Jump to content

Desensibilizzarsi


NET Iraj 90
 Share

Recommended Posts

NET Iraj 90

Una delle prime cose che ho fatto in questo foro è lavorare sull'innergame, leggevo ebook, ho comprato libri e il mio frame cresceva.

Dopo ritornava tutto normale, il mio frame si abbassava.

Ritornavo a rileggere materiale e gli effetti ritornavano, ero piu allegro, piu' spensierato...

smetto di leggere e di metterci impegno nell'innergame e ritorno annoiato....

I commenti della gente, i film visti e libri letti, ogni cosa mi influenza e oggi ho capito una cosa: sono troppo sensibile.

Basta leggere un post, un report e mi sento veramente pompato, mi basta guardare un video, vedere qualcuno in azione su qualsiasi disciplina e tutto cio' mi rende energico..

ma, basta un commento, una battuta o un'esperienza negativa che tutto crolla.

Per me è facilissimo deprimermi ed è altrettanto facilissimo raggiungere un gran frame.

Ogni cosa mi influenza enormemente....... risultato? Ho il frame continuamente oscillante, giorni in cui mi sento Dio e giorni in cui mi chiedo se ci sto o ci faccio.

Quello che vi chiedo è: Come desensibilizzarsi dai fattori esterni? Come avere un frame saldo?

Preferirei essere sempre incazzato o sempre allegro, ma questa oscillazione mi fa sentire vulnerabile e mi da una personalita' non ben definita.

Illuminatemi.

Edited by NET Iraj 90
Link to comment
Share on other sites

  • Replies 26
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Tantra

    5

  • NET Iraj 90

    12

  • Direct

    2

  • JayGatsby

    2

TAuRus
Quello che vi chiedo è: Come desensibilizzarsi dai fattori esterni? Come avere un frame saldo?

c'è un modo: fregarsene.

l'oscillazione rimarrà comunque, magari non dipenderà più da fattori esterni, ma dal tuo corpo (variazioni ormonali, energetiche, ecc...)

più che altro mi sa che il punto è un altro: quando dici di avere il "frame alto" che fai? ovvero, quando hai il buon umore e ti senti pimpante fai qualche conquista?

Link to comment
Share on other sites

Ian

Non basta cercare di convincersi di essere forti per esserlo. Cercare di convincersi significa non esserlo e dire una bugia a se stessi.

Quello che racconti è una conseguenza ovvia. Ti faccio un esempio.

Se sai di essere una persona intelligente e viene un scemo da te e dice sei ignorante, tu gli dai peso? Ovviamente no.

Nel tuo caso è come se non fossi intelligente ma stessi cercando di fingere di esserlo. Intanto però viene uno che non è più intelligente di te e ti da dell'ignorante. Tu ti abbatti subito perchè sai di non essere intelligente, nonostante continui a ripetere a te stesso di esserlo.

Ora applica questo esempio al tuo caso specifico. Qual'è la battuta o il commento negativo che ti butta giu?

Edited by Ian
Link to comment
Share on other sites

elango71

Devi innalzare il tuo stato vitale in modo da farti scivolare addosso le critiche negative. Ottima la PNL in questi casi...

Link to comment
Share on other sites

NET Iraj 90

@Taurus:

Mi piacerebbe fregarmene, anzi, non solo mi piacerebbe, direi che è proprio il mio principale obiettivo. Ehmm.. quando il mio frame è alto, no.. non faccio niente. E' alto sempre in momenti di inattivita', es. postsarge, post-cosa bella.

@Ian:

Buona osservazione, non c'è un commento specifico. Cerco sempre di vederla al meglio anche se magari non è cosi' su ogni parte della mia vita. Purtroppo ogni segno esterno mi infligge piu del dovuto, probabilmente, come dici tu, proprio perchè so di non essere cio di cui cerco di convincermi di essere (scusate il gioco di parole). Che consigli in merito?

@Elango71:

Ok, Elango allora comincio a leggere PNL è liberta' che avevo comprato tempo fa' e non avevo ancora letto.

;)

Link to comment
Share on other sites

Direct

Ottima la PNL come ha scritto Elango, ed è anche ottimo fregarsene come ha scritto Taurus.

Quello che ti blocca è il volere controllare i tuoi stati emotivi quando tutto ciò che dovresti fare in realtà è semplicemente LASCIARTI ANDARE, fregartene dei problemi o delle frasi che ti smonterebbero.

Lasciarsi andare significa anche focalizzare meglio verso i tuoi obiettivi e ciò a cui ambisci nella vita.

Cerca di sapere come funzionano le cose nella tua mente e per questo la pnl la farà da padrone su tutti gli altri libri e materiali, ma oltre alla pnl, cerca di non "prendertela" troppo per i tuoi cambiamenti d umore, perché nel momento in cui il tuo focus si sposta dentro te, automaticamente tu non appari alpha (e finisci per sembrare insicuro, perché finisci per pensare 'cosa ho che non va?' e la cosa è piuttosto controproducente)

quindi paradossalmente per desensibilizzarti devi fregartene, e solo attraverso il fregarsene riesci a buttar via e fare scivolare tutti quei problemi e preoccupazioni che in realtà sno solo seghe mentali ;)

Link to comment
Share on other sites

NET Iraj 90

hai ragione. Sono un tipo che accumula tutto dentro.

Potrei infuriarmi e nessuno se ne accorgerebbe, perchè non faccio una piega, esternamente.

Beh, ho del lavoro da fare. Tanto. Grazie anche a te.

Link to comment
Share on other sites

Tantra

Non dare la colpa alla sensibilità che non c'entra niente. Anzi è un grande pregio e può aiutarti molto.

L'unico problema che vedo è motivazionale. Hai chiari gli obiettivi a Medio/Lungo periodo? No perchè se basta una frase/un commento/giornata storta per mandarti fuori rotta non va. Non è quello che vuoi. Certo non siamo robot programmati per la vittoria, ma nemmeno essere bandiere in balia del vento.

Chiariti gli obiettivi, o fai fuoco e fiamme di quello che hai intorno o non otterrai mai un cazzo.

Personale punto di vista;)

Link to comment
Share on other sites

NET Iraj 90

Ho pensato molto riguardo a questo tuo commento, Tantra.

Gli obiettivi li avrei anche chiari, ma con la motivazione si, hai ragione, non ci sono un granchè.

In merito a questo sorge la domanda:

Ma desideri davvero questi tuoi obiettivi?

Qua la risposta mi è complicata. Perchè mi sorge un problema:

1.Mi piace un traguardo.

2.Mi pongo l'obiettivo di arrivare a quel traguardo.

3.Comincio il lavoro che c'è per arrivarci.

4.Questo lavoro mi annoia, mi stanca→lo faccio male→ non mi soddisfa→il traguardo lo vedo lontano e sotto un'ottica peggiore.

5.Desisto, mi stanco del traguardo, non mi piace, è stato un errore.

Quindi la risposta è.

Mi piaceva, mo' mi sta annoiando, non mi piace piu' come prima.

Questo esempio vale per sport , ma ultimamente anche con lo studio. Dovrei studiare per gli esami, ma mi metto a giocare e fare altro, come i bambini delle elementari. Non riesco proprio a trovare la voglia.

Una cosa che sicuramente mi piace è l'assenza di doveri. Ma non credo sia realizzabile, per lavorare come ambisco devo studiare ma non riesco ad impegnarmi.

Edited by NET Iraj 90
Link to comment
Share on other sites

NET Iraj 90

Ho riflettuto sulla mia situazione, il problema principale che ne consegue è: la mia incapacita' di lasciarmi andare.

Di esprimere le emozioni e dire quello che voglio, è come se tutto passasse da un filtro inconscio.

La PNL mi aiuta in questo?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.