Vai al contenuto

Il BSG della musica


festadanzante
 Condividi

Messaggi raccomandati

festadanzante

E' una cosa gratuita e che si fa per passione.

Soprattutto per Anton che ama piazzolla e vivaldi quindi come minimo è un 2.5

Ho trovato questo sito di un pazzo che NON conosco e che NON sono io :)

Anche se mi somiglia

http://ascoltaepentiti.blogspot.com

Lo scopo del gioco è raggiungere il dan 3.0 che consiste nella dilatazione delle percezioni sensoriali tramite l'ascolto di musica colta.

Allo stato 3.0 il tempo si ferma e la coscienza si annulla.

E' un piacere che è riservato solo ad una elite molto disciplinata e costante nei suoi studi.

Arrivederci a tutti

Modificato da festadanzante
Link al commento
Condividi su altri siti

festadanzante
Inviato (modificato)

Due regole:

1) chi rifiuta il dan assegnato se ne va a fanculopoli :)

2) chi si sargia le allieve pure

tanto conoscono gia il mistery perchè lo hanno letto :)

Modificato da festadanzante
Link al commento
Condividi su altri siti

Jumpy

Bello 'sto sito, interessante e ricchissimo di informazioni.

Molti dei dischi che propone già li conoscevo, molti altri no... vedrò di colmare la lacuna :D Noto poi con piacere che son presenti molti dischi dei miei preferiti Pat Metheny, Piazzolla e Frank Zappa anche se, a differenza dell'autore, per me il miglior disco dei Pink Floyd è The Dark Side of The Moon e The Division Bell mi sembra più un cd-demo di un synth che un disco vero e proprio :)

IMHO la sensibilità musicale però si forma molto più rapidamente per chi ha già dimestichezza con uno strumento.

Ricordo infatti che quando iniziai a suonare sistematicamente jazz e studiare l'improvvisazione, l'orecchio, sin dai primi mesi, si è affinato tantissimo.

Se prima molta musica pop anche se non mi piaceva la trovavo complessivamente accettabile, ora mi è quasi intollerabile, al punto che trovo inascoltabili e dalla voce stonata tantissimi artisti (come Noemi, Giusy Ferretti, Jovanotti, Tiziano Ferro, Pezzali, Nannini, Negramaro, Tiromancino e via dicendo).

Link al commento
Condividi su altri siti

festadanzante
Inviato (modificato)

se ti preoccupi ancora di quali dischi sono belli dei floyd il tuo dan è 2.0...

cioè prog.

Che è uno dei livelli psicologicamente sani e che ti rende culturalmente integrato e sereno (e lo si percepisce anche dalla tua risposta).

Per il resto le percezioni sensoriali non si possono spiegare a parole.

L'unica cosa che puoi fare è fare il cammino e capire con le tue orecchie cosa succede quando si cresce (o decresce).

E il cammino è questo http://ascoltaepentiti.blogspot.it/2012/04/interviste-ad-ascoltatori-di-musica.html

Non rispondo ad altre domande in questo topic perchè non ho tempo.

E non leggerò eventuali risposte.

Modificato da festadanzante
Link al commento
Condividi su altri siti

T.Galento

ho dato un occhiata sommaria al blog: sicuramente hanno una cultura musicale abnorme, ma non mi piace chi pensa che il jazz (genere, che ammetto, non conosco per niente ma per cui ho una profondo rispetto e che considero tra i migliori anche non conoscendolo) sia il più alto grado musicale...e poi non si può imporre la musica... ho visto un programma di 12 ore di ascolto giornaliero per due giorni (4 ore di clavicembalo ben temperato,

4 ore di charlie parker, 4 ore di musica per organo di messiaen).....

!!!!!!!??????!!!!!!!!!

Cito il manager dei Clash:

"Deve essere tutto lungo come questo raga?"

Comunque mi interesserò al blog...

Link al commento
Condividi su altri siti

festadanzante
Inviato (modificato)

dimenticavo la cosa più importante

per partecipare è richiesta una semplice password gmail per poter scrivere i commenti e tanto senso dell'umorismo...

Ti ringrazio galento per i complimenti.

I 5 dan sono

1.0 pop

1.5 indie

2.0 prog

2.5 coltabeginner

3.0 coltamaster.

Lo spirito è quello di un gioco di ruolo. E l'obiettivo oltre ad insegnare l'educazione all'ascolto è anche quello di far capire il relativismo culturale.

Il tuo dan è 1.5.

Come dicevo siccome ho 1000 visitatori al giorno e gente che manda mail, telefona, facebooka, oltre a mille mila dischi da ascoltare non posso rispondere sempre alle stesse domande a tutti. Quindi la cosa migliore è iscriversi e commentare li'.

A presto

Le persone 1.0 sono persone prive di capacità di ascolto attivo

Le persone 1.5 sono persone prive di capacità di ascolto attivo ma conoscono tanta musica e sanno scegliere meglio.

Le persone 2.0 sono persone con capacità di ascolto attivo limitate a pochi secondi

Le persone 2.5 sono persone educate all'ascolto attivo

Le persone 3.0 sono persone maestre dell'ascolto attivo e sono in grado di rimanere in flow per tempo infinito

Diciamo che la caratteristica principale per raggiungere il 3.0 è

1) svuotare i pensieri

2) modellare i comportamenti vincenti.

Quindi son convinto che qualcuno di is potrebbe farcela.

Un altro obiettivo malcelato è quello di formare una squadra di persone che sono 3.0 come me e di cui mi posso fidare per mandarle ad esplorare territori che non ho tempo di sondare

:angel:

insomma la guerra dei cloni ahhahaha

Noi siamo borg e vi assimileremo hahahaha

Modificato da festadanzante
Link al commento
Condividi su altri siti

Jumpy

Be' era ovvio che la cosa andava presa con la giusta dose di (auto)ironia ;)

Sto riascoltando, dopo un po' di tempo, "Beyond the Missouri Sky" e lo gradisco più ora che qualche anno fa, son troppo "debole" però sulla musica classica: molto di quanto proposto non riesco ancora ad apprezzarlo in pieno.

Seguirò, in silenzioso ascolto, i consigli musicali, per mancanza di tempo non so se riuscirò a seguire assiduamente il sito.

Modificato da Jumpy
Link al commento
Condividi su altri siti

festadanzante
Inviato (modificato)

Lo sapevo che mi lasciavo trascinare nella discussione... hahahah anche se avevo promesso di andare via.

Come molti appassionati di musica ho cambiato gusti tante volte e ho conversato e/o litigato con persone che avevano gusti diverse dai miei.

Nei vari periodi della mia vita ho individuato delle classi di compatibilità e/o dei clan che si trovavano bene insieme, oltre ad aver capito che musiche molto piu' ricche di linguaggio potevano dare molto di più.

E così ho inventato un framework per cambiare i gusti alle persone.

Come si dice scoprire l'acqua calda poi ho scoperto che molte delle mie "invenzioni" erano usate in america per insegnare la musica ai bambini, quindi dopo aver letto un po' di libri ed integrato il materiale ho creato il giochino, a cui io ho stesso ho partecipato per due mesi in cui sono passato da 1.0 a 3.0.

In realtà il sito è banale per quello che dice, dal momento che sono cose scritte pure sul vostro libro di scuola delle medie, ma che poi nessuno applica.

La mia soddisfazione è stata trasformare già nei primi 2 mesi decine di persone che guardavano sanremo in gente che va al teatro dell'opera.

Ed ogni giorno è sempre piu' divertente.

Nonostante (o soprattutto grazie agli) haters che hanno dimenticato la vecchia legge del

de gustibus non disputandum est

:)

Comunque lo so già che a te di Beyond the missouri sky piace solo Spiritual o al massimo Nuovo cinema paradiso ;)

Modificato da festadanzante
Link al commento
Condividi su altri siti

Jumpy

Di Pat Metheny mi piace quasi tutto di quel che ha fatto (certo "Zero Tolerance for Silence"... ), alcuni suoi lavori li trovo decisamente orecchiabili fin da subito ("Secret Story" e "We Live Here"), altri li ho apprezzati sempre di più nel corso degli anni.

Ci son poi dei suoi brani, come "First Circle", "Au lait", Orchestrion (e da ragazzino "Last Train Home") che mi han letteralmente ipnotizzato al primo ascolto.

Di "Beyond the Missouri sky" mi piace particolarmente "Message to a friend" ma è un disco che IMHO va ascoltato sempre per intero: ha dentro di sé una sua logica ed una certa continuità.

Di Spiritual l'inizio proprio non mi va giù, dopo è gradevole ma nulla di particolarmente bello.

Son stato fin da neonato sotto il fuoco incrociato del mio papà fissato col jazz delle big band (per lui Duke Ellington e Benny Goodman son tipo divinità della musica) e mamma che alternava musica classica a Santana (suo disco preferito in assoluto: "Moonflower") e Joan Baez... credo qualcosa di irreversibile si sia innescato già da allora nel mio cervellino ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

festadanzante
Inviato (modificato)

stai sereno e prenditi il tuo tempo.

Come ti dicevo appartieni ad una classe di ascoltatori che è "integrata" e hai già raggiunto un buon punto per un giovane.

La curiosità e la tensione verso la complessità che sono fenomeni naturali ti faranno evolvere in tempi piu' o meno lunghi.

Usa quello che scrivo e che consiglio solo per giocare.

Il cambiamento limitati ad osservarlo, non a forzarlo. Io illumino solo la strada e fornisco una cartina.

Se poi sei particolarmente motivato dalla passione come ero io segui pure il programma.

Però sappi che trovarsi a 20 anni con i gusti di un cinquantenne potrebbe essere faticoso da gestire, anche se godi di piaceri indescrivibili perchè ne potresti perdere qualche vantaggio sociale con i coetanei.

Modificato da festadanzante
Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...