Vai al contenuto

Quando il problema sono gli "amici"


casti90
 Condividi

Messaggi raccomandati

casti90

E' un problema che sento pesare da un po' a questa parte, ma che nell'ultimo periodo si sta accentuando. Esco con una compagnia molto numerosa, siamo intorno i 25/30 tra ragazzi e ragazze, ma sempre più spesso non riesco a sentirmi a mio agio con loro.

Mi spiego meglio: quello che mi dà fastidio è che quasi ogni serata in cui andiamo a ballare si finisce a litigare con altra gente, a volta la colpa è loro, a volte degli altri, sta di fatto che sono troppo impulsivi/aggressivi, basta la minima cosa del tipo "si balla in pista e mi toccano dentro" che iniziano a litigare. Ora, io sono un ragazzo molto tranquillo, fin troppo, non cerco mai di arrivare alle mani e di fatto non mi è quasi mai successo di essere coinvolto in prima persona in una rissa. Non sono un fifone, nè il classico mingherlino che non si mette in mezzo per paura di farsi male, solo che se non c'è una ragione estremamente valida per fare a manate con uno preferisco il dialogo e il chiarirsi pacificamente. A volte si può fare, a volte no, dipende dalla mente con cui ti trovi a interagire, in ogni caso il loro comportamento penso sia molto stupido e senza benefici. Mi sono chiaramente rotto di rovinarMI la serata per colpa di "stronzate" da parte loro. E' anche per questo che non mi sono mai sentito completamente legato al gruppo: si esce, si scherza poi una volta tornati a casa finisce lì. Non proprio un rapporto che inquadro come "amicizia".

So già che qualcuno dirà: "cambia compagnia", ma è una cosa più semplice a dirsi che a farsi. Ok, ho altri amici con cui ogni tanto mi sento, ma anche in questi casi il rapporto è abbastanza superficiale, e vuoi per mancanza di interessi comuni, vuoi per la frequentazione di diversi circoli sociali, non so se riuscirei a sentirmi pienamente contento uscendo con loro.

Sinceramente non so cosa fare, sento di non essere soddisfatto da questo "giro" ma d'altronde non so come rimediare. Uscire da solo nella speranza di incontare nuova gente con cui legare non la vedo come una prospettiva applicabile, magari poi mi sbaglio io.

Qualcuno che si è trovato in una situazione simile ha qualche consiglio da dare?

Link al commento
Condividi su altri siti

TheItalianBull

Parlare di questo problema con i coglioni che nel tuo gruppo vogliono fare a botte è una soluzione più che idonea.

Il gruppo di amici è come una piccola comunità. Ha delle sue leggi (non scritte), dei leader e tutto ciò che hanno i classici aggregati sociali. Gioca su questo piano con consapevolezza. Cerca di far cambiare loro modo d'agire parlando con questi individui in situazioni di tranquillità.

Link al commento
Condividi su altri siti

fredmer

Cerca di importi come leader del gruppo, e di far capire agli altri che questo comportamento è sbagliato... cerca sopratutto di evitare il nascere di queste risse, anche se non risulterà una cosa semplice cosiderando che siete una compagnia numerosa.

Link al commento
Condividi su altri siti

casti90

A parlare e cercare di farli ragionare ci si prova sempre, ma senza effetto. Poi non si può nemmeno fare un discorso del tipo "sono solo 4/5 in tutto il gruppo", perchè alla fine sono quasi tutti così, aggressivi di carattere e di natura, c'è poco da fare. Io non capisco come si faccia ad essere così, perchè se tutte le sere che esci per divertiti finisci a litigare con qualcuno e a rovinarti la serata è lampante che c'è qualcosa che non funziona, e la colpa non può essere sempre degli altri. Diciamo che questa cosa ha iniziato a pesare soprattutto negli ultimi 2/3 mesi, perchè prima ero in una ltr e nonostante si uscisse lo stesso insieme, tendevo a stare con le altre coppiette, quindi serate "tranquille" senza andare in disco.

Link al commento
Condividi su altri siti

fredmer

Se la situazione è questa allora trova un altro gruppo con cui uscire, sarà complicato da attuare ma almeno provaci!!! opppure prova a dividere quello attuale, ovvero scegli i tipi che ti stanno più simpatici e sono più tranquilli e cerca di uscire soltanto con loro senza coinvolgere gli altri. Vedrai che se siete di meno ci saranno meno problemi.

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

dr.feelgood

Quando il problema sono gli amici, il problema sei tu (sei sempre e comunque tu).

Scegli: o te o loro (o diventi come loro o li cambi o li abbandoni).

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Vincent

Io sono uno dei rissosi.

Nella compagnia sono tra i piu` tranquilli, sto sempre in silenzio e mi faccio i cavoli miei, ma in fin della fiera sono un rissoso anche io in tantissime situazioni, e ho amici rissosi che sono ancora peggio di me.

Mi spiace ma se si e` cosi` ad una certa eta`, non si riesce a cambiare.

Sopratutto se il gruppo e` grosso, non hai potere in quanto ci sono troppe persone.

In gruppi piccoli puoi riuscire ad importi e a far sentire la tua presenza e aggirare/gestire i problemi, ma quando si e` cosi` tanti non saprei.

Direi assolutamente che la situazione non potra` cambiare molto, che pensi di fare?

Link al commento
Condividi su altri siti

casti90

Direi assolutamente che la situazione non potra` cambiare molto, che pensi di fare?

Sinceramente non lo so. La situazione è abbastanza spinosa, e non penso si possa risolvere facilmente e in breve tempo. Penso che inizierò a uscire anche con vecchi amici e conoscenti, magari scopro che in fondo ho sempre avuto la soluzione a portata di mano. Non mollerò la compagnia all'improvviso, è chiaro, cercherò di ampliare il mio giro di amicizie gradualmente, fino a trovare un giusto equilibrio. La volontà è questa, poi se sia più o meno attuabile si vedrà col tempo. Resto chiaramente in attesa di vostri consigli e/o pareri.

Link al commento
Condividi su altri siti

Alexxx

Io sono dell idea che queste compagnie di bulli/criminali temprano, fossi in te mi butterei nel gioco :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Freshman

Io invece dico che chi va con lo zoppo impara a zoppicare...e se vogliamo aggiungerci un altro detto popolare, il lupo perde il pelo ma non il vizio.

Sperare che possano cambiare è tempo perso e tra l'altro hai scritto che non ritieni il vostro rapporto un vero e proprio rapporto di amicizia, quindi cerca di cambiare giro. Certo tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare (tanto per proseguire con le metafore :)) ma alla fine come hai detto tu l'unica soluzione è allargare la proprie conoscenze man mano è trovare di volta in volta un giusto equilibrio.

Lo so sembra difficile, ma se inizi a frequentare abitualmente ambienti nuovi e ti trovi bene, nel 90% dei casi tutto scorre naturalmente fino ad arrivare ad avere nuovi amici/amiche con cui uscire ;).

Modificato da Freshman
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...