Vai al contenuto

Argomenti con Donne Mature


Ajax
 Condividi

Messaggi raccomandati

Ajax

Raga mi son preso una cotta per una 40enne super figona...alta ricciolona nero corvino, due gote che spaccano i sassi per quanto son sode e un corpo da 28enne.

L'ho notata un giorno in un ristorante dove fanno la solita promozione per studenti/lavoratori.

L'ho ritrovata oggi nello stesso locale: io ero lì con una Hb 6 che sto sargiando tanto per passione e subito vengo distratto da questa dea, lei sorride all'amica appena arrivata e io son rimasto come inebetito da tanta fresca bellezza.

Entra con fare semplice ma elegante accompagnata da un collega (forse marito chi lo sà ) e l'amica amica che guarda caso era presente anche la prima volta.

Le due donne sono abituè (perdonate se è scritto male) del locale e ci verranno sempre o quasi.

A parte l'approccio che mi sembra la parte più difficile, ma alla fine fattibile vorrei chiedere una cosa molto più importante ai miei amici 30enni; ma di cosa si parla con una 30/40enne ?

Insomma l'unica esperienza che ho avuto è stata con una tedesca di 35 anni avvocato molto seriosa ma alla fine era in vacanza e per un momento con me era ritornata 25enne, insomma non conta e fà poca esperienza.

Come attrarre una donna fatta e finita su quali argomenti puntare senza risultare fanciulleschi o entrare un FZ.

Mi piacerebbe raccogliere due info per andare più sicuro verso la Figura di Shit :DD (si skerza ovviamente o ci tento seriamente o sto fermo)

P.s. per i curiosi assomiglia in modo impressionante ad Anna Malle (nota porno attrice made in Usa) :air_kiss:

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...
gobborugginoso

Funziona sempre allo stesso modo sia a 20 anni sia a 40, non ci sono tecniche o cose particolari da dire, tra noi 40enni (ne faccio parte), si può parlare di lavoro o se si è sposati dei figli e della famiglia, ma per il resto gli argomenti sono gli stessi di voi ragazzi, comunque il fatto che un ragazzo più piccolo ci provi potrebbe alzarle tantissimo l'autostima "ho 40 anni ma sono ancora FIGA", non so a cosa tu punti, se è un avventura ti dico che se le piaci farà tutto lei.

Io inizierei con un gioco di sguardi giusto per vedere lei come reagisce, se ricambia magari approfitti di una scusa qualsiasi per lasciarle un bigliettino col tuo numero, comunque la situazione del ristorante mi pare un pochino problematica, ci sono i suoi colleghi o magari il tipo è suo marito o il suo uomo quindi farsi vedere a parlare con te potrebbe metterle disagio.

Hai detto che la tedesca 35enne con te è tornata 25enne, con questa qui sarà la stessa cosa quindi quell'esperienza conta eccome, come ti comportasti all'epoca?

Link al commento
Condividi su altri siti

capitansomaro

una decina di anni fa, ebbi una lunga relazione con una tipa sposata. Lei, all'epoca 40enne, ricordava molto pamela anderson. confesso che la sua avvenenza, la sua mentalità distante dalla mia, la differenza di età all'inizio, destabilizzarono in maniera totale le mie credenze. fra l'altro io ero impegnato, non certo sposato come lei, ma la vicenda, che fra alti e bassi è durata almeno un paio di anni, ebbe nelle mie giovani credenze l'effetto di una bomba nucleare sganciatami al centro esatto del cranio.

qualche anno dopo, sempre in mezzo a mille altri casini paralleli, mi "frequentai" intensamente con un'altra tipa, anch'essa molto particolare dal punto di vista psicologico. lei era invece sola ed introversa e per lei sento una puntina di colpa perchè mi ha amato di un amore profondo, da parte mia mai altrettanto profondamente corrisposto.

imparai tantissime cose, a per restare nel post vorrei rimarcare due aspetti che, non avendo altre esperienze con donnemooolto più grandi di età, non posso generalizzare.

il sesso è spinto ai livelli massimi. le inibizioni adolescenziali o sono completamente rotte oppure si vogliono definitivamente rompere. un contesto particolare come la differenza di età rende l'aspetto sessuale completamente diverso che fra coetanei.

le debolezze, l'emotività, la passione di una donna molto più grande, che "sta" con un uomo più piccolo, sono enormi. non c'era nessun dubbio su chi fosse "l'adulto" nella relazione. era come se la parte infantile femminile, mai cresciuta davvero e anzi accumulata e ancora da sviluppare, inondasse la relazione come l'acqua di una diga quando si rompono gli argini.

la mi conclusione è che qunado uno/a più grande si lega con uno/a più piccolo/a è il più grande di età ad essere mentalmente più giovane rispetto alla sua età.

quindi, se nasce una tresca con una donna più grande, una tresca corrisposta, non c'è molta differenzà di età mentale.

una donna che mentalmente è anche la sua età anagrafica, difficilmente, secondo me, si va ad impelagare con un "pischello".

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

capitansomaro

sapete del catalizzatore? avete mai giocato con resine o altri prodotti chimici?

il catalizzaotre è magico. ne metti una puntina dentro un intruglio e paffete...le trasformazioni avvengono in maniera moooolto più veloce. come una specie di lievito per il ciambellone (non aprite il forno e non bucate la crosta, sennò non si gonfia)

vebbè....mi sta venendo in mente il catalizzatore perchè, come i cornuti, ripensavo alle relazioni con le "donne mature". riflettevo che non ho messo in evidenza l'aspetto di catalizzazione. qualcosa succede e succede molto in fretta!!!!

pamela anderson si lasciò poi dal marito, ma io non c'entravo nulla. era ovvio fra noi due che io non rappresentavo nessuna forma di legame, proiettata neanche in un gioco di fantasie. sono stato solo un tramite, un elemento reattivo: il catalizzatore. E' un aspetto latente nelle relazioni con le donne mature. la necessità di un cambiamento che in qualche modo va spinto, sollecitato, favorito. ecco, bisogna saperlo e bisogna non averne paura. non sono mica sceme le donne! eppure siamo sempre pronti a immaginazioni con pensieri che non hanno un corrispettivo nella realtà, pensando magari che noi saremo causa ed effetto di una richiesta di maternità, di un'ipotesi di matrimonio, di un passo decisivo verso la separazione.

con le donne mature siamo semplicemente dei catalizzatori, che accelerano in loro dei processi per troppo tempo lasciati inerti.

allo stesso tempo, sono loro per noi dei catalizzatori. proiettano nei nostri pensieri realtà psicologiche appartenenti al futuro nostro, quello che ancora deve venire, e ci fanno "crescere" e intuire con maggiore velocità i cambiamenti che subiranno le nostre credenze.

in sostanza, un pizzico di resina epossidica, un goccio di cognac, un pelo di fica, girare tutto con una spatolina per trenta secondi e smettiamola di avere preconcetti verso chi è un po' più grande.

(adesso vado a fare colazione con una bella fetta di ciambellone)

  • Mi piace! 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...