Jump to content
Urban_Fender

"Chi sono io?La tua trombamica!"

Recommended Posts

Urban_Fender
3 minuti fa, Edo ha scritto:

P.s. "vorrei vedere voi quando vi sposate ecc ecc": intanto sposarsi non è un passo obbligatorio una relazione, e in seconda battuta non è un male necessario che prima o poi tutti dobbiamo subire. È una scelta che si fa in età adulta, una scelta ponderata. 

Grazie a questo forum ho imparato che l'essere umano (il maschio perlopiù ma pure la femmina soprattutto se è in un certo modo, e in questo io personalmente mi sento più simile a certi maschi) ha necessità intrinseca di abbondanza e varietà. Ne ho parlato con il mio fidanzato, l'unico di cui mi sia mai innamorata, fin dai primissimi appuntamenti proprio per non uscirmene con il coniglio dal cilindro tra molti anni, di botto. Con noi per es funziona la regola del bonus: se scopi un'altra persona me lo dici, non mi incazzo ma ho un bonus e cioè posso scoparmi anch'io un'altra persona, ovviamente dicendotelo, per andare a patta, e via così. Per ora ci bastiamo (cosa assai rara per entrambi dato che abbiamo il limite di tolleranza e sopportazione di 3-4 mesi e poi abbiamo bisogno di variare), ma per il futuro non escludiamo che possa accadere che uno dei due si possa invaghire di un'altra persona e andarci a letto. 

Questo per dire che non è che tutte le relazioni a lungo termine devono fondarsi sugli stessi principi delle altre

Ah ok. Ora tutto è chiaro. Anche il poliamore.

E con queste prerogative qui,che tu vorresti convincermi a verbalizzare ogni pensiero sporco a mia moglie per manifestare la correttezza ed essere uomo?

Mi parli di "bonus"? 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sagittair

 

55 minuti fa, Urban_Fender ha scritto:

Rimanere scioccato perchè? Perchè dopo 15 anni di matrimonio esce fuori che ha provato interesse per un altro?
Ci sono rimasto male, chiaro, ma avrei dovuto fare un casino, sbroccare e buttarla fuori di casa?
Ne abbiamo parlato, mi ha garantito che è stato un periodo di confusione che non è sfociato in altro e che non ha mai messo in discussione per un solo momento il nostro matrimonio. Quindi, punto. Punto.
Punto perchè quando sei sposato e stabile, e sai di avere al tuo fianco una donna che non ti ha mai mancato di rispetto, non ti metti a fare il bambino capriccioso dotato di testosterone e orgoglio che fa il maschio alpha e manda a cagare più di 20 anni di rapporto. Accusi, ne parli, ti confronti, riparti dalle cose più piccole.

Davvero date per certo la fine di un matrimonio per eventi di vita che tutte le coppie potrebbero vivere, come questo?
E il concetto di "buona/cattiva sorte" allora?
Che si fa quando si vive la cattiva sorte, si manda tutto all'aria o si cercano soluzioni?
Dopo 15 anni di matrimonio per-fet-ti, davvero non mettete in conto che ci sono periodi in cui marito e moglie possono allentare il "noi" e vivere appannamenti in cui si ha la sensazione di condividere solo lo stesso tetto?

Che dire, sarò curioso di sapere quando vi sposate come vi comportate alla prima difficoltà (e sono queste le principali difficoltà).

 

Vedi, è qui che il tuo discorso non fila.

Nessuno ti sta assolutamente indirizzando verso le conclusioni che hai tratto (mollarla su due piedi, dare di matto, etc..), ma non vogliamo nemmeno metterci le fette di salame sugli occhi perché ce lo imponi tu un po spazientito. Siamo qui per capire e se possibile ricomporre i pezzi del puzzle. 

Il nostro compito qua' sopra, mio, di Edo e di tutti gli altri utenti è quello di dare un proprio contributo disinteressato e per farlo è inevitabile mettere il dito nella piaga, non certo per soddisfare il nostro sadismo latente quanto per sviscerare completamente ogni aspetto della situazione che ci viene raccontata. Spesso accade che la risposta al tutto stia nella penna stessa di chi scrive. Purtroppo costui non gode di quella necessaria lucidità da identificare ciò che ad occhi di altri invece appare evidente. 

Fatto questo bellissimo preambolo, provo a mostrati cosa non funziona.

1)

Non funziona ad esempio il fatto che tu stai equiparando il tradimento maschile a quello femminile. Purtroppo non funziona cosi. 

Sebbene negli anni 70 il femminismo abbia un po rivoluzionato tutto e ci si sia avviati verso una utopistica parità sessuale, è innegabile che uomini e donne siano biologicamente diversi per una semplice questione di sopravvivenza della specie. Non starò a ripetere la filastrocca del, le donne cercano il maschio alpha, gli uomini cercano la riproduzione con più donne possibile. Però è cosi che  siamo biologicamente programmati.

Questo è il motivo per cui il tradimento dell'uomo viene socialmente compreso in quanto facente parte della sua stessa natura. 

Il tradimento della donna invece è sempre stato socialmente osteggiato in quanto una struttura sociale di tipo patriarcale non avrebbe mai potuto contemplare che un subalterno si potesse ribellare al sovrano...

In parole povere se la donna tradisce è perché si innamora di una altro maschio alpha, destituendo di fatto il precedente... 

Da ciò deriva la gravita' del gesto, che preso singolarmente non ha di per se davvero nulla di straordinario, se non un alto potere di disgregante sociale.

Quindi... se la tua donna ti confessa  di aver provato interesse per un altra persona, questo è umanamente comprensibile, ma dal punto di vista della programmazione biologica significa che non ti identifica più come il suo maschio alpha. E questo è grave. 

Cosa l'abbia tenuta insieme a te e non le abbia fatto fare il salto della quaglia non è dato a sapersi ma fossi in te me lo chiederei.  

In ogni caso da quella situazione non ne sei uscito per nulla bene.

2) 

Non funziona nemmeno il fatto che tu abbia affrontato con tanta leggerezza la questione del tradimento maschile, realizzato di fatto più per soddisfare il tuo ego e nella vana ricerca di conferme di seduttività. 

Come ti dicevo in precedenza, la trombamica è riuscita a corromperti in quanto in te ha trovato terreno fertile e disponibile ad essere corrotto. 

Ti sei mai chiesto perché tu fossi cosi aperto al nuovo? Noia? Evasione? Crisi di mezza età? Inconsci problemi di relazione?  Prova a darti una risposta 

Sta di fatto che sull'altare della vanagloria non hai messo in conto che avresti dovuto sacrificare alcune caratteristiche base dell'essere uomo quali la parola, la coerenza e la congruenza. 

Come diceva Edo, vi sono alcune persone che consapevoli della propria natura predatoria non la negano ma anzi mettono subito in guardia la donna di turno delle conseguenze che avrà il frequentarli. Per loro il tradire non è un problema, è nella loro natura. Ma, ecco questo non è il tuo caso. Tu non sei un predatore, sei un predato in crisi di identità. 

Purtroppo la frittata è fatta, e ribadisco, non è grave che tu abbia tradito lei, quanto che tu abbia tradito te stesso. 

 

Ora come ora il preoccuparsi delle conseguenze di tutta questa situazione è davvero l'ultimo dei tuoi problemi credimi. 

Dedica un po di tempo a ricostruire te stesso sulla base di fondamenta un po più solide, vedrai che dopo tutto ti sembrerà molto più chiaro di ora.  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Urban_Fender
46 minuti fa, Sagittair ha scritto:

Vedi, è qui che il tuo discorso non fila.

Nessuno ti sta assolutamente indirizzando verso le conclusioni che hai tratto (mollarla su due piedi, dare di matto, etc..), ma non vogliamo nemmeno metterci le fette di salame sugli occhi perché ce lo imponi tu un po spazientito. Siamo qui per capire e se possibile ricomporre i pezzi del puzzle. 

Il nostro compito qua' sopra, mio, di Edo e di tutti gli altri utenti è quello di dare un proprio contributo disinteressato e per farlo è inevitabile mettere il dito nella piaga, non certo per soddisfare il nostro sadismo latente quanto per sviscerare completamente ogni aspetto della situazione che ci viene raccontata. Spesso accade che la risposta al tutto stia nella penna stessa di chi scrive. Purtroppo costui non gode di quella necessaria lucidità da identificare ciò che ad occhi di altri invece appare evidente. 

Fatto questo bellissimo preambolo, provo a mostrati cosa non funziona

@Sagittair ti ringrazio per l'aiuto che mi stai dando, scusandomi del tono (che non è assolutamente spazientito ed è privo di qualsiasi imposizione ;-)).
Ben venga il dito nella piaga, così come ammettere la non-lucidità del momento.

 

1 ora fa, Sagittair ha scritto:

Quindi... se la tua donna ti confessa  di aver provato interesse per un altra persona, questo è umanamente comprensibile, ma dal punto di vista della programmazione biologica significa che non ti identifica più come il suo maschio alpha. E questo è grave. 

Cosa l'abbia tenuta insieme a te e non le abbia fatto fare il salto della quaglia non è dato a sapersi ma fossi in te me lo chiederei.  

In ogni caso da quella situazione non ne sei uscito per nulla bene.

Questo è molto molto interessante, però dato che l'interesse è nato e maturato nel periodo in cui lei usciva dalla terza gravidanza interrotta, con la promessa ed il comune accordo dinon volere più figli, ho messo in conto che volesse in qualche modo "rinascere" (può significare oltre a livello biologico?).
Cosa l'abbia tenuta a me eh...tu dici che anche dopo 15 anni di matrimonio, consolidato, esiste e si mantiene così forte il concetto di alphaness tra marito e moglie?

 

1 ora fa, Sagittair ha scritto:

Non funziona nemmeno il fatto che tu abbia affrontato con tanta leggerezza la questione del tradimento maschile, realizzato di fatto più per soddisfare il tuo ego e nella vana ricerca di conferme di seduttività. 

Come ti dicevo in precedenza, la trombamica è riuscita a corromperti in quanto in te ha trovato terreno fertile e disponibile ad essere corrotto. 

La trombamica perchè mi avrebbe corrotto?
Entrambi venivamo da un periodo in cui l'interesse reciproco era bassissimo. Io l'ho vista cambiata dopo la chiusura della sua relazione, ed ho forzato la mano prendendo coraggio e spingere fino al sesso.
Ma lei non ha messo in piedi nessuna seduzione a questo giro.

 

1 ora fa, Sagittair ha scritto:

Ti sei mai chiesto perché tu fossi cosi aperto al nuovo? Noia? Evasione? Crisi di mezza età? Inconsci problemi di relazione?  Prova a darti una risposta 

Forse avrei dovuto specificare che sono sempre stato contornato da amicizie femminili, presenza di donne costante?
Eppure credimi, mai con nessuna ho avuto la minima spinta a cedere. Mai.
E sono uno che ogni giorno è a contatto con ragazze e donne, sia per lavoro che per svago (arte, musica). Di attenzioni ne ho ricevute e di proposte anche, ma non ho mai, mai, mai ceduto un centimetro.
Tranne con lei, la FB.

COn mia moglie non mi sono mai annoiato, il sesso sempre soddisfacente, presente, variegato. Lei sempre bellissima, io sempre attento allo stile, al look, all'automiglioramento.

 

1 ora fa, Sagittair ha scritto:

Tu non sei un predatore, sei un predato in crisi di identità. 

Non sono un predatore, appunto. Ho avuto le mie relazini e le mie conquiste, puntando sempre a donne bellissime.
Ma proprio come detto sopra, pur avendo la possibilità di andare a letto con tante, non ho mai voluto fare uno sgarro alla mia condizione di sposato e ferire mia moglie.

 

1 ora fa, Sagittair ha scritto:

Ora come ora il preoccuparsi delle conseguenze di tutta questa situazione è davvero l'ultimo dei tuoi problemi credimi. 

Dedica un po di tempo a ricostruire te stesso sulla base di fondamenta un po più solide, vedrai che dopo tutto ti sembrerà molto più chiaro di ora.  

Le conseguenze le sto vivendo, perchè dopo un mese di sesso con la FB, mia moglie mi sembra un'estranea.
Parlarne, scrivere, ricevere consigli mi sta aiutando tantissimo. In attesa di vedere come assorbire il ritorno della FB, sto prendendo in seria considerazione di riprendere il percorso con la mia terapeuta, che nel giro di un anno mi ha tirato fuori da un pantano burrascoso e reso una persona diversa, in grado di raggiungere obiettivi elevatissimi.

@Sagittair, non so cosa aggiungere per rendere meno spezzettato questo puzzle.
Intanto ti ringrazio per la tua capacità di "ascoltare". :-)
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Edo
Posted (edited)
5 ore fa, Urban_Fender ha scritto:

Mi parli di "bonus"? 

Questa è la regola che va bene per me e il mio ragazzo, è un esempio

Edited by Edo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Froggy86
Il ‎10‎/‎08‎/‎2019 alle 09:51 , Tempesta91 ha scritto:

Posso capire in un certo senso, io stessa vivo una trombamicizia molto intensa, situazione però meno complicata dato che siamo entrambi single.

Nel rispondere non avevo tenuto conto del tuo essere sposato..

Per me che tu possa scoparla e averla come amica dopo aver superato la one itis è una ficata assurda 🤣 a patto che non ci caschi nuovamente. Credi di farcela?

E cmq sembra che tu abbia le idee chiare sul proseguo di questa situazione.

Io terrei le cose nell'ottica del divertimento visto che comunque il tuo matrimonio funziona (mi pare di capire).

 

ma come fate anche solo minimamente a pensare che il matrimonio funzioni se lui sente la necessità di trombarsi un'altra.

urban il tuo matrimonio non funziona per niente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sagittair
12 ore fa, Urban_Fender ha scritto:

@Sagittair ti ringrazio per l'aiuto che mi stai dando, scusandomi del tono (che non è assolutamente spazientito ed è privo di qualsiasi imposizione ;-)).
Ben venga il dito nella piaga, così come ammettere la non-lucidità del momento.

 

Questo è molto molto interessante, però dato che l'interesse è nato e maturato nel periodo in cui lei usciva dalla terza gravidanza interrotta, con la promessa ed il comune accordo dinon volere più figli, ho messo in conto che volesse in qualche modo "rinascere" (può significare oltre a livello biologico?).
Cosa l'abbia tenuta a me eh...tu dici che anche dopo 15 anni di matrimonio, consolidato, esiste e si mantiene così forte il concetto di alphaness tra marito e moglie?

 

La trombamica perchè mi avrebbe corrotto?
Entrambi venivamo da un periodo in cui l'interesse reciproco era bassissimo. Io l'ho vista cambiata dopo la chiusura della sua relazione, ed ho forzato la mano prendendo coraggio e spingere fino al sesso.
Ma lei non ha messo in piedi nessuna seduzione a questo giro.

 

Forse avrei dovuto specificare che sono sempre stato contornato da amicizie femminili, presenza di donne costante?
Eppure credimi, mai con nessuna ho avuto la minima spinta a cedere. Mai.
E sono uno che ogni giorno è a contatto con ragazze e donne, sia per lavoro che per svago (arte, musica). Di attenzioni ne ho ricevute e di proposte anche, ma non ho mai, mai, mai ceduto un centimetro.
Tranne con lei, la FB.

COn mia moglie non mi sono mai annoiato, il sesso sempre soddisfacente, presente, variegato. Lei sempre bellissima, io sempre attento allo stile, al look, all'automiglioramento.

 

Non sono un predatore, appunto. Ho avuto le mie relazini e le mie conquiste, puntando sempre a donne bellissime.
Ma proprio come detto sopra, pur avendo la possibilità di andare a letto con tante, non ho mai voluto fare uno sgarro alla mia condizione di sposato e ferire mia moglie.

 

Le conseguenze le sto vivendo, perchè dopo un mese di sesso con la FB, mia moglie mi sembra un'estranea.
Parlarne, scrivere, ricevere consigli mi sta aiutando tantissimo. In attesa di vedere come assorbire il ritorno della FB, sto prendendo in seria considerazione di riprendere il percorso con la mia terapeuta, che nel giro di un anno mi ha tirato fuori da un pantano burrascoso e reso una persona diversa, in grado di raggiungere obiettivi elevatissimi.

@Sagittair, non so cosa aggiungere per rendere meno spezzettato questo puzzle.
Intanto ti ringrazio per la tua capacità di "ascoltare". 🙂
 

Mi spiace apprendere di evento traumatico quale una gravidanza interrotta, di certo questo non è un evento che può passare in secondo piano.

Ammesso pure che tu abbia ragione, cioè che volesse in qualche modo rinascere, mi chiedo per quale motivo allora non rinascere con te? Eri e sei suo marito...

Forse perché vedeva in te solo il marito e non il suo uomo?

Il fatto che tu abbia alle spalle 20 anni di conoscenza, 15 anni di matrimonio, non significa affatto che tu debba adagiarti e dare per scontata tua moglie, anzi. 

Su questo forum è pieno di storie di uomini che conoscono donne, si mettono insieme a loro, si adagiano e poi vengono puntualmente ammoniti di esser cambiati per poi essere lasciati.

Quindi si il concetto di "alphaness" è sempre fondamentale.  Se lei non vede più in te l'uomo di cui si era innamorata, e non si sentirà sicura e protetta, vivrà la relazione come una gabbia dalla quale cercare le proprie evasioni.

Forse ti è rimasta accanto per i figli, o per altri motivi non noti, di certo non per te. E' infatti altamente improbabile che una donna che non vede più un uomo nella persona che le sta accanto possa ritrovare slancio e passione così dal nulla. 

Non so se tu ti sia mai reso conto di mutamenti nell'atteggiamento di tua moglie nei tuoi confronti. 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ma ora parliamo della trombamica, che dici di essere la prima e l'unica che ti abbia portato a varcare la soglia del tradimento pur avendo in passato avuto altre occasioni ma non essendo mai andato sino in fondo. 

Per quale motivo? Per non ferire tua moglie.

Ed ora invece cosa sarebbe cambiato scusa, non ti importa più di ferirla? 

Cos'ha questa trombamica di tanto speciale o cosa è cambiato in te da portarti a fare questo passo?

Il fatto di non voler ferire la propria moglie è una motivazione un po debole non trovi? E' come dire ... se lo venisse a sapere, la ferirei.  Certo ma a questo punto stai già contemplando l'ipotesi di poterla tradire. Quindi... se non dovesse venire a saperlo, tutti contenti e felici. No perché ora hai i sensi di colpa che non avevi minimamente messo in conto. 

Il perdersi non è mai un qualcosa di fulmineo ed immediato, è un processo lungo, a piccoli step che ogni volta ti porta sempre più lontano ... ma origina dal fatto che fondamentalmente non provi più amore per te stesso. 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Concludendo, si mi sembra davvero giunto il momento di invertire la rotta e rinascere 

 

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Urban_Fender
27 minuti fa, Froggy86 ha scritto:

ma come fate anche solo minimamente a pensare che il matrimonio funzioni se lui sente la necessità di trombarsi un'altra.

urban il tuo matrimonio non funziona per niente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

@Froggy86 nei miei 15 anni di matrimonio non ho mai sentito la necessità di trombarmi nessun'altra oltre mia moglie.

Ora è così, preso da questa mia amica. Chiaramente ho l'obbligo di rivalutare me stesso, e riprendere il controllo della mia vita.

Potremmo dire che ora non funziona...? Ma i 15 anni di matrimonio impeccabile non li posso nè cestinare e nè dimenticare. Devo rimettermi in carreggiata,assolutamente. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Richelieu
14 minuti fa, Urban_Fender ha scritto:

@Froggy86 nei miei 15 anni di matrimonio non ho mai sentito la necessità di trombarmi nessun'altra oltre mia moglie.

Ora è così, preso da questa mia amica. Chiaramente ho l'obbligo di rivalutare me stesso, e riprendere il controllo della mia vita.

Potremmo dire che ora non funziona...? Ma i 15 anni di matrimonio impeccabile non li posso nè cestinare e nè dimenticare. Devo rimettermi in carreggiata,assolutamente. 

ma perchè senti l'esigenza di scopare fuori dal matrimonio?

non ti piace più tua moglie o la tua trombamica ha qualcosa di speciale?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Urban_Fender
24 minuti fa, Sagittair ha scritto:

Mi spiace apprendere di evento traumatico quale una gravidanza interrotta, di certo questo non è un evento che può passare in secondo piano.

Grazie @Sagittair. Non era nemmeno la prima a dire il vero.

 

25 minuti fa, Sagittair ha scritto:

Ammesso pure che tu abbia ragione, cioè che volesse in qualche modo rinascere, mi chiedo per quale motivo allora non rinascere con te? Eri e sei suo marito...

Forse perché vedeva in te solo il marito e non il suo uomo?

La sua rinascita non è stata palesata extra-matrimonio, ovvero siamo ripartiti come sempre da noi due e basta, senza intromissioni dall'esterno. Nè familiari nè di amicizie, per dire.
In me ha sempre visto la figura più importante della sua vita, ne sono certo oltre le verbalizzazioni e le manifestazioni di amore nei miei confronti.

 

27 minuti fa, Sagittair ha scritto:

l fatto che tu abbia alle spalle 20 anni di conoscenza, 15 anni di matrimonio, non significa affatto che tu debba adagiarti e dare per scontata tua moglie, anzi. 

Su questo forum è pieno di storie di uomini che conoscono donne, si mettono insieme a loro, si adagiano e poi vengono puntualmente ammoniti di esser cambiati per poi essere lasciati.

Quindi si il concetto di "alphaness" è sempre fondamentale.  Se lei non vede più in te l'uomo di cui si era innamorata, e non si sentirà sicura e protetta, vivrà la relazione come una gabbia dalla quale cercare le proprie evasioni.

Forse ti è rimasta accanto per i figli, o per altri motivi non noti, di certo non per te. E' infatti altamente improbabile che una donna che non vede più un uomo nella persona che le sta accanto possa ritrovare slancio e passione così dal nulla. 

Non so se tu ti sia mai reso conto di mutamenti nell'atteggiamento di tua moglie nei tuoi confronti. 

Non mi adagio, non è assolutamente il mio modo di essere. Ogni giorno l'ho corteggiata e resa unica donna degna di attenzioni. Le mie.
Si è sentita protetta, rassicurata, anche nei momenti peggiori ai quali ha dovuto far fronte (abbiamo). E dai quali ne siamo sempre usciti con unione e volontà di stare insieme, ammirati e invidiati da tutti (dettaglio estremamente banale, ma per render chiara la cosa).

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

30 minuti fa, Sagittair ha scritto:

Ma ora parliamo della trombamica, che dici di essere la prima e l'unica che ti abbia portato a varcare la soglia del tradimento pur avendo in passato avuto altre occasioni ma non essendo mai andato sino in fondo. 

Per quale motivo? Per non ferire tua moglie.

Ed ora invece cosa sarebbe cambiato scusa, non ti importa più di ferirla? 

Cos'ha questa trombamica di tanto speciale o cosa è cambiato in te da portarti a fare questo passo?

Il fatto di non voler ferire la propria moglie è una motivazione un po debole non trovi? E' come dire ... se lo venisse a sapere, la ferirei.  Certo ma a questo punto stai già contemplando l'ipotesi di poterla tradire. Quindi... se non dovesse venire a saperlo, tutti contenti e felici. No perché ora hai i sensi di colpa che non avevi minimamente messo in conto. 

Il perdersi non è mai un qualcosa di fulmineo ed immediato, è un processo lungo, a piccoli step che ogni volta ti porta sempre più lontano ... ma origina dal fatto che fondamentalmente non provi più amore per te stesso. 

Certo che mi importa di ferirla o no.
La mia amica di speciale ha solo che da qualche tempo a questa parte ha iniziato ad attizzarmi molto di più di quanto non lo facesse prima.

Come motivazione, credo che sia normale mettere al primo posto il fatto di non cedere a una tentazione per la propria compagna.
Oppure vogliamo raccontarci che una volta sposati non esiste più il desiderio di trombarsi le altre donne...?
Esiste e fa parte della nostra vita. Falso chi dice il contrario.
Solo che non lo possiamo fare. Ma non perchè non vogliamo.

Perchè sappiamo tutto quello che ci stiamo raccontando.

Sull'amor proprio, ci sto ragionando.

Tu parli del perdersi lentamente...ti posso dire per esperienza personale (non so se tu sia sposato o meno) che si potranno fare tanti discorsi sull'argomento, sulla fedeltà, sull'amore eterno etc. etc., ma quando ti capita di essere investito da una situazione simile, alla base non c'è sempre e solo una relazione che sta andando verso la fine.

Non ci ho mai creduto al fatto che (un uomo soprattutto) si tradisce per noia o per mancanze.

Se ti capita sotto mano quella che ti piace (condizione alla quale non puoi decidere arbitrariamente di sottrarti) e che te la da', ci sta che oltre al pensiero di fartela, tu te la faccia.
Senza avere particolari mancanze di attenzioni o cali di alphaness in casa.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Urban_Fender
20 minuti fa, Richelieu ha scritto:

ma perchè senti l'esigenza di scopare fuori dal matrimonio?

non ti piace più tua moglie o la tua trombamica ha qualcosa di speciale?

A parte che non è "un'esigenza", come potrebbe essere il bere o mangiare, ma mettiamo lo sia, mi dici quale essere umano non ha l'esigenza di scopare (dentro/fuori al matrimonio)?

Il fatto che mia moglie mi piaccia da morire, non mi limita nel desiderare il corpo di un'altra donna. Ma non mi fa nemmeno mettere in discussione la cosa, la troverei assurda sia dal punto di vista fisiologico che antropologico.
Certo, da quello morale e religioso si discosta.

La mia trombamica non ha nulla di speciale se non che mi arrapa.
Non so se è un concetto dimostrabile a parole, quello dell'arrapamento.

Ma mettiamo il caso che tu, @Richelieu, abbia una relazione bellissima, di massimo rispetto, e che dall'oggi al domani quella che ti accende le fantasie più sporche ti si presenti davanti.

Ti domanderesti, prima di immaginartela a pecora, se il pensiero è dovuto al fatto che la tua moglie/fidanzata/compagna non ti piace più?
Ti andresti a imporre il blocco di un'erezione portentosa solo perchè basta il pensiero di essere impegnato/sposato/fidanzato etc.?

Credevo di essere un uomo normale, col desiderio sessuale tipico della specie. Invece mi sembra di essere un extraterrestre, giudicato e condannato perchè nonostante il matrimonio abbia voglia di scoparmi un'amica.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   1 member

    • pinguino
×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.