Jump to content
Tujo

Cosa avreste fatto?

Recommended Posts

Tujo

Salve a tutti guys. Comincio col descrivervi un po' chi sono i soggetti di una situazione al quanto imbarazzante (da figura di merda) accaduta qualche giorno fa. Vi parlo di un gruppo di ragazzi ventenni, io e 2 miei amici con cui mi conosco dalle superiori e con cui ho un certo legame. In parole povere vi dico che chi più chi meno, nel gruppo, siamo inesperti (io quello con qualche esperienza, ma nulla di troppo), mai fidanzati, timidi, introversi... Incapaci /mezzi sfigati insomma. Io, quello più "animato" del gruppo devo spronarli quasi per ogni cosa perché per questione di un carattere chiuso (che in parte ci accomuna) sono troppo "bambini" per certi versi e in certe situazioni per gli atteggiamenti che hanno. Si seccano di uscire, si seccano se c'è confusione, si seccano giocare a calcio perché abituati a stare fermi giustamente il giorno dopo sono tutti addolorati ma ok. Dopo questa breve descrizione andiamo al dunque. Qualche giorno fa dopo tanto tempo e con un po' di fatica siamo usciti in giro dato che in paese vi era una festa. Un casino di gente, di ragazze ecc. Durante la camminata per le vie, incontriamo delle ex compagne di classe che hanno un rapporto più stretto con i miei due amici e in particolare modo con uno che chiamerò Giorgio. Ci salutiamo e scambiamo 2 parole.

Qui comincia il casino. 1) Le ragazze ci invitano ad andare in un luogo più appartato dove vi erano altre persone, amici e amiche loro, ma noi non volevamo andare. Alla seconda volta che ci hanno chiesto di andare con loro, siamo andati e ok. 2) Dico alle ragazze, in parole povere, che non ha molto senso andare da questi sconosciuti(amici loro) se poi non vogliamo immischiarci(non siamo tipi estroversi). Alla fine rimaniamo vicini agli sconosciuti ma le ragazze sono con noi. Sconosciuti che bevevano di tutto e di più, le ragazze bevevano anche mentre erano con noi a parlare, non erano ubruache ma neanche sobrie, non era il nostro habitat e col mio amico ci siamo capiti con gli occhi che volevamo scappare ...ma ok.

Uno di questi sconosciuti si avvicina ad una delle nostre due compagne, ho avuto l' impressione che fosse il suo ragazzo ma non ho la certezza tutt'ora. 3) Qui arriva il bello : le ragazze ci chiedono di comprare per loro delle noccioline. Lo chiedono in particolare modo a Giorgio (hanno più confidenza) e lui risponde "no mi secco " e robe varie. Le ragazze chiedono in continuazione, perché sanno che siamo deboli e non uomini alfa come si suol dire. Nel mentre, quasi da spettatore, pensavo ad un modo per stroncare questa richiesta, ma non ci sono riuscito, non ho trovato il modo di dire no con una motivazione giusta senza ferirle... Ahimè devo migliorare. Però credo che anche se l avessi trovata, non sarebbe stata sufficiente, dato che i miei amici stanno peggio di me sotto questo aspetto, proprio per ragionamento.

Le due ragazze vincono, ci alziamo e andiamo a comprare ste noccioline (cominciavo a incazzarmi perché sapevo già fosse una puttanata) con i nostri soldi. 4) Torniamo al punto in cui eravamo rimasti, non le troviamo più, arriva un messaggio al tel di Giorgio. Ci avvisano di essere venute verso di noi a cercarci. A questo punto voglio prendere in mano la situazione e con un certo tono dico al mio amico Giorgio : "digli di tornare qui dove ci eravamo trovati e gli diamo le noccioline, altrimenti ce ne andiamo". Il mio amico nel frattempo le chiama, ma non per dire ciò. Porca puttana non mi ascolta. Comincia a chiedere alle ragazze dove sono e che le raggiungiamo, io ripeto a loro quello che avevo detto al mio amico, ma se il tel in mano non ce l ho io non è facile "urlare" solamente soprattutto se ancora una volta, I miei amici sono sotto di me come ragionamento, proprio non ci siamo. Data la mia incazzatura, perché queste cose le faccio presenti, uno dei due miei amici, che non è Giorgio, comincia a capire cosa intendessi.

5)Non è ancora finita... Dopo qualche passo a piedi le troviamo, e noi con questo sacchetto in mano vediamo, a distanza, le due ragazze e i loro amici, guardarci e ridere tra un misto di ubriacaggine e presa per il culo tanto che anche Giorgio si rende conto della puttanata commessa. Adesso si vergogna. Ci avviciniamo, io un po' dietro, i due miei amici avanti, consegnano loro questa busta di noccioline. Loro, "grazie graziee" ecc stupite dalle grandi quantità acquistate, ci vogliono dare i soldi, io mi avvicino poco poco per salutarle con la manina👋, con sorrisino come per dire "adesso la presa per il culo l avete fatta e vi abbiamo accontentato, ciauuu" e cerco di andarmene, loro cosa fanno??? Rimangono li a dire no, non vogliamo i soldi, tranquille... Ok non li volete ma allora perché cazzo state la??? Cazzo venite con me e basta. Ancora una volta, ragioniamo su piani differenti.

A fine serata li ho tra virgolette cazziati per l atteggiamento non da alfa secondo me e nonostante tutto Giorgio nega.... Nella mia testa dico "Continua a farti prendere per il culo, ma io non ci sto." Alla fine le ragazze (non tutte) sono fatte così, vogliono attenzioni, pure che si tratti di "amicizia" voglio essere sentite dominanti e possono farlo solo con i bravi ragazzi come loro e come me seppur da tempo non sono più quel tipo di "bravo ragazzo" grazie anche a qualche esperienza che ho fatto. Ci hanno inculato praticamente, mi fa rabbia, perché da parte mia c era la voglia di fare non dico l uomo alfa come si dice ma di avere una certa dignità, cosa che loro non hanno dimostrato di avere e le ragazze lo sapevano dato che eravamo compagni di classe, se ne sono approfittate. Ora vi chiedo come avreste reagito voi alle ragazze, soprattutto la richiesta delle noccioline, voi come avreste declinato / agito, con quale atteggiamento? Cioè mi vien da pensare (erroneamente) che se avessi risposto" in cambio dammi la figa"avrebbe avuto più effetto. Praticamente non sono stati (siamo stati) capaci di dire no, bensì abbiamo ubbidito come i cagnolini comprando questo e uscendo pazzi per cercarle quando in realtà non volevamo fare nulla di tutto ciò. 

Edited by Tujo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kask

Gli potevage rispondere "perché non le comprate voi a noi?" ridendo. 

Di certo andarle a comprare noccioline o alcolici o quello che è, è la cosa peggiore che potevate fare, era meglio anche dire di sì ed invece andare via per quanto mi riguarda. 

Era un opportunità quella di stare con quel gruppo con le ragazze 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sagittair

E che ci dovete fare con le noccioline? tirarle in aria e vedere se i vostri amici astemi sono in grado di prenderne almeno una al volo? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lukaaas

Nel lungo termine: costruisciti un altro giro.

Nel breve nello specifico:

1) essere meno prevenuti; uno dei cambiamenti è nell'essere aperto alle novità, non impaurito; la situazione poteva essere vista come un'opportunità (conoscere persone nuove) e non solo, come avete fatto voi, come un pericolo

2) prendervi qualcosa da bere e scambiare qualche parola

3) "non mi va di rifarmi la fila da solo; se vuoi però ti accompagno"

4) la frittata ormai comunque è fatta; ve ne andate per i cazzi vostri mangiandovi le loro noccioline

5) "pensavamo ve ne foste andate ... prendine una dai"; nel caso remoto vi offrissero soldi ve li prendete

Share this post


Link to post
Share on other sites

Roose Bolton
1 ora fa, Lukaaas ha scritto:

1) essere meno prevenuti; uno dei cambiamenti è nell'essere aperto alle novità, non impaurito; la situazione poteva essere vista come un'opportunità (conoscere persone nuove) e non solo, come avete fatto voi, come un pericolo

 

Il consiglio migliore che ti è stato dato. E' molto triste leggere di gente di 20 anni che non si mischia con gente appena conosciuta perchè " non siamo estroversi ". Cerca di farti altri giri, perchè se rimani con i soliti due o tre poi quando loro o se ne vanno, o ci litighi, o si sposano, rimani solo e finisci come tanti 30enni che poi vanno su internet a scrivere " sono solo, l'amicizia è una cosa per giovani, dopo i 30 è impossibile ". La timidezza va bene a 11 anni, dopo è una martellata sui coglioni e una zavorra che ti tiene sul fondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Arkad

Il punto qui non è come rispondere\reagire alla richiesta di noccioline, c'è tutto un percorso di crescita e di evoluzione personale da affrontare. Dovete diventare uomini, al momento (senza offesa, io ero pure peggio alla vostra età), avete meno palle di un frocio qualsiasi.

 

A mio consiglio un buon metodo per mascolinizzarsi, è cominciare a fare palestra (ma non cominciare e basta, cominciare e continuare, per anni).

So che i tuoi amici ti danno sicurezza, ma ti terranno sempre attaccato alla sfiga, a quel modo di essere, devi diventare diverso, se necessario abbandonarli, pur rischiando la solitudine per un po...Dai retta, vai in palestra...

Edited by Arkad

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tricchee

Finchè uscirai con loro, a meno di drogarli senza che se ne accorgano, sarai chiuso in una spirale di frociaggine che castrerà la tua mascolinità e il tuo cambiamento. Introverso significa fango, stagnante,immobile. La figura di merda che avrete creato con le vostre mani è solo l’inizio della possibile merda che riceverete dalla società se non vi aprite al 100%. ogni secondo della tua giornata è un opportunità. Cercale,creale ma smettila di evitarle. Comincia a respirare davvero le tue potenzialità e le noccioline te le offriranno gli stessi che ti hanno usato per comprarle

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.