerta maschile) e coetanei da demolire e sfruttare.

Per carità di Dio. Se poi per Milf intendiamo le 30 enni sposate e divorziate dopo pochi anni e magari con figlio, entriamo in un film dell'orrore.

21 minuti fa, Canadair ha scritto:

Insomma se per il range 20/30 è un paradiso di semplicità e di mezzi che noi ci sognavamo, per il range 30/40 è un vero è proprio inferno.

Sul discorso semplicità non andrei oltre i 29 anni, almeno per le generazioni attuali che sono quelle un po' "di mezzo". Uno di 32/33 di oggi non se la passa tanto meglio di un 40 enne.

22 minuti fa, Canadair ha scritto:

Intendiamoci, i risultati si ottengono. Ma si vede, se si ha un minimo di consapevolezza, che è dura

Certo che è dura. Ma mai come prima di adesso, un 30/40 enne deve curare il suo aspetto, il social circle ed essere sempre in movimento. Secondo me è tutta lì la chiave. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roose Bolton

Cosa consigliereste ad un 30enne vergine, che dimostra minimo 45 anni, che sulle app è invisibile sempre e comunque? Sono curioso delle risposte, adesso che dal forum sono stati tolti dalle palle i soliti maestri che pensano di sapere meglio del diretto interessato come è la sua vita.

Edited by Roose Bolton

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bussola
30 minuti fa, Roose Bolton ha scritto:

Cosa consigliereste ad un 30enne vergine, che dimostra minimo 45 anni, che sulle app è invisibile sempre e comunque? Sono curioso delle risposte, adesso che dal forum sono stati tolti dalle palle i soliti maestri che pensano di sapere meglio del diretto interessato come è la sua vita.

Lourdes

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maldoner
41 minuti fa, Roose Bolton ha scritto:

Cosa consigliereste ad un 30enne vergine, che dimostra minimo 45 anni, che sulle app è invisibile sempre e comunque? Sono curioso delle risposte, adesso che dal forum sono stati tolti dalle palle i soliti maestri che pensano di sapere meglio del diretto interessato come è la sua vita.

Di non fare sempre le stesse domande e gli stessi commenti perché non ne possiamo più.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.