Vai al contenuto

Tendenza all'omologazione comportamentale - Specchio dei tempi?


Spartacus
 Condividi

Messaggi raccomandati

Spartacus

In questa fase di apprendimento nascono domande e riflessioni.

Una di quest'ultime mi e' sorta di recente.

Una mia collega quarantenne, commentando alcuni comportamenti

all'interno del bar aziendale, mi dice:

- " Quando avevo vent'anni mi sembrava tutto piu' facile.

Se a te piaceva una, ti avvicinavi, la conoscevi e ci andavi a

letto. Ora mi sembra piu' complicato. Vi complicate tutto.".

Ho ingerito la frase e l'ho digerita dopo qualche giorno;

l'ho ricollegata all'omologazione comportamentale che puo'

portarci ad essere i cosidetti "robot sociali".

Sara' uno specchio dei tempi? Con il fatto che la vita assume

degli aspetti via via piu' "sofisticati", nella nostra generazione

si e' persa quella dote comunicativa genuina e spontanea che stiamo

cercando di recuperare/rimpiazzare tramite il "puing"?

Ok. Giusta osservazione. Sono caduto in contraddizione.

Questa idea potrebbe sembrare in contrasto con il principio

legato alle nostre esigenze di raffinare le nostre doti di

comunicazione verbali e non.

Per assurdo in una societa' meno raffinata sotto questo punto

di vista dovrebbe essere meno necessario curare queste doti.

Pero' riflettiamo un momento.

Pensandoci bene siamo impegnati a curare le capacita' comunicative

per inviare alcuni "messaggi" al target nel momento dell'approccio

ed oltre. Questi "messaggi" sono sempre legati al fatto che il

target e' portata a scegliere l'esemplare "alpha" del set

secondo uno schema di orientamento ancestrale, retaggio dei nostri

antenati. Quindi: tecniche raffinate, ma pur sempre asservite

a meccanismi di comunicazione/scelta imparentati col mondo animale.

Ebbene: chi puo' smentire che venti/trent'anni fa un approccio piu'

ruvido, meno orientato alle tecniche e meno raffinato, ma sempre dotato

di una particolare efficacia, non possa essere stato un ottimo mezzo

per il raggiungimento del fine?

(il tutto - chiaramente - calato nelle caratteristiche del set/target).

Ed inoltre: chi puo' smentire che la societa' odierna, fra schemi,

falsi idoli, deviazioni, bombe a mano ecc. ecc. non possa avere

responsabilita' circa il rincoglionimento da robot sociale dal

quale noialtri, che chi gia' c'e' riuscito, stiamo prendendo le

distanze?

In che senso "Che ca**o te sei fumato?".

Un saluto a tutti.

* * * * * * * * * * *

Saluti e baci.

Paga la tassa e taci.

MMx

Link al commento
Condividi su altri siti

John Difool

Per quel che ricordo io, che ero giovine, negli anni 80 gli uomini trombavano se avevano i soldi e le donne trombavano se avevano il fisico. (era epoca di supermodelle e nababbi col porsche)

IMO più invecchi, più trombare è facile, indipendentemente dall'epoca, fino a soglie difficili come i 50anni, ad esempio, quando cominci ad avere altro per la testa.

Più invecchiano le donne che frequenti, meno menate si fanno, perché sanno che alla fine non c'è niente di male in un po' di sesso, un'avventura o una storia anche senza pensare a figli e matrimonio.

Le ventenni sono terribili, piene di menate e vanno prese promettendo loro amore e simili. Le 30 le prendi promettetendo loro divertimento e svago. Una bella differenza.

Rispetto all'epoca, non credo che tra 85 e 2005 ci siano ste grandi differenze nell'impegno necessario per trombare, non quante ce ne sono ad esempio tra 75 e 2005.

Negli anni 70 le pornostar erano celebrità e il sesso era considerato vitale, anche se fine a se stesso.

Negli anni 70 il sesso era considerato vitale come fare un po' di moto o leggere un buon libro.

Ma gli anni 70, sessualmente parlando, sono finiti nei primi anni 80 quando qualche stronzo ha detto che a trombare si prendeva l'AIDS.

Apro una parentesi.

A proposito di questo, sapete che non ci sono ancora prove che dimostrino che sesso = aids? essenzialmente perché non ci sono ad oggi prove scientifiche che l'HIV, che si trasmetterebbe sessualmente, provochi l'AIDS. Lo sanno un pochi ma se ne volete sapere di più fate un giro qui: http://www.virusmyth.net.

Ma prima sedetevi che potrebbe venirvi un coccolone. :look:

Be', secondo questa "teoria" (che tanto teoria non è visto che vede schierati migliaia di virologi in tutto il mondo, ma i media la combattono... che ci siano di mezzo tanti tanti soldi???) la decisione di sostenere una trasmissione sessuale dell'AIDS sarebbe stata presa dal medico che ha rilevato i primi casi di AIDS a San Francisco, che era molto religioso e molto preoccupato della dissoluzione dei costumi sessuali. Il fatto che i primi pazienti fossero tutti fatti di Popper, la droga più tossica in circolazione, non l'avevo colpito quanto il fatto che fossero tutti omosessuali e attivissimi sessualmente.

Ah, ho lasciato indietro un pezzo. Secondo la stessa teoria l'HIV sarebbe inoffensivo e in buona parte già molto diffuso tra gli esseri umani (lo scopritore dei retrovirus, la famiglia di cui fa parte l'hiv, aveva già scoperto e comunicato al mondo scientifico negli anni 50 che i retrovirus sono inoffensivi ma ce ne siamo dimenticati)

Vabbe', scusate, chiusa la parentesi. Mi pareva interessante.

Insomma, gli anni 70 sono finiti così altrimenti IS non avrebbe motivo di esistere visto che la liberazione dei costumi sessuali ci avrebbe FORSE portati ad un mondo in cui per trombare bastava avvicinare una e dirle:

- trombatina? ti va? ah dimenticavo, piacere, Michele. Tu come ti chiami?

Ecco quella era un'epoca, perdio!!! :) :) :)

JDF

Link al commento
Condividi su altri siti

Mr_Miuro

Molto semplicemente...non è che la tua amica 40enne ti ha lanciato un messaggio del tipo..."allora ti fai avanti o no che mi fai un sacco di sesso!!"... :cool:

Link al commento
Condividi su altri siti

Spartacus
Molto semplicemente...non è che la tua amica 40enne ti ha lanciato un messaggio del tipo..."allora ti fai avanti o no che mi fai un sacco di sesso!!"... :cool:

Se lo ha fatto le mie sinapsi l'avranno direttamente cestinato.

: PPPPP

Un saluto a tutti.

* * * * * * * * * * *

Saluti e baci.

Paga la tassa e taci.

MMx

Link al commento
Condividi su altri siti

Spartacus
.....

Insomma, gli anni 70 sono finiti così altrimenti IS non avrebbe motivo di esistere visto che la liberazione dei costumi sessuali ci avrebbe FORSE portati ad un mondo in cui per trombare bastava avvicinare una e dirle:

- trombatina? ti va? ah dimenticavo, piacere, Michele. Tu come ti chiami?

Ecco quella era un'epoca, perdio!!! :) :) :)

JDF

Siamo nati nell'anno sbagliato? ; )

Comunque scherzi a parte, grazie per la parentesi, mi permettera' di

approfondire un argomento non da poco sul quale sono un po'

ignorante.

Un saluto a tutti.

* * * * * * * * * * *

Saluti e baci.

Paga la tassa e taci.

MMx

Link al commento
Condividi su altri siti

Ho splittato la discussione sull'hiv, qui:

http://www.italianseduction.club/forum/showt...p=7277#post7277

vi invito a seguire sempre il topic..se avete considerazioni interessanti e adatte ad ottimi spunti di riflessione (come questo sull'hiv e l'aids, ad esempio) non esitate ad aprire un nuovo thread nell'apposita stanza.

buon proseguimento :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...