Vai al contenuto

Ma questi come fanno??? Discoteche e vita sociale...


Candy
 Condividi

Messaggi raccomandati

La questione è, vedo tantissimi ragazzi, quasi tutti per la verità, che si divertono come dei pazzi ad andare in discoteca (o forse si divertono ad andarci per farsi fotografare tutti assieme ed esibire le foto su FB? Ma qui dovrei aprire un topic a parte...).

Ma è normale che io non sono minimamente attratto da questi luoghi di ritrovo? Cioè, andare a "ballare", in questa bolgia di gente, con sto casino assurdo, mi fa schifo solo al pensiero onestamente. L'unica cosa che potrebbe attirarmi è il fatto che sono pienissime di ragazze, ma il resto...non fa proprio parte della mia idea di divertimento. Mi devo preoccupare? :D .

Gli altri invece, e ce ne saranno a dozzine anche in questo forum, non vedono l'ora che arrivi il venerdì sera per andare in disco a "far festa". Ma, illuminatemi, cosa ci trovate di tanto bello nell'andare a ballare? Perché io proprio non ci arrivo, non lo capisco, dico sul serio, non prendetela come una critica.

Addirittura vedo ragazzini, e ragazzine ovviamente, di 14-15 anni che si fanno delle trasferte assurde, anche di centinaia di Km per raggiungere questi luoghi. Ma come cazzo fate??? Che io a quella età al massimo andavo a pescare col nonno (ebbene si... :ph34r: ).

Dipenderà dal fatto che sono introverso di carattere, forse un po asociale, anche se sto facendo di tutto per non esserlo, dato che a 20 anni mi ritrovo con zero amici, zero compagnie, e indovinate un po? neanche uno straccio di ragazza :pardon: A parte il discorso discoteche, sto cercando di capire come muovermi per costruirmi una vita sociale, anche se sono arrivato a questo punto con un po troppi anni di ritardo... Mi ritrovo spesso a girare in macchina o a piedi per la città e sono l'unico coglione da solo. Ho letto da qualche parte nel forum che questa è la situazione migliore per sargiare o fare conoscienze ma...

  • Mi piace! 4
Link al commento
Condividi su altri siti

Ste898

La questione è, vedo tantissimi ragazzi, quasi tutti per la verità, che si divertono come dei pazzi ad andare in discoteca (o forse si divertono ad andarci per farsi fotografare tutti assieme ed esibire le foto su FB? Ma qui dovrei aprire un topic a parte...).

Ma è normale che io non sono minimamente attratto da questi luoghi di ritrovo? Cioè, andare a "ballare", in questa bolgia di gente, con sto casino assurdo, mi fa schifo solo al pensiero onestamente. L'unica cosa che potrebbe attirarmi è il fatto che sono pienissime di ragazze, ma il resto...non fa proprio parte della mia idea di divertimento. Mi devo preoccupare? :D .

Gli altri invece, e ce ne saranno a dozzine anche in questo forum, non vedono l'ora che arrivi il venerdì sera per andare in disco a "far festa". Ma, illuminatemi, cosa ci trovate di tanto bello nell'andare a ballare? Perché io proprio non ci arrivo, non lo capisco, dico sul serio, non prendetela come una critica.

Addirittura vedo ragazzini, e ragazzine ovviamente, di 14-15 anni che si fanno delle trasferte assurde, anche di centinaia di Km per raggiungere questi luoghi. Ma come cazzo fate??? Che io a quella età al massimo andavo a pescare col nonno (ebbene si... :ph34r: ).

Dipenderà dal fatto che sono introverso di carattere, forse un po asociale, anche se sto facendo di tutto per non esserlo, dato che a 20 anni mi ritrovo con zero amici, zero compagnie, e indovinate un po? neanche uno straccio di ragazza :pardon: A parte il discorso discoteche, sto cercando di capire come muovermi per costruirmi una vita sociale, anche se sono arrivato a questo punto con un po troppi anni di ritardo... Mi ritrovo spesso a girare in macchina o a piedi per la città e sono l'unico coglione da solo. Ho letto da qualche parte nel forum che questa è la situazione migliore per sargiare o fare conoscienze ma...

E' nella tua indole! :D

Vedi dipende a che tipo di uscite sei abituato.

Per esempio io fino a 6 mesi fa odiavo le disco. Mi mettevano a disagio, casino pazzesco, mal di testa, puzza di sudore, gente rincoglionita per via dell'alcool ecc ecc.... odiavo proprio andarci.

Però poi se ci pensi bene: è l'unico modo per sargiare con tranquillità. La ragazza va in disco cosciente che sarà approcciata ( a meno di essere una mega UG ) e quindi il tutto viene in modo più naturale.

Per esempio: vai a sargiare in un supermercato, o peggio per strada! :D Oltre a fare un buon game, dato che la ragazza probabilmente non si aspetta qualcosa di simile, devi pure aprire dei set obbligatoriatamente con altre persone che fanno parte del suo circolo. In disco no.... anche a me non piace molto come luogo devo esser sincero. Ma è uno, se non il solo che permette di sargiare tranquillamente....

Come dici è il tuo carattere a fartele odiare.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ventenne

Mi trovavo nella tua stessa situazione.. poi piano piano forse aiutato anche un po dalla simpatia son riuscito a rifarmi e nel giro di un anno conoscere piu gente di quella che ho conosicuto fino ai 18 anni!! Il segreto sta nel sorridere e cercare di socializzare! Pure io prima ero uno col broncio sempre stampato in bocca (ancora ora ogni tanto mi capita di ritrovarmelo senza accorgermene ma lo sostituisco subito con un bel sorriso :D) Cerca di frequentare nuova gente, non so ad esempio se vedi gente che gioca a calcio ti avvicini e chiedi se gli serve qualcuno non essere timido, sii curioso di conoscere la gente! Poi vedrai piano piano col tempo avrai una compania anche tu! in bocca al lupo! :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Noyz

Caro Candy, anche io prima odiavo le discoteche ma sarebbe retorico dirti che era solo un limite che mi auto imponevo.Leggendo l'inizio del tuo post mi veniva di risponderti duro o solamente: "Ma saranno fatti loro", poi però leggendo la fine ho capito che era più uno sfogo che altro.A parte il fatto che non capisco perchè parti da un discorso per arrivarne a un'altro ti dico, anche se forse questo ci può aiutare nell'analisi, che i motivi per i quali ti trovi nella tua condizione sono riconducibili in parte alla stessa motivazione che ti spinge ad odiare le discoteche: I tuoi limiti!

Essere introversi, e quindi avere pochi amici, non farsi piacere quello o quest'altro sono solo limitazioni che ci imponiamo, spesso senza neanche sapere di che parliamo, abbiamo solo paura di uscire dalla nostra zona di confort, che se da un lato ci protegge dall'alltro ci fa vivere in una sorta di limbo risucchiando la nostra linfa vitale.I temi su come farsi gli amici, almeno dal punto di vista teorico, o su come migliorarsi dal punto di vista personale sono stati trattati più e più volte, sia in questo forum che fuori, quindi non starò quìad accennarteli.

Quello che mi litimo a dirti: è di uscire il prima possibile da questa "maledetta" zona di confort, che sta alla base dell'origine di tutti i malesseri, magari anche con tagli drastici alla tua vita.Sei giovane e potrei metterci la mano sul fuoco che se vuoi puoi riuscire a essere una persona solare e spigliata, e persino a ballare sul cubo in disco :lol: .

Saluti

  • Mi piace! 6
Link al commento
Condividi su altri siti

BillyTheCowboy

La discoteca, oggi come oggi, è un luogo un pò strano. E stai pure tranquillo, come ogni luogo per conoscere ragazze, ha i suoi pro e i suoi contro.

Si potrebbe discutere parecchio, ma riassumendo posso dirti questo: c'è chi ci và per ballare fino allo sfinimento, c'è chi ci và per ascoltare un determinato tipo di musica, c'è chi ci và per approcciare, chi ci và per starsene al tavolo tutta la sera a fare il figo col drink in mano pensando di essere "il tipo giusto che ha il tavolo migliore", chi ci và per stordirsi di alcool e musica e svegliarsi come uno straccio, chi ci và perchè ci và tutta la compagnia di amici e quindi si aggrega, chi ci và per staccare da una settimana lavorativa noiosa etc etc etc

Anche le donne ci vanno piu o meno per questi motivi, con la differenza che loro verranno prevalentemente approcciate.

Visti i diversi motivi per cui si può andare in disco, a seconda di quello che prediligiamo, preferiremo un locale ad un'altro. Ed è qui il punto: non dobbiamo mai generalizzare con "io non ci vado nelle discotechE"

Il plurale è sbagliato.

Anzi, forse è sbagliato l'intero approccio alla discussione: non è "cosa ci vanno a fare tutti in discoteca???" il punto essenziale, bensi "dov'è che IO preferisco andare?"

Te devi chiederti cose tipo:

"Mi piace stare stipato in mezzo alla calca?" Si/No => allora scelgo questo locale piu/meno affollato

"Mi piace provarci con parecchie ragazze?" Si/No => allora scelgo questo posto dove la musica è più/meno assordante

"Mi piace schiantarmi di alcool e progressive e strusciarmi con qualche sconosciuta altrettanto ubriaca?" Si/No => allora scelgo quel locale più tamarro

Nella vita bisogna si scremare e scartare, ma per sapere bene se qualcosa viene in contro alle nostre esigenze, bisogna provare o almeno valutare bene.

Quando avrai trovato il tuo tipo di locale, allora tutto funzionerà meglio: sarai piu tranquillo, a tuo agio, energico, pronto a interagire con sconosciuti/e etc etc

Senza dimenticare che nella vita vi sono continue fasi che si susseguono: i generi musicali che ci piacciono, i tipi di film che ci piacciono, il tipo di ragazza che prediligiamo...

Col crescere abbandoniamo alcune idee per sostituirle con altre, cosi come le abitudini etc etc etc

E' tutto un cambiamento, un evolversi: tu ora odi le discoteche, magari frà qualche anno cambierai idea, intanto adesso trova qualche locale che ti si addice di più: cerca, sperimenta, impara e memorizza.

  • Mi piace! 9
Link al commento
Condividi su altri siti

TheItalianBull

Può essere una questione relativa al tipo di locale, è chiaro che ognuno di noi ha delle preferenze. Ma credo anche che il tuo focus sia non del tutto corretto, tu ti concentri sugli elementi negativi della discoteca, sappi che non devi per forza ballare, puoi stare nella zona bar a sorseggiarti un drink, puoi sederti sui divanetti, andare nelle zone più distanti dalla pista o al centro della stessa se ti va. Non è che quando si va a ballare si deve assumere un comportamento standard, se non ti va di ballare, non lo fai, se ti va lo fai e così via...

Sappi che anche a me non piaceva andare a ballare quando ero più piccolo e i miei amici già invece andavano, poi cambiai il mio mindset. Capii che era il mio modo di pormi nei confronti dell'idea della disco a non funzionare, e non la formula della disco in se. Oggi vado spessissimo a ballare ed è il mio campo di sarge preferito.

Curiosità: ci sei mai andato in disco? Se si, perchè non ti è piaciuto?

Link al commento
Condividi su altri siti

Jumpy

Ma è normale che io non sono minimamente attratto da questi luoghi di ritrovo? Cioè, andare a "ballare", in questa bolgia di gente, con sto casino assurdo, mi fa schifo solo al pensiero onestamente. L'unica cosa che potrebbe attirarmi è il fatto che sono pienissime di ragazze, ma il resto...non fa proprio parte della mia idea di divertimento. Mi devo preoccupare? :D

Neanche a me son mai piaciute le discoteche a parte li casino e la bolgia, spesso, la comunicazione per via dei volumi altissimi è impossibile... non tutte le discoteche sono uguali però, prova a farti un giro tra i locali per vedere dove ti trovi più a tuo agio prima di accantonare il tutto.

Personalmente ad esempio già a 16-17 anni scappavo dalle discoteche per andarmene a sentire musica dal vivo o infilarmi in qualche pub, nonostante l'età media in quei posti sia generalmente altina.

A parte il discorso discoteche, sto cercando di capire come muovermi per costruirmi una vita sociale, anche se sono arrivato a questo punto con un po troppi anni di ritardo...

Vedi che i gruppi sociali, superata l'età della scuola, nascono sulla base di interessi comuni e di certo non andando in giro per locali, anzi, caso mai è il contrario, ossia esci e vai in giro con le amicizie che hai stretto andando in palestra, all'università, al corso di ballo.

Insomma, come già ti è stato suggerito, concentrati su te stesso e quello che ti piacerebbe fare invece di vedere cosa fanno gli altri.

Infine, non è neanche vero che di sera escan tutti indistintamente, anzi, molti dopo una giornata piena di impegni e di interessi, la sera non vedon l'ora di starsene a casa per riposare.

Link al commento
Condividi su altri siti

Avete scritto tutti cose interessanti, in particolare sul fatto che esistono vari tipi di locali, non ci avevo pensato.

Caro Candy, anche io prima odiavo le discoteche ma sarebbe retorico dirti che era solo un limite che mi auto imponevo.Leggendo l'inizio del tuo post mi veniva di risponderti duro o solamente: "Ma saranno fatti loro", poi però leggendo la fine ho capito che era più uno sfogo che altro.A parte il fatto che non capisco perchè parti da un discorso per arrivarne a un'altro ti dico, anche se forse questo ci può aiutare nell'analisi, che i motivi per i quali ti trovi nella tua condizione sono riconducibili in parte alla stessa motivazione che ti spinge ad odiare le discoteche: I tuoi limiti!

Essere introversi, e quindi avere pochi amici, non farsi piacere quello o quest'altro sono solo limitazioni che ci imponiamo, spesso senza neanche sapere di che parliamo, abbiamo solo paura di uscire dalla nostra zona di confort, che se da un lato ci protegge dall'alltro ci fa vivere in una sorta di limbo risucchiando la nostra linfa vitale.I temi su come farsi gli amici, almeno dal punto di vista teorico, o su come migliorarsi dal punto di vista personale sono stati trattati più e più volte, sia in questo forum che fuori, quindi non starò quìad accennarteli.

Quello che mi litimo a dirti: è di uscire il prima possibile da questa "maledetta" zona di confort, che sta alla base dell'origine di tutti i malesseri, magari anche con tagli drastici alla tua vita.Sei giovane e potrei metterci la mano sul fuoco che se vuoi puoi riuscire a essere una persona solare e spigliata, e persino a ballare sul cubo in disco :lol: .

Saluti

Eh in effetti il mio post era un po' uno sfogo, non so bene neanche io dove avrei voluto andare a parare; ti basti pensare che sarà una settimana che cerco le parole giuste per scrivere quelle quattro acche perchè avevo voglia di parlare con qualcuno... Poi la goccia che fa traboccare il vaso è che quando mi connetto a FB la mia vista viene inondata da foto di tutta questa gente che sta assieme e sembra divertirsi in disco (e con certe gnocche da urlo di tutte le età) mentre io sono qui a farmi le seghe davanti al PC perchè non conosco nessuno...

Penso che tu abbia ragione comunque, è proprio la zona di comfort che frega quelli come me. Certo che il fatto di uscirne è più facile a dirsi che a farsi.

Ad ogni modo anche se chiudo gli occhi e mi concentro non riesco proprio a vedermi che ballo sul cubo :rofl:

Si potrebbe discutere parecchio, ma riassumendo posso dirti questo: c'è chi ci và per ballare fino allo sfinimento, c'è chi ci và per ascoltare un determinato tipo di musica, c'è chi ci và per approcciare, chi ci và per starsene al tavolo tutta la sera a fare il figo col drink in mano pensando di essere "il tipo giusto che ha il tavolo migliore", chi ci và per stordirsi di alcool e musica e svegliarsi come uno straccio, chi ci và perchè ci và tutta la compagnia di amici e quindi si aggrega, chi ci và per staccare da una settimana lavorativa noiosa etc etc etc

Ecco, se ci andassi, ora come ora ho paura che sarebbe proprio quella la fine che farei: seduto a un tavolo solo come un cane con un drink in mano guardandomi attorno come un alieno....ah no aspetta. cazzo, sono intollerante agli alcolici, che sfiga, neanche quello posso fare :azz:

Però poi se ci pensi bene: è l'unico modo per sargiare con tranquillità. La ragazza va in disco cosciente che sarà approcciata ( a meno di essere una mega UG ) e quindi il tutto viene in modo più naturale.

Io sono ancora alle prime armi eh, ma non è che una ragazza proprio perché sa che sarà approcciata tende ad alzare delle barriere in più?

Può essere una questione relativa al tipo di locale, è chiaro che ognuno di noi ha delle preferenze. Ma credo anche che il tuo focus sia non del tutto corretto, tu ti concentri sugli elementi negativi della discoteca, sappi che non devi per forza ballare, puoi stare nella zona bar a sorseggiarti un drink, puoi sederti sui divanetti, andare nelle zone più distanti dalla pista o al centro della stessa se ti va. Non è che quando si va a ballare si deve assumere un comportamento standard, se non ti va di ballare, non lo fai, se ti va lo fai e così via...

Sappi che anche a me non piaceva andare a ballare quando ero più piccolo e i miei amici già invece andavano, poi cambiai il mio mindset. Capii che era il mio modo di pormi nei confronti dell'idea della disco a non funzionare, e non la formula della disco in se. Oggi vado spessissimo a ballare ed è il mio campo di sarge preferito.

Curiosità: ci sei mai andato in disco? Se si, perchè non ti è piaciuto?

No, non ci sono mai andato. Quando andavo a scuola alcuni compagni a volte insistevano per invitarmi ma ho sempre rifiutato sapendo che loro avevano le loro ragazze e le loro compagnie e mi avrebbero piantato in asso.

Comunque ho visto dei video di quello che succede in discoteca e, insomma, mi mette a disagio la musica e vedere tutti questi ragazzi che ballano e fanno gli ebeti. Mi da già fastidio vedere i video, non oso immaginare nella realtà... E poi la mia paura è di rimanere solo. Magari è solo perché sono senza compagnia, non credo sia il caso che mi presenti li da solo...

Link al commento
Condividi su altri siti

TheItalianBull

No, non ci sono mai andato. Quando andavo a scuola alcuni compagni a volte insistevano per invitarmi ma ho sempre rifiutato sapendo che loro avevano le loro ragazze e le loro compagnie e mi avrebbero piantato in asso.

Comunque ho visto dei video di quello che succede in discoteca e, insomma, mi mette a disagio la musica e vedere tutti questi ragazzi che ballano e fanno gli ebeti. Mi da già fastidio vedere i video, non oso immaginare nella realtà... E poi la mia paura è di rimanere solo. Magari è solo perché sono senza compagnia, non credo sia il caso che mi presenti li da solo...

Ecco! Vedi Candy, se non ci sei mai stato come puoi sapere che non ti piace?! I video sono una cosa, la realtà è un'altra! Chiaro che se ci vai con lo stato d'animo che hai avuto mentre scrivevi il questo post, non ti divertirai neanche un pò! Da come mi descrivi le tue scelte comunque sembra quasi che tu abbia una forma di paura verso la socialità...gli amici ti invitavano e tu temevi di essere piantato in asso?! Perchè non potevi inserirti nelle loro compagnie? Hai paura di rimanere solo dici...la scelta è tua, vai in disco e resta in compagnia dei tuoi amici, ma ti dico una cosa, anche se rimanessi solo...che fa?! Vedi io vado spesso nelle disco, anche ieri sera ci sono stato. Siamo entrati in questo locale in 7, 4 maschi (me compreso) e 3 ragazze. Vuoi sapere come eravamo dislocati dopo 30 minuti? Non lo so neanche io! Le ragazze ballavano, io e i miei amici eravamo divisi, chi parlava con una ragazza di qua, chi sorseggiava il drink di là...spero di aver reso l'idea

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

gast88

candy neanche a me piaceva prima perchè magari non sapevo ballare,vedevo tutti avvinghiati e magari non avevo il coraggio di avvicinarmi a una ragazza,se non bevevo ero un tronco in mezzo alla pista.Ora invece quando vado a ballare mi diverto un sacco,quindi forza,la tua secondo me è solo paura di fare un'esperienza nuova e vedrai che dopo dirai:"alla fine non è cosi male come immaginavo,tutto qui". :DD

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...