Vai al contenuto

Figure di merda: come affrontarle?


ξรô†ïcø

Messaggi raccomandati

ξรô†ïcø

E' da 3 giorni che penso a questo thread.

nella prima versione, volevo chiedervi qualche strategia relativa alla gestione delle figure di merda.

Se esisteva un percorso specifico, o semplicemente qualche consiglio.

Le figure di merda abbassano l'energia e distruggono ogni frame, e nel mio caso questa cosa è particolarmente vera, visto che divento rosso rosso, inizio a guardare per terra, la mente continua a ripensare alla figura di merda e quindi ho una specie di blackout. Io ne faccio spesso, e mi pesano molto; ma mi pesano molto più quelle che faccio quando non sto giocando/sargiando/provandoci, bensì quelle che faccio quando semplicemente cerco di socialare con le persone che mi stanno attorno per lavoro o amicizia.

E ne faccio spesso, devo confessarlo.

L'idea quindi era di imparare a cadere sempre in piedi, ma come?

Poi ci ho pensato un po' e alla fine sono arrivato alla conclusione che semplicemente sono socialmente poco skillato, ed è normale che non sappia affrontare situazioni di disagio. Certo, potrei andarmele a cercare di proposito, tipo come allenamento per imparare a "cadere in piedi", ma a che pro? Già il percorso per diventare PUA è abbastanza costellato di eventi di questo tipo, non c'è bisogno di andarsene a cercare altri. Anche perché l'ideale sarebbe di non farle, le figure di merda; poi se uno riesce a salvare uno scenario che sembrava perso, tanto meglio.

Insomma la conclusione è che non serve un'aiuto specifico, ma basti continuare a far pratica.

All'atto pratico invece, mi sembra che l'unico consiglio utile da darsi, è che quando avviene una figura di merda, sia necessario sforzarsi e concentrarsi affinché non si finisca nel "blackout", si deve tenere lo sguardo ad altezza normale e bisogna provare a riparare il tiro dicendo qualcosa che sdrammatizzi, tipo "ops ho detto una cazzata" o "possiamo far finta che gli ultimi 30 secondi non siano mai avvenuti?" oppure "non faceva molto ridere eh?"; in alternativa non dire un cazzo e far finta di niente. Dipende dal contesto... l'importante è non assentarsi, perché magari nel frattempo nel set si dice qualcosa di importante che stravolge il frame, e senza ascoltare cosa accade perché si è troppo presi dall'imbarazzo, si rischia di essere buttati fuori.

Cosa ne pensate? Avete anche voi avuto problemi analoghi? Come li avete affrontati?

Come probabilmente avrete capito, ho vissuto una figura di merda di recente, che mi ha imbarazzato, amplificata dal carico da 11 che un amog lì presente ci ha messo su. E desidero fortemente che, la prossima volta dovesse capitarmi una cosa del genere, sarò in grado di mantenere padronanza del frame, o per lo meno sarò in grado di non farmi buttare giù tanto da sentirmi triste e imbarazzato tutto il resto del giorno.

Link al commento
Condividi su altri siti

Theus

Penso che non esista un sistema per eliminare le figure di merda... Riderci anche tu non è Alpha, però se penso a quando capitano a questi, ci si incazza. E non è Alpha. Un bellissimo controsenso, se vogliamo.

Forse, invece di ridere con gli altri, conviene fare una battuta. Es: pesti una m****a di cane (tanto per restare in tema). Appena gli altri se ne accorgono potresti rivolgerti al bersaglio dicendo "ehi, vuoi un po'? Dai che portano fortuna!;)"

Robe così. Però non ridere assieme agli altri per una battuta che hanno fatto loro. Come non ridere. "Basta" anticiparli.

Link al commento
Condividi su altri siti

ξรô†ïcø

Penso che non esista un sistema per eliminare le figure di merda... Riderci anche tu non è Alpha, però se penso a quando capitano a questi, ci si incazza. E non è Alpha. Un bellissimo controsenso, se vogliamo.

Forse, invece di ridere con gli altri, conviene fare una battuta. Es: pesti una m****a di cane (tanto per restare in tema). Appena gli altri se ne accorgono potresti rivolgerti al bersaglio dicendo "ehi, vuoi un po'? Dai che portano fortuna! ;)"

Robe così. Però non ridere assieme agli altri per una battuta che hanno fatto loro. Come non ridere. "Basta" anticiparli.

il problema più grande è quando vieni amoggato a causa di una f.d.m.

su quello c'è poco da ridere. Anche perché la più piccola brutta figura possibile, un amog bastardo può amplificarla fino a farla diventare la storia più imbarazzante della tua vita, condirla con storielle a contorno e iniziarla a raccontare ovunque, oppure farti temere che stia per raccontarla.

...che voglia di prendere a pugni certa gente... e lo so che non è alpha.

Link al commento
Condividi su altri siti

Theus

L'unica è disarmarlo prima che la figuraccia si presenti. Altrimenti abbandonare il set per il momento, fino a che l'amog non tela.

IO non vedo altra soluzione.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ragazzi, finché sentirete il bisogno di rendere conto agli altri e giustificarvi con loro, magari sdrammatizzando con una battuta, sarete sempre preda del loro giudizio e delle fantmatiche "figure di merda"..

Io faccio la spesa, Esotico scivola su una buccia di banana e cade sotto un tir di struzzi, mi guarda e dice "Eh.. l'oroscopo diceva che era una giornata sfigata! ;) " a me che me frega? Perché mi deve giustificare ciò che è successo?

Se passate le giornate a pestare mexde di cane, perché dovreste spiegarlo agli altri? Perché dovete "salvare la faccia"?

Dovete qualcosa al tipo che per caso è passato di lì e vi ha visto? Gli avete cambiato la giornata? NO.

Un povero pirla vi ha fatto una battuta per la quantità di escrementi sotto le vostre suole?

Eh saran caxxi suoi.. devo rendere conto a lui? Vuole segnarsi ogni volta che pesto una mexda?? Ben venga! Io ho altro da fare che giustificarmi con lui...

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

ξรô†ïcø

Ragazzi, finché sentirete il bisogno di rendere conto agli altri e giustificarvi con loro, magari sdrammatizzando con una battuta, sarete sempre preda del loro giudizio e delle fantmatiche "figure di merda"..

Io faccio la spesa, Esotico scivola su una buccia di banana e cade sotto un tir di struzzi, mi guarda e dice "Eh.. l'oroscopo diceva che era una giornata sfigata! ;) " a me che me frega? Perché mi deve giustificare ciò che è successo?

Se passate le giornate a pestare mexde di cane, perché dovreste spiegarlo agli altri? Perché dovete "salvare la faccia"?

Dovete qualcosa al tipo che per caso è passato di lì e vi ha visto? Gli avete cambiato la giornata? NO.

Un povero pirla vi ha fatto una battuta per la quantità di escrementi sotto le vostre suole?

Eh saran caxxi suoi.. devo rendere conto a lui? Vuole segnarsi ogni volta che pesto una mexda?? Ben venga! Io ho altro da fare che giustificarmi con lui...

andreas, il tuo consiglio è azzeccato, ma utile fino a un certo punto.

Il mio scenario non è quello di un amog che passa per caso, ma di un amog che è anche un collega col quale condivido la giornata lavorativa.

Ciò detto, credo che riuscire ad applicare quanto tu dici sia la chiave per essere meno vulnerabili.

Il fatto è che non è così immediato come se si trattasse di un emerito sconosciuto.

Per questo penso sia necessario un lavoro di recupero dell'autostima e della capacità di giudizio autonomo che vada al di là del singolo episodio.

A questo però credo sia utile, se non indispensabile, il disarmo dell'amog *prima* che accadano figure di merda, come dice theus.

Il grosso limite di questo scenario è che il tizio è un vero natural, molto alpha e ho l'impressione che utilizzi gli amoggamenti per ribadire le gerarchie. Infatti li usa spesso quando mi sento più sicuro di me.

Probabilmente la cosa migliore da fare è dar poco peso a quanto succede in certi scenari, che essendo lavorativi non sono quasi mai sargistici, e cercare invece di migliorare a 360 gradi con un percorso ad hoc, da solo piuttosto che con un wing.

Quando sarò in possesso di un discreto innergame, buttarmi a terra sarà molto più difficile.

Link al commento
Condividi su altri siti

Il fatto è che non è così immediato come se si trattasse di un emerito sconosciuto.

Le parole, sono e restano solo parole - TU solo puoi associare una risposta emotiva (paura, rabbia, imbarazzo, vergogna). Non hanno potere intrinseco....

Prepararsi al peggio, essere pronti a disarmare preventivamente, teorizzare strani lavori di miglioramento (che possono comunque essere utili) in attesa "del giorno in cui sarai.. avrai.. un innergame..." significa accrescere il "problema".

Stai caricando ancora di più la tua emotività verso una fatto, probabilmente, insignificante (o il tuo collega è a casa a farsi dei PDF su come analizzare la tua figuraccia? :) ).

Anche qui:

Probabilmente la cosa migliore da fare è dar poco peso a quanto succede in certi scenari, che essendo lavorativi non sono quasi mai sargistici, e cercare invece di migliorare a 360 gradi con un percorso ad hoc, da solo piuttosto che con un wing.

Quando sarò in possesso di un discreto innergame, buttarmi a terra sarà molto più difficile.

Questo è solo un modo per salvare l'ego. Sì, tanto al lavoro non sargio... e se domani si riempie di donne? Corriamo ai ripari ammazzandoci di strategie anti-amog?

Ma Sì, un giorno avrò un innergame d'acciaio e non mi butteranno giù... Sì, un giorno, fra qualche tempo...

NON ARRIVERA' MAI, finché ti prepari al peggio vedendoti già come vittima di future amoggate e figuraccie a cui dover far fronte col tuo innergame..

Se vuoi migliorare, devi iniziare a credere solo nel tuo giudizio.

E, sopratutto, non lo devi fare per contrastare l'amog di turno ma, per star meglio con Te stesso

Link al commento
Condividi su altri siti

kazufai

Ragazzi ma voi avete mai osservato un natural (seduttore naturale che non ha studiato seduzione)? Un mio amico che è uno che di socializzazione ci vive (torna a casa solo per i pasti e per dormire) fa una serie impressionante di figure di merda. L altro giorno si stava vantando di essersi fatto una ragazza quando improvvisamente esce fuori una nostra amica che la conosce e gliel ha chiesto. Davanti a lui lo abbiamo smascherato spudoratamente e abbiamo iniziato a prenderlo in giro e sapete come ha risposto? "Voi siete talmente coglioni che ci avete creduto (sfoderando un gran sorriso)" li abbiamo subito smesso di prenderlo in giro perchè ci aveva spiazzato. Non tanto con le parole ma co BL perfetto e uno sguardo alla Tom Cruise. Mi sono messo ad analizzare il suo comportamento in una situazione che avrebbe steso la maggior parte delle persone e lui ne è uscito in modo perfetto. Lavora sulla tua autostima e nessuna figura di merda ti può buttare giu. Ti consiglio di imparare da Tom Cruise ha uno sguardo perfetto. Studialo.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

pit

la cosa migliore secondo me è non prenderla sul serio e scherzarci su, ne ho fatta una proprio oggi: ero a scuola e mi è presa la cacarella all'improvviso, sono andato al gabinetto quattro volte e ci ho scherzato tutto il giorno con i miemi amici, una delle volte che sono andato al gabinetto mi sono scordato i fazzoletti in classe, e non mi sono pulito il culo(nel bagno dei maschi non c'è ne la carta igenica ne l'acqua per pulirsi, allora sono rientrato in classe, puzzavo un po' di cacca, allora mi sono pulito in sedere in classe senza farmi vedere dal prof.

sono stato tutto il tempo a raccontarlo ai miei amici e a schrzare.

Morale della favola se le prendi alla leggera non ci sono problemi.

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×
×
  • Crea Nuovo...