Jump to content
Sign in to follow this  
geimsbond

I segnali della menzogna

Recommended Posts

geimsbond

Il vostro partner mente: 10 modi per scoprirlo

Ecco come riconoscere i segnali della menzogna

1) Si agita

Il partner vi tradisce e vi racconta un mucchio di bugie? Potete smascherarlo, se lo osservate bene. Uno dei segnali inconsci di menzogna è il continuo agitarsi: a sua insaputa, tentando di tenere sotto controllo i suoi movimenti ossessivi o tic nervosi vi sta mandando un segnale sospetto.

2) Distoglie lo sguardo

Se non vi guarda negli occhi vi sta nascondendo qualcosa. A meno che non sia uno di quei politici ben addestrati a parlare in pubblico e in tv, che fissano ininterrottamente la telecamera o voi

3) Ripete alcune espressioni

Se tra una frase e l'altra pronuncia spesso parole come "ti giuro" o "a dire la verità", dubitate della sua sincerità: anche lui non è realmente convinto di ciò che sta dicendo.

4) Parla a voce troppo alta o acuta

Chi mente tende ad alzare la voce e avere un tono più acuto di quello naturale.

5) Occhio alle pause

Quando qualcuno vi ha appena mentito, tende a fare una prolungata pausa nel discorso subito dopo, per riorganizzare i concetti e inventare ulteriori dettagli per dimostrare la menzogna.

6) A occhi aperti

Pupille dilatate e tendenza a spalancare gli occhi, come ad apparire innocenti, sono segnali di poca sincerità.

7) Suda troppo

Mentire, che stress! Il sudore è una delle prime manifestazioni di tensione per aver mentito.

8) Sorride troppo a lungo

La dimostrazione di un'emozione genuina non dura oltre i 5 secondi. Se il sorriso dura di più e sembra come congelato, la persona che avete di fronte mente.

9) Si tocca il naso o la bocca

E' un chiaro segno di menzogna: lo sa bene chi è appassionato della serie tv "Lie to me".

10) Si tocca i capelli

Anche chi si tocca continuamente i capelli dimostra di essere a disagio e di nascondere qualcosa.

Edited by geimsbond

Share this post


Link to post
Share on other sites

MaX-xXx

ci sono interi libri.

Uno dei più autorevoli è "I volti della menzogna" di Ekman. Non vedo l'ora di leggerlo ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

stenford

La 1 può essere mascherata se è una menzogna pre-confezionata, ovvero la persona resta molto calma anche troppo e si nota una certa rigidità sul viso.

La 2 è falsa in parte perchè molti conoscendo questa cosa ti guardano direttamente negli occhi.

Un modo per capire se mente è vedere se c'è incongruenza tra verbale e BL, per fare trasparire incongruenza si deve:

1)Restringere lo spazio comfort, ossia avvicinarsi per aumentare lo stress e far fare un "passo falso" a chi si trattiene

2)fare domande spiazzanti magari anche di cui sai la risposta in questo modo aumenti lo stress e capisci come opera generalmente in situazioni di stress.

3)Per sgamare le storie pre-confezionate(x es la tipa ti ha tradito il venerdì sera e per non dirtelo si è pre-confezionata la scusa che era andata in giro con le amiche) bisogna focalizzarsi sui dettagli perchè le storie pre-confezionate quasi mai sono definite nel dettaglio ( x l'es di sopra si può chiedere: " dove sei andata? blablabla ah si e che hai bevuto? blablabla e di che avete parlato?....... naturalmente inventerà di sana pianta , ma essendo inventato sul momento farà trasparire micro-segnali nel BL contrastanti)

p.s. nell'eseguire questi tre accorgimenti occhio a non esagerare sennò viene visto come un'interrogatorio e l'unica cosa che otterrete sarà una chiusura totale

Aggiungi alla 3) Doppia negazione per esempio : no non è vero

In generale con questi piccoli accorgimenti riesci a capire se lei dissimula(per il cervello è come mentire) oppure mente di sana pianta... però bisogna sempre contestualizzare

Edited by stenford

Share this post


Link to post
Share on other sites

caporex

Attenzione, il rischio di vedere cose che non corrispondono alla realtà è molto alto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dickinson1

5) Occhio alle pause

Quando qualcuno vi ha appena mentito, tende a fare una prolungata pausa nel discorso subito dopo, per riorganizzare i concetti e inventare ulteriori dettagli per dimostrare la menzogna.

A volte per dire una bugia,la si dice subito,senza aspettare.

Fai una domanda e il malcapitato ti risponde subito,ti dice qualcosa che aveva gia' programmato di tirar fuori.

L'ideale e' chiedergli di rivisitare la sua giornata,magari quella con i fatti incriminati,e di raccontartela partendo dalla sera alla mattina,

ovvero ribaltandola.

Se mente difficilmente' riuscira' a ripercorrere la sua giornata

Share this post


Link to post
Share on other sites
stenford

5) Occhio alle pause

Quando qualcuno vi ha appena mentito, tende a fare una prolungata pausa nel discorso subito dopo, per riorganizzare i concetti e inventare ulteriori dettagli per dimostrare la menzogna.

A volte per dire una bugia,la si dice subito,senza aspettare.

Fai una domanda e il malcapitato ti risponde subito,ti dice qualcosa che aveva gia' programmato di tirar fuori.

L'ideale e' chiedergli di rivisitare la sua giornata,magari quella con i fatti incriminati,e di raccontartela partendo dalla sera alla mattina,

ovvero ribaltandola.

Se mente difficilmente' riuscira' a ripercorrere la sua giornata

Vero però difficilmente una persona normale si farà trattare come sotto interrogatorio ridicendo dall'inizio alla fine quello che ha fatto...

Ieri sera mi è venuto in mente questa discussione perchè durante un discorso con amici ho aggiunto un dettaglio in più per rendere avvincente una storia(è così bello dire le bugie :p )

La bugia era totalmente inventata sul momento e l'unica cosa che mi ha tradito o che perlomeno era riconoscibile da occhi esperti è che inizialmente il discorso filava liscio con BL fluido e discorso pronunciato perfettamente con cadenze giuste per poi subire una breve interruzione( mezzo secondo neanche) nel "parlato" per poi riprendere..

Insomma se vedi una persona che parlando interrompe per mezzo secondo il discorso o comunque rallenta la cadenza del discorso(velocità media con qui si parla in un discorso) indica che è in atto un pensiero secondario, quindi o mente oppure sta pensando in contemporanea ad altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cardia

attenzione a non stressare troppo una persona, altrimenti questa potrebbe compiere qualche gesto che per voi è la conferma che mente solo per paura di non essere creduta

Share this post


Link to post
Share on other sites
dickinson1

Una persona che mente per paura di non essere creduta?

Spiegami meglio questo concetto.

Intendi dire che una persona che sa di essere nel torto e deve inventarsi qualcosa per non far pensare male di se',ad esempio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cardia

intendevo che anche una persona che dice la verità può avere paura di non essere creduta e quindi compiere qualche gesto rivelatore di stress che poi voi scambiate per rivelatore di menzogna

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

Utilizziamo i cookie 🍪 per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.