Vai al contenuto

Secondo sondaggio: come immaginate...


^X^
 Condividi

Messaggi raccomandati

^X^

Inizio con lo scusarmi per l'essere meno presente di quanto vorrei, ma sono incasinatissimo.

Io vorrei scrivere qualcosa su come approfittare e su come gestire la differenza di età nel game (e qui intendo rigorosamente uomini con almeno 10 anni più delle ragazze), ma prima vorrei porre a tutti (ma specialmente ai piu' giovani) una domanda: come vi immaginate un tale game? Come vedete/giudicate un quarantenne che abitualmente frequenta ventenni? Che tecniche e atteggiamenti pensate che usi?

Le vostre risposte mi aiuteranno a calibrare il futuro post... che scriverò solo ed esclusivamente basandomi sulle esperienze personali.

Link al commento
Condividi su altri siti

frk

Ho avuto una sola esperienza, e ti dico che non è stata semplice da vivere. Mi ha cercato lei, e poichè era veramente bella non mi sono fatto problemi.

Mi era già capitato in vacanza e avevo evitato. Ma questa era un gran f..a, veramente troppo bella per lasciarla andare. Dopo un po’ che la frequentavo però ho iniziato delle titubanze. 15 anni non sono pochi, e così ho iniziato a confidarmi con qualche amico e qualche amica. A leggere su internet casi simili discussioni simili consigli di psicologi su situazioni analoghe. Insomma ho iniziato a intripparmici sopra, a parlarne con lei e a incasinare la questione. (ho scoperto pure che nella filosofia indiana antica consideravano 8 anni di differenza come la migliore situazione). La maggior parte degli amici e delle amiche mi hanno consigliato di viverla e di lasciarmi andare. E così feci. (da alcune donne però sono stato attaccato molto duramente, ma in loro vedevo, in verità, una paura .... il confronto con le ventenni). La storia non finì bene e fu lei a lasciarmi. Mentre la vivevo, però mi sono divertito. E ti dirò che da allora con le ventenni mi faccio molto meno problemi. Ora sto vivendo l'inverso, lei è mooolto più grande di me. E i problemi mentali me li faccio uguale, sta volta non ne parlo con lei, li tengo stretti dentro di me...

Ma nel film "operazione sottoveste" c'è una frase troppo bella che ho già scritto ma che in questo discorso e nella mia vita calza a pennello:

Modificato da frk
  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

-13-

Non dimostro la mia età, di solito mi danno sui 26 anni, ma ad uscire con le 20enni proprio non ce la faccio....troppa differenza in stile di vita, farsi saltare dei we in montagna perché lei si fa bocciare ad un esame no dai !

Link al commento
Condividi su altri siti

DaddyLove

Tralascio la prima domanda visto che se ci provassi con una dieci anni più giovane finirei in galera... :p

Per quanto riguarda quello che penso su questo tipo di game, credo che la barriera più grande da abbattere sia la diversa mentalità...

Sicuramente lei cercherà di farsi vedere più matura mentre voi dovete cercare un pò di scendere a loro livello...

Una volta abbattuto questo, non credo che il game sia troppo diverso, anzi probabilmente loro vi vedono più come uomo e sono attratte da questo...

Come vedo un quarantenne che ci prova solo con ventenni? Sinceramente ho delle opinioni contrastanti... Non voglio offendere nessuno, ma sicuramente la società non vede troppo bene un uomo del genere e forse sono condizionato da questo...

Ma dipende molto da che tipo di uomo è.. Un quarantenne giovanile (parlo anche di aspetto) non lo vedo male, ma se uno vissuto, che si vede che ha quarant'anni sinceramente mi sa un pò squallido...

Link al commento
Condividi su altri siti

Red wine

Un saluto a tutti gli over 30 e nel fare i complimenti a X per la creazione della stanza scrivo anche io 2 righe facendo parte della categoria:

Penso che un game con una differenza di età di almeno 10 anni sia facilitato anche in assenza di tecniche e atteggiamenti preparati dal seduttore di turno per via di alcuni ovvi elementi che danno piu' punti al maschio che lo conduce rispetto agli altri maschi coetanei dell'HB. Per esempio le maggiori disponibilità economiche , la maggiore autonomia, le maggiori capacità dialettiche e abilità sociali acquisite negli anni, il maggiore senso di sicurezza in generale e non ultimo un testosterone piu' sotto controllo che evita "colpi di testa" anti game, insomma tutti punti caratteristici della TCP.

Il discorso invece di come io vedo o giudico un quarantenne che abitualmente frequenta ventenni, ma soprattutto come lo vedono gli altri re-introduce in parte secondo me il discorso sociologico di alcune altre discussioni di questa stanza e cioè il rapporto tra persone di sesso diverso della nostra generazione, anche se il quarantenne o anche molto piu' grande che frequenta ragazze piu' giovani c'e' sempre stato. Magari quando la differenza è stata forte veniva criticata, ma è vero anche il contrario come coppie sposate per molti anni, con piu' di 10 anni di differenza (i miei) e che non hanno mai ricevuto critiche.

Secondo me è altrettanto interessante chiedersi perchè parliamo di questo e che cosa c'e' che non va proprio nei rapporti tra persone di sesso diverso della nostra generazione, ovvero quel senso di smarrimento post-sessantottino che noi over 30 siamo stati tra i primi a sperimentare. La perdita dei punto di riferimento granitico quale era la famiglia patriarcale e il vuoto creato dalla parziale applicazione delle libertà femminili in ambito lavorativo e sociale che secondo me ingenera frustazione nelle HB over trenta e quindi ne influenza i comportamenti anche nel game.

Questa cosa la noto un pò meno nelle ragazze piu' giovani, vuoi per la maggiore spensieratezza di quegli anni, vuoi per una situazione sociale già piu' stabilizzatasi nell'alveo di una parità tra i sessi riconosciuta nella forma (ma ancora incompleta in sostanza) e in madri che hanno vissuto meno direttamente il passaggio tra famiglia patriarcale e libertà assoluta nella gestione familiare ma soprattutto nell'educazione dei figli.

Non dico quindi che le trentenni abbiano sperimentato direttamente una discriminazione di qualche tipo, ma che sono cresciute ancora in una fase di passaggio dove invece le loro madri nate negli anni quaranta o cinquanta avevano vissuto in un mondo diverso e quindi si sono ritrovate un pò nel "mezzo", nella generazione del "labirinto".

Modificato da Red wine
Link al commento
Condividi su altri siti

ilmaredinemo

Ciao ^x^, conosco un uomo, che frequento ancora, di grande signorilità e valore, di ottima posizione sociale che a più di 40 anni, innamorato di una donna più piccola di lui di 15, l'ha sposata da ormai più di 10 anni e con la quale ha avuto due bei maschietti, che ho conoscuto personalmente.

Certamente per creare una famiglia in questo caso, ci vuole gradualità, amore e maturità.

Link al commento
Condividi su altri siti

Kyra

Come vedete/giudicate un quarantenne che abitualmente frequenta ventenni?

Dipende da come si comporta quando li frequenta.

Le vostre risposte mi aiuteranno a calibrare il futuro post...

Ma no dai.....

fregatene e di quello che pensi ^_^

Modificato da Kyra
Link al commento
Condividi su altri siti

Night_train

Ciao a tutti.

Su questo argomento qualche esperienza l'ho avuta ed è capitato di superare alla grande anche il limite dei 10 anni con ben 19 anni di differenza. Però prima di chiamare la polizia guardate la mia età, non vorrei che si creassero malintesi...

Sono d'accordo con Red Wine per tutti i punti di forza del game che lui elenca. Soprattutto, non dimentichiamolo, a 40 anni e oltre abbiamo una concezione diversa del tempo. Forse è lo stesso che Red wine indica come testosterone sotto controllo. Non abbiamo fretta, sappiamo vedere meglio i segnali e ci possiamo permettere di dire (mentalmente) "tanto dove scappi" alla HB di turno.

Ricordo bene cosa mi succedeva sotto i trenta anni. Tentativi a volte frenetici, troppa ansia e troppa pressione sulla HB. Magari se usciva un K-close seguito da rimorsi e chiusure lasciavo perdere subito perchè non ci volevo perdere tempo. Dopo i trenta si impara ad aspettare. Non sto parlando di one-itis. Si continua a giocare in giro, ma la HB la teniamo d'occhio senza fretta. La rivediamo solo dopo due mesi? Non c'è problema. Abbiamo avuto tanto da fare nel frattempo che non ce ne siamo accorti dell'assenza. Qualche battuta per ricordarle il nostro interesse sessuale, magari anche un invito per un day 1 o 2. Ma il rifiuto non è la fine del mondo.

Il game è quindi decisamente più rilassato. Ovvio, non vado quasi per niente di street game. Magari un contestuale ogni tanto può capitare, ma niente di più. Molto social circle perchè alla mia età non ti metti a fermare le donne per strada con una opinione sul migliore profumo...

Quanto al quarantenne che frequenta la ventenne, quando mi è capitato (non molte volte, non è che io abbia la fissa per le giovinette) io non ho mai sentito problemi di alcun tipo. Forse gioca un po' il fatto che, grazie al tanto sport, il fisico mi si è conservato e dimostro magari meno. Ma nei locali, ad esempio, non ho mai visto gente che mi guardava in modo strano se ero con una HB più giovane.

Credo che la cosa più importante sia però vivere con la nostra età. Un quarantenne che va in discoteca a dimenarsi come un ragazzino rischia di essere patetico, come pure succede se si veste in modo non adeguato. Patetico è anche chi ci prova "solo" con ragazzine. Siamo adulti, abbiamo esperienza, lavoro, amici antichi. Abbiamo avuto donne di vario tipo. E abbiamo, se non siamo sfortunati, proprio quello che il game ci insegna: una vita piena di interessi e di relazioni, dove la HB può essere invitata ad entrare, ma in fondo siamo anche abbastanza sazi per conto nostro.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Spartan77

Sinceramente la differenza di età è sempre stato l'ultimo problema che mi sono posto, ovviamente basta che si tratti di hb maggiorenni e consenzienti.Quando ci provo con qualche hb o mi capita di ritrovarmi in circoli sociali delle piu' differenti classi anagrafiche, per prima cosa cerco delle persone che abbiano un minimo di maturità per impostare un discorso, e questo non dipende dall'età anagrafica ma dalla maturità biologica.Per farvi un esempio qualche volta che sono uscito con donne piu' grandi di me ho trovato delle vere immature, delle bambine troppo cresciute che si attaccavano a delle cose che nemmeno immagginate, come chi fa prima lo squillo con il cell! o che si offendevano per cavolate...dipende ovvio forse sono stato sfortunato io pero' insomma erano delle immature.Quando invece sono uscito con delle hb ventenni tante volte ho trovato la ragazza matura con la quale era possibile cominciare discorsi e parlare di tutto! la differenza di età è solo un dato marginale, bisogna vedere la maturità del soggetto.Chi poi si fa intimorire a priori dalla differenza anagrafica perchè si sente troppo grande per la ragazza allora date un occhiata al mondo dello spettacolo e capirete che è normalità anche differenza di 30 anni come Briatore, ovviamente lui ha 60 anni e lei 30 :) e ce ne sono molti altri, la limitazioni sono solo nella nostra mente.

Link al commento
Condividi su altri siti

Jumpy

come vi immaginate un tale game? Come vedete/giudicate un quarantenne che abitualmente frequenta ventenni?

Quando ero alle superiori, le mie compagne di classe frequentavano ragazzi anche di 10-15 anni più di loro, per cui la cosa non mi è mai sembrata chissà quale eccezione, nei contesti sociali che comunemente frequento, 5-10 anni di differenza tra uomo e donna nella coppia sono la normalità.

Credo che più che un problema di game, sia sopratutto una di fasi della vita, una 20-25 che già lavora potrebbe avere problemi e stile di vita molto vicini a quelli di un 40 enne, contrariamente alla 20 enne che ancora studia ed è "sponsorizzata" dalla famiglia.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...