Vai al contenuto

L' ombra che è in noi


Gianluca-20
 Condividi

Messaggi raccomandati

Gianluca-20

Che ci piaccia o no dobbiamo accettarlo, ognuno di noi possiede una parte oscura.

Non c'è persona più pericolosa di chi si ostina ad essere "perfetto" al mille x mille, di chi nella vita fa solo dare (vedi certi uomini di chiesa) non volendo ammettere a loro stessi che esiste questo lato oscuro. Quanto più l' ombra è inconscia più è pericolosa.

Noi occidentali siamo abituati a dividere sempre il bene dal male, gli orientali invece sono abituati a vedere il male come parte indispensabile per il bene. Questa visione fa si che si riesca a convivere in maniera responsabile e sana con la nostra parte oscura, oscurità che dobbiamo cercare di renderla conscia il più possibile, è la parte inconscia infatti quella che più ci disturba. Noi occidentali siamo abituati a reprimere cose come l' aggressività e la violenza, finendo per convivere con un altro io che non si conosce, quando poi questo lato oscuro decide di emergere lo fa in maniera incontrollata, ecco perchè ovunque si legge di omicidi, raptus di follia ecc.

Ma come identificare e riconoscere quest' ombra?

Spesso noi proiettiamo i lati negativi, quelli oscuri della nostra personalità sull' altro, vedendo così solo quello che abbiamo proiettato, se si riesce a ritirare questa proiezione e ci si sforza di comprendere che quello che vediamo appartiene a noi, possiamo riuscire a migliorare il nostro rapporto con l' ombra. (non vorrei dire una cavolata ma credo sia lo stesso concetto di contrapposizione dell' ego di cui parlava Andreas." )

A volte mi è capitato di pensare e augurare, non verbalmente, delle cose brutte a qualcuno, subito dopo però mi sentivo in colpa, probabilmente perchè inconsciamente volevo quella cosa ma poi la mia parte razionale mi persuadeva.

Qual' è il vostro rapporto con l' ombra?

Link al commento
Condividi su altri siti

gast88

credo che bisogna accettare la propria ombra mostrandoci per quello che siamo amando anche i nostri difetti e mostrandoli apertamente agli altri...alla fine se ci pensiamo quando vogliamo bene a qualcuno incominciamo ad accettare e ad amare i suoi difetti e le sue stranezze e lo ricordiamo per quello...

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...