Jump to content

al supermercato


markino
 Share

Recommended Posts

markino

stamattina vado al supermercato a fare la spesa.

arrivato alla cassa, c'era un cassiera, carina, e una ragazza che stava pagando,

e già il mio primo pensiero, vado a quello dopo?

non lo faccio e vado dritto la, poggio i miei acquisit e aspetto.

di certo ero molto più calmo del solito, i primi frutti, ma proprio i primi, di ciò che imparo in questo forum, si cominciamo a intravedere,

infatti, se altre volte mi sarei messo a guardare intorno, evitando di seguire l'interazione,

stavolta seguo anche incuriosito da quello che facevano loro.

la cassiera chiede alla ragazza fin dove arriva la sua spesa, dopo c'erano i miei prodotti, io rispondo, "fin qui", ma al solito non lo guardo negli occhi e la mia risposta è a scatto, senza calma.

mi ripropongo sempre di guardare le ragazze negli occhi, ma poi da lontano è facile, da vicino, non mantengo lo sguardo manco un secondo, anzi mi sono accorto

che in situazioni di disagio parlo, ma non guardo negli occhi,

insomma il famoso radar delle donne, che rilieva il disagio, con me rileva di tutto.

a freddo dico ma che c...o mai poteva farmi sta cassiera, se la guardavo negli occhi e rispondevo allo stesso modo ma con calma, e magari sorridevo pure.

non so se avete qualche consiglio, certo sono solo all'inizio, ma forse condividere con chi ne sa di più lo ritengo utile.

Edited by markino
Link to comment
Share on other sites

TheItalianBull

potevi guardarla neglio occhi...non c'è assolumanete nulla di male anzi... la prossima volta fallo...esercitati

Link to comment
Share on other sites

  • 6 months later...
Hank Chinaski

stamattina vado al supermercato a fare la spesa.

arrivato alla cassa, c'era un cassiera, carina, e una ragazza che stava pagando,

e già il mio primo pensiero, vado a quello dopo?

non lo faccio e vado dritto la, poggio i miei acquisit e aspetto.

di certo ero molto più calmo del solito, i primi frutti, ma proprio i primi, di ciò che imparo in questo forum, si cominciamo a intravedere,

infatti, se altre volte mi sarei messo a guardare intorno, evitando di seguire l'interazione,

stavolta seguo anche incuriosito da quello che facevano loro.

la cassiera chiede alla ragazza fin dove arriva la sua spesa, dopo c'erano i miei prodotti, io rispondo, "fin qui", ma al solito non lo guardo negli occhi e la mia risposta è a scatto, senza calma.

mi ripropongo sempre di guardare le ragazze negli occhi, ma poi da lontano è facile, da vicino, non mantengo lo sguardo manco un secondo, anzi mi sono accorto

che in situazioni di disagio parlo, ma non guardo negli occhi,

insomma il famoso radar delle donne, che rilieva il disagio, con me rileva di tutto.

a freddo dico ma che c...o mai poteva farmi sta cassiera, se la guardavo negli occhi e rispondevo allo stesso modo ma con calma, e magari sorridevo pure.

non so se avete qualche consiglio, certo sono solo all'inizio, ma forse condividere con chi ne sa di più lo ritengo utile.

Non mi parlate di cassiere, io ho perso l'occasione dell'anno esattamente un mese fa. Mi chiedo ancora come sia possibile, è come sbagliare un gol a porta vuota con il portiere morto di attacco diarroico acuto a 100 metri da te. Lunedì pomeriggio, spesa all'ipermercato . Passando davanti alle casse, mi accorgo di una cassiera giovane e carina che si volta a guardarmi. Strano mi dico... la guardo anche io e mi accorgo che lei, incurante del cliente che le porgeva i soldi, continua a seguirmi con lo sguardo girando anche la testa. Benone... Faccio la spesa e decido ovviamente di andare a pagare proprio alla sua cassa. Purtroppo mi accorgo che è piena di gente e, nonostante lei sia una bella mora e io uno che non la vede da secoli, mi sposto verso la cassa di una vecchia acida orribile dalla pelle incartapecorita. Torno il mercoledì, questa volta punto dritto deciso alla sua cassa. Quando è il mio turno, mentre appoggio i prodotto sul rullo, la simpatica HBcassiera inizia a scherzare con la collega di fianco sul rinnovo del proprio contratto. Ad un certo punto, non so come e perchè, mi guarda e mi dice che purtroppo il contratto le sarebbe scaduto quel venerdì. Accidenti mi spiace, le dico, ma poco male ci sarà un lavoro migliore di quell'inferno lì... Lei mi dice che sicuramente ci sarà, ma essendo una studentessa quei soldi le servivano per l'università. Poi altre due parole, la saluto con sorrisone, lei fa altrettanto, pago e me ne vado. Decido per il giorno dopo di andare lì e chiederle direttamente di vederci per un caffè prima che la buttino fuori per sempre! E cosa accade? Accade che il giorno dopo vengo colto da influenza! Febbre alta, mal di gola, impossibilitato a fare una piccola spesuccia all'ipermercato... E così, cari amici, quando il lunedì successivo sono tornato al centro commerciale, non l'ho più trovata... La grande catena di distribuzione ha mantenuto la parola: non le ha rinnovato il contratto e mi ha mandato in bianco. Maledetto precariato!

Link to comment
Share on other sites

nonscordarmi

E no Hank, dovevi suggerirle qualcosa proprio durante l'interazione :-) Ci saranno altre cassiere prima o poi;-)

Link to comment
Share on other sites

norrick

bhe dai hank.. stavi imparando a mettere le marce! (vedi il mio post proprio alla tua risposta: sarging=guidare qui: http://www.italianseduction.club/forum/t-17986-lyons-vs-mystery/page__st__30).

solo una cosa è certa: la sfortuna non esiste! hai mancato l'interazione quando era il momento..

Link to comment
Share on other sites

Hank Chinaski

bhe dai hank.. stavi imparando a mettere le marce! (vedi il mio post proprio alla tua risposta: sarging=guidare qui: http://www.italianse...ry/page__st__30).

solo una cosa è certa: la sfortuna non esiste! hai mancato l'interazione quando era il momento..

Però cosa potevo fare, come passare da una fase di conoscenza durante la digitazione di un pin del bancomat ad una di "conosciamoci fuori da qui"? No perchè ci sono pochi minuti a disposizione e non è che si possa flirtare quando dietro di te hai dieci persona in coda che non vedono l'ora che ti togli di mezzo...

Link to comment
Share on other sites

norrick

eh sargiare la cassiera al supermercato richiede calibrazione massima, me ne rendo conto.

ma l'occasione te l'ha offerta lei:

HB: sai che venerdi mi scade il contratto?

qui ti ci butti a pesce con:

1: Hank: no, che peccato, e io che venivo qui al super solo per te (moolto C&F, mi raccomando). come faro a rivederti?

2: Hank: no, lo sapevo che in questo super non capiscono niente. dimmi come ti chiami, ti assumo nel mio supermercato!

3: Hank: accidenti, mi dispiace, ci sara sicuramente un lavoro migliore di quell'inferno li!

HB: sicuramente si, ma mi servono i soldi perche studio

Hank: ah si? e cosa studi?

HB: bla bla bla

Hank: ah si, figo? io faccio/conosco/ho sentito parlare di questa cosa fighissima in relazione a quella roba che studi tu, dovremmo farla insieme!

la gente in fila se ne deva andare a quel paese, in quel momento sei tu e l'HB e basta.

Link to comment
Share on other sites

and75rea19

Ci dovevi andare anche con la febbre.Dicevi che eri stato in Africa e ti eri beccato qualche strana malattia così non facevi neanche la fila (facevi scappare tutti) poi le dicevi che solo un suo bacio poteva guarirti.

Edited by and75rea19
Link to comment
Share on other sites

Hank Chinaski

eh sargiare la cassiera al supermercato richiede calibrazione massima, me ne rendo conto.

ma l'occasione te l'ha offerta lei:

HB: sai che venerdi mi scade il contratto?

qui ti ci butti a pesce con:

1: Hank: no, che peccato, e io che venivo qui al super solo per te (moolto C&F, mi raccomando). come faro a rivederti?

2: Hank: no, lo sapevo che in questo super non capiscono niente. dimmi come ti chiami, ti assumo nel mio supermercato!

3: Hank: accidenti, mi dispiace, ci sara sicuramente un lavoro migliore di quell'inferno li!

HB: sicuramente si, ma mi servono i soldi perche studio

Hank: ah si? e cosa studi?

HB: bla bla bla

Hank: ah si, figo? io faccio/conosco/ho sentito parlare di questa cosa fighissima in relazione a quella roba che studi tu, dovremmo farla insieme!

la gente in fila se ne deva andare a quel paese, in quel momento sei tu e l'HB e basta.

E' vero. Ecco le frasi giuste! Me n'è capitata un'altra la scorsa settimana sempre in quel centro commerciale e me la sono giocata male... la prossima volta mi scrivete cosa devo dire e io interpreto la parte alla al pacino..

Link to comment
Share on other sites

Hank Chinaski

Ci dovevi andare anche con la febbre.Dicevi che eri stato in Africa e ti eri beccato qualche strana malattia così non facevi neanche la fila (facevi scappare tutti) poi le dicevi che solo un suo bacio poteva guarirti.

embè questa è artiglieria pesante. ricorda che sto ancora sparando con la pistola ad acqua!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.