Vai al contenuto

Sadomasochismo


fale
 Condividi

Cosa ne pensate sul sadomasochismo?  

18 utenti hanno votato

  1. 1.

    • l'ho provato/sono d'accordo/lo farei
      23
    • non l'ho provato/non sono d'accordo/non lo farei
      33


Messaggi raccomandati

MSB

Cioè godere in una situazione in cui la donna provoca dolore e umiliazioni all'uomo?

E' esattamente la logica AFC portata in campo estremo.

L'AFC divinizza le donne, si sente impotente nel suo ruolo di maschio, ha bisogno di essere guidato (e inconsciamente comandato) da un'autorità femminile nel campo sessual-sentimentale (e anche più in generale), non ha stima di se stesso, si disprezza, si considera un fallito o un perdente o un non-accettato in modo più o meno conscio; è timido e introverso, quindi ha paura degli approcci e delle prime mosse, dunque adora essere trasportato da una personalità femminile autorevole, e la sua pigrizia di AFC la considera una via comoda; inconsciamente è quasi convinto di non riuscire in alcun modo ad essere speciale o a poter suscitare emozioni in una donna, ed è cresciuto convincendosi che la donna sia un essere superiore che deve essere servito e riverito con molti sacrifici, ignorando di avere una dignità, una personalità o un carattere, e correndole dietro come un cagnolino.

Non mi sorprende che il ribaltamento dei ruoli nel sesso possa provocare piacere psicologico e addirittura fisico a persone del genere, quindi il passo è breve.

Credo che nessun PUA potrebbe mai godere con alcuna forma di passività, poiché il PUA è attivo, in quanto la sua personalità è atta a dominare (e lo fa maledettamente bene), non a essere dominato. Ed è questo quello che le donne vogliono, non le puttanate scritte (probabilmente da altri uomini AFC) nei siti fetish con cui i falliti si fanno le seghe.

Io la considero una deviazione mentale, e credo esista un serissimo problema di personalità, di autostima, di repressione e di sviluppo della sessualità alla base del tutto.

Non è una cosa su cui soprassedere tranquillamente come fanno tutti, poiché è una situazione che più viene allo scoperto, più intacca la società, più si insinua nelle menti dei giovanissimi in modo inconscio producendo perversione.

Se la situazione non è ancora radicata, forse testi come l'ottimo post "Essere Uomo" di JDF possono far capire meglio il perché di questa crisi maschile e dare una svegliata per migliorare se stessi, imparare a volersi bene e a volere bene agli altri, senza avere più paure, blocchi interiori, repressioni o traumi.

Peccato che le àncore a cui aggrapparsi per ritrovare il proprio io maschile, in questa società schifosamente falsa, falsata, viscida e ipocrita, siano davvero poche. Disintossichiamoci dal falso veleno che propinano al nostro subconscio.

Una vita serena e libera non aiuta solo noi stessi, ma anche chi ci sta intorno.

E' una forma di rispetto verso tutto e tutti, ed innanzitutto verso noi stessi.

La felicità è essere felici: amarsi, amare ed essere amati.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Papero

beh, vale anche al contrario, esiste anche la dominazione maschile!

io sono per il "va provato". (alcuni aspetti della cosa cmq non mi attirano per nulla..)

Link al commento
Condividi su altri siti

Afer
Cioè godere in una situazione in cui la donna provoca dolore e umiliazioni all'uomo?

E' esattamente la logica AFC portata in campo estremo.

Da quello che leggo anche dopo la parte quotata, mi sembra che tu abbia una visione incompleta del mondo BDSM. Forse dovresti documentarti meglio.

La felicità è essere felici:

ROTFL, Lapalisse ti fa un baffo :D

Scherzi a parte quoto quanto dici in seguito.

Ciaoo

Link al commento
Condividi su altri siti

Mr_Miuro

Premesso che il BDSM non mi ha mai attirato nè credo posso farlo mai, perchè per quanto mi riguarda, non vedo dove sia il piacere nell'infliggere sofferenze al prossimo, nè tanto meno dove sia il piacere nel subirle...cmq concordo con Papero, tu hai preso in considerazione solo la dominazione femminile!!!Esiste anche quella maschile, e le donne masochiste sono molte...anzi credo che il gene del masochismo sia presente in maniera più o meno dominante nel 99% delle donne...altrimenti non si spiegherebbe perchè la donna ama lo stronzo e sposa il bravo ragazzo... :) cmq senza divagare quando si parla di gusti sessuali il confine fra normalità e patologia è veramente sottile...l'importante è che qualunque pratica si faccia, ci deve sempre essere il benestare di entrambe le parti in causa...e poi c'è una contraddizione in termini...perchè il sado-masochismo paradossalmente non funziona biunivocamente!!Mentre il masochista prova piacere nel subire ogni genere di umiliazioni, sofferenze fisiche ecc...il sadico per provare piacere deve infliggerle a qualcuno/a che non sia consenziente!!!Che piacere può provare il sadico se mentre frusta il masochista lo vede godere?!? :) ...

Link al commento
Condividi su altri siti

MSB
beh, vale anche al contrario, esiste anche la dominazione maschile!

Lo considero roba da deviati alla stessa maniera.

Non concepisco come si possa provare piacere infliggendo o subendo dolore... IMHO certe cose nascono a causa del fatto che viviamo nella "società del benessere", ci annoiamo e riceviamo modelli sociali falsati.

Questo ovviamente è un mio parere, giudico un perdente chi lo fa, non lo capisco e cerco di evitare il contatto con certe cose.

Anyway quoto Mr. Miuro, il 99% donne sono per natura masochiste... ma ciò non significa che adorano essere umiliate e frustate...

Comunque io ovviamente parlo del campo "serio", quello estremo, non un hobby che si fa per evitare la noia coniugale (del genere manette e frustino e tutti felici e contenti), quella è acqua di rose, son stronzate per spezzare la routine.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 5 mesi dopo...
XAX
IMHO certe cose nascono a causa del fatto che viviamo nella "società del benessere", ci annoiamo e riceviamo modelli sociali falsati.

Il sadomasochismo è vecchio come il sesso stesso.

Link al commento
Condividi su altri siti

prieras
beh, vale anche al contrario, esiste anche la dominazione maschile!

io sono per il "va provato". (alcuni aspetti della cosa cmq non mi attirano per nulla..)

chissà come ti sentiresti provando il piacere/dispiacere di una bella bottiglia spinta su per il tuo fondoschiena da una donna. Da provare no!? :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Parlo da esperto della situazione, in quanto sono in questo mondo da circa 10 anni. Ecco di seguito il mio modo di vedere un rapporto di D/s. Non m'importa se non sarete d'accordo con tutto ciò che dico ma spero mi farete il favore di prendere in considerazione le mie parole e rifletterci su!

Definizione

Bdsm è una combinazione di tre acronimi: BD (B&D) = Bondage e Disciplina, DS (D&S) = Dominazione e sottomissione, SM (S&M) = Sadismo e Masochismo. E' considerato da medici molto professionali sia come una devianza sia un gioco/orientamento sessuale. E', nella maggior parte dei casi, una relazione (permanente o provvisoria) tra due o più adulti consenzienti che si accordano su un baratto di una posizione di potere/dominazione (DS) che può o non può incorporare elementi di gioco come bondage e disciplina (BD) e/o Sadismo e Masochismo (SM) verso una o più persone in una relazione. Questa relazione potrebbe essere per un periodo breve (un gioco di ruoli) o per un periodo più lungo (relazione permanente - 24/ 7).

Relazione tra due soggetti

Una relazione basata su Dominio e Sottomissione (D/s) è una relazione alternativa nella quale un partner dominante controlla le azioni, le emozioni e i desideri del partner sottomesso. Dominazione e sottomissione non si riferiscono necessariamente ed esclusivamente al solo aspetto sessuale della relazione: puo coinvolgere molti, se non tutti, gli aspetti della vita quotidiana dei partner che decidono di aggiungere dominazione e sottomissione alla loro relazione; come detto prima, non si riferisce solo al sesso, che normalmente è incluso nella relazione. Tuttavia, è bene sapere che una relazione basata su dominazione e sottomissione coinvolge due persone che acconsentono volontariamente e liberamente che la loro relazione prenda una determinata... *direzione*. Riconoscono che uno dei due partner assumerà il ruolo del dominante, del *controllore* mentre l'altro partner assumerà il ruolo di sottomesso, controllato. Proprio come in ogni altra relazione *normale*, è una strada a *doppio senso di circolazione*, anche se per i meno *esperti* dall'esterno può non sembrare così. Il partner Dominante conta sul partner sottomesso così come il sottomesso conta sul Dominante; sono dipendenti l'un l'altro per soddisfare le loro proprie necessità. Ciascun partner ha necessità diverse, necessità definite dal loro ruolo dominante o sottomesso ma ciascuno di loro in questo tipo di relazione prova piacere, sebbene in modi diversi. Ciascuna coppia avrà la loro *raccolta* di accordi, regole, limiti, comportamenti: questa Guida parla di alcune regole di base che sono *universali* che possono essere un punto di partenza se si vuole vivere la propria relazione in modo diverso e molto, molto piacevole.

Scambio di potere erotico

Lo scambio o baratto di potere erotico è qualsiasi situazione dove i partner, per una scelta propria e libera, incorporano attivamente e fiduciosamente l'elemento del potere nella loro relazione (e di solito anche in una larga percentuale nella loro relazione). Il baratto del potere erotico è conosciuto come BDSM, Dominazione/sottomissione o sadomasochismo, ma questi termini sono troppo limitati, incorretti e frequentemente confusi con stereotipi e forme di malattia mentale; è per questo che mi piace chiamarlo Scambio di Potere Erotico (Erotic Power Exchange o EPE).

Lo scambio di potere può assumere qualsiasi forma o connotazione all'interno di una relazione tra un uomo ed una donna (o altra combinazione di sessi!). Va dalle piccole cose, come bendare la propria partner durante il sesso fino a considerarlo nella propria relazione 24 ore su 24, sette giorni su sette. La forma e la connotazione che assume dipende totalmente dalle fantasie, dalle situazioni e dai limiti dei partner coinvolti. Finché è consensuale, sano, sicuro e volontario è chiamato *scambio di potere erotico*; se uno o tutti questi quattro elementi mancano, è chiamato abuso.

Questo scambio di potere richiede un ambiente *specifico*. Ciò che richiede è una relazione onesta e sincera, comunicazione intensa ed aperta, fiducia, comprensione reciproca, una mente aperta, tanto amore e cura ed un po' di creatività.

Le persone mi chiedono spesso: *Che c'è secondo te di sbagliato nel sesso 'normale'? Perché aggiungere qualcosa come un potere di scambio?*. Bene, non c'è nulla di sbagliato nel sesso normale ma ci sono persone che vogliono di più dalla loro relazione. Forse anche nella vita di tutti i giorni, non solo nel sesso. Sono le persone che identificheranno l'elemento potere presente in ogni relazione e cominciano a lavorarci sopra, a giocarci, ad esplorare e sperimentare.

Dare potere all'altro partner può essere una sensazione immensamente erotica. Essere legati, sentirsi vulnerabili nel corpo e nella mente ed essere portati dal partner nelle nostre fantasie e nei nostri sogni può entusiasmare, rilassare. Dolore, solletico e tutti gli altri impulsi - quando sono amministrati con cura ed abilità - possono aumentare le endorfine, dare la stessa sensazione che gli sportivi sentono qualche volta. Dall'altra parte, il partner dominante sentirà l'adrenalina scorrere liberamente nel suo corpo, provando una sensazione di potenza molto intensa ed emozionante allo stesso tempo. Le persone che lo fanno non hanno bisogno necessariamente dell'orgasmo, ma hanno bisogno che quel potere sia presente ed usato nella loro relazione.

Il baratto del potere erotico è un'esperienza individuale e personale. Ecco perché è molto difficile descrivere ciò che è esattamente. Il solo elemento che tutte queste persone hanno in comune è che sono affascinati dall'elemento *potere*. Quello che fanno, come lo fanno e perché lo fanno dipende esclusivamente dagli interessi e dai limiti delle persone. Magari potete trovare eccitante il fatto di legare la vostra lei al letto. Non dovete necessariamente essere d'accordo con quello che gli altri fanno. E' il vostro gioco, sono i vostri pensieri, le vostre fantasie, è ciò che voi ed il vostro partner condividete.

Per molta gente il baratto del potere erotico non è solo sesso, ma uno stile di vita. La maggior parte delle persone che lo fanno lo considerano come qualche cosa di molto personale, qualche cosa che appartiene loro. Per altri ancora è un modo di esprimersi.

La mia esperienza di dominante

Definizione: [Dominazione] desiderio di esercitare un controllo su un partner consenziente per lo scopo di gratificazione mutua.

Da ciò deriva il termine *Dominante*, che una persona che esercita controllo su un partner consenziente. Notare le parole *consenziente* e *mutuo*. é importante chiarire un equivoco: essere un dominante non ti dà il diritto di tiranneggiare qualcuno e tutti i sottomessi. Il termine che distingue "dominazione" da "abuso" è consensualità.

Definizione: [Consensualità] la prima regola delle comunità D/s. Consenso chiaro, informato e verbalizzato è la linea morale che divide tra brutalità e D/s: i partner devono volontariamente e coscientemente dare beneplacito pieno ad un'attività di D/s prima che cominci. Questo si applica a molte più cose, non solo alle attività sessuali: si estende alle nostre azioni su ogni livello. A meno che non si abbia una relazione con un sottomesso, non si ha il diritto di aspettarti la sua sottomissione. Ricordate questo: l'essenza della Dominazione è prendere il potere di un altro e quindi usarlo per il mutuo piacere.

Da questo potete vedere che non è tutto *io, io io!* ma *noi*. Tutto ciò che accade tra un Dominante e un sottomesso dovrebbe essere per mutuo beneficio, non solo per il proprio. Non si tratta per il sottomesso di dare tutto e l'altro seduto in una sedia a prendere, offrendo poco o nulla in cambio. E' un potere di scambio, un baratto di potere.

Diamo uno sguardo più da vicino a questo. Vediamo dalla definizione che il Dominante è autorizzato dal sottomesso. Il controllo non è qualche cosa che prendiamo, ma è qualche cosa che accettiamo. C'è una differenza sottile. Per permettere al sottomesso di cedere un po' del suo controllo si deve guadagnare la sua fiducia. Non è qualche cosa che ti spetta in virtù del titolo di "Dominante". Ancora una volta, l'enfasi è su *consensuale*. Di particolare importanza è la frase precedente nella definizione. Questo è un baratto, che significa un processo a doppio senso. In cambio della resa del sottomesso si ha l'obbligo di assumersi le responsabilità per le cose sottomesse. Questo è dove l'idea di negoziazione entra in gioco.

Definizione: [negoziazione] processo di determinare le pratiche sessuali e le attività SM tra un Dominante e un sottomesso. Si può applicare all'intera relazione o solo in determinati contesti. Negoziare è un processo che è ripetuto se cambiano le necessità del giocatori.

*Che?! Non è semplicemente che io do gli ordini e la sottomessa ubbidisce?*

In una parola: no. La narrativa e i mezzi di comunicazione di massa hanno condotto molti a quest'errore. Nella realtà ci vuole comunicazione. Entrambe le parti devono far notare l'uno all'altro quelle che sono le loro necessità, desideri, e limiti. Evitare di farlo può portare a seri danni fisici o emotivi ed è la ragione più comune per il fallimento di una relazione. Si ha bisogno di sapere quelle che sono le speranze, i desideri, e le aspettative della parte sottomessa. Può avere bisogno di qualche cosa da me che non posso offrire oppure posso aver bisogno di qualche cosa dalla mia relazione che la parte sottomessa non è pronto a dare.

Comunicare le nostre più intime necessità, emotive, sessuali e desideri non è qualche cosa che siamo abituati a fare. In aggiunta, il dominante o la sottomessa possono non avere idea di che genere di attività potrebbero essere divertenti. La maggior parte dei Dominanti esperti utilizza un checklist come strumento della negoziazione per scoprire limiti difficili da superare, attività di basso interesse a attività, ma lo utilizzano anche per proporre al sottomesso cose che non hanno potuto considerare potenzialmente erotiche. Anche il dominante dovrebbe compilare il checklist, così che il sottomesso conosca i suoi interessi. Questo aiuterà a guidarli verso un modo migliore di soddisfarsi. La maggior parte dei Dominanti pensa che il checklist sia uno strumento solo per il sottomesso: ma se non si esprimono i propri interessi, come fa il sottomesso a sapere come meglio soddisfare e servire?

Le relazioni di D/s sono costruite su delle fondamenta di fiducia e comunicazione. Questi due fattori, più di altri, determineranno il successo e la soddisfazione nella relazione. Non puoi costruire una casa senza delle fondamenta solide e lo stesso vale per una relazione. La scelta è: costruisci la tua relazione su sabbia o pietra. Non ci vuole un ingegnere per sapere quale durerà più a lungo.

Ecco tutto ciò che so e che ho imparato in dieci anni. L'unica cosa da dire alla fine è che i gusti sono gusti.

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

John Difool
Parlo da esperto della situazione, in quanto sono in questo mondo da circa 10 anni.

:stralol: Giov4... oops, Domino, sei una sorpresa continua!!

Anch'io ne sono sempre stato lontano e ad oggi non ho ancora provato il desiderio di sperimentarlo, però sono riuscito a comprenderlo in termini teorici grazie a un libro di Paulo Coelho, 11 Minuti, che consiglio a tutti visto che parla di sesso e di seduzione (anche se non ricordo se è utile nei termini che interessano a noi, ma andrò a dargli una spolverata).

Coelho in uno dei capitoli del libro ne definisce i contorni e le origini, vecchie come il mondo, e alla fine mi ha permesso di uscire dal buio della mia ignoranza e dire più o meno quello che dici tu alla fine del post: è una questione di gusti.

In ogni caso voglio ringraziarti perché post come il tuo rendono più consapevole e profonda l'intera comunità che, per entusiasmo ed età media, riduce spesso tutto il discorso su sesso e seduzione alla frittola e a come cucinarla :D.

Se IS è e diventerà grande (database permettendo) è perché stiamo tutti in un modo e nell'altro, e comunque consapevolmente, rimuovendo uno ad uno gli ostacoli, i tabù, che ci impediscono di guardare alle relazioni tra i sessi con oggettività e limpidezza.

Bravo!! :clap:

JDF

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...