Jump to content

Piccola riflessione


TwitterBoy
 Share

Recommended Posts

TwitterBoy

Avete mai riflettuto sul perché nonostante il nostro caro stivale vanta grandi seduttori del calibro di Gabriele D'Annunzio, Rodolfo Valentino e Giacomo Giovanni Casanova, che è simbolo di seduzione in tutto il mondo, ci ritroviamo oggi, nel 2010, a dover imparare la seduzione dalla lontana America??

Link to comment
Share on other sites

kasanova

perchè gli americani hanno la innata natura di trasformare in business tutto.....anche la seduzione

Link to comment
Share on other sites

Andreas
Gabriele D'Annunzio, Rodolfo Valentino e Giacomo Giovanni Casanova

Questi, possono essere tre personaggi a cui ispirarsi, ma, nessuno di loro ha mai dato un vero e proprio contributo verso la crescita di una "cultura della seduzione" italiana scrivendo un testo o un manuale sul tema.

(O, almeno, non mi pare ci siano testi simili nella nostra letteratura.

Se ne conoscete, segnalatemeli :D )

Al massimo, abbiamo l'autobiografia di Casanova che resta comunque un'opera vastissima, sulle mille pagine, da cui dover estrapolare i concetti base.

In quanto a fama internazionale, tolti appunto i grandi miti, il resto degli italiani passano più per marpioni che per seduttori.

Link to comment
Share on other sites

BetterMario
Questi, possono essere tre personaggi a cui ispirarsi, ma, nessuno di loro ha mai dato un vero e proprio contributo verso la crescita di una "cultura della seduzione" italiana scrivendo un testo o un manuale sul tema.

(O, almeno, non mi pare ci siano testi simili nella nostra letteratura.

Se ne conoscete, segnalatemeli :) )

Al massimo, abbiamo l'autobiografia di Casanova che resta comunque un'opera vastissima, sulle mille pagine, da cui dover estrapolare i concetti base.

In quanto a fama internazionale, tolti appunto i grandi miti, il resto degli italiani passano più per marpioni che per seduttori.

Non serve leggere alcun manuale, quando si parla di gente di quel calibro: la loro vita stessa è da studiare attraverso le biografie approfondite traendone preziosissime informazioni: i carteggi del Vate ( il più grande seduttore della Storia), gli atteggiamenti posturali ed espressivi di Valentino ( l'unico ovviamente di cui si abbia testimonianza filmica), l'autobiografia-fiume di Giacomo Casanova. All'epoca, fino a Rodolfo Valentino, non usava scrivere "manuali" di seduzione, perchè chi davvero sapeva, faceva e non insegnava. Esistono naturalmente diversi memoriali a carattere pseudomanualistico redatti da vari autori, ma sono un cumulo di millanterie senza fondamenta, ossia roba inutile al più buona come letturina leggera nei pomeriggi estivi.

In ogni caso, in tutti e tre i casi citati, ma specialmente con D'Annunzio, ci si trova di fronte a seduttori naturali, ovvero a persone a cui veniva spontaneo agire come agivano, mettendo in pratica tutta una serie di comportamenti che invece coloro i quali non lo sono debbono necessariamente imparare. Quindi, ai giovani, agli afc ( si chiamano così?), e a tutti quelli che vogliono davvero progredire nel campo della seduzione ribadisco il suggerimento di studiarsi molto bene tutto ciò che riguarda questi personaggi, andando in biblioteca, acquistando testi, guardando e riguardando attentamente spezzoni di film su You Tube ( parliamo del grande divo pugliese, ma vale anche per altri personaggi del grande schermo). Sarà tempo benedetto e varrà più di qualsiasi manuale.

Guardiamo alla Natura: l'insegnamento più grande è l'esempio.

Edited by BetterMario
Link to comment
Share on other sites

Lightman
Avete mai riflettuto sul perché nonostante il nostro caro stivale vanta grandi seduttori del calibro di Gabriele D'Annunzio, Rodolfo Valentino e Giacomo Giovanni Casanova, che è simbolo di seduzione in tutto il mondo, ci ritroviamo oggi, nel 2010, a dover imparare la seduzione dalla lontana America??

Gli americani sono bravi a proceduralizzare tutto: a cercare bene in internet credo che si possa trovare un manuale anche per soffiarsi correttamente il naso...:)

Link to comment
Share on other sites

Antony765

Gli americani sanno semplificare anche i contenuti più complicati, credo che dipenda da questo!

Link to comment
Share on other sites

sully_5

Ragazzi, la verità è che gli Americani sono persone alla mano, è naturale che abbiamo trovato delle tecniche per insegnare la seduzione in modo chiaro e facilmente comprensibile per tutti. Se ci fate caso l'italiano medio parla tanto ma fa poco, ma spero di sbagliarmi anche un pò su questo hehe

Edited by sully_5
Link to comment
Share on other sites

PokerSte
Avete mai riflettuto sul perché nonostante il nostro caro stivale vanta grandi seduttori del calibro di Gabriele D'Annunzio, Rodolfo Valentino e Giacomo Giovanni Casanova, che è simbolo di seduzione in tutto il mondo, ci ritroviamo oggi, nel 2010, a dover imparare la seduzione dalla lontana America??

L'alunno Italiano che sorpasserà il maestro Americano

Link to comment
Share on other sites

Andreas
Non serve leggere alcun manuale, quando si parla di gente di quel calibro: la loro vita stessa è da studiare attraverso le biografie approfondite traendone preziosissime informazioni

Quante persone, senza aver un'infarinatura sui meccanismi della seduzione, son in grado di cogliere queste preziosissime informazioni?

Casanova, ad esempio, riempiva di regali le sue donne. Si prodigava in promesse d'amore e di fedeltà. Metteva le donne, che lui riteneva valide, sul piedistallo più alto.

Che insegnamento posso trarre da tutto ciò?

Gli americani, vedi Mystery, Jeffries, DeAngelo, han scritto spiegazioni dettagliate e fruibili per qualunque tipo d'individuo.

Quindi, mi sembra semplice capire perchè tutta la community della seduzione sia partita da loro.

Link to comment
Share on other sites

NET Iraj 90

E non scordiamoci di internet e i forum, anche Mystery postava nei forum.

Forum-> Corsi ->Libri ->TV&spettacolo->Fama.

Un tempo tutto rimaneva li', al massimo qualche libro ma un forum con ToT migliaia di iscritti non lo batte nessuno.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.