Vai al contenuto

Sunray a quasi un anno di PU


Sunray
 Condividi

Messaggi raccomandati

Sunray

Due pensieri per descrivere quel che penso sia come percepisco il PU oggi

--------------------

Il PU è uno stato d'animo

Lo stato d'animo deve essere di relax, sicurezza e tranquillità

Spontaneità, divertimento e leggerezza sono altre skill da avere a tutti i costi

Quando fai PU ti devi divertire e sentirti leggero, attivo, vivace, pronto, devi sentirti un gigante, un gigante in gita di piacere

Via le incertezze, le paure, le ansie, i blocchi mentali..... take it easy!

Se lo stato d'animo è ok e tu sei congruente con lui, quel che dirai sarà perfetto!

Le HB ti percepiranno nel modo giusto ed entreranno nel tuo frame

Ti vedranno divertente, sicuro, giocoso, spontaneo e avvincente e vorranno stare con te. semplice.

-------------------------

Fine. Questo è quanto

Poi ho cercato di sistemare un pò i contorni del game ed ecco che

un pò di savoir faire nel SP non guasta mai, quindi quando sei lì con la tua HB coinvolgi altra gente e apri chi capita a tiro, questo ha il suo effetto se sai controllare con nonchalance il prossimo e io ci sono arrivato solo con taaaaanta street gavetta.

Opener, Routine e quant'altro sono cose buone solo in fase di apprendimento secondo me

Qualche volta uso una routine canned come quella del paradiso e dell'inferno ma generalmente me le creo al momento dato che la fantasia non mi è mai mancata grazie a dio.

Opener canned li ho sostituiti alla grande con quelli contestuali, sono più integrati nel contesto, non rischio di finire in ridicolo perchè sono naturale, controllo la situazione perchè so dove vado a parare, sono originale e fantasiosi, mi piacciono di più, ho rimediato più soddisfazioni col contestuale che coi canned. Può bastare credo. :)

Tecniche di seduzione, va alla grande la scarsità. Ahhhh ti mostri e te ne vai, una parola e poi scompari. E' un vortice che piano piano ti fa entrare nella testa della HB. E se inizia a pensarti..... ;) E' una strategia al contrario, invece di essere arrembante e costante, gli sfuggi, scappi. Se fa presa è fatta. Da attuare con alcune ragazze, credo di aver capito anche con quali tipe di ragazze questa tecnica funziona meglio! :)

Ho notato che il push & pull e il qualifying vanno alla grande, un pò meno il challenging. Ma sono dettagli della prima interazione, due battute per far capire come funzia il gioco, in pratica ti presenti (della serie "ciao, io sono il tuo seduttore" o qualcosa del genere!) il resto vado di improv col frame di inizio post.

La calibrazione è una base delle fondamenta e si capisce il perchè. Non scrivo di più perchè sono mesi che lo vado scrivendo.

Il rapport è un'arma pericolosissima da attuare solo se si è sicuri di ottenere ciò che si vuole, altrimenti il LJBF è sempre dietro l'angolo! Certe tipe constatato che, nonostante l'attrazione, non era aria, l'ho abbandonate lì senza continuare il game (magari qualche push & pull giusto per mantenere un filo), avessi continuato tentando la via del rapport mi avrebbero servito il LJBF, così almeno rimango nel vago e mi preservo l'attraction quando è di nuovo aria.

Infine l'esperienza.

Domande come "e adesso che faccio?" o "come sarebbe meglio fare in questo contesto?" o "che mi voleva dire?" sono barriere insormontabili per chi è all'inizio.

L'esperienza spazza via tutto, da risposte certe e toglie l'insicurezza, quindi interazioni a manetta con amiche e sconosciute. Tutto fa esperienza!

Forse ho finto, scusate il disordine ma ho scritto di getto.

Lo terrò come segnalibro del mio percorso. A settembre faccio un anno nel PU, ma il "tempo effettivo" di gioco è veramente poco, e cmq la maggior parte del gioco la fà la mente, le convinzioni, le credenze, la forza di volontà, i desideri, i bisogni, le menzogne del successo come dice Robbins. Mi sono appellato a tutto e adesso credo di avere una certa testa che ha saputo immedesimare le esperienza nel campo. Rispetto a un anno fa sono tutta un'altra persona e questo per adesso è la soddisfazione più grande di sempre.

Sena il PU sarei rimasto quello che ero e sinceramente mi sento meglio così, oggi.

In attesa della mia BIG ONE o come si dice qui HB10! :D

Link al commento
Condividi su altri siti

keano

Sei stato molto chiardo. In relativamente poche righe hai detto tutto quello che pensi su PU, su come lo usi, sul perchè lo usi.

Soprattutto le prime righe sarebbero da far leggere ai newbie che sperano di trovare in questo forum la parola magica per aprire i cuori (e qualcos'altro... ;D ) di tutte le HB.

Questo è il TUO modo di giocare, sono d'accordo su quasi tutti i passaggi che hai citato, ma il fatto è che ciò che hai scritto non è ne giusto ne sbagliato, è solo il TUO punto di vista.

Complimenti per la consapevolezza del tuo game, spesso molti non capiscono neanche da che parte stanno guardando...

bye

Link al commento
Condividi su altri siti

John Difool
Il PU è uno stato d'animo

Lo stato d'animo deve essere di relax, sicurezza e tranquillità

Spontaneità, divertimento e leggerezza sono altre skill da avere a tutti i costi

Quando fai PU ti devi divertire e sentirti leggero, attivo, vivace, pronto, devi sentirti un gigante, un gigante in gita di piacere

Via le incertezze, le paure, le ansie, i blocchi mentali..... take it easy!

Se lo stato d'animo è ok e tu sei congruente con lui, quel che dirai sarà perfetto!

Le HB ti percepiranno nel modo giusto ed entreranno nel tuo frame

Ti vedranno divertente, sicuro, giocoso, spontaneo e avvincente e vorranno stare con te. semplice.

Sunray, bravo! Applauso

Queste parole avrei potuto scriverle io per quanto le sento vicine ma sono fiero di leggerle da qualcuno che facendo parte della mia "combricola di avventurieri del PU" mi ha aiutato a crescere e ha capire, col suo apporto e i suoi errori e i suoi dubbi e le sue scoperte.

Ciò che descrivi è lo stato ideale, che ogni tanto c'è e ogni tanto non c'è, ma ormai abbiamo tutti capito che è quello giusto e che va ancorato, fissato, agganciato e masticato... cazzo!!

Quello stato che quando non c'è verso di farlo saltare fuori, nelle serate no proprio no, mi sento come superman con la kriptonite, come rocco siffredi con l'impotenza, e che sto cercando ogni mezzo per poterlo svegliare a volontà o tenerlo sempre sveglio.

Le tue parole le metto sul palm tra le cose importanti, perché riassumono ciò che va fatto e come va fatto!

JDF

Link al commento
Condividi su altri siti

kappa
Due pensieri per descrivere quel che penso sia come percepisco il PU oggi

--------------------

Il PU è uno stato d'animo

...snip...

In attesa della mia BIG ONE o come si dice qui HB10! :D

Complimenti per quello che ha scritto!! Applauso

Mi viene pero' da chiederti come fare ad avere sempre un frame positivo ed essere nello stato mentale che tanto bene descrivi all'inizio del tuo post. Hai delle "frasi" che ti ripeti?

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 5 mesi dopo...
FullSashimi

Mi ero perso questo post....

devi sentirti un gigante, un gigante in gita di piacere

Grazie Sun, è da quando ho cominciato che cercavo di definirmi l'immagine che ho in testa quando sargio, e questa tua definisce a pennello la mia...

Immensamente riconoscente :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Sunray
Mi ero perso questo post....

Grazie Sun, è da quando ho cominciato che cercavo di definirmi l'immagine che ho in testa quando sargio, e questa tua definisce a pennello la mia...

Immensamente riconoscente  :)

Sono io che devo esserti riconoscente a vita FS! ;)

Tu ti domanderai, e perchè mai?

Perchè è da quella trasferta a Bologna, deprimente nell'incedere e per lunghi tratti imbarazzante, che ho capito col tempo come affrontare la vita prima e la seduzione poi.

Si dice che non cambiamo mai finchè la vita non ci mette davanti ad una lezione e che questa lezione ci venga riproposta finchè non la impariamo.

Ce ne stiamo lì con il nostro ego in mano a dire "sto bene!" perchè se non stiamo male, non possiamo fingere, ma quando stiamo male siamo vulnerabili e il dolore ci spinge ad affrontare le cose seriamente. Io sono un ragazzo comune che ha sofferto e soffre ancora perchè la vita è piena di lezioni ma oggi mi sento più forte dentro e più sereno fuori.

Da quella benedetta (invece che sciagurata) giornata di Bologna ho avuto modo di iniziare un percorso formativo personale che ancora oggi sento in ebollizione, ogni giorno aggiungo un tassello, un pensiero alla mia visione della vita e del mondo.

Oggi per me non è importante dire "sono qua e voglio arrivare là",no. Per me è più importante esserci e vivere il momento, vivere la vita quando questa mi passa davanti mentre svolgo la mia quotidianità con impegno e presenza e mentre mi dirigo dove vorrei essere.

E la seduzione è un paragrafo della mia vita, un arte che ho iniziato ad imparare e che continuerò a modellare secondo le mie esperienze e capacità.

Link al commento
Condividi su altri siti

Queste sono parole davvero belle sunray.Non posso decriverle in una maniera che per me sia diversa da questa.Hanno un senso viscerale e vibrano con suoni ed intensità diverse, ogni parola.Tutti abbiamo avuto un nostro cammino evolutivo, chi ha avuto molte difficoltà ed un percorso di vita diverso, aspro, chi ha imboccato un sentiero meno impervio...ma in tutti qualcosa è cambiato.Un cambiamento non superficiale, ma radicato nel profondo del proprio io.Voglia di presenza, voglia di pretendere tutto o anche niente, voglia di assaporare gli istanti per se stesso, e poi per le persone che ci circondano.Non so com'e che diversi 3d fa ho letto che ci sia una paura quasi a legarsi con l'immagine del PUA, con la sua sfacciataggine e il suo savoir faire luciferino, ma nella mia mente l'immagine del PUA è un'immagine sana e densa di verità, giocosa e costruttiva per il proprio ego. E' questa forse una delle vere essenza del grande gioco "vita"....E' per questo che è fottutamente bello e coinvolgente ogni giorno, in ogni suo nuovo inconfondibile tassello.

E' davvero una fottuta meraviglia....nonostante sia solo un paragrafo della nostra vita, ma che irradia calore e benessere in ogni cosa che facciamo e affrontiamo :)

Link al commento
Condividi su altri siti

MaD.

sento l'istinto di condividere anche il mio stato d'animo.

forse ripeterò qualche pensiero che è già stato espresso, ma è dovuto al fatto che mi ci rispecchio totalmente.

grazie al PU ogni giorno quando esco di casa sento una forza positiva, diversa.

riesco a stento a trattenere l'euforia.

un altro giorno per sperimentare, giocare e capire sempre meglio come girano le relazioni umane.

ogni giorno mi fa scoprire nuove sfaccettature del mio io, che fino a settembre non pensavo di possedere. il PU mi sta aiutando a capire realmente come sono, a conoscere i miei limiti ed a cercare di superarli, e soprattutto a combattere le mie paure.

ogni volta che raggiungo un traguardo, che facico un passo avanti nella mia evoluzione, beh, sento di avere un potere straordinario.mi sento invincibile, tutto merito del frame.

quest'arte ci obbliga a conoscerci.

come qualcuno dice, il PU è uno stile di vita, non c'è nulla da fare.

non è una maschera che possiamo togliere e rimettere, credo invece sia un arte che più riusciremo a faremo nostra e più ci verrà naturale.

il mio obiettivo è migliorare perennemente.

non credo ci sia un limite, come tutte le arti.

a volte mi chiedo come sia possibile che certe persone non vogliano accostarcisi.

quando ne son venuto a conoscenza per me è stata un' illuminazione, era qualcosa che cercavo da tempo, una via per ottenere quello che desideravo, e che fino a quel momento seppur con tanta intraprendenza non avevo ottenuto per meriti personali.

di strada da fare ne ho tanta, anche se il tempo non mi manca.

non mi resta che ringraziare chi ha permesso tutto ciò, e chi lo mantiene vivo arricchendolo costantemente.

solo piccoli pensieri di un aspirante.

grazie a tutti.

NEV3RMIND.

Link al commento
Condividi su altri siti

FullSashimi
Sono io che devo esserti riconoscente a vita FS! ;)

Tu ti domanderai, e perchè mai?

Perchè è da quella trasferta a Bologna, deprimente nell'incedere e per lunghi tratti imbarazzante, che ho capito col tempo come affrontare la vita prima e la seduzione poi.

Si dice che non cambiamo mai finchè la vita non ci mette davanti ad una lezione e che questa lezione ci venga riproposta finchè non la impariamo.

Ce ne stiamo lì con il nostro ego in mano a dire "sto bene!" perchè se non stiamo male, non possiamo fingere, ma quando stiamo male siamo vulnerabili e il dolore ci spinge ad affrontare le cose seriamente. Io sono un ragazzo comune che ha sofferto e soffre ancora perchè la vita è piena di lezioni ma oggi mi sento più forte dentro e più sereno fuori.

Da quella benedetta (invece che sciagurata) giornata di Bologna ho avuto modo di iniziare un percorso formativo personale che ancora oggi sento in ebollizione, ogni giorno aggiungo un tassello, un pensiero alla mia visione della vita e del mondo.

Oggi per me non è importante dire "sono qua e voglio arrivare là",no. Per me è  più importante esserci e vivere il momento, vivere la vita quando questa mi passa davanti mentre svolgo la mia quotidianità con impegno e presenza e mentre mi dirigo dove vorrei essere.

E la seduzione è un paragrafo della mia vita, un arte che ho iniziato ad imparare e che continuerò a modellare secondo le mie esperienze e capacità.

Ne sono immensamente felice ed onorato, Sunray.

Dico sul serio: sapere di aver dato uno "scossone" a qualcuno è una cosa che mi fa sentire importante perchè SO ESATTAMENTE cosa vuol dire riceverlo :)

Goldenboy in firma ora ha un semplicissimo "La vita è meravigliosa", e...come dargli torto??

Spero tu possa continuare a crescere e ad assaporare la vita così come qui dentro stiamo imparando in tanti e, perchè no? ritrovarci per un "Bologna - atto secondo" appena ci sarà un po' di tempo ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...