Jump to content
Polsenzio

Fare il macello con istagram

Recommended Posts

Roose Bolton
Posted (edited)

Interessante notare le proprietà fisico-chimiche di Zema a seconda del detrattore che lo prende di mira.

Passa dall'essere un belloccio palestrato che scopa solo per la sua super mandibola ad essere un " paroliere " che al massimo si è fatto qualche cessa, passando per le accuse di mitomania.

Se mi trovate un metallo o un materiale così versatile vi garantisco il nobel.

 

Edited by Roose Bolton

Share this post


Link to post
Share on other sites


sethnous
23 hours ago, ^'V'^ said:

E sono una lama senza manico.

Ci sono ragazze che con 286 follower stanno tutto il giorno a chattare con dei deficienti che le vogliono scopare. Il Cell non dà loro tregua.

√ą un continuo.

Altre che con 700-800 follower ne hanno 400 che spingono il cazzo sullo schermo a vedere se si passa.

Allora tu hai 5000 follower, o quel che sia.

E loro non riescono a capire che sei un maschio e non ci sono le tipe che ti scrivono tutto il tempo per chiudere un incontro.

Rapportano il tuo numero di follower alla loro esperienza.

Se di 800 ce ne sono 400 che ci provano, tu hai secondo loro 2000-2500 fighe che ti pressano.

E allora si sentono insicure, pensano che le farai soffrire un sacco, diventare isteriche, che sarai la loro pubblica umiliazione e che magari sarete in foto insieme con lei taggata mentre queste 2500 ridono di lei perché tu rispondi e stai al loro gioco.

√ą esattamente quello che fanno loro, una proiezione attributiva.

E però, penso che come sensazione non dispiaccia loro del tutto, anzi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

^'V'^
5 minuti fa, sethnous ha scritto:

E però, penso che come sensazione non dispiaccia loro del tutto, anzi...

Non se sei ricco come Mr Grey e non se scendi da quella sensazione per scegliere solo loro secondo un molto marcato frame di copertura omosessuale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tony Montana

Se non puoi sconfiggerli, unisciti a loro

Un paio di considerazioni nate in seno al Predator Clan, che nel buio ed in gran segreto trama per (continuare a) sborrare in pancia alle vostre donne.

√ą fuori discussione che i bellissimi partecipino ad un altro torneo.

Ne sono geloso? Certo, tanto. Ma bisogna giocare con le carte che si hanno in mano.

Come nel poker, ci sono carte che vogliamo cambiare. Al contrario del poker, alcune carte possiamo cambiarle in meglio con certezza.

Il come cambiarle è la parte di studio, sudore, sangue, figure di merda, pali e umiliazioni. In questo momento c'è il corso IS per migliorare gli aspetti della teoria dei 100 punti, per esempio. Ci sono i corsi di Zema, quelli di Aivia. Avete la fortuna di essere approdati in un luogo dove il come vi viene spiegato per filo e per segno da gente che sembra sovrumana.

Volete sapere perché Aivia sembra venuto da un altro pianeta e Zema fa dei numeri impressionanti?

Perch√© sono stati all'inferno molto pi√Ļ a lungo di tanti di noi sommati e si sono sempre spinti fuori dalla famosa comfort zone, dove stati di frustrazione, rabbia e ansia attivanano la neuroplasticit√†. Vi offrono strategie complesse per arrivare sulle cime dove sono lor, ma risparmiandovi una grande parte di frustrazione, rabbia e ansia.

Ma anche con tutta l'ossessione e la motivazione del mondo, come batto un competitor che gioca con altre regole?

Non lo faccio. Non lo batto.

Ogni umano ha desideri, ambizioni e bisogno di qualcosa che fatica ad ottenere. Elaborare strategie win-win con altri umani è uno dei temi principali del corso Flore Maleficarvm di Aivia.

Per i competitor bellissimi, vale lo stesso gioco.

Quando avevo 18-20 anni uscivo con due altri ragazzi. Uno dei due era molto bello, una sorta di Ryan Gosling senza faccia da ebete. Nonostante il bell'aspetto, era molto timido e faticava a conoscere ragazze.

La strategia mia e dell'altro mio amico era semplice: in discoteca afferravamo il bello e lo lanciavano letteralmente il mezzo a gruppetti di 3-4 ragazze come rompighiaccio. Il suo sorriso da modello e l'imbarazzo sincero fallivano raramente. Poi entravamo immediatamente dopo nel set per supportarlo. Nel tempo e col loop di feedback positivi ha maturato una solida autostima (nel senso di stima delle sue capacità e del suo valore) e ha fatto strage di figa.

 

Un altro mio caro amico, qualche anno pi√Ļ giovane. Vede me ed un altro come dei mentori, siccome spesso gli abbiamo dato dei consigli che funzionano e gli spieghiamo la realt√† per come si sviluppa. Lui √® molto bello e crescendo diventa abbastanza popolare. Riusciamo a vederci poco, ma ogni volta che ci vediamo mi presenta una o due fighe di cui ha gi√† parlato di benissimo di me. (Adesso molto meno in realt√†, perch√© si √® fidanzato, ha fatto carriera ed √® un po' uscito dal giro.)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

√ó
√ó
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie ūüć™ per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicit√† e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.