Vai al contenuto

GIOCO DAVVERO SCADENTE


rosebud
 Condividi

Messaggi raccomandati

rosebud

Ragazzi

col capo cosparso di cenere devo raccontarmi cosa mi è successo oggi pomeriggio.

Passo per delle commissioni da via Largo Respighi, accanto ad una caffetteria. Vedo una ragazza con un fisico pazzesco ma molto minuta, pantacollant e piumino. A prima vista sembra una maraglietta, una di periferia un po' incazzosa :)

C'è qualcosa però che mi attrae in questa ragazza, l'ho letta male...

Osservo meglio, rallento il passo. Ha i capelli nerissimi raccolti perfettamente all'indietro (non c'è un capello fuori posto), lucidi. Calza degli stivaletti bassi col pelo, e cammina con i piedi a papera (cosa che mi arrapa molto).

Ci sono, ora ho capito. È una ballerina. Lei mi nota, è un attimo, ma mi ha visto. Attraverso la strada per dirle che secondo me è una ballerina, purtroppo sfuma perchè si ferma esattamente davanti l'entrata del Teatro comunale, sotto un cartello enorme e colorato con la scritta CINDERELLA.

-sei una ballerina vero?

-si

la guardo bene negli occhi e mi ci perdo dentro. Sono due notti senza luna. La pelle è avorio. È una HB10 ma se esistesse l'11 sarebbe HB12.

-l'ho capito da come tieni i piedi (e mimo il gesto coi miei)

-annuisce

(sento che ha molta sicurezza)

-balli in questo spettacolo ? - dico indicando senza guardarlo il cartellone che pende sulle nostre teste

-si

- e che ruolo hai

- Cinderella.

Lo ammetto, sono confuso. Che figura. Ingoio. Mi blocco un nanosecondo. Sento un misto di terrore e di felicità, come ogni volta che sento odore di VERA PREDA, mi dico

:)

- che colpo di fortuna! -

e contemporaneamente

:o - che sfiga ! -

e di nuovo

:lol: - ah ah ah adesso ti voglio ! adesso vediamo di cosa sei capace...

ma purtroppo devo ammettere da qui in poi il gioco è stato pessimo;

-ah. Quindi ho beccato una superstar! Dovrei farmi una foto con te?

Lei mi guarda, sembra cercare di decifrarmi, ma ha un cellulare in mano (lo noto solo ora, da dove è spuntato?) ed è illuminato. Lo sguardo mi cade sul monitor. Sta squillando? Stava componendo un numero?

- quindi hai anche tu un lato oscuro?

-come?

- si, come in Black Swan, un doppio cattivo

il suo volto si apre in un sorriso, ha capito di cosa parlo, e contemporaneamente trasforma quel sorriso stupendo in un sorrisino malizioso, mi guarda di traverso e mormora

-chissà... :cool2:

mi lascia di stucco :love: riesco solo a dire un insensato - Ooohhh- ma non del tutto da scemo...diciamo con una punta di ironia.

La lenza mi stava segando la mano, sentivo l'acqua fredda pungermi il viso, il mostro mi stava scappando, tirava sempre più e la barca rischiava di rovesciarsi, dovevo fare qualcosa MA COSA :shok:

- vabbè...

:badteeth:

....mi vergogno a scriverlo qui, esponendomi alla gogna pubblica...

le ho detto, con il massimo del sarcasmo che sono comunque riuscito a metterci all'ultimo minuto

-"vabbè" significa che devo andarmene?

:azz: :azz: :azz: :azz:

- devo fare delle cose

- ok scusami ( :shok: ????di cosa???) non volevo essere invadente ( :shok: :shok: cosa stai dicendo? :BangHead: :BangHead: :BangHead: :BangHead: )ciao. In bocca al lupo per la serata. (rompiti una gamba, cazzo)

-ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

rosebud

potevo accellerare il gioco in qualunque momento.

Potevo dirle

- dovrei fare una foto con te? Ah eri già pronta col cellulare in meno? Allora sei tu che la vuoi con ME-

- Cinderella? E il tuo principe dov'è?

mille battutine sceme su scarpette di cristallo/cavallo bianco/castello/carrozza-zucca e mille minkiate non me nè venuta nemmeno una :cray: :cray: :cray:

Link al commento
Condividi su altri siti

rosebud

Poichè le cose possono solo peggiorare, visto che avevo dato un calcio ALLA RAGAZZA DELLA MIA VITA, mi allontano entro nella suddetta caffetteria, a riflettere sulla mia stronzaggine. Mi siedo, mi tolgo il cappotto, cerco un giornale da leggere, lo appoggio sul tavolo. Vado al bancone e ordino un caffè alto e quando mi giro c'è lei con una sua amica HB9 e un altro tizio apertamente frì frì.

Mi ritrovo a giocare nervosamente con una biro trovata lì per lì sul bancone. Mi giro a guardarla in faccia. Le sorrido. Lei mi sorride e io mimo un gesto con la bic sul mio avambraccio sinistro (scoperto) - mi fai l'autografo ? mi scrivi "cinderella" -

:caccaaa:

ma perchè? :confused: :confused: :confused::BangHead: :BangHead: :BangHead: :BangHead: :azz: :azz: :azz::Slap_emoticon_V2: :Slap_emoticon_V2: :Slap_emoticon_V2::wanker: :wanker: :wanker::testone::shok: :shok: :shok::help: :help: :help:

l'amica le sorride, fiera. evidentemente crede che in qualche modo abbia riconosciuto cinderella, come se fossi un appassionato di balletti.

No cara, non l'ho riconosciuta, è solo che sono un cretino e mi sto sabotando da solo...

almeno ho la dignità di girarmi immediatamente, prendere il mio caffè(un minimo di social proof, mi conoscono in quella caffetteria, saluti eccetera) e andare a sedermi.

La HB15 si siede più o meno davanti a me.

In 10 minuti non ho mai alzato lo sguardo.

Non so se mi abbia mai guardato.

A un certo punto sono usciti, e io finalmente mi sono rilassato.

Link al commento
Condividi su altri siti

trb

normale,i primi tempi e con hb che meritano si resta spesso a bocca aperta non sapendo che dire.

Link al commento
Condividi su altri siti

rosebud

La lenza mi stava segando la mano, sentivo l'acqua fredda pungermi il viso, il mostro mi stava scappando, tirava sempre più e la barca rischiava di rovesciarsi, dovevo fare qualcosa MA COSA :shok:

AMARO MONTENEGRO

Link al commento
Condividi su altri siti

rosebud

normale,i primi tempi e con hb che meritano si resta spesso a bocca aperta non sapendo che dire.

primi tempi 'na sega! :sorry: non sono i primi tempi, e ho avuto a che fare anche con HB10..questa era di più...aveva un'aura..forse è questo il fascino che emanano gli artisti "arrivati" ?? Lo ammetto, ero in soggezione.

Link al commento
Condividi su altri siti

rosebud

in pratica quando sono rimasto in silenzio non ero a bocca aperta come un AFC, stavo mantenendo un forte EC con lei, con un mezzo ghigno sulla faccia. Aveva appena detto "chissà". Col mio silenzio ho provato a forzare uno IOI, speravo uscisse da quella serie di monosillabi che aveva sciorinato. Lei non è stata al gioco. Fissandomi negli occhi ha detto:"vabè"...

non potevo che ejectare... :sorry:

Link al commento
Condividi su altri siti

Andre.

Ahimè quanto ti capisco! Io ho detto la stessa identica cosa "vabbè significa che devo andarmene?" :shok:

Me la ricorderò sempre questa cazzata colossale :(

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Amon

La lenza mi stava segando la mano, sentivo l'acqua fredda pungermi il viso, il mostro mi stava scappando, tirava sempre più e la barca rischiava di rovesciarsi, dovevo fare qualcosa MA COSA :shok:

:DD Stupenda descrizione del momento, molto hemingwaiana. :appl:

Curiosità: Largo Respighi a Bologna?

Link al commento
Condividi su altri siti

rosebud

:DD Stupenda descrizione del momento, molto hemingwaiana. :appl:

Curiosità: Largo Respighi a Bologna?

Grazie grazie...

se la letteratura mi aiutasse anche nell'impezzo ogni tanto...

cmq si, Bologna ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...