Jump to content

Il crimine non paga?


patrizio
 Share

Recommended Posts

patrizio

Ciao ragazzi ho 21 anni ed alcune riflessioni mi hanno stimolato questa domanda.

Siamo davvero sicuri che "il crimine non paga"?

La nostra mammina ci ha sempre raccomandato di stare lontani da quelli lì(i cattivi)ma quelle stesse persone ce le ritroviamo in Parlamento circondate da Hb9-10 senza sapere una mazza di Mystery o Badboy.

Voglio dire forse il crimine stile mafioso alla lunga non paga per i seguenti motivi:

1)Paura di essere ucciso da nemici o semplici inferiori in cerca di carriera

2)Paura di aver accumulato una ricchezza ed essere arrestato e non godersi quei soldi

3)Empiricamente è stato dimostrato che tale condotta di vita porta alla dissoluzione della propria famiglia(uccisioni fra parenti per i ruoli migliori,figli drogati ecc..)

Ma i banchieri,i politici disonesti e corrotti(facciamo l'80% sulla fiducia)hanno fortissimi ritorni,non rischiando praticamente nulla.

Voi che rapporto avete verso la giustizia(anche se è un concetto soggettivo)?

Vi ponete come difensori di essa,siete indifferenti oppure credete sia un concetto inutile?

Link to comment
Share on other sites

satira
Ciao ragazzi ho 21 anni ed alcune riflessioni mi hanno stimolato questa domanda.

Siamo davvero sicuri che "il crimine non paga"?

La nostra mammina ci ha sempre raccomandato di stare lontani da quelli lì(i cattivi)ma quelle stesse persone ce le ritroviamo in Parlamento circondate da Hb9-10 senza sapere una mazza di Mystery o Badboy.

Voglio dire forse il crimine stile mafioso alla lunga non paga per i seguenti motivi:

1)Paura di essere ucciso da nemici o semplici inferiori in cerca di carriera

2)Paura di aver accumulato una ricchezza ed essere arrestato e non godersi quei soldi

3)Empiricamente è stato dimostrato che tale condotta di vita porta alla dissoluzione della propria famiglia(uccisioni fra parenti per i ruoli migliori,figli drogati ecc..)

Ma i banchieri,i politici disonesti e corrotti(facciamo l'80% sulla fiducia)hanno fortissimi ritorni,non rischiando praticamente nulla.

Voi che rapporto avete verso la giustizia(anche se è un concetto soggettivo)?

Vi ponete come difensori di essa,siete indifferenti oppure credete sia un concetto inutile?

Credo si scenderebbe troppo in politica ;) Comunque scendiamoci un po' :) Se il crimine paga o meno dipende soprattutto dal paese e dal sistema sociale:

per esempio negli usa i responsabili della truffa Enron si sono presi 30 anni di galera (che significa per la maggior parte morire in galera). Bernard Madoff per la truffa sui fondi di investimento si è preso l'ergastolo.

In cina, i dirigenti corrotti vengono condannati a morte. (ultimamente è stato condannato a morte anche un arbitro di calcio cinese che aveva venduto una partita) ;)

In italia il crimine paga: tanzi dopo il crack parmalat è tranquillamente nella sua villa aspettando la prescrizione del processo. E tutte le altre storie simili. Ogni tanto qualche sfigato viene arrestato un mese durante le indagini (tipo ricucci) ma gli anni di galera non se li farà mai perchè la legge italiana è strutturata per non punire i colletti bianchi.

Quindi si, in italia è conveniente rubare ad alti livelli ;)

Link to comment
Share on other sites

-eFFe-

diciamo che l'onesta' e la giustizia (cosi' come tanti altri) sono valori positivi che andrebbero condivisi e perseguiti in linea di massima sempre, in quanto parte e fondamento delle societa' "eque/civili/democratiche" del cosiddetto mondo occidentale. E questo a prescindere, cioe' in linea di principio.

Dal lato pratico purtroppo e per fortuna molto dipende dal contesto geografico, economico e socio-politico in cui ti trovi (oltre che dalla tua coscienza ovviamente ;) )

Cosi' accade che in alcuni paesi non ci sia democrazia ma regni la corruzione e il malaffare, in altri la violenza e lo sfruttamento, la guerra ecc.

Ora, prescindendo dal discorso morale in senso stretto (cioe' se uno se la sente di fare certe cose a cuor leggero), c'e' comunque qualche prezzo da pagare:

- il rischio di essere beccati dalla giustizia

- la necessita' di appoggiarsi a conoscenze molto potenti (e quindi onerose, pericolose e compromettenti)

- il rischio di finire sopraffatti dagli stessi che ti hanno appoggiato

- il peso di una coscienza non tranquilla

- il rischio di finire in giri loschi (incolumita' personale e della famiglia)

- il peso di non aver avuto successo grazie alle proprie forse ma con l'aiuto e la connivenza di qualcuno

Link to comment
Share on other sites

^X^
Ma i banchieri,i politici disonesti e corrotti(facciamo l'80% sulla fiducia)hanno fortissimi ritorni,non rischiando praticamente nulla.

Vero, ma tieni bene in mente che non puoi scegliere deliberatamente di far parte di loro; quindi il concetto di giustizia non c'entra un accidente.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.