Vai al contenuto

come creare comfort?


Kaizen
 Condividi

Messaggi raccomandati

Kaizen

molta della gente che conosco si è accontentata della prima tipa che ha trovato o meglio è stata la tipa a trovare loro, ha iniziato a frequentare il gruppo e dopo non molto si son messi insieme, non per le particolari abilità seduttive dei soggetti in questione ma le esperienze condivise hanno creato naturalmente confidenza, comfort...

la sera durante il sarge a sconosciute ho notato che quello che mi manca è proprio riuscire a creare quella connessione, quella confidenza, riesco a creare interesse attrazione e riesco magari ad avere il numero di telefono ma noto il più delle volte (a meno di piacere alla tipa molto) di non riuscire a costruire una conversazione a un livello più profondo e non sò che argomenti usare o come crearla... credo di non riuscire molto a crearla perchè ci si espone e mi dà fastidio rischiare di magari fraintendere degli ioi che manda la tipa, espormi emotivamente (con il rischio di venir fregato ); aspettare però anche solo qualche giorno porta a una riduzione notevole dell'attrazione creata e a rischiare di bruciarmi la tipa...

voi la fase di comfort come la create? che argomenti usate? vorrei esempi pratici, che usate, non il classico consiglio "emozionala" o raccontale storie che ti son capitate,sarebbero interessanti esempi più nello specifico

Link al commento
Condividi su altri siti

American Psycho

parla del tuo passato....tuo padre, la tua famiglia, o tu stesso..basta che non sia "ricordo che quando la mia ex mi ha lasciato ho pianto per 67544 anni"..

  • Mi piace! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Tony Montana

Crea confort con contatto fisico. Tenervi o accarezzarvi la mano è il massimo. La qualità del rapport che si va creando è molto alta.

Se ti interessa conoscerla meglio, tentare un contatto umano più profondo con la ragazza, lavora con i valori. I valori sono emozioni di livello altissimo (molto profondo); e, come insegna il buon TAuRus, una volta che sarete in rapport a livello di valori lo sarete anche a livelli sottostanti.

  • Mi piace! 3
Link al commento
Condividi su altri siti

Kaizen

Crea confort con contatto fisico. Tenervi o accarezzarvi la mano è il massimo. La qualità del rapport che si va creando è molto alta.

Se ti interessa conoscerla meglio, tentare un contatto umano più profondo con la ragazza, lavora con i valori. I valori sono emozioni di livello altissimo (molto profondo); e, come insegna il buon TAuRus, una volta che sarete in rapport a livello di valori lo sarete anche a livelli sottostanti.

del tipo -caratteristiche uomo ideale; -cosa vogliono da una relazione uomo/donna; che passioni/hobbies hanno?

Link al commento
Condividi su altri siti

Se ti interessa conoscerla meglio, tentare un contatto umano più profondo con la ragazza, lavora con i valori. I valori sono emozioni di livello altissimo (molto profondo); e, come insegna il buon TAuRus, una volta che sarete in rapport a livello di valori lo sarete anche a livelli sottostanti.

Vero ma..... prima che la ragazza metta in campo i propri veri valori, devi già aver una base di rapport/ comfort/ connessione etc. :)

Due cose:

- Chiamala per nome (ti ricordi il nome della ragazza con cui hai parlato, vero???? :) ) Il 99% dei ragazzi, non lo fanno mai.

- Evita giudizi, neg, frecciate quando inizia a raccontarti qualcosa e lascia che il discorso vada a routa libera; vedrai cose tipo "Oddio, ma come siamo arrivati a parlare di XX?" oppure "Perché ti sto raccontando XYZ?!"

- Ec contact quando parla e non interromperla per dire la tua.

Per me, queste cose vanno fatte all'inizio conversazione, per lasciare che la ragazza possa aprirsi con te; altrimenti, è inutile buttare un argomento "profondo" o "personale" così al volo.

  • Mi piace! 6
Link al commento
Condividi su altri siti

Gianluca-20

del tipo -caratteristiche uomo ideale; -cosa vogliono da una relazione uomo/donna; che passioni/hobbies hanno?

Sono nella tua stessa situazione, anch' io so creare bene l' attraction ma poi mi perdo in un bicchier d' acqua quando è il momento di entrare in uno stato più profondo, di solito non ci entro mai se la ragazza non mi interessa ma quando c'è quella che mi attizza... pluff.

Tuttavia non capisco ancora come vi addentrate in questi discorsi, fate le domande dirette, ad esempio: "Quali sono le caratteristiche del tuo uomo ideale?" o " Cosa vuoi da una relazione?" ecc.

Perchè a me sembrano bruttissime da dire in questo modo queste domande...

Link al commento
Condividi su altri siti

Se ti interessa conoscerla meglio, tentare un contatto umano più profondo con la ragazza, lavora con i valori. I valori sono emozioni di livello altissimo (molto profondo); e, come insegna il buon TAuRus, una volta che sarete in rapport a livello di valori lo sarete anche a livelli sottostanti.

E quindi come si fa?

Link al commento
Condividi su altri siti

Kaizen

Sono nella tua stessa situazione, anch' io so creare bene l' attraction ma poi mi perdo in un bicchier d' acqua quando è il momento di entrare in uno stato più profondo, di solito non ci entro mai se la ragazza non mi interessa ma quando c'è quella che mi attizza... pluff.

Tuttavia non capisco ancora come vi addentrate in questi discorsi, fate le domande dirette, ad esempio: "Quali sono le caratteristiche del tuo uomo ideale?" o " Cosa vuoi da una relazione?" ecc.

Perchè a me sembrano bruttissime da dire in questo modo queste domande...

si meno dirette sono meglio è, ma per dire inizi a parlare di valori del tipo, esempio, se io parlo di sport, se parlo di attività fisica e lei se ne esce che fà sport e a me piacciono le tipe sportive glielo dico e dico il perchè poi aggiungo altre caratteristiche che mi piacciono in una tipa e che dovrebbe avere e poi dalle caratteristiche che mi piacciono in una tipa può introdursi dicendo le caratteristiche che piacciono a lei in un uomo, la domanda cosa vuoi da una relazione si collega alle carattteristiche che voglio in una ragazza

Link al commento
Condividi su altri siti

Backspacer

Beh le domande credo sia meglio adattarle al contesto...

Ad esempio inizi con qualcosa di banale tipo il chiedergli che lavoro fà... per poi passare a quelle vere che creano il comfort del tipo:

Cosa, nel tuo lavoro, costituisce una sfida per te?

Quali sono le parti più difficili?

Cosa ti piace o non ti piace del tuo lavoro?

Link al commento
Condividi su altri siti

Kaizen

Beh le domande credo sia meglio adattarle al contesto...

Ad esempio inizi con qualcosa di banale tipo il chiedergli che lavoro fà... per poi passare a quelle vere che creano il comfort del tipo:

Cosa, nel tuo lavoro, costituisce una sfida per te?

Quali sono le parti più difficili?

Cosa ti piace o non ti piace del tuo lavoro?

penso che una che lavora tutta settimana voglia portare la mente su altri argomenti che non riguardino il lavoro, a meno che non sia appassionata del suo lavoro

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...