Vai al contenuto

Un periodaccio...


..:: - Gil - ::..
 Condividi

Messaggi raccomandati

..:: - Gil - ::..

Amici di IS, benritrovati e buon anno...! :)

E' parechcio tempo che non leggo/scrivo qui... essenzialmente per 2 motivi... per diverso tempo sono non ho avuto vicino a me una connessione internet e per il restante tempo mi sono chiuso in me in un periodo di riflessione... perchè.. perchè fondamentalmente ora come ora è proprio un periodo di merda per quel che mi riguarda e il lato brutto della faccenda è che non ne ho troavto una motivazione decente a questo stato d'animo. Di solito qunado nella vita trovo degli ostacoli non è che perdo tempo a piangerci su... non ho tempo per quello.. bisogna trovare il modo di saltare l'ostacolo. Ora però mi trovo di fronte a dei problemi che non riesco a individuare e quindi mi riesce difficile trovare soluzione a un problema che non so quale sia...

Detto ciò, l'unica ipotesi plausibile che mi è passa per la mente è una:

Quando eravamo AFC cosa ci bloccava dall'aprire una ragazza, un set per strada/pub/discoteca? La paura, la paura di non essere all'altezza, la paura di non sapere che dire, la paura di essetre deriso, la paura che le tipe fossero cannibali, la paura che spuntasse fuori da un punto imprecisato del posto un armadio a 2 ante che ci avrebbe abbassato la statura di un metro con un pugno... bla bla bla... poi un giorno trovi il coraggio, ci provi una volta...e gli esiti possono essere di 2 tipi:

-scopri che son tutte paranoie assurde, scopri che ti sei fatto 1000 seghe mentali per il cazzo, perchè ciò che pensavi erano tutte puttanate

-fai una figuraccia e rafforzi l'idea che tutte le tipe se la tirano, che ti è andata bene perchè non ti han mangiato e bla bla bla.

Nel primo caso però qualcosa cambia dentro di te, leggi il forum di IS e lo leggi con altri occhi, capisci realmente di che si discute qua dentro, che non siamo buffoni, che quello che si scrive è vero e pare che ti si aprano le porte di un nuovo mondo (in realtà è semrpe lo stesso, solo che lo vedi con altri occhi..)! E la volta dopo che apri un set vai li con una discreta dose di energia, che ti da molte più chances... e così comincia un bel circolo vizioso, che aumenta sempre più la tua "energia"... ma a questo punto non la definirei più energia.. la definirei "sicurezza"... sei sicuro di te stesso.. sai di essere in grado di aproire senza paura una HB10, sei sicuro di te perchè grazie al tuo nuovo "io" se il tuo target se la tira troppo o non ci sta, non ti zerbinizzi perchè sai benissimo che come hai consociuto lei quella sera, ne puoi conoscere altre 100... i commenti di un HB o degli amici ti fanno un baffo perchè te non hai più bisogno di conferme, te SAI di essere quello che vuoi ecc ecc... insomma.. è anche un bel vivere con te stesso, perchè sei SICURO di te stesso.

Ecco, questo è stato un po il mio percorso da qunado ero afc, a pochi mesi fa. Tornando ai giorni nostri qualcosa (e non so bene cosa) è andato a minare questa sicurezza.. non sono più sicuro di me stesso... mi rendo forse conto che per raggiungere lo status che avevo, mi ero "autoipnotizzato" (aRa, mi passi il termine?)... nel senso che estremizzando il consiglio del buon Synergia "valorizza i successi e sminuisci gli insuccessi", la mia mente non teneva molto conto delle cose che andavano per qualche motivo storte, ed esaltava i successi... il tutto allargato a parechci aspetti della vita. Ciò, unito al fatto che in alcuni campi della vita sono andato ben oltre le più rosee aspettative mi ha portato ad essere ottimista agli occhi di tutti, a star benissimo con me stesso, a non aver paura di nulla..nemmeno qunado ci "vai a provare con una ragazza". Caro lettore, ti domanderai a questo punto del post, dove sta il problema di tutto ciò... Il problema è presot detto... prova a guidare una machcina e nascondere dalla tua vista tutte le spie di colore rosso del quadro strumenti... per te la macchina andrà semrpe alla grande...ma in realtà i guasti c sono, solo che non li vedi... Capita così che un giorno la macchina per motivi a te sconosciuti si fermi con fumo che esce dal motore e bestemmiando scendi e ti domandi che cazzo sia successo... E facendo un'accurata analisi scopri che in realtà i problemi c'erano già da prima, solo che eri talmente pieno di te stesso che non li hai voluti vedere... solo che i problemi per l'appunto non van via da soli e se non presi in tempo generalmente si allargano/aumentano di gravità, fino a far scoppiare la situazione. E non è bello. E mi sono rotto le balle di ripensare "ai fasti del passato" esaltandoli... perchè a ben guardare ci sarebbero altrettante cose parechcio negative sulle quali sarebbe il caso riflettere sul perchè sono andate così e perchè condizionano il mio pensiero tutt'oggi...

Insomma... ho perso la mia sicurezza interiore... ho messo i piedi per terra, ho capito di essere vulnerabile e più lo penso e più lo sono e il circolo vizioso che decivevo all'nizio ora gira al contrario in un vortice che ti trascina verso il basso al posto che verso l'alto...

rimedi? Boh... non so più che pesci pigliare... ho provato ad aprire qualche (pochi) set tanto per mettermi un po alla prova... ma i risultati non ci sono stati, come era ovvio... perchè non ho sicurezza in quel che faccio, perchè non avendola ricorro forzatamente al canned (e si vede lontano un miglio che recito... prima non se ne sarebbe accorta manco mi madre), perchè non trasmetto energia... e quindi che vuoi ottenere?

Ciliegine della torta su tutto ciò... tipe che dopo mesi che non sentivo si fan vive proprio ora (ma non ptevate svegliarvi 2 mesi fa o tra qualche tempo?!!?).. e sono arrivato al punto da dover declinare appuntamenti serviti su un piatto d'argento per cercare di salvare il salvabile.. perchè se ci esco ora combino solo e solamente danni... quindi se tra qualche tempo saran ancora "calde" ok.. altrimenti perse... le avrei perse comunque...

Ok, son qui di passaggio per qualche giorno... poi ri-sparisco per un po... statemi bene :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Sunray

Non so se è il tuo caso e forse posso sembrare ridondante ma questo è quello che può succedere a utilizzare IS senza una logica/morale.

Quando tutto va bene non puoi mentirti e ti dici che va tutto bene, il tuo ego accetta la situazione che stai soggettivamente valutando come ottima e il tuo cervello risponde: è vero, sto bene!

Poi capita che un giorno non ti senti più bene con te stesso e non sai da che deriva, cosa ti rende così, perchè prima ti sentivi in cima alla montagna e ora invece sei in fondo ad un fosso. Hai due strade: o continui a mentirti facendo finta che non c'è nulla che ti possa turbare aumentando il tuo squilibrio interno o ammetti che c'è un problema e umilmente lo affronti.

Il fatto è che fintanto che non vorremmo affrontare i nostri problemi senza mentirci, non riusciremo mai ad essere felici veramente, nemmeno in mezzo a 1000 HB tutte disponibili ogni sera a scopare con noi.

Scommetto che lo scopatore più grande del mondo ha dei grossi problemi che lo rende infelice al pari di John Belushi o di Kurt Cubain, o di altra gente famosa e piena di ogni cosa che ognuno vorrebbe, che aveva tutto, molto più degli altri ma che era comunque infelice dentro.

Prima impariamo a migliorarci come persone, a gettare nel cesso l'ego, ad accettare se stesso e gli altri, a perdonare e a predonarci, poi usciamo e andiamo a vivere insieme alla HB di turno il gioco della seduzione nell'ottica giusta, divertendola e divertendoci.

Io Gil ti invito a capire quali sono tuoi problemi, da che derivano, da cosa sono dovuti, come potresti affrontarli nella maniera più produttiva possibile.

Fermati, ascoltati, non mentirti e cerca di capire.

Lavorare su se stessi è la parte più dolorosa e più difficile che ci possa essere perchè siamo soli, soli con noi stessi, con i nostri dubbi, con le nostre debolezze e spesso non c'è nemmeno una voce amica a poterci aiutare se non c'è volontà di cambiare dentro di noi.

Vedrai che fermandoti un pò, riflettendo un pò e affrontando il problema seriamente e serenamente riuscirai a venirne fuori. Fammi sapere, ciao! ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Sunray
Se lo dici tu  :rolleyez:

Beh questa è la mia esperienza (ma non mi aspetto accettazione o standing ovation figuriamoci) e penso che sia una chiave di lettura onesta e coerente e mi piace poter dare consigli di questo tipo a chi si sente un pò sperduto.

E' tutto opinabile e non vendo la verità, poi ognuno vive IS, la SS e se stesso come crede e si crea la sua realtà, che come sappiamo è una percezione soggettiva, a suo piacimento. Io ho la mia. Saluti! :cool:

Link al commento
Condividi su altri siti

ExiBit

Questa è la risposta che volevo sentire :) Qua ognuno è una bestia a se e se c'è una cosa che impariamo è che la mappa è diversa dal territorio. Sono contento che ci siano scambi di esperienze nel bene e nel male ma ricordiamoci anche di quelli iscritti da due giorni in pieno innamoramento del forum che prendono per oro colato tutto quello che leggono qua. Queste sono esperienze di vita, le cose piu' preziose e personali che possiamo condividere quindi un grazie a te e uno speciale a gil, ci vogliono le palle sode per mettersi in discussione.

Link al commento
Condividi su altri siti

Sunray
ci vogliono le palle sode per mettersi in discussione.

e questa te l'appoggio!!! ;)

...così come il resto dell'intervento d'altra parte!

Link al commento
Condividi su altri siti

..:: - Gil - ::..

Ciao Sunray,

garzie innanzitutto della risposta... Bhe, che posso dirti... se mi guardo e mi raffornto a tante altre persone che conosco ho gran poco da lamentarmi, in quanto il destino finora mi ha riservato possibilità che ad altri ha negato... quindi la csa che più mi rattrista è... il fatto di essere triste! Perchè ci sono persone in questo momento che potrebbero avere 1000 motivi più gravi dei miei per esserlo e non lo sono! E questa è una delle cose che non mi va giù. D'altro canto, nell'ottica della seduzione e al mondo delle HB, so (e spero che non sia l'ennesma certezza che deve crollare) che le basi per ottenere in futuro buoni risultati ci sono... bisogna prima riacquistare sicurezza in se stessi e forse impostare diversamente il lavoro su se stessi per non ricadere nel casino in cui sono ora.

Il problema è che CREDO che innanzitutto quando ricomincerò a scendere in campo in maniera seria mi serviranno dei risultati positivi... e non semrpe arrivano, quindi...rischio di buttare all'aria il lavoro che sto facendo ora... mi perplime un po la cosa ecco...

Anche perchè... volgio essere profondamente sincero... cambiando leggermente discorso... ma lo sapete come mi sono bruciato le ultime HB? Perchè dopo aver fatto io il primo passo (l'open o il #close che sia) ero talmente sicuro di me che pretendevo che fossero loro a *chiudermi o f-chiudermi o darmi cmq un segnale inequivocabile che volessero ciò. Ora, lasciando alla vostra immaginazione a cosa può portare ciò, mi viene da chiedermi una cosa: e se in realtà quello non fosse l'inizio del declino? Se in realtà il mio ego trasformava il segnale "cazzo, ma questa ci sta o non ci sta? Ci provo? Umh... mah... buh... aspetta che non so..." in -> "te sei talmente figo che non hai bisogno di cheidere nulla, se ti vuole sarà lei che si fa avanti, altrimenti non abbiamo semrpe detto che la fuori ce ne sono altre 100.000?" e io recepivo quest'ultimo? Insomma... se l'eccessiva sicurezza non trasformasse timidezza e prime insicurezze in qualcosa di comunque positivo per me e che andasse a rafforzare il mio ego...

Link al commento
Condividi su altri siti

Pdor
Capita così che un giorno la macchina per motivi a te sconosciuti si fermi con fumo che esce dal motore e bestemmiando scendi e ti domandi che cazzo sia successo... E facendo un'accurata analisi scopri che in realtà i problemi c'erano già da prima, solo che eri talmente pieno di te stesso che non li hai voluti vedere... solo che i problemi per l'appunto non van via da soli e se non presi in tempo generalmente si allargano/aumentano di gravità, fino a far scoppiare la situazione. E non è bello. E mi sono rotto le balle di ripensare "ai fasti del passato" esaltandoli... perchè a ben guardare ci sarebbero altrettante cose parechcio negative sulle quali sarebbe il caso riflettere sul perchè sono andate così e perchè condizionano il mio pensiero tutt'oggi...

Stai semplicemente acquistando maggior coscienza di te stesso e non può essere che un bene. Succedono spesso periodi così anche a me, ma aiutano a rimuovere tutte le illusioni che ti crei. Talvolta anch'io mi rendo conto che il quadro complessivo degli aspetti della mia vita non è coerente come credevo e di conseguenza mi butto giù. Però per uscire da questa situazione penso solo a una cosa: a continuare a fare quello che facevo prima ma cercando di essere il più naturale possibile, senza forzature. Quello che sei riuscito a fare fin'ora non è stata una illusione! Forse i risultati fin'ora ottenuti ti hanno fatto pensare che tu potevi arrivare più in là di quanto non te ne rendessi conto.

Ciao.

Link al commento
Condividi su altri siti

step
Ciao Sunray,

garzie innanzitutto della risposta... Bhe, che posso dirti... se mi guardo e mi raffornto a tante altre persone che conosco ho gran poco da lamentarmi, in quanto il destino finora mi ha riservato possibilità che ad altri ha negato... quindi la csa che più mi rattrista è... il fatto di essere triste! Perchè ci sono persone in questo momento che potrebbero avere 1000 motivi più gravi dei miei per esserlo e non lo sono! E questa è una delle cose che non mi va giù. ...

Caro Gil, non so se quello che ti dirò ti potrà essere d'aiuto però lo spero.

In questi ultimi tempi a me capita spesso di avere alti e bassi, perchè ci sono momneti in cui enso di poter fare qualsiasi cosa con le HB e altri in cui perdo totalmente fiducia.

non so se è il tuo caso ma penso che tu abbia percorso la strada del PU andando come un treno cercando sempre di ottenere qualcosa di più, di migliorarti fino a quando un giorno non ti fermi e ti guardi indietro ed incominci a gguardare non solo il risultato ma come l'hai ottenuto e forse ti sei reso conto ( questo esula dal PU) che hai perso per strada qualcosa, che magari non lo ritenevi importante ai tuoi fini ma ti faceva star bene e adesso te ne rendi conto. credo che tutti gli sforzi che hai fatto non se ne andranno li hai solo messi da parte perchè forse in questomomneto stai riflettendo su altre cose ed è normale che nello stato d'animo in cui sei non riesci ad aprire nessuna ( o per lo meno non come prima ).

Penso anche che tu sia arrivasto ad un punto in cui ti vedevi in vetta ( quando dici che pretendevi che fossere la HB a chiuderti) e gli stimoli che avevi prima li avevi persi ed è li che ti sei fermato a riflettere.

Fermarsi a riflettere é normale ed è fondamentale per andare avanti.

Bisogna mettere dei punti fermi, inattaccabili, da cui ripartire ed andare avanti.

Pe so che se fai troppo strada senza mai fermarti nel momento in cui lo fai hai troppe cpsesu cui riflettere e succede quello che è successo a te.

è un momento passeggero, e che quando ti rialzerai sarai più forte di prima (tutto quello che non ti ammazza ti rende più forte).

Il consiglio che ti posso dare è quell odi capire a fare le cose che ti rendono felice, una volta riacquistata la serenità è fatta.

Link al commento
Condividi su altri siti

^X^

Ciao Gil,

sono assolutamente certo che le altalene emotive siano uno dei motivi per cui vale la pena vivere. Può sembrare un paradosso, ma se stessimo sempre in uno stato di euforia finiremmo per abituarci e non ci farebbe più effetto.

Una volta acquisita la consapevolezza e la certezza che i momenti negativi sono sempre dietro l'angolo, ma che non durano mai in eterno, il mio modo di affrontarli è molto semplice: non faccio NULLA! Cerco solo di rilassarmi.

Provo ad usare una metafora per spiegare l'apparente inerzia.

Immagina di essere in mezzo ad un fiume trascinato da una corrente impetuosa in una direzione sbagliata... la peggior cosa che puoi fare è sprecare tutte le energie per nuotare controcorrente, perchè nella migliore delle ipotesi resti fermo!

Invece conviene rilassarsi, farsi trascinare per un po' e con le energie recuperate... portarsi a riva lateralmente. Fatto questo, il fiume lo puoi risalire a piedi senza fatica!

A presto

Link al commento
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...