Jump to content

AFC Adam Lyons - Equazione dell' Attrazione


Dynamo
 Share

Recommended Posts

Dynamo

Ciao a tutti.

Mi e' tornata in mente l'equazione di AFC Adam che usavo un bel po' di tempo fa.

Avendo un background col Mystery Method, mi sono ritrovato a dover passare da un approccio molto schematico al Game ad uno piu' Naturale e meno lineare.

Non credo il processo della seduzione si possa sintetizzare in una semplice equazione matematica ma in quel periodo ho trovato tale equazione molto d'aiuto durante la transizione perche' contiene elementi di entrambe.

Ok, eccola qui:

(C-R)+Q+SE=A

:o

Haha mi sento un secchione solo per il fatto di scriverla!

e' molto semplice in realta':

C = Comfort

R = Rapporto

Q = Qualificazione

SE = Sexual Escalation

A parte forse il fatto che "C-R" sinifica creare comfort prima di rompere rapporto (es. Negs), il resto dell'equazione dovrebbe essere abbastanza facile da capire per tutti ma se non fosse cosi fatemelo sapere.

Spero aiuti.

Dynamo

Link to comment
Share on other sites

-eFFe-
Ciao a tutti...

a proposito di equazioni...guardate questa che carina!!!! :-)

http://www.amamiblog.it/2010/04/19/l-uomo-...sta-divergenti/

baci baci Camilla

la vogliamo smettere di farsi pubblicita'??

Banditela per favore.

Link to comment
Share on other sites

help4desk

Come equazione non vale granché (e che sarebbe A?).

Meglio sarebbe scrivere i passi in modalità di attività da svolgere, invece che in addendi di un'equazione.

es: A1 -> A2 -> A3 -> C1 oppure

Approach -> Comfort -> Break Rapport -> Attraction -> Sexual Escalation

Ho letto qualcosa di Adam Lyons, sembra molto diverso ma l'unica vera differenza che ho notato rispetto al MM sta nel rapport break.

Ciao

H4D

Link to comment
Share on other sites

satira
Come equazione non vale granché (e che sarebbe A?).

Meglio sarebbe scrivere i passi in modalità di attività da svolgere, invece che in addendi di un'equazione.

es: A1 -> A2 -> A3 -> C1 oppure

Approach -> Comfort -> Break Rapport -> Attraction -> Sexual Escalation

Ho letto qualcosa di Adam Lyons, sembra molto diverso ma l'unica vera differenza che ho notato rispetto al MM sta nel rapport break.

Ciao

H4D

Quella di AFC lyons è in solito gioco di mischiare i 3 fattori della seduzione, che sono sempre gli stessi ;)

Link to comment
Share on other sites

Dynamo

"Come equazione non vale granché (e che sarebbe A?)."

A= Attrazione, scusa mi sono dimenticato di scriverlo, cmq e' evidente in una equazione per l' Attrazione :p

Io no vedo molta differenza nell'usare un equazione o una "modalità di attività da svolgere" soprattutto se si legge allo stesso identico modo ma si scrive in modo diverso. Penso che la chiave sia mettere in comune conoscenza tecniche che abbiamo provato, che sappiamo funzionare e pensiamo possano aiutare qualcun'altro. Vogliamo veramente aprire un dibattito per discutere se sia meglio usare "+" oppure "=>"?

"Ho letto qualcosa di Adam Lyons, sembra molto diverso ma l'unica vera differenza che ho notato rispetto al MM sta nel rapport break."

Non direi che Adam e Mystery siano uguali nel loro stile. Non direi nemmeno che siano simili. La differenza maggiore sta' all'inizio:

Mystery entra in un club da solo o con wingmen, poi o apre sets/target subito, o comincia a creare social proof e preselection.

adam invece il social proof e la preselection se le porta da casa, entra in un club con 10 ragazze che gia' conosce. Non e' un fatto di capire cosa sia piu' dificile fare o chi sia piu' bravo, sono due stili che funzionano.

"Quella di AFC lyons è in solito gioco di mischiare i 3 fattori della seduzione, che sono sempre gli stessi :D "

Sono piu' che d'accordo. non c'e' alcun dubbio, sappiamo piu' o meno tutti quali siano questi 3 fattori della seduzione e in un mondo dove tutti gli uomini e donne fossero uguali, stessa personalita', stesse forze e debolezze, dove niente cambia e tutto va bene alla prima, basterebbe cosi.

Quello che i "nuovi guru" della seduzione cercano di fare non e' reinventare la ruota (o farti credere di averlo fatto) bensi di creare nuovi metodi di usare, applicare ed insegnare quei "3 fattori della seduzione". Cosi che tutti abbiano modo di trovare cio' che piu' fa per loro.

Conosciamo gli ingredienti e' vero ma uno ne fa una pizza e l'altro una pasta, uno ti potrebbe dire che ci vuole piu' o meno sale ma nessuno ti dira' mai di aver inventato il grano, il pomodoro o il formaggio.

Link to comment
Share on other sites

Lover
Come equazione non vale granché (e che sarebbe A?).

Meglio sarebbe scrivere i passi in modalità di attività da svolgere, invece che in addendi di un'equazione.

es: A1 -> A2 -> A3 -> C1 oppure

Approach -> Comfort -> Break Rapport -> Attraction -> Sexual Escalation

Ho letto qualcosa di Adam Lyons, sembra molto diverso ma l'unica vera differenza che ho notato rispetto al MM sta nel rapport break.

Ciao

H4D

Secondo il tuo schema l'attrazione seguirebbe il comfort. Sai come definisce mystery i ragazzi che creano comfort prima di attrazione? "Bravi ragazzi". Mi sa che non è il massimo, a meno che nella tua fase "Approach" non intendi anche attrazione. Dovresti specificare meglio.

Link to comment
Share on other sites

  • 5 weeks later...
Reserpino

Ragazzi, scusatemi, ma penso ci sia una differenza molto importante tra le due interpretazioni. Se non sbaglio, per Mystery la fase di attrazione è all' inizio e quella di comfort è successiva. Con Adam è il contrario!

In altre parole, con Mystery fai prima il figo e poi ti connetti. Con Lyons fai in un certo senso il contrario. Penso che l' ordine sia importante: ad esempio, alcuni seguaci di Mystery dicono che se non fai il figo subito sei inesorabilmente destinato alla zona amicizia; allora ti viene l' ansia, ti dici "ora devo fare il figo, devo fare il figo"! Dando ascolto a questi seguaci, mi sono fatto venire angosce inutili.

Adam dice, invece, che la prima cosa è connettersi in modo amichevole (si, un po' figo devi essere), dare all' altra persona qualcosa, migliorarle l' umore, metterla a proprio agio; solo successivamente, quando la ragazza ha ormai pensato di noi che siamo persone positive, attraenti ma non allupati-disperati, facciamo un passo indietro, breaking rapport.

Lei, destabilizzata dal nostro passo indietro, inizia ad investire su di noi. Allora noi alimentiamo questo suo investimento con la qualification.

Geniale e in antitesi con Mystery.

Sono diventato un esperto della formula: ho comprato il libro di Adam e ascoltato su DVD una sua lezione di un' ora. Mi piacerebbe trovare qualcuno di voi che sia altrettanto esperto per togliermi dei dubbi.

:-)

Link to comment
Share on other sites

festadanzante
Sono diventato un esperto della formula: ho comprato il libro di Adam e ascoltato su DVD una sua lezione di un' ora. Mi piacerebbe trovare qualcuno di voi che sia altrettanto esperto per togliermi dei dubbi.

:-)

Che io sappia gli studenti di Adam Lyons in Italia in questo momento sono due, di cui uno molto avanzato ed uno molto principiante... :emot-angel:

Materiale ne trovi su youtube cosi' come trovi molti suoi post sul forum mpuaforum o sul blog di puatraining.

Le sue idee sono molto semplici. Il succo del suo metodo sono piu' le tabelle di allenamento che la teoria e la filosofia sottostante è che la risposta ai problemi e alle domande non deve venire dall'esterno (libri, forum, video, bootcamp), ma dalla pratica.

Edited by festadanzante
Link to comment
Share on other sites

Reserpino

Ciao, Festadanzante, piacere di conoscerti. Ti ho intravisto su puaforum.

Non è che sei tu uno di questi due studenti? :)

La formula è semplice da interpretare, però ho un dubbio sulla transizione Comfort --> Breaking Rapport.

Fondamentalmente durante il Comfort abbiamo due finalità:

1) Mettere la ragazza a suo agio in nostra presenza;

2) Darle valore (adding value), cioè mostrarci aperti, positivi, migliorarle l' umore (lei deve pensare: "però, 'sto ragazzo deve essere una persona davvero gradevole da avere attorno").

Teoricamente, garantiti 'sti due punti, puoi passare al Breaking.

Ti racconto brevemente una situazione che mi è capitata in palestra giusto per mostrarti il mio dubbio. Un mese fa ho approcciato in modo casuale una ragazza più grande di me in palestra (io ho 26 anni, forse lei ne ha 32-33).

Al primo dialogo, qualche sorriso e un conversare leggero di un paio di minuti. Successivamente, altre 2 conversazioni di due minuti e poi basta. Ci salutiamo, ogni tanto (quando ci incontriamo), ma negli ultimi due piccoli dialoghi avuti con lei siamo stati entrambi un po' noiosi (abbiamo parlato di lavoro, di cose generiche). Tieni presente che lei ha un po' la barriera e lo snobbismo di chi è più grande. E' normale, forse, ma sento, se vuoi giustamente, che nel nostro rapporto c'è ancora molta formalità e poca giocosità (come se avessi avuto modo di metterla a suo agio, ma non le avessi dato il valore tale da farle pensare "uau, che bella persona"). Istintivamente prolungherei il Comfort (penso che un Breaking ora non verrebbe neppure notato) finchè tra me e lei non ci sia totale rilassatezza e familiarità.

Tu che faresti?

La domanda si può generalizzare in questo modo: il Comfort può dirsi completato non appena si faccia un piccolo scambio di battute, o è meglio porvi fine quando c'è totale apertura tra le due persone?

Opterei per la seconda: penso che l' obiettivo sia l' apertura della ragazza. Quindi, se la sentiamo ancora chiusa, dobbiamo prolungare il Comfort; altrimenti, passiamo al Breaking.

Cosa pensi?

Edited by Reserpino
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.