Vai al contenuto

il seduttore inconcludente


ros
 Condividi

Messaggi raccomandati

Pensavo fosse un problema mio, ma poi ho trovato questo articolo su Internet:

"scopre con facilità il numero di telefono della ragazza che lo interessa o lo chiede apertamente per corteggiarla con sms e telefonate, magari qualche mail, magari un invito a cena. Sa usare le parole giuste al momento giusto, provoca, stuzzica fantasia e curiosità. Capita anche che riesca ad accendere in lei il desiderio di scoprire "quanto sarebbe bello". Poi però sparisce, più nulla, come volatilizzato. E una rimane li, senza sapere bene cosa pensare e come comportarsi, sentendosi un po' sedotta (perché con le sue parole alla fine è riuscito a far capitolare la sua preda) e abbandonata, ma prima che si sia arrivati alla parte più piacevole. Perché? Colpa della nuova schiera di uomini seduttori, tutti figli del contemporaneo inno al disimpegno.

E' la sindrome del conquistatore inconcludente, dell'uomo che fugge, o meglio, che evita, e che agisce solo per soddisfare il proprio bisogno egoistico e di appagare la propria vanità. E se è vero che le donne di oggi spiazzano perché sono più impegnative e chiedono di più in termini di presenza e confronto, è altrettanto vero che difficilmente si può parlare, in questi casi, del povero maschio disorientato da un'identità femminile in continuo movimento, dal momento che in genere si tratta di uomini essenzialmente concentrati sui propri bisogni. Vogliono sedurre una donna perché si sono idealmente innamorati di un aspetto particolare di lei, ma appena la conquista è fatta, appena sono riusciti a insinuarsi nella sua mente (terra da espugnare assai più ardua del corpo) l'interesse svanisce.

A essere proprio sinceri, però, in questo grande gioco del seduci e poi scappa, le donne non sono solo "vittime". Spesso sono proprio loro che assumendo comportamenti una volta preropgativa del sesso forte. In un'intervista la sessuologia Marinella Cozzolino ha per esempio spiegato che sempre più spesso è lei a fare di tutto per sedurre un ragazzo o un uomo pur non avendo nessuna intenzione di iniziare una relazione con lui. Neanche di solo sesso. Si tratterebbe, dicono gli esperti, del tipico atteggiamento di chi non vuole impegnarsi perché ha paura della relazione intima. La differenza è che mentre i maschi sono decisamente più espliciti e diretti (sms, telefonate, inviti a cena) le armi femminili sono generalmente più sottili: le ragazze si trovano "per caso" in quel locale che lui frequenta sempre, o vengono invitate alla stessa cena o festa in maniera del tutto "casuale".

Inoltre sono perfettamente in grado di gestire una relazione i rapporti umani superficiali per cui gli spasimanti cercano (e in genere ci riescono) di tenerseli tutti ben stretti, non si sa mai. Bisogno di colmare le proprie insicurezze? Nella maggior parte dei casi sì tanto da trasformarsi, spesso, nel tempo, in un comportamento del tutto istintivo, proprio di donne autocentrante sul proprio bisogno di conferme e che per soddisfarlo hanno bisogno di avere la situazione, e l'uomo, sotto controllo.

Link al commento
Condividi su altri siti

TheItalianBull

per me un uomo del genere non è un seduttore, anzi neanche un uomo; perchè la conquista non è affatto comleta quando una donna accetta un invito ad uscire, anzi è proprio lì che comincia la parte più impegnativa! ...questo tipo di individuo è un codardo, nonché un insicuro. Che poi vabbè certe volte va bene per un uomo dare buca, può cambiare un'idea oppure può succedere qualcosa, ma un atteggiamento seriale e immotivato è inconcepibile. Lo stesso discorso vale per le donne, una donna del genere ha così bisogno dell'approvazione altrui che seduce chi non le interessa con l'unico fine di ingigantire il suo insicuro ego.

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

Kaizen

bisognerebbe sapere chi l'ha scritto e comunque non ho mai conosciuto uno che corteggia la tipa e quando la tipa ci sta lui lascia...non avrebbe molto senso

Modificato da Kaizen
Link al commento
Condividi su altri siti

Parbleu

Beh... il disimpegno può dipendere da diversi fattori: non "gioco" con una sola donna alla volta.

E se due capitolano nello stesso momento, mi scelgo quella con cui sto meglio.

... e l'altra può diventare amica.

Link al commento
Condividi su altri siti

mastermind

@parbleu,

mai unire sacro e profano;-)))!!!

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

The Burner

Perfettamente comprensibile invece: lui la corteggia, lei diventa troppo facile e lui la fa padire per troppo tempo e lei si rompe le balle. Oppure lui è quello che si scazza direttamente, perchè lei è troppo e sempre "disponibile" e insistente, in altre parole "cozza".

Link al commento
Condividi su altri siti

Kaizen

Perfettamente comprensibile invece: lui la corteggia, lei diventa troppo facile e lui la fa padire per troppo tempo e lei si rompe le balle. Oppure lui è quello che si scazza direttamente, perchè lei è troppo e sempre "disponibile" e insistente, in altre parole "cozza".

se una tipa si rompe le balle vuol dire che non l'hai sedotta, il fatto invece che lei sia sempre disponibile lo vedo un vantaggio e comunque se la seduci e lei ci sta subito meglio no?!?(almeno per una botta, poi se diventa insistente ok puoi mollarla ma qui si parla che non si consuma nemmeno l'atto sessuale)... l'unico motivo che mi viene in mente potrebbe essere quello delle tipe che si lasciano condurre, quelle totalmente passive e che hanno una bassa energia e dopo un pò che le corteggi ti accorgi che son troppo apatiche, magari ci stanno ma le devi fare la pappa pronta e ti stanchi(e di questo genere me ne son capitate abbastanza)

Modificato da Kaizen
Link al commento
Condividi su altri siti

The Burner

Quando dico "lei si scazza", intendo proprio la tipa che ti insegue per settimane, e poi si scazza proprio perchè non la caghi mai\porti mai fuori. Proprio perchè imponi il frame del "tu mi insegui come una cozza e io me ne sbatto". Quindi è attratta , fieldtestato: ogni volta mi kina, e mi sta appiccicata...l'unico suo problema è che non ha passato la selezione :D

Modificato da The Burner
Link al commento
Condividi su altri siti

Ajax

diciamo che la maggior parte delle donne che conosco non valgono nemmeno la pena di essere sedotte: il loro unico pregio si trova in mezzo alle gambe.

Sono tante quelle che vogliono essere conquistate e poche quelle che riescono a conquistarci.

Quante volte onestamente avete pensato: "mio dio se questa non avesse due bocce stratosferiche gli avrei già tappato la bocca con un calzino sporco ?!:)"

è più che umano e lo capisco.

Io poi non parlerei delle donne come il sesso forte ma come il "sesso fortemente debole". Debole perchè ha preso tutti i difetti tipici di un uomo e ha dimenticato i pregi insiti nella sua natura.

Io ero abituato alla figura romantica della donna, che sà amare e insegna all'uomo cosa vuol dire l'amore, la sensibilità e via dicendo. Ad oggi mi ritrovo donne piu scurrili di me, piu assatanate di me e con la chiara idea che essere sesso forte vuol dire sfruttare le persone e approfittarsi dei sentimenti altrui.

Questo è quello che vedo accadere intorno a me e penso che non cambierà.

Conosco popoli dove l'indipendenza della donna è un diritto già acquisito da un pezzo e il loro modo di rapportarsi agli uomini è leggermente diverso, forse per il diverso cammino culturale compiuto; questo però darebbe il via a discussioni comparative che lasciano il tempo che trovano.

Io penso che l'uomo descritto nel post sia il giusto esempio di quello che succede quando il rispetto per i sentimenti viene lasciato da parte in favore del puro e pieno egoismo, ed è forse quello che faccio anche io, trovo la mia ragazza ideale, la corteggio e per quel breve attimo so di averle dato tutto me stesso, m ail più delle volte cosa ne ricevo in cambio, solo (si fa per dire ) il suo corpo.

Mi posso accontentare di un corpo?!? come il suo e meglio del suo ce ne sono milioni.

Sbaglia chi ora pensa che non sia in grado di amare; per aprirmi e concedermi ad una sola donna voglio prima trovare una persona in grado di saper amare con tutta se stessa senza paletti e freni inibitori...solo allora potrei cambiare idea e ritornare sui miei passi.

Con un corpo sono egoista, con una persona sono altruista di sentimenti.

  • Mi piace! 4
Link al commento
Condividi su altri siti

Io ero abituato alla figura romantica della donna, che sà amare e insegna all'uomo cosa vuol dire l'amore, la sensibilità e via dicendo. Ad oggi mi ritrovo donne piu scurrili di me, piu assatanate di me e con la chiara idea che essere sesso forte vuol dire sfruttare le persone e approfittarsi dei sentimenti altrui.

Hai questa idea romantica, perché hai vissuto parecchie esperienze di questo genere? O è una tua fantasia, un tuo desiderio?

Perché anch'io sto ancora aspettando la gang bang con 50 donne incontrate al supermercato... stupidi bugiardi film porno :(

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...