Jump to content
jenkins

A volte sono schifato dalle donne

Recommended Posts

Human
3 ore fa, Nya ha scritto:

Eccomi!Avevo finito il numero di post giornalieri ūüė䬆

La ragazza si è sentita attrata da un minorato;è stata trascinata a copulare con un individuo meschino solo dall'istinto.Da nient'altro.

√ą questo a disgustarmi.

Nella mia testa ho ancora tanti piccoli fiorellini;li trovo così belli, profumati. Dolcissime illusioni che mi hanno sorretta e aiutata a rialzarmi tante volte;candide convinzioni errate su ciò che ci spinge verso il prossimo.

Mi addolora, mi mortifica prendere coscienza, ancora una volta, della necesità di doverne strappare molti per far spazio al vero, al reale.

La vacuità di tutte le cose mi dispiace profondamente.Non mi resta che sperare nelle eccezioni... sempre che esistano.

Quindi sì, si tratta di una reazione a scatto in difesa di quel poco che pensavo di sapere sul mondo.

 

Sai, Nya, non è dannoso coltivare petali e fiori, le così dette speranze, illusioni o se vogliamo eccezioni.

Il sogno, la speranza, l'utopia, è parte di noi ed è efficiente allo stesso modo in cui lo è il reale.

La realtà ci dà la misura in cui operare, il sogno, quei piccoli petali, quei fiori che hai per la testa, ti danno la misura per superarlo ancorandoti ad esso.

√ą follia sognare e basta ignorando la realt√†.

√ą follia perseguire la realt√†¬†ignorando il sogno.

La vera misura di ogni essere umano, come sempre, sta nel mezzo: conoscere il reale e coltivarci sopra il sogno.

Conoscere la realtà non ti priva delle tue eccezioni. Manda in culo chiunque ti atterri dicendoti che così stanno le cose e non puoi avere altro.

Tu, puoi scattare a trigger o sentire un profondo senso di disgusto quando la tua credenza vacilla e vedi che l'istinto è sufficiente per scopare. Puoi vacillare all'idea che uno sguardo può entrarti dentro a tal punto da non necessitare di altro per aversi e predarsi. Questo è ignorare la realtà e coltivare l'illusione.

Concepire che non ci pu√≤ essere altro al di l√† di quello, che tutto si infrange al solo tocco dell'istinto e che non ci pu√≤ essere di pi√Ļ che una danza orgasmica tra due esseri umani, √® perorare la realt√† ma ignorare il sogno.

Quello che puoi fare, invece, è conoscere la realtà e iniziare a piantarci quei germogli che hai dentro, combattendo nel concreto per far si che essi si realizzino. Questo vuole dire conoscere il reale e coltivare il sogno, l'eccezione.

Questo è essere padroni di sè stessi.

Vuole dire che se io mi muovo dentro un locale sono perfettamente conscio che può bastare uno sguardo, un ballo, dei movimenti o due frasi per portare una ragazza che ho puntato a succhiarmi il cazzo, quella sera e a divorarci come animali in qualsiasi posto consono o meno.

Questo per√≤ non mi vieta di coltivarci altro, di avere altro con lei che vada al di l√† del sesso, di conoscere la sua mente, la sua anima ed arrivare a farci l'amore, amando ogni sua pi√Ļ piccola sfumatura. Non necessariamente, ma posso farlo.

Come vedi, se fossi solo un uomo che ficca il cazzo nelle donne senza contemplare mai null'altro che la fisicità perchè: "funzionimo così, basta l'istinto" mi perderei tutto quello spettro magnifico che è contemplato in tutto il resto.

Allo stesso modo se fossi solo un uomo che contempla il sogno, che vede le donne come difficili, come sante e che si danno solo dopo infiniti corteggiamenti, probabilmente vivrei solo nel mio mondo e finirei a farmi le seghe giorno e notte, schiavo delle mie false credenze.

Se invece conosco come funziona la realtà ma coltivo bellezza, le mie eccezioni in essa, ecco che avrò la padronanza di avere ciò che desidero, sia la fisicità, sia il contorno e quegli attimi di bellezza quando predi la carne e fai l'amore con la loro anima.

Per te è lo stesso.

Non devi aver timore della tua fica. Si bagna per cose che consideri pochezza, per dei muscoli, per uno sguardo, per un atteggiamento estremamente virile? Accettalo, fai pace con la tua pancia, sei così, siamo animali, abbraccia il reale.

Tu non hai idea di quanta bellezza sprigioni nel confessare che ti scoperesti uno sconosciuto solo perch√® ha questo o quello, cose che magari sono anche superficiali ma che sono dicotomia tra te, donna, e lui uomo. √ą la primordialit√† della tua sessualit√† ed √® sublime.

Allo stesso tempo però, non limitarti a quel confine, quei fiori sono la bellezza che può nascere al di là di questo e se li abbandoni, perderai tutto il resto, le tue eccezioni.

Questo significa che puoi entrare in un bagno e farti sbattere a sangue dal primo che ti attiva e ti fa morire alla sola idea di averlo dentro di te.

Allo stesso modo puoi attivarti per una frase, la bellezza di una sfumatura di un atteggiamento, il carattere di una persona e quant'altro e coltivare oltre quel rapporto.

Le due cose non si elidono a vicenda.

I sogni, le eccezioni, nascono solo dal reale.

Il reale, senza i sogni e le eccezioni è vuoto cosmico.

La bellezza sta nel mezzo: quando accetti che siamo animali e comprendi però che nulla ci vieta di essere anche umani.

Così guardi ad un piatto ricercato e capisci che lo puoi gustare deliziosamente, senza negare che se avessi davvero fame potresti anche mangiare carne cruda per sfamarti.

Così guardi con meraviglia a i due Voyager che hanno superato i confini del sistema solare, senza negare che a muovere tutto quello è la nostra istintuale sopravvivenza che ci spingeva a sondare sempre ciò che non era conosciuto.

Cos√¨ puoi contemplare un quadro o una cattadrale di perfezione, ammirare quell'arte, senza ignorare che quello¬†√® solo un rito pi√Ļ complesso e evoluto, se vogliamo, sfuggitoci di mano, di un rituale becero di accoppiamento.

Insomma, puoi goderti un uomo che ti prende nel profondo, che ti conquisti con la sua anima, il suo carattere e il suo intelletto, senza negare che puoi bagnarti ed essere liberamente troia anche con uno sconosciuto in una discoteca.

Puoi essere adulta ma conservare gli occhi e l'anima di quella bimba.

Questa è poesia, questa è la chiave.

E mi fa sorridere che tu abbia parlato di fiori, io, anche...

Spoiler

 

 

Edited by Human

Share this post


Link to post
Share on other sites

^'V'^
4 ore fa, Nya ha scritto:

Eccomi!Avevo finito il numero di post giornalieri ūüė䬆

La ragazza si è sentita attrata da un minorato;è stata trascinata a copulare con un individuo meschino solo dall'istinto.Da nient'altro.

√ą questo a disgustarmi.

Nella mia testa ho ancora tanti piccoli fiorellini;li trovo così belli, profumati. Dolcissime illusioni che mi hanno sorretta e aiutata a rialzarmi tante volte;candide convinzioni errate su ciò che ci spinge verso il prossimo.

Mi addolora, mi mortifica prendere coscienza, ancora una volta, della necesità di doverne strappare molti per far spazio al vero, al reale.

La vacuità di tutte le cose mi dispiace profondamente.Non mi resta che sperare nelle eccezioni... sempre che esistano.

Quindi sì, si tratta di una reazione a scatto in difesa di quel poco che pensavo di sapere sul mondo.

 

 

Dal telefono non avevo visto avessi 19 anni ed ho usato tutte quelle parole dense... ti chiedo scusa. Davvero. Di cuore. 

A 18 anni dovetti andare a scuola con gli occhiali da sole, un giorno, perché una scheggina di verità mi si era ficcata nel cuore... e piangevo di continuo. 

Poi mi sa che la reazione a scatto tra noi due l'ho avuta io, sono così abituato a donne che offendono il sentire dei maschi, che ho riempito gli spazi bianchi tra le tue parole con la convinzione errata che parlassi di disgusto per quello che l'autore o qualche intervenuto aveva espresso circa come si sente e ciò che vive. 

Probabilmente non c'è nulla di male ad essere attratte da un minotauro, un giorno potresti addirittura vederci del bello, della Wilderness, ed essere stranita se invece una viene attratta da "qualcuno che sta imparando la seduzione, si vede piacente, sta maturando conoscenze e strategie, e poi vede che ha un social status superiore ai suoi competitors che sembrano usciti dalle peggiori puntate di Narcos, e allora va da una 8,5" Senza critica verso l'autore di quella frase, può darsi che un giorno piano piano tu la possa sentire meno in fase, meno assonante, della frase riguardante il minotauro. 

La wilderness, la Bellezza, non distruggerà i tuoi fiorellini, perché ne sono parte, non può nulla contro i colori pastello perché sono della stessa sostanza, e sarà sempre Lei a pungolarti per rialzarti, non sarà colei che ti abbatte.

Le convinzioni errate le abbiamo tutti, io per primo, e non arriva un giorno in cui sei saputella, arriva un giorno in cui vedi quanto è bello arrenderti alla consapevolezza di non sapere niente, e così non ti rimane che curiosità e voglia di giocare, sperimentare, meravigliarti. 

E' vero che la Wilderness, la natura, non è rose e fiori. Però nemmeno è ossa e sterpaglie. Mi piace dire sia rose e zanne. 

Se tu sei capace di riconoscere che hai avuto una reazione a scatto, allora c'√® molto pi√Ļ che speranza, e sogno, per questa Europa ridotta ad un pratino inglese.¬†

Forse oggi, nel pieno dell'esercizio del tuo gusto, un pratino all'inglese tosato e sottomesso alla civilizzazione ti rassicura, ti fa sentire bene. 

Ma... esiste la possibilità che una sorta di richiamo della foresta, di ricerca di ritrovare una connessione spezzata con la natura interiore ed esteriore, possa portarti petalo dopo petalo verso un gusto per la Selva, per l'erba alta, divina... selvaggia. 

Riguardo al Minotauro... 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bozzarelly
4 ore fa, Nya ha scritto:

La ragazza si è sentita attrata da un minorato;è stata trascinata a copulare con un individuo meschino solo dall'istinto.Da nient'altro.

√ą questo a disgustarmi.

Ehm... coff coff...

Edited by Bozzarelly

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oudeis
8 minuti fa, Bozzarelly ha scritto:

Ehm... coff coff...

@BozzarellySì.Ho capito!

Mi sono contraddetta con ci√≤ che avevo scritto nel mio primo post in assoluto.Poi ti spiego anche il perch√©.Dopo.Che adesso devo uscire con X ūüėā!

Edited by Nya

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bozzarelly
6 minuti fa, Nya ha scritto:

@BozzarellySì.Ho capito!

Mi sono contraddetta con ci√≤ che avevo scritto nel mio primo post in assoluto.Poi ti spiego anche il perch√©.Dopo.Che adesso devo uscire con X ūüėā!

Daje dentro (...).

Share this post


Link to post
Share on other sites
OdetoJoy

@jenkins il social status senza dark side ti serve a poco

Cosa sarebbe stato Bruce Wayne senza il suo dark side?

Un coglioncello giacca e cravatta pieno di soldi e con una magione

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giraluna
21 ore fa, Nya ha scritto:

Poi ti spiego anche il perch√©.Dopo.Che adesso devo uscire con X ūüėā!

Aggiorna sull altro thread.

Tranquilla che le contraddizioni ci sono¬†anche a 29, 39 e 49. √ą¬† caratteristica comune femminile. Ma sei in largo anticipo sull orologio di sveglia. Stai capendo. E soffrendo, come tutti appena ci si sveglia da un lungo torpore.¬†

Vedrai che poi sarà meno dura.

Ti aspettiamo di l√† ūüėÉ

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

√ó
√ó
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie ūüć™ per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicit√† e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.