Vai al contenuto

Metodi di studio


dr.feelgood
 Condividi

Messaggi raccomandati

dr.feelgood

Ho letto diversi metodi per studiare e ricordare i più disparati argomenti, dall'antiche tecnica dei loci alle più moderne mappe mentali. Io ultimamente stò provando quest'ultime con piacevoli risultati ma probabilmente i metodi sono tanti quante le persone.

Voi come studiate? in quale modo riuscite a fare più economia di tempi e ad imparare meglio più in fretta?

Link al commento
Condividi su altri siti

Jumpy

Mappe mentali, senz'ombra di dubbio. Fin dal Liceo è una cosa che istintivamente ho sempre fatto: creare un percorso logico (che più divenire anche una vera e propria "net", rete) tra i vari passi/concetti che studio e riportarmelo su carta.

Il metodo che seguo è il seguente:

prima lettura -> seconda lettura, sottolineando -> definizione della mappa mentale.

Dopo, per ripetere, il libro posso anche buttarlo via ;) vado dritto sui miei foglietti con le mappe mentali ;)

E così mi son laureato e dottorato.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

lightsniper

E' un argomento interessante che interessa molto anche a me...del resto più tempo libero = più tempo da passare a sperimentare, non siamo tutti qui per questo :)

Dove trovo spiegato il metodo delle mappe mentali cui fai riferimento?

Link al commento
Condividi su altri siti

piacerebbe anche a me avere una spiegazione semplice della costituzione di mappe mentali. Sembra una cosa banale ma purtroppo difficilmente i professori o maestri ti dicono "come studiare", bensì si limitano ad un "leggi e poi ripeti tante volte". O si è fortunati e da soli si riesce a trovare il proprio metodo oppure è dura...

Link al commento
Condividi su altri siti

Jumpy

Ma insomma, 'sti giovani d'oggi... ma siete proprio una massa di culi mosci?! :D

Googlate "mappe mentali pdf" e troverete anche un freeware per tracciarle.

Link al commento
Condividi su altri siti

ahahah ti giuro ho cercato tempo fa però era un casino la spiegazione :D

Link al commento
Condividi su altri siti

Ethan_Hunt

Per le materie matematico-scientifiche (applicative) ho sempre puntato ai grafici e quindi a derivarne analitcamente le conclusioni...

Invece quando si tratta di normali pagine scritte, io quando leggo=imparo subito...non faccio una lettura e dopo rileggo, no imparo quel tot di pagine come se fosse ultima volta...se poi ho tempo durante la giornata mi domando a mente da solo qualche cosa...se so rispondere tutto bene, se ho dubbi li frugo rileggendo la parte interessata...da quando utilizzo questo metodo quasi tutti 30 all'univ ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

dr.feelgood

Per le materie matematico-scientifiche (applicative) ho sempre puntato ai grafici e quindi a derivarne analitcamente le conclusioni...

Invece quando si tratta di normali pagine scritte, io quando leggo=imparo subito...non faccio una lettura e dopo rileggo, no imparo quel tot di pagine come se fosse ultima volta...se poi ho tempo durante la giornata mi domando a mente da solo qualche cosa...se so rispondere tutto bene, se ho dubbi li frugo rileggendo la parte interessata...da quando utilizzo questo metodo quasi tutti 30 all'univ ;)

Può funzionare come non, devi avere una mente che è una spugna oltre che essere molto interessato. Diciamo che è un metodo per poche persone mentre le mappe mentali funzionano universalmente e se ti trovi bene con questo metodo probabilmente con le mappe mentali fai miracoli.

Per farla breve le mappe mentali si basano su una struttura nella quale l'idea centrale è scritta al centro del foglio e da queste partono molte diramazioni, ogni concetto è espresso nel modo più sintetico possibile e si cerca di affiancarlo ad un disegno significativo anche se a volte, per economia di tempo salto il passaggio "disegno" collegando un'immagine al concetto solo mentalmente. Le diramazioni, per intenderci, sono ad albero.

E' un metodo vincente per diversi motivi, per prima cosa il nostro cervello struttura le informazioni proprio in questo modo, in secondo luogo si sfrutta la memoria visiva che è quella più potente e facilmente assimilabile e in terzo luogo sfruttiamo sia la parte conscia (razionale) che quella inconscia (creativa) della mente creando le associazioni.

All'inizio può essere difficile organizzare una mappa mentale ma via via che si utilizzano diventa sempre più semplice fino a riuscire a strutturarne alcune addirittura a mente. La difficoltà stà nel trovare il giusto modo di sintetizzare i testi in parole chiave ed esprimerli con parole.

Link al commento
Condividi su altri siti

Jumpy

bensì si limitano ad un "leggi e poi ripeti tante volte".

E' un metodo che, almeno per me, funziona quando studio musica.

Invece quando si tratta di normali pagine scritte, io quando leggo=imparo subito...non faccio una lettura e dopo rileggo, no imparo quel tot di pagine come se fosse ultima volta...se poi ho tempo durante la giornata mi domando a mente da solo qualche cosa...se so rispondere tutto bene, se ho dubbi li frugo rileggendo la parte interessata...da quando utilizzo questo metodo quasi tutti 30 all'univ ;)

Può funzionare quando hai a che fare con argomenti descrittivi e/o nozionistici, ma quando ti trovi davanti pagine e pagine di formule ed equazioni devi per forza costruirti una mappa mentale... o meglio, il tuo cervello se la crea anche se non te ne accorgi, perché appunto, funziona così ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

E' un metodo che, almeno per me, funziona quando studio musica.

ah beh, su questo sono d'accordo. Quando devo suonare è certamente il metodo migliore... ma solo in quel caso!

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...