Vai al contenuto

l'impatto della società moderna sulla figura maschile


Renegade
 Condividi

Messaggi raccomandati

Ciao ragazzi,

è da un pò ormai che penso a questo argomento, e credo sia interessante discuterne tutti insieme. In diverse discussioni nel forum ho già trovato accenni a questo argomento, ma ho pensato di aprire un topic dedicato per approfondire :).

Secondo voi, per quale motivo la figura maschile che ci è stata inculcata negli ultimi decenni è totalmente diversa da quella che veniva trasmessa un tempo? E quanto questo ha effettivamente impattato sull'uomo in generale e sulla vostra crescita personale in particolare?

Mi spiego meglio: se guardiamo film classici, quali "Casablanca", "Via col vento", o semplicemente se parliamo con i nostri genitori e ancor più con i nostri nonni (e nonne), ci rendiamo ben conto che l'uomo di un tempo raramente soffriva di timidezza, raramente aveva paura di

"aprire" delle ragazze, e insomma era in genere molto più "uomo" di quanto ci viene invece fatto credere oggi.

Ultimamente, grazie anche al forum che mi ha aperto gli occhi, ho iniziato a notare quanto la televisione, il cinema, i discorsi con gli amici, siano totalmente improntati alla "divinizzazione" della donna.

Sto vedendo Big Bang Theory, che è un esempio lampante di quanto dico. Ma anche se pensiamo a serie tv di qualche anno fa come Friends, o a qualunque altra commedia o film degli ultimi anni (vedi Transformers, il primo che mi viene in mente), la situazione tipica è

"Lei è la dea, bellissima, la donna dei sogni, lui il timido, bravo ragazzo, che non riesce a parlarle. Tipicamente lei sta col belloccio senza cervello, fin quando verso la fine del film non si accorge del "bravo ragazzo" e LEI fa il primo passo per spingerlo a trovare il coraggio di dichiararsi".

Quando abbiamo perso il nostro ruolo di uomini? Perchè è successo? Io, personalmente, fin quando non ho conosciuto il forum, sono cresciuto con questo assurdo modello comportamentale imposto dalla società (è una cosa molto subdola, ripeto fino alla scoperta del forum non capivo

per quale motivo non risultassi attraente per le ragazze, nonostante sia pieno di buone qualità e sia tutt'altro che brutto), ma vorrei capire che cosa è successo.......mi fa incazzare questa situazione, e tutte le stroxxate che ci vogliono dare in pasto!

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

BackToLife

è l'intera società che si sta femminilizzando.

Non si può più parlare di virilità, non si può più parlare di maschilità. Chi l'ha voluto ? Non saprei, ma è un processo

già avviato da diverso tempo (in occidente almeno).

Uguaglianza e parità dei sessi hanno come risvolto negativo proprio questo, la perdità della mascolinità/virilità.

Donne sempre più uomini e uomini sempre più Donne.

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

maxcavezzi

si è un processo in atto nella società,come ha giustamente e correttamente osservato,

sulle motivazioni non mi esperimo perchè non mi sembra qui la sede di mettersi a fare sociologia da bar

Link al commento
Condividi su altri siti

si è un processo in atto nella società,come ha giustamente e correttamente osservato,

sulle motivazioni non mi esperimo perchè non mi sembra qui la sede di mettersi a fare sociologia da bar

Bè, è un forum dedicato alla crescita personale....da bravo ingegnere, per trovare la soluzione (ovviamente applicabile nella sfera personale, è difficile cambiare la società) mi piacerebbe prima raccogliere un pò di opinioni sulle possibili cause del problema :)

Aggiungo che fra l'altro, mi pare piuttosto evidente che alle donne questo processo in corso non è che piaccia così tanto. Quante volte capita di sentire ragazze/amiche/conoscenti che si lamentano del fatto che l'uomo non ha più le palle per farsi avanti o per prendere l'iniziativa?

E quanto è apprezzata questa caratteristica quando viene riscontrata? Una mia amica (amica amica ;) ), che ho recentemente provato a k-closare (apparentemente senza successo a causa della friend-zone, ma vedremo ;) ) ha ammesso comunque di aver apprezzato tantissimo

il fatto che senza scuse, senza alcool e senza mezzi termini ho provato a baciarla. Così come le donne in generale (ma questo è già risaputo, è inutile sottolinearlo) apprezzano quando qualcuno "rompe" le regole sociali non offrendo da bere ad esempio, o facendo battute anche piuttosto cattive

("Ciao carissima, da quanto tempo? Stai bene con qualche chilo in più!" è una delle mie preferite rofl.gif), davanti alle quali gli AFC del gruppo ti guardano storto e ti biasimano, consolando la "povera" ragazza appena insultata. Inutile sottolineare che lei nel seguito della serata dà molta più attenzione a me che a loro cool2.gif

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

Kobol

Le donne stanno smettendo di mettersi le gonne, cavolo lo trovo un bellissimo indumento, molto femminile che sta andando perduto.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

TheItalianBull

La società ha cambiato l'uomo perchè è cambiata la figura della donna, e questa ne è la conseguenza...

Io credo che il femminismo sia la cosa più anti-femminista che ci sia al mondo...l'uomo è uomo e la donna è donna ed è giusto che sia così.

Oggi la donna sta diventando sempre più uomo, sempre più aggressiva, questo può far piacere certe volte, ma a lungo andare lascia un gusto di amaro in bocca. Io vorrei trovare una donna che arrossisce ad un mio complimento o ad un mio tentativo di approccio...non ne esistono più.

L'uomo per compensare questa aggressività femminile deve sempre dimostrare di più, ho un amico che racconta balle su balle in palestra dicendo che esce con tante ragazze quando è palesissimo che non ha mai baciato. Oggi la società si basa sull'opinione che gli altri hanno di te e questo è sinonimo dell'insicurezza maschile destata in parte dal cambiamento della figura femminile e per questo l'uomo devo essere avere sempre il cazzo all'insù, sempre sicuro di se, deve sempre voler scopare. Si è persa l'umanità della persona. "Luoghi" come IS sono importanti anche per questo...per cambiare prospettiva, per tornare ad essere uomini, in tutti i sensi...

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

capitansomaro

Secondo voi, per quale motivo la figura maschile che ci è stata inculcata negli ultimi decenni è totalmente diversa da quella che veniva trasmessa un tempo?

E quanto questo ha effettivamente impattato sull'uomo in generale e sulla vostra crescita personale in particolare?

Quando abbiamo perso il nostro ruolo di uomini?

Perchè è successo?

se mi limitassi alle domande, potrei leggerle anche in tono neutro, come domande poste per una ricerca di risposte che vogliono comprendere, senza esprimere un giudizio.

leggendo però le tue considerazioni, che accompagnano le domande, non posso non intendere le tue domande che con una punta di negatività, di pessimismo, di dispiacere. come un qualcosa di perduto, una cacciata dal giardino dell'eden, dove una volta si stava bene e adesso non abbiamo più diritto di frequentazione.

Renegade. come puoi sentirti un "fortunato", un carismatico, un maschio alpha, un vincente, uno che fa succedere le cose.....SE SEI FORTUNATO E NON LO SAI?

Io non c'ero, anche se mi sarebbe piaciuto esserci, negli ultimi diecimila anni. parlo di questi millenni perchè, se ti fidi dei libri di storia, te ne puoi fare un'idea. bene. io mi fido.

la nostra condizione di UOMINI, non è mai stata così fortunata. Quelle delle donne, come incremento di fortuna, è addirittura superiore alla nostra. Siamo passati dal violentare al fiume la donnina che ci piaceva e che lavava i panni, come opener contestuale, all'assediare le città per poi prendere, col ferro e col fuoco, schiave, passndo poi per l'ostia e la comunione per avvicinare una donna, silenziosa e succube, all'uscita di una chiesa.

io preferisco tenermi gli effetti collaterali che tu descrivi, e sui quali sono solo in parte d'accordo, e sapere che posso parlare con una per strada, che lei probabilmente non arrossirà e mi risponderà, e che avrà una mente non oppressa e capace di criticare, che possa essere libera di mandarmi a cagare, piuttosto che essere MASCHIO, per diritto di nascita, e recitare più o meno bene la mia particina...tanto è uguale, perchè anche se la recito male, ci sarà una donna che è obbligata a recitare la sua particina da FEMMINA.

le cose finora scritte e viste in negativo, in cui, in sintesi, pare perduto il ruolo antico di maschio, io le considero invece una grandissima fortuna. solo cento anni fa probabilmente a quest'ora e alla nostra età, stavamo tutti con una zappa in mano a bestemmiare e togliere i sassi da un terreno infame, che non permetteva di coltivare nulla...e se non magni, non scopi.

scegli tu chi sta meglio o chi sta peggio.

per usare le parole tanto di moda, non sarai mai un maschio alpha se non ti rendi conto di essere estremamente fortunato.

ps diffido sempre da chi parla per tautologie

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

maxcavezzi

premesso che si fa sociologia da bar.. vi dico cosa penso io.

Risparmiamoci i retaggi preistorici in cui la donna badava alla caverna con la prole e l' uomo usciva a caccia.. partiamo da una trattazione più

recente.

L' uomo è cambiato perchè ha subito alcuni eventi apparentemente a lui estranei tra cui soprattutto la grande emancipazione femminile:

si è passati da una figura femminile che non lavorava, stava in casa a crescere bambini ed aspettare il maritino la sera, spesso non guidava,

non frequentava palestre,si sposavano molto prima ( sostanzialmente dai 23-24 anni la donna entrava in una spirale che la sottraeva seriamente

dal 'mercato'.)

La donna ora ha libertà economica, molta meno pressione sociale, ampia scelta di partner sessuali, quindi perchè sopportare lungamente rapporti

soffocanti come facevano le nostre nonne?? Quello che prima stava in piedi grazie all' abitudine e alla moralità sociale ora si scontra con una

cultura individualista.

La donna ora prende l ' inziativa, e non si limita a scegliere in quella limitata cerchia di persone che le stavano intorno per motivi geografici

come facevano le nostre nonne.

anima gemella?? ma come è possibile che la trovavano tutti in paeselli di 300 anime.. la donna sceglieva già ok, ma sceglieva tra una ristretta rosa

di pochi compaesani che le ronzavano intorno...

L' uomo che ha dormito per secoli sugli allori su una posizione di superiorità dovuta alla non reale possibilità di scegliere liberamente il compagno

da parte delle donne e sulla sostanziale definitività della scelta fatta in giovanissima età.

La libertà sessuale della donna è data anche da metodi contraccettivi e di interruzione di gravidanza a portata di tutte: mentalmente sanno di avere

questo salvagente di emergenza e rende più frivola e meno definitiva la scelta del compagno.

Diciamocelo i nostri nonni si davano da fare per essere scelti, ma poi sostanzialmente si potevano sedere sugli allori dando sostanzialmente per definitivo

il rapporto, grazie anche alla sostanziale non libertà femminile.

Modificato da maxcavezzi
  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Kobol

La cosa buona di tutto questo è che all' uomo è permesso esprimere la propria emotività, prima doveva dimostrarsi sempre forte e deciso ora può piangere e mostrarsi frage.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

La cosa buona di tutto questo è che all' uomo è permesso esprimere la propria emotività, prima doveva dimostrarsi sempre forte e deciso ora può piangere e mostrarsi frage.

Il problema è che l'uomo si sta adagiando anche su questo......

E ricollegandomi ai discorsi precedenti, si tende a pensare che "tanto l'iniziativa la prendono loro" e si aspetta, si aspetta.....e ci si indebolisce sempre più!

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...