Vai al contenuto

Essere PUA vuol dire essere un po' falsi?


Pictor
 Condividi

Messaggi raccomandati

Pictor

Analizzando i post in queste settimane che sono da queste parti ho tratto davvero tanti insegnamenti, tante dritte che non vedo l'ora di mettere in pratica in un periodo di frame migliore che spero arrivi presto.

Allo stesso tempo però mi chiedevo: essere PUA vuol dire un po' essere falsi?

Mi piacerebbe si aprisse un dibattito in tal senso e che ciascuno dicesse la sua.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 29
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

  • John Difool

    5

  • ataru

    4

  • XAX

    3

  • Spartacus

    3

Miglior contributo in questa discussione

Immagini Pubblicate

John Difool
Analizzando i post in queste settimane che sono da queste parti ho tratto davvero tanti insegnamenti, tante dritte che non vedo l'ora di mettere in pratica in un periodo di frame migliore che spero arrivi presto.

Allo stesso tempo però mi chiedevo: essere PUA vuol dire un po' essere falsi?

Mi piacerebbe si aprisse un dibattito in tal senso e che ciascuno dicesse la sua.

Ho già risposto in passato a questo dubbio amletico e la risposta è su fidst: http://www.fidst.net/page.php?id=24

Avere cura di piacere e farlo in modo sano e costruttivo non ha nulla a che vedere con la falsità. Anzi si potrebbe tranquillamente sostenere che chi non è in grado di farlo è una persona arrogante e incapace di relazionarsi col prossimo, per insicurezza o altro.

Il fatto di puntare a spogliare una donna come dico nel post su fidst è solo una fantastica scusa per imparare a rapportarci col prossimo.

Le donne sono ottime "cartine tornasole" del nostro rapporto con noi stessi e con gli altri e ci aiutano a migliorarci.

Forse il tuo dubbio è riferito al canned? Be', in effetti, sarà forse per questo che non lo uso mai e poi mai ;)

JDF

Link al commento
Condividi su altri siti

XAX
Forse il tuo dubbio è riferito al canned? Be', in effetti, sarà forse per questo che non lo uso mai e poi mai ;)

JDF

Forse ha ancora una visione "sincera" di ciò che dicono e che fanno le HB.

Regola numero 1: tutte le parole che escono dalla bocca di una HB sono sempre manipolate per "un certo fine".

Regola numero 2: tutto ciò che l'HB fa e non fa è sempre manipolato per "un certo fine".

Regola numero 3: più l'HB appare sincera e più la manipolazione è stata efficace

Regola numero 4: se l'HB appare palesemente non sincera, valgono le regole 1 e 2.

Regola numero 5: rimanere sinceri, spontanei, schietti ed onesti in ogni caso, porta alla cronicizazione del "F" in ogni AFC e rAFC.

Consiglio: imparare a memoria "L'importanza di chiamarsi Hernest" di quel genio di Oscar Wilde

Link al commento
Condividi su altri siti

ciccio
essere PUA vuol dire un po' essere falsi?

Che tu sia un AFC, un PUA o qualunque cosa in mezzo, quando hai a che fare con una persona che ti interessa dirigi le tue parole e le tue azioni in modo da massimizzare la probabilita' di portare l'interazione nella direzione che preferisci. Questo in ogni campo, non solo in quello della seduzione: tutti in qualsiasi circostanza indossiamo una sorta di maschera che nasconde il nostro vero essere, talvolta anche a noi stessi.

Vabbe', un po' di filosofia da quattro soldi per dire una cosa abbastanza semplice: un AFC che interagisce con una donna E' FALSO almeno quanto un PUA, anzi probabilmente di piu', in quanto tende ad impersonare quello che lui crede la donna voglia, rinnegando spesso il suo vero essere; un vero PUA invece RESTA SE STESSO anche al cospetto di un'HB10.

Insomma il fatto di essere AFC o PUA a mio parere non ha molto a che spartire col fatto di essere falso o meno; la differenza fondamentale fra le due categorie e' che il PUA, quantomeno, ha imparato ad essere falso nel modo giusto senza darsi la zappa sui piedi (v. zerbinaggio ecc.).

--

C.

Link al commento
Condividi su altri siti

noce

Sì e no, in quanto le tecniche sono uno strumento e non necessariamente una maschera!

Sì: ti vuoi closare a tutti i costi una HB (che sarà una futura “sedotta e abbandonata”): l’approcci, cerchi di capire quello che vuole (il principe azzurro, lo stronzo,…), trovi il suo punto debole e colpisci! Tutto indipendentemente da come sei, quindi hai “messo una maschera” e “usato” le tecniche per raggiungere un particolare scopo.

No: vuoi un flirt con una tipa e glielo fai capire: non menti, la scelta sta a lei!

No: vuoi una LTR, con una base più solida: idem, glielo fai capire e anche in questo caso non menti!

Senza dimenticare un altro elemento: sto sperimentando che le tecniche potenziano la personalità, in particolare sotto due aspetti: aiutando ad esprimerla meglio e ad entrare più facilmente in rapporto con gli altri. Pensa, a mo’ di esempio, all’essere alpha e all’aver vinto la timidezza: una volta che hai fatto tue queste caratteristiche, tu risulti più “seduttivo”, in quanto si tratta di qualità che sono diventate parte di te, non perché sono una maschera (per essere precisi, la maschera te la sei tolta: quella dell’AFC e delle sovrastrutture sociali --> cfr. “essere uomo” di JDF). Mi viene in mente l’esempio del fisico: vai in palestra e ti fai un bel fisico: è ovvio che sei cambiato rispetto a prima e risulti più seduttivo, ma non è una maschera, non vuol dire mentire!

e ancora: tutti quelli che fanno gli zerbini con le HB sono necessariamente sinceri? considera queste tecniche come un modo tra i tanti per trattare con le donne. punto. è quello che ci sta dietro che fa la differenza tra vero e falso.

Cioè:

- le tecniche sono un mezzo, quindi sei tu che decidi il loro buono o cattivo uso!

- quanto sei cambiato dentro grazie a loro, è altro rispetto alle finalità che vuoi raggiungere e al modo con cui vuoi raggiungerle!

- la maschera è altro ancora!

Link al commento
Condividi su altri siti

Spartacus
Analizzando i post in queste settimane che sono da queste parti ho tratto davvero tanti insegnamenti, tante dritte che non vedo l'ora di mettere in pratica in un periodo di frame migliore che spero arrivi presto.

Allo stesso tempo però mi chiedevo: essere PUA vuol dire un po' essere falsi?

Mi piacerebbe si aprisse un dibattito in tal senso e che ciascuno dicesse la sua.

Il fine giustifica i mezzi.

Link al commento
Condividi su altri siti

..:: - Gil - ::..
Regola numero 1: tutte le parole che escono dalla bocca di una HB sono sempre manipolate per "un certo fine".

Regola numero 2: tutto ciò che l'HB fa e non fa è sempre manipolato per "un certo fine".

Regola numero 3: più l'HB appare sincera e più la manipolazione è stata efficace

Tenderei a sottolineare il fatto che non è "parlano la fine di... agiscono con il fine di..." ma è il loro inconscio che le porta a comportarsi così. In altre parole, non pensano di comportarsi così, conscie di farlo, ma agiscono così perchè il loro inconscio le fa agire in quella maniera.

A supporto di tale tesi c'è da dire che se io chiedo ad un amica che non ha alcun seocnod fine con me come devo comportarmi in fase di seduzione, lei mi dirà semrpe e comunque di comportarmi come un perfetto AFC... e non perchè volgia essere stronza con me, ma perchè razionalmente non riesce a far ragionare il suo inconscio!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciccio88
Il fine giustifica i mezzi.

Come non quotarlo in pieno :D

Link al commento
Condividi su altri siti

XAX
Tenderei a sottolineare il fatto che non è "parlano la fine di... agiscono con il fine di..." ma è il loro inconscio che le porta a comportarsi così. In altre parole, non pensano di comportarsi così, conscie di farlo, ma agiscono così perchè il loro inconscio le fa agire in quella maniera.

Hai perfettamente ragione.

Però è il solito discorso.

Se lo fanno coscientemente, o lo fanno per loro istinto, o lo fanno per educazione, in una prima fase può anche non interessarci :)

Quello che ci interessa è sapere che il fenomeno esiste e che dobbiamo farci i conti se vogliamo un game efficace :)

Almeno, questa è stata una delle prime grandi rivelazioni che ho avuto io.

Link al commento
Condividi su altri siti

ataru

Non vorrei andare off-topic ma ci sono due dubbi "filosofici" che mi sono venuti da quando frequento IS:

1) Se le "gabbie sociali" dell'educazione ci rendono AFC e quindi ci fanno del male, perche' viene insegnata quel tipo di educazione? Forse perche' senza un minimo di contenimento dei nostri desideri ci scanneremmo tutti? Oppure per permettere a pochi eletti che hanno capito le regole del gioco di emergere sulla massa degli AFC violando le regole del gioco che loro stessi hanno imposto? Anche se l'educazione veniva in in passato imposta proprio nelle classi sociali dominanti.

2) Vale la pena di avere una LTR con una HB dato che con lei la vita e' una "guerra" fatta di ST da parte sua e di push & pull e neg da parte nostra? E' per questo che qui viene un po' stigmatizzata? (minchia che bella parola) Forse questo spiega gli uomini da vignette della settimana enigmistica che sposano una UG (le UG non fanno ST) con i bigodini, le pantofole e il mattarello e poi la cornificano tutta la vita con brevi relazioni con HB di passaggio?

Ciao a tutti

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...