Jump to content

Ricominciare da zero (o quasi) a 31 anni


Gallagher
 Share

Recommended Posts

Gallagher
9 ore fa, gianni96 ha scritto:

Ciao, mi ritrovo in una situazione simile, solo che io ho 25 anni ed esperienze in logistica. Una laurea triennale  che stavo valutando è tecniche per la prevenzione, lì ci sono buone possibilità lavorative, dacci un occhiata. I miei dubbi però sono relativi alle materie da studiare, ovvero tanta chimica e fisica al primo anno,nonche sicurezza sul lavoro,quindi leggi. Sia che tu ti metta a fare infermieristica, oss o questa laurea per me devi essere tanto motivato, specie con materie  che non studi da anni...senno rischi di passare un inferno con gli esami. Devi fare una cosa che un minimo ti appassioni senno avrai difficoltà 

Ciao Gianni, in bocca al lupo anche per la tua scelta.

Indubbiamente un po' mi dovrà piacere quello che andrò a studiare, altrimenti sarà impossibile portarlo avanti.

Più che di passione però nel mio caso parlerei di motivazione: la determinazione di raggiungere un nuovo obiettivo costruendomi una strada nuova.

8 ore fa, evolutionator ha scritto:

c'è tanta gente in questa situazione
ti auguro di farcela

Già, mi rendo conto che il problema sia parecchio diffuso tra i miei coetanei. Ma è uno di quei casi in cui a mal comune non corrisponde mezzo gaudio 😊

Grazie.

Link to comment
Share on other sites

Akira93

Intanto complimenti per aver fatto comunque esperienza in quell'ambito e avere due certificazioni due lingue.

A mio avviso una carriera interessante potrebbe essere quella della traduzione. 

Oppure provare a fare giornalismo in paesi che non hai considerato. Lo dico in maniera ottimistica per non farti buttare la tua esperienza.

Pensato all'Australia con l'inglese ?

Oppure studiare un nuova lingua e andare in Asia.

 

 

Link to comment
Share on other sites

JohnSnow92

Ciao @Gallagher ! perché non provi a guardarti intorno sempre nell'ambito delle professioni digital? copywriter, blogger, social media manager, content designer,  SEO specialist, Digital marketing manager e, se ti piace imparare cose nuove, anche web designer/developer o UX designer? ci sono corsi di programmazione e UX design professionali che durano anche meno di 1 master e ti danno delle competenze che pagano a peso d'oro.

Ad ogni modo, in bocca al lupo ;)

Edited by JohnSnow92
Link to comment
Share on other sites

Gallagher
9 ore fa, Akira93 ha scritto:

Intanto complimenti per aver fatto comunque esperienza in quell'ambito e avere due certificazioni due lingue.

A mio avviso una carriera interessante potrebbe essere quella della traduzione. 

Oppure provare a fare giornalismo in paesi che non hai considerato. Lo dico in maniera ottimistica per non farti buttare la tua esperienza.

Pensato all'Australia con l'inglese ?

Oppure studiare un nuova lingua e andare in Asia.

 

 

Ciao Akira, grazie per gli spunti.

Non escludo l'ipotesi giornalismo all'estero, anche se in questo momento reputo importante costruirmi un'alternativa per non trovarmi senza niente in mano più avanti.

Studiare una nuova lingua è nei miei piani e lo sto già facendo. Ma purtroppo ci vuole tempo, soprattutto se è una lingua difficile, quindi è un progetto a lungo termine.

8 ore fa, JohnSnow92 ha scritto:

Ciao @Gallagher ! perché non provi a guardarti intorno sempre nell'ambito delle professioni digital? copywriter, blogger, social media manager, content designer,  SEO specialist, Digital marketing manager e, se ti piace imparare cose nuove, anche web designer/developer o UX designer? ci sono corsi di programmazione e UX design professionali che durano anche meno di 1 master e ti danno delle competenze che pagano a peso d'oro.

Ad ogni modo, in bocca al lupo ;)

Ciao @JohnSnow92, il settore digital è in parte collegato a quello che ho fatto, quindi sto già cercando anche lì.

Non conosco invece UX design. Approfondisco, grazie per la dritta! 🤟

  • Mi piace! 3
Link to comment
Share on other sites

ciccioman333

Vedi se riesci ad entrare alla laurea triennale....giornalismo e tutte le altre cose che ti hanno menzionato non portano a nulla

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
samuel

Capisco la difficile situazione. 

Per quanto riguarda professioni sanitarie pensaci bene, io ho fatto due anni di infermieristica ma anche le altre sono così. Ti devono piacere un minimo se no non vai da nessuna parte. Poi se fai la magistrale puoi fare più cose e quella la puoi fare pure mentre lavori, ma la triennale è impossibile lavorare.

Oss ci sta, trovi lavoro sicuro in un anno anche se poco pagato e con poche prospettive.

Ci sono diverse piattaforme che propongono corsi per social media manager e tutto quello che ti hanno proposto, il settore è buono ma c'è tanta competizione, e anche quello ti deve piacere. 

Qualsiasi cosa tu faccia puoi continuare lo stesso a fare giornalismo nel tempo libero e anche per arrotondare.

Adesso cerca solo di tirarti su il morale, se hai la possibilità fai una vacanza e stacca un attimo, poi quando stai bene e sei centrato fai ricerche e approfondisci prima di decidere, che più riduci la possibilità di sbagliare e meglio è :)

  • Mi piace! 2
Link to comment
Share on other sites

free_dom

.

Edited by free_dom
Link to comment
Share on other sites

free_dom
Il 13/6/2021 at 16:46, Gallagher ha scritto:

Ciao a tutti, sono un lettore del forum da molto tempo ma è la prima volta che scrivo.

Come da titolo, mi trovo in una fase piuttosto critica della mia vita. Dopo il liceo ho puntato su un settore debole (giornalismo), probabilmente sbagliando, ma all'epoca decisi di seguire la mia passione. E' andata così ed è inutile piangere sul latte versato.

Ho avuto varie esperienze lavorative, anche in contesti molto importanti e anche all'estero, ma nessuna si è mai concretizzata in un rapporto di lavoro duraturo. 

Nell'ambito della comunicazione ho fatto e so fare un po' tutto e parlo bene inglese e portoghese (C1 certificato). Tuttavia, la cruda realtà è che, dopo l'ultima esperienza, non riesco a trovare un lavoro. Questo ha delle ripercussioni importanti sul mio umore e, di conseguenza, sul mio rapporto con gli altri.

Di base sono un lottatore, e non mi arrendo facilmente. Eppure, dopo varie delusioni, mi sono quasi convinto a mollare il mio settore. Il che significa cominciare a navigare in mari inesplorati, con tutte le insicurezze del caso.

Sto pensando di iscrivermi ad una laurea triennale in professioni sanitarie, ma è una scelta che non farei a cuor leggero: significherebbe non poter lavorare per i prossimi 3 anni (o comunque lavorare part-time) e, considerando che già adesso sto fremendo per la mia situazione, è una prospettiva che un po' mi spaventa.

L'alternativa è insistere nel mio settore, facendo magari un master, e magari all'estero (dove?). Ma il timore (fondato) è che sia solo un pezzo di carta con cui pulirmi il sedere.

Insomma, mi trovo davanti a un bivio, con molte indecisioni e la "fretta" che mi impone la mia età ma che in certi momenti mi toglie la lucidità necessaria per approntare un piano d'azione efficace. 

Che ne pensate?

ma io non ho capito una cosa però, ma tu hai anche una laurea in giornalismo/editoria o magari in lettere o simili? oppure hai lavorato nel giornalismo senza laurea? perchè altrimenti che master faresti senza laurea? te lo dico perchè è triste sentirti parlare così, fare una cosa per ripiego, magari finendo per odiarla e non riuscire a studiare perchè non ti piace neanche un minimo (essendo un ripiego). Io ad esempio ho appena compiuto 30 anni, lavoro (da quasi 3 anni) e studio, sto cercando di prendermi anche la laurea magistrale in ing.civile (certo è più facile trovarci lavoro rispetto a giornalismo lo sappiamo entrambi). Ma dico tutto questo perchè parli come fossi morto, la vita media si allunga sempre di più (siamo un paese di vecchi e per vecchi), non capisco perchè a 31 anni tu debba sentirti finito. Su con la vita.

Lo scorso anno ho perso un amico della mia età con un tumore , e lui l'ha mangiata fino alla fine la vita, senza mollare mai. Forza!!!!!!!

Edited by free_dom
Link to comment
Share on other sites

Gallagher
11 ore fa, samuel ha scritto:

Capisco la difficile situazione. 

Per quanto riguarda professioni sanitarie pensaci bene, io ho fatto due anni di infermieristica ma anche le altre sono così. Ti devono piacere un minimo se no non vai da nessuna parte. Poi se fai la magistrale puoi fare più cose e quella la puoi fare pure mentre lavori, ma la triennale è impossibile lavorare.

Oss ci sta, trovi lavoro sicuro in un anno anche se poco pagato e con poche prospettive.

Ci sono diverse piattaforme che propongono corsi per social media manager e tutto quello che ti hanno proposto, il settore è buono ma c'è tanta competizione, e anche quello ti deve piacere. 

Qualsiasi cosa tu faccia puoi continuare lo stesso a fare giornalismo nel tempo libero e anche per arrotondare.

Adesso cerca solo di tirarti su il morale, se hai la possibilità fai una vacanza e stacca un attimo, poi quando stai bene e sei centrato fai ricerche e approfondisci prima di decidere, che più riduci la possibilità di sbagliare e meglio è :)

Ciao samuel! Grazie della risposta. Hai centrato il punto: oltre che a livello professionale è un momento difficile in generale. Ma è soprattutto attraverso questi momenti che si evolve. Ritroverò la mia bussola :)

11 ore fa, free_dom ha scritto:

ma io non ho capito una cosa però, ma tu hai anche una laurea in giornalismo/editoria o magari in lettere o simili? oppure hai lavorato nel giornalismo senza laurea? perchè altrimenti che master faresti senza laurea? te lo dico perchè è triste sentirti parlare così, fare una cosa per ripiego, magari finendo per odiarla e non riuscire a studiare perchè non ti piace neanche un minimo (essendo un ripiego). Io ad esempio ho appena compiuto 30 anni, lavoro (da quasi 3 anni) e studio, sto cercando di prendermi anche la laurea magistrale in ing.civile (certo è più facile trovarci lavoro rispetto a giornalismo lo sappiamo entrambi). Ma dico tutto questo perchè parli come fossi morto, la vita media si allunga sempre di più (siamo un paese di vecchi e per vecchi), non capisco perchè a 31 anni tu debba sentirti finito. Su con la vita.

Lo scorso anno ho perso un amico della mia età con un tumore , e lui l'ha mangiata fino alla fine la vita, senza mollare mai. Forza!!!!!!!

Ciao free_dom, grazie dell'incoraggiamento! Sì, ho una triennale umanistica e una magistrale in giornalismo. 

Certamente un percorso alternativo sarebbe un ripiego, almeno rispetto all'idea iniziale. È anche vero che bisogna essere aperti al cambiamento, e non è detto che "ripiego" debba assumere necessariamente connotati negativi in un contesto instabile come quello di oggi. Si tratterebbe comunque di una scelta attiva.

In ogni caso ci ho pensato e credo che tenterò la carta estero. In questo modo avrei la possibilità di introdurmi nel mercato internazionale (magari attraverso un corso di un annetto attinente alla comunicazione) e allo stesso tempo di cambiare aria, rimescolando le carte e uscendo dalla stagnazione.

Poi si vedrà. Se dopo questa ulteriore esperienza non riuscissi a inserirmi professionalmente all'estero o a garantirmi un vantaggio competitivo qui, farò sempre in tempo a cambiare totalmente strada. 

 

  • Mi piace! 2
Link to comment
Share on other sites

free_dom
Posted (edited)
13 ore fa, Gallagher ha scritto:

Ciao free_dom, grazie dell'incoraggiamento! Sì, ho una triennale umanistica e una magistrale in giornalismo. 

Certamente un percorso alternativo sarebbe un ripiego, almeno rispetto all'idea iniziale. È anche vero che bisogna essere aperti al cambiamento, e non è detto che "ripiego" debba assumere necessariamente connotati negativi in un contesto instabile come quello di oggi. Si tratterebbe comunque di una scelta attiva.

In ogni caso ci ho pensato e credo che tenterò la carta estero. In questo modo avrei la possibilità di introdurmi nel mercato internazionale (magari attraverso un corso di un annetto attinente alla comunicazione) e allo stesso tempo di cambiare aria, rimescolando le carte e uscendo dalla stagnazione.

Poi si vedrà. Se dopo questa ulteriore esperienza non riuscissi a inserirmi professionalmente all'estero o a garantirmi un vantaggio competitivo qui, farò sempre in tempo a cambiare totalmente strada. 

ah bene!!!! e allora a maggior ragione secondo me non dovresti mollare, ma provare ad insistere in quella strada cazzo. (nella peggiore delle ipotesi non ci metti nulla a farti un corso per O.S.S. e lavorare in tempi brevi!). Ma cazzo secondo me devi insistere. Ti dico anche un'altra cosa, il mio ex che mi ha lasciato ormai tipo 9 mesi fa dopo oltre 6 anni, aveva mandato in crisi tutta la sua vita (pentendosi dei suoi studi umanistici fatti e mandando tutto all'aria, compresa la nostra relazione), in più ha perso questo suo grande amico che aveva un tumore, ed è finito per cominciare a soffrire di attacchi d'ansia e poi sono diventati attacchi di panico e uno stato depressivo. Mi ha lasciato ha mandato tutto all'aria, per rimanere nella sua comfort zone (non voleva staccarsi dalla casa dei suoi genitori); è sparito completamente, io ci sono stata da cani i primissimi mesi. Un mese fa mi manda gli auguri di compleanno (il giorno prima aveva contattato mia madre dicendo che aveva una lettera per me e che voleva sapere come stavo), io gli rispondo in maniera decisa, a tono, dicendo che se aveva qualcosa da dirmi poteva parlare con me non con mia madre. Morale della favola: lui mi risponde facendomi pesare che io non gli avevo mandato gli auguri al suo compleanno (ma scherziamo?) e che era contento di sentirmi così decisa e grintosa (ma quando mai, ha solo rosicato che non stavo ancora lì a piangere per lui); inutile dirti che non ho risposto mi sembrava inutile. 

Tutto ciò per dirti che siamo noi gli artefici del nostro quotidiano, lui ha deciso di mollare e mandare tutto all'aria compresa la nostra storia (non so come sta ora, ma secondo me non ha fatto enormi progressi). Per dirti che la vita si affronta, cadiamo, anche spesso cadiamo, ma ci rialziamo sempre, si DEVE trovare la forza per non buttarsi giù e rialzarsi SEMPRE. 

PS ah dimenticavo, il mio ex post-laurea non si dava troppo da fare muovendosi come sembri aver fatto tu, si è svegliato tardi secondo me, scoprendo che le cose non vengono da sole se non si fatica.

Edited by free_dom
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.