Vai al contenuto

Ansia da prestazione


Renegade
 Condividi

Messaggi raccomandati

Renegade

Un saluto a tutti,

inizio questa discussione sperando nei consigli di più esperti ;).

Dopo circa un anno di lavoro su me stesso, nel quale sono riuscito a migliorare incredibilmente il mio modo di pormi con la gente e con le donne in particolare (sicurezza di me, consapevolezza di piacere a me prima di tutto, atteggiamento C&F ecc.ecc.), ho conosciuto una ragazza con cui sto uscendo ormai da un mesetto. Diversamente da altre HB con cui sono uscito nel corso dell'anno, nei confronti di questa sto iniziando a nutrire un particolare interesse, diciamo che mi trovo bene e potrebbero esserci i presupposti per una LTR.

Fin qui tutto bello no? E allora tiriamo fuori il problema ;). Nella mia vita, vuoi per l'imprinting cattolico, vuoi per il carattere chiuso e introverso, ho avuto rapporti sessuali solo con una ragazza, quella che è stata la mia unica storia seria per 5 anni e che (fortunatamente direi ;) ) è finita l'anno scorso; non è mai stato il massimo, ho spesso avuto problemi di "durata" breve ma in ogni caso mai problemi erettili. Ora, con la ragazza con cui mi sto frequentando mi si stanno presentando insieme tutti questi simpatici problemucci :). Allora, una volta non si tira su nemmeno con un carro attrezzi, la volta dopo si tira su ma appena me lo sfiora vengo (e poi per il secondo giro non riesco a farlo rialzare), insomma una serie infinita di figuracce! Lei si sta mostrando molto comprensiva, non me lo pesare e anzi come spesso succede alle donne pensa di essere lei il problema......

Fatto sta che la cosa mi sta facendo innervosire, perchè è la prima volta che mi capita di uscire con una ragazza che ho conquistato e che mi piace veramente (in passato si sono sempre fatte avanti loro e io mi limitavo ad accettare la cosa passivamente), perchè mi rendo conto con chiarezza che si tratta di un blocco psicologico (non penso di avere alcun problema fisico, anche se in ogni caso andrò a fare una visita di controllo da un andrologo nei prossimi giorni) e perchè si entra nella famosa spirale CILECCA----->FIGURACCIA---->VOGLIA DI RIVALSA------>CILECCA e così via.

Mi rendo conto di avere una estrema insicurezza nell'ambito sessuale, e sono certo che i problemi derivino tutti da questo. Ho sempre avuto paura di sbagliare e di non riuscire a farlo in maniera adeguata, e anche in quest'anno di miglioramenti e lavoro su me stesso il tarlo dell'inadeguatezza sessuale mi ha sempre accompagnato....., unico pensiero negativo e penalizzante che non riesco a trovare un modo per sradicare come si deve.....secondo voi come si può lavorare di inner game per quello che riguarda la sfera sessuale?

Grazie in anticipo per i consigli ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

andreamas

ciao! io ho avuto il tuo stesso problema con al mia ex compagna con la quale ci sono stato un anno (è finita un mese fa). credo ci siano voluti 2-3 mesi per farlo decentemente, ero vergine! ed ero una frana! ehehe, poi col passare del tempo abbiamo acquistato sempre piu intimità.. poi l'epilogo si è chiuso per altri motivi. Ora anche io ho paura che il problema si ripresenti con la prossima.. a suo tempo andai a far tutte le visite di controllo ed'ero sanissimo, era la mia testa che non funzionava.. qualche volta ho preso anceh delle pasticche con vitamine ecc (tipo viagra) in modo che superassi lo scoglio iniziale capito? e sembra che abbia funzionato! mi affiancai anche ad uno psicologo, nel quale però non dico che fù una perdita di tempo perche cmq andavo a risolvere tutta una serie di altre insicurezze, forse propio quelle che mi portavano a quell ansia. Pero fu un processo lungo che smisi dopo qualche settimana.. fatto sta che aspettiamo la prossima volta x vedere come va!!!!!!

spero di esserti stato utile!! :)

Link al commento
Condividi su altri siti

BackToLife

Problema comune, vai tranquillo :)

vai una visita andrologica, giusto per stare tranquillo, ma vedrai che sarà tutto apposto, sotto i 40 nella stragrande maggioranza dei casi è solo appunto.. ansia da prestazione.

Lei non ti sta facendo pesare la cosa, ottimo!

io ti consiglierei di continuare a "provare" con serenità, con l'aumentare della confidenza tra voi il problema andrà a sparire.

L'andrologo potrebbe prescriverti per un periodo un inibitore della PDE5 (viagra, levitra, cialis),

molte volte basta prenderlo per un breve periodo per sbloccare la situazione.

Altra alternativa, prendere delle bustine di ezerex, liberamente vendute in farmacia senza prescrizione, contengono l'arginina che aumenta la produzione di ossido nitrico e migliora l'erezione. (ma chiedi all'andrologo in ogni caso,

il fai da te non è il massimo in questi casi.)

Ah, e non pensare sia "da sfigati" o cose simili, il cialis me lo sono preso anch'io per un po' proprio per superare un problema di ansia da prestazione.

è una cosa che si risolve, a volte da sola con un po' di pazienza, a volte con l'aiuto di un farmaco che ti "sblocchi".

Link al commento
Condividi su altri siti

Boris_

Capita, soprattutto agli inizi. E' solo una questione psicologica, io neppure andrei dall'andrologo. Quando ti masturbo, tutto ok, vero?

Come risolvere?

Io ho notato nel periodo in cui per me avvenne che più gli davo peso, peggio era. Tu dici, banale. E' vero.

Allora aggiungo che io risolsi prendendomi la parte erotica del rapporto senza badare al sesso. Cioè, la baci, fai quello che devi fare e al tuo piccolo amico non ci pensi. Se riesci a fare questo vedrai che tra poco ti verrà naturale quando senti un'erezione stabile e non ipereccitata di fare tutte le cose.

L'intimità che si crea tra due persone non è solo un pene che entra in una vagina, anzi. Quini crea intimità, non pensare al tuo pene e vedrai che tutto si risolve.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Nicholas

Un saluto a tutti,

inizio questa discussione sperando nei consigli di più esperti ;).

Dopo circa un anno di lavoro su me stesso, nel quale sono riuscito a migliorare incredibilmente il mio modo di pormi con la gente e con le donne in particolare (sicurezza di me, consapevolezza di piacere a me prima di tutto, atteggiamento C&F ecc.ecc.), ho conosciuto una ragazza con cui sto uscendo ormai da un mesetto. Diversamente da altre HB con cui sono uscito nel corso dell'anno, nei confronti di questa sto iniziando a nutrire un particolare interesse, diciamo che mi trovo bene e potrebbero esserci i presupposti per una LTR.

Fin qui tutto bello no? E allora tiriamo fuori il problema ;). Nella mia vita, vuoi per l'imprinting cattolico, vuoi per il carattere chiuso e introverso, ho avuto rapporti sessuali solo con una ragazza, quella che è stata la mia unica storia seria per 5 anni e che (fortunatamente direi ;) ) è finita l'anno scorso; non è mai stato il massimo, ho spesso avuto problemi di "durata" breve ma in ogni caso mai problemi erettili. Ora, con la ragazza con cui mi sto frequentando mi si stanno presentando insieme tutti questi simpatici problemucci :). Allora, una volta non si tira su nemmeno con un carro attrezzi, la volta dopo si tira su ma appena me lo sfiora vengo (e poi per il secondo giro non riesco a farlo rialzare), insomma una serie infinita di figuracce! Lei si sta mostrando molto comprensiva, non me lo pesare e anzi come spesso succede alle donne pensa di essere lei il problema......

Fatto sta che la cosa mi sta facendo innervosire, perchè è la prima volta che mi capita di uscire con una ragazza che ho conquistato e che mi piace veramente (in passato si sono sempre fatte avanti loro e io mi limitavo ad accettare la cosa passivamente), perchè mi rendo conto con chiarezza che si tratta di un blocco psicologico (non penso di avere alcun problema fisico, anche se in ogni caso andrò a fare una visita di controllo da un andrologo nei prossimi giorni) e perchè si entra nella famosa spirale CILECCA----->FIGURACCIA---->VOGLIA DI RIVALSA------>CILECCA e così via.

Mi rendo conto di avere una estrema insicurezza nell'ambito sessuale, e sono certo che i problemi derivino tutti da questo. Ho sempre avuto paura di sbagliare e di non riuscire a farlo in maniera adeguata, e anche in quest'anno di miglioramenti e lavoro su me stesso il tarlo dell'inadeguatezza sessuale mi ha sempre accompagnato....., unico pensiero negativo e penalizzante che non riesco a trovare un modo per sradicare come si deve.....secondo voi come si può lavorare di inner game per quello che riguarda la sfera sessuale?

Grazie in anticipo per i consigli ;)

Accetta innanzi tutto il fatto di essere una persona ansiosa, non puoi cambiarlo questo aspetto di te. Devi solo accettarlo.

Quando siete in intimità non cercate l'erezione e l'eiaculazione.

Lasciate perdere l'erezione e l'eiaculazione.

Dille che per un po' non ci vuoi pensare.

Verrà tutto da sé.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 settimane dopo...
brisingr

In caso si voglia andare sul sicuro, prendere magari un farmaco tipo il cialis può essere un aiuto? Prima di comprarlo meglio andare dal proprio medico per farselo prescrivere?

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...